Cosa vedere e fare nell’Empolese, Valdelsa e Montalbano

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana

Vinci e Certaldo, all’origine di grandi nomi … tanto verde dove camminare e pedalare, alla scoperta di borghi storici e affascinanti musei

Attrazioni  nell’Empolese Valdelsa Montalbano

  • Certaldo Alto
  • Casa-museo di Boccaccio – Certaldo
  • Museo Leonardiano – Vinci
  • Casa-museo di Leonardo da Vinci – Vinci
  • Borgo e castello di Castelfalfi – Montaione
  • Villa Medicea – Cerreto Guidi
  • BEGO – Museo Benozzo Gozzoli – Castelfiorentino
  • Museo della Ceramica – Montelupo Fiorentino
  • Museo del Vetro – Empoli
  • Terme di Gambassi
  • Strada del Vino di Montespertoli

Strada del Vino Colline di Leonardo

Informazioni turistiche

Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa
piazza della Vittoria 54 – 50053 Empoli (FI)

+39 0571 933285
[email protected]
www.toscananelcuore.it

TERRITORIO

Empolese Valdelsa Montalbano è una zona relativamente ampia dove il paesaggio è variegato e comprende una porzione della pianura del fiume Arno, le colline che fiancheggiano il corso finale del fiume Elsa e una porzione del verdeggiante Montalbano. Nella zona più pianeggiante spiccano le cittadine di Empoli e di Montelupo Fiorentino. La prima è il maggior centro abitato di tutta la zona e, tradizionalmente, un importante nodo commerciale e internazionalmente noto per la produzione di vetro. Nella seconda è stata conservata la tradizione di pregevoli ceramiche artigianali. La cittadina di Fucecchio è inserita nel “distretto del cuoio“ per la tradizionale e rinomata attività di concia delle pelli e di produzione di calzature.

Montelupo Fiorentino - Museo della CeranicaNel tratto finale della vallata del fiume Elsa, che nasce dalle colline vicine a Siena, ci sono cittadine di rilevanza storica e di eccellenti produzioni agro-alimentari. Tra quelle più importanti dal punto di vista storico-culturale Certaldo, borgo storico dove nacque il poeta e scrittore Giovanni Boccaccio, e Castelfiorentino. Quindi anche Montespertoli, dove l’attività agricola predominante produce vini eccellenti e rinomati.

VinciSul Montalbano domina la cittadina di Vinci, dove nacque il genio Leonardo. Sul rilievo montuoso ci sono molti percorsi adatti per escursioni a piedi, trekking, su mountain bike e a cavallo.

Numerose infine altre località dove ci sono pregevoli tracce storiche, culturali, religiose. Ad esempio la Villa Medicea a Cerreto Guidi, il borgo-castello di Castelfalfi (comune di Montaione), la Gerusalemme di San Vivaldo. Importanti anche alcune raccolte museali quali il Museo Leonardiano e la casa-museo di Leonardo a Vinci, il Museo Benozzo Gozzoli, il Museo del Vetro a Empoli, il Museo della Ceramica a Montelupo Fiorentino.

Golf Club CastelfalfiL’attività economica prevalente di tutta la zona è industriale, con varie aziende attive nei settori della lavorazione delle pelli e del cuoio, dell’abbigliamento e del tessile, delle calzature, del vetro e della ceramica, del legno e dei mobili, della meccanica. Importante anche il settore agro-alimentare con coltivazioni di vite, olivo, cereali, ortaggi. A tal proposito va ricordata la Strada del Vino di Montespertoli.

Per accedere in automobile alla zona è sufficiente percorrere la Strada di Grande Comunicazione (SGC) Firenze-Pisa-Livorno, nota anche come FI-PI-LI, uscendo agli svincoli di riferimento per le località che si desiderano visitare. La Valdelsa è tutta solcata dalla Strada Regionale 429 (ex SS 429) e consente di raggiungere agevolmente tutte le località desiderate.

COSA VEDERE

Attrazioni nell’Empolese Valdelsa Montalbano

Certaldo

Attrazioni per comune e località

Per conoscere di più sulle attrazioni e servizi offerti cliccare sul nome di ogni comune elencato.

abbazia san martino in campoCAPRAIA E LIMITE (FI) – cittadina rurale

Chiese: Abbazia di San Martino in Campo
Edifici storici: Villa di Bibbiani
Archeologia: sito di Montereggi
Musei: Museo della Cantieristica Fluviale
Prodotti tipici: vino, olio d’oliva, miele


chiesa santi Ippolito e BiagioCASTELFIORENTINO (FI) – borgo storico e cittadina rurale

Fortificazioni: Castello di Oliveto
Chiese: Santuario di Santa Verdiana, Pieve dei Santi Ippolito e Biagio, Collegiata dei Santi Lorenzo e Leonardo, Pieve dei Santi Pietro e Paolo a Coiano
Musei: Museo di Santa Verdiana, BEGO – Museo Benozzo Gozzoli
Eventi: Palio
Sport: trekking, ciclismo, equitazione


cerreto_guidi_1CERRETO GUIDI (FI) – cittadina storica

Chiese: Pieve di San Leonardo, Santuario di Santa Liberata
Edifici storici: Villa Medicea, Palazzina dei Cacciatori
Musei: Museo Storico della Caccia
Eventi: Palio del Cerro
Prodotti tipici: vino, olio d’oliva


CertaldoCERTALDO (FI) – borgo medievale e cittadina rurale

Chiese: Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo, Pieve di San Lazzaro a Lucardo
Edifici storici: Palazzo Pretorio, Palazzo Machiavellis
Musei: Museo di Arte Sacra, Chiesa-museo dei Santi Tommaso e Prospero, Casa-museo Boccaccio
Località storiche: borgo di Certaldo Alto
Eventi: Mercantia, Boccaccesca, Corteo Storico, A cena con Messer Boccaccio
Itinerari: Strada del Vino Chianti Colli Fiorentini
Sport: trekking, ciclismo, equitazione
Prodotti tipici: vino, olio d’oliva


collegiata santo andreaEMPOLI (FI) – cittadina agricola e industriale

Chiese: Collegiata di Sant’Andrea, Chiesa di S. Stefano, Chiesa di San Michele a Pontorme
Palazzi: Palazzo Ghibellino, Palazzo Pretorio
Musei: Casa Pontormo, Museo della Collegiata, MUVE-Museo del Vetro, Museo di Paleontologia
Eventi: Festival delle Arti Distratte, Ludocomix
Sport: ciclismo, pattinaggio, hockey, rugby, scherma, pesca sportiva
Prodotti tipici e artigianato: gelati, vetro


fucecchio (2)FUCECCHIO (FI) – cittadina storica

Fortificazioni: Rocca
Chiese: Abbazia di San Salvatore
Edifici storici: Palazzo del Podestà, Complesso Corsini, Ponte a Cappiano
Musei: Museo Civico, Archivio “Indro Montanelli”
Parchi: Cerbaie
Riserve naturali: Padule di Fucecchio
Eventi: Palio delle Contrade, Fiera degli Uccelli
Produzioni tipiche: cuoio, calzature


Terme di GambassiGAMBASSI TERME (FI) – cittadina termale e rurale

Chiese: Pieve di Santa Assunta a Chianni
Musei: Museo dell’Attività Vetraia
Parchi: Parco Benestare
Terme: Terme Acqua Salsa di Pillo
Percorsi: Via Francigena
Prodotti tpici: vino, olio d’oliva, formaggio, acqua minerale
Sport: trekking, ciclismo, equitazione


MontaioneMONTAIONE (FI) – cittadina rurale

Fortificazioni: Castello di Tonda, Castello di Sughera, Castello di Vignale
Chiese: Chiesa e Convento di San Vivaldo
Edifici storici: Villa Filicaja
Musei: Museo Civico
Località storiche: borgo di Castelfalfi, Gerusalemme di San Vivaldo
Parchi: Parco Benestare
Riserve Naturali: Riserva dell’Alta Valle del Carfalo
Protezione animali: Italian Horse Protection Association
Sport: trekking, ciclismo, equitazione
Prodotti tipici: vino, vinsanto, olio d’oliva


montelupo ceramicaMONTELUPO FIORENTINO (FI) – cittadina rurale e di artigianato

Chiese: Prioria di San Lorenzo
Palazzi: Villa Medicea Ambrogiana
Musei: Museo della Ceramica, Museo Archeologico
Archeologia: PAN-Parco Archeologico, Tecnologico, Naturalistico, sito di Bibbiani
Eventi: Fiera Internazionale della Ceramica
Sport: trekking, ciclismo
Artigianato: ceramica artistica
Prodotti tipici: vino, olio


montespertoli vinoMONTESPERTOLI (FI) – cittadina di campagna

Fortificazioni: Castello di Montegufoni, Castello di Poppiano, Castello Sonnino
Chiese: Pieve di San Piero in Mercato
Musei: Museo di Arte Sacra, Museo del Vino
Percorsi: Strada del Vino di Montespertoli, Strada del Vino Chianti Colli Fiorentini
Eventi: Mostra-Mercato del Vino Chianti
Prodotti tipici: vino
Sport: trekking, ciclismo, equitazione

Località 

CastelfalfiCastelfalfi

Borgo di Castelfalfi

CastelfalfiZona: Val d’Elsa
Tipo: borgo e castello (XII°-XVI° secolo)
Indirizzo: località Castelfalfi

Secondo la tradizione sarebbe stato costruito dal longobardo Faolfi agli inizi dell’VIII° secolo. Da questo personaggio sarebbe derivato il nome castrum Faolfi, poi mutato in Castelfalfi. Nel 1139 il fortilizio fu venduto da Ranieri della Gherardesca al vescovo di Volterra. Nel 1475 i proprietari Giovanni di Francesco Gaetani e la moglie Costanza Medici ristrutturarono il castello e costruirono l’adiacente villa. Castelfalfi fu saccheggiato e incendiato nel 1554 dalle milizie senesi. Quindi la proprietà fu trasferita alla famiglia Medici Tornaquinci. Attualmente il borgo-castello è stato totalmente ristrutturato e restaurato. Parimenti vari tipi di botteghe artigianali e enoteche, oltre a case vacanze. Nei dintorni c’è un attrezzato campo di golf.

Certaldo Alto

Certaldo AltoZona: Valdelsa
Tipo: borgo medievale

La parte più attraente della cittadina è sicuramente Certaldo Alto. La caratteristica principale è la perfetta conservazione del tessuto urbanistico medievale con le sue vie strette e le piccole piazze. Escludendo i lavori di ristrutturazione del Palazzo Pretorio (XV° secolo) si può affermare che Certaldo Alto è rimasta praticamente identica al periodo del Medio Evo.

Vinci

VinciImmersa in una verde campagna di vigne e oliveti sulle pendici del Montalbano, Vinci conserva la rocca e l’antica torre e, intorno, le viuzze, le case rustiche e i loggiati di impronta medievale. È nota in tutto il mondo perché, nel 1452, vi nacque Leonardo da Vinci. Al suo genio universalmente riconosciuto sono intimamente legati i luoghi più suggestivi della città. Tra questi, il Museo Leonardiano, una delle raccolte più ampie di macchine e modelli di Leonardo ingegnere, architetto e scienziato.

Dal dolce paesaggio collinare proviene un’ottima produzione di vino (Chianti DOCG) e olio d’oliva. Prodotti antichi e al tempo stesso emblema della Toscana, a questi è dedicata la “Strada dell’olio e del vino del Montalbano Colline di Leonardo”. In tempi recenti, nelle località di Spicchio e Sovigliana, c’è stato un notevole sviluppo industriale nei settori dell’abbigliamento, del legno e dell’arredamento, degli alimentari, delle calzature, del vetro e della ceramica che hanno imposto i prodotti sul mercato italiano e estero. La casa natale di Leonardo è punto di partenza di una rete di sentieri, percorribili a piedi o in bicicletta, che risalgono le pendici del Montalbano.

ARTE E MUSEI

Musei

casa di Leonardo - Vinci Casa-museo di Leonardo Da Vinci

Museo Leonardiano

Museo Leonardo da Vinci

Il Museo Leonardiano inaugurato nel 1953, è una delle raccolte più ampie e originali di modelli di invenzioni e macchine ideate da Leonardo. Ciascuna riproduzione è presentata con precisi riferimenti agli schizzi e alle annotazioni manoscritte del genio. Le sale espongono i modelli attraverso una storia per immagini tratte da dipinti e manoscritti d’epoca. Tutti sono accompagnati da ricostruzioni digitali animate che illustrano il funzionamento delle macchine. Il museo ha una sezione espositiva di macchine da cantiere e tessili sviluppate da Leonardo.

Inoltre macchine militari, modelli di mezzi per spostarsi nell’aria, nell’acqua e sulla terra – tra cui il carro automotore o “automobile di Leonardo”.  Infine la sezione di ottica, dedicata agli studi di Leonardo nel campo della fisica della luce e con particolare riferimento al periodo che va da Alhazen a Keplero. Recentemente è stata aggiunta una sezione dedicata all’anatomia, con ricostruzioni in ceroplastica dei più celebri disegni del corpo umano realizzati da Leonardo.

013

Zona: Valdarno Inferiore
Tipo: museo di scienza
Indirizzo: Castello di Vinci e Palazzina Uzielli – 50059 Vinci (FI)
Tel.: +39 0571 933251
Email: [email protected]
Sito: www.museoleonardiano.it
Orari: da novembre a febbraio 9.30-18.00; da marzo a ottobre 9.30-19.00
Servizi: percorsi didattici, laboratori per giovani, animazione e giochi per bambini
Accessibilità disabili: facilitata

Casa di Leonardo Da Vinci

vinci04

Zona: Valdarno Inferiore
Tipo: casa-museo
Indirizzo: località Anchiano
Sito: www.casanataledileonardo.it
Orari: da novembre a febbraio 10.00-17; da marzo a ottobre 10.00-19.00

La casa si trova a 3 chilometri dall’abitato principale, lungo la “Strada Verde”, antico sentiero che si inerpica tra le colline e gli oliveti secolari del Montalbano, il cui paesaggio è probabilmente quello che Leonardo contemplò nell’infanzia. Qui, il 15 aprile 1452, nacque Leonardo da Vinci, figlio naturale di Ser Piero da Vinci e di Caterina. Sembra che il futuro pittore abbia iniziato a esercitarsi disegnando vari scorci del vicino Montalbano. All’interno dell’edificio è stato allestito un museo dotato delle più recenti tecnologie multimediali, con una presentazione completa dell’opera pittorica e grafica dello scienziato, ingegnere e artista. Grazie al dispositivo “Leonardo touch”, il visitatore può ammirare i più famosi dipinti e scoprire gli aspetti più intimi e privati della storia dell’inventore. Un ologramma a grandezza naturale riproduce un Leonardo anziano che, dall’ultima dimora di Amboise (Francia), volge lo sguardo al passato tornando, virtualmente, alla sua casa natale per raccontare le frequentazioni, gli studi, le vicende che lo legarono a queste terre.

Museo della Ceramica di Montelupo

Museo della Ceramica di MontelupoZona: Valdarno Inferiore
Tipo: museo di artigianato
Indirizzo: piazza Vittorio Veneto 11, 500056 Montelupo Fiorentino (FI)
Tel.: +39 0571 51352 / 51060
E-mail: [email protected]
Sito: www.museomontelupo.it
Orari: da martedì a domenica 10.00-18.00; chiuso Pasqua, 15 agosto, 25 dicembre
Ingresso (valido per tutti i musei): biglietto € 5,00, ridotto € 4,00, per scuole e gruppi € 3,00
Servizi: bookshop, caffetteria, visite guidate, laboratori
Accessibilità disabili:

La storia del museo inizia nel 1973, quando, casualmente, fu scoperto nella zona alta e più antica di Montelupo un vecchio pozzo che era stato utilizzato, dal XIII° secolo in poi, come discarica degli scarti delle fornaci. Gli scavi consentirono di recuperare una grande quantità di frammenti e gran parte di queste ceramiche o frammenti, restaurati, sono visibili all’interno del museo. Le sezioni relative alla ceramica conservano testimonianze sulla produzione dal XIII° secolo fino all’età moderna. I pezzi esposti sono circa 1.200, una selezione dei 5.500 che costituiscono il patrimonio del museo. Sono anche esposte ceramiche acquistate o donate. Tra queste la più importante è un bacile datato 1509, decorato a grottesche su fondo giallo e rosso, appartenuto alla collezione Rothschild di Parigi. A causa del pigmento rosso della decorazione è stato denominato “Rosso di Montelupo”. Al piano terreno c’è una sala dedicata alle mostre della produzione contemporanea.

ITINERARI

Percorsi

Percorso da Leonardo a Pinocchio

Vari comuni della Valdinievole si sono aggregati a Vinci per consentire, con questo nome e nell’ambito di un itinerario coordinato e condiviso, una visita completa della zona. Obiettivo primario è quello di fornire numerosi spunti e suggerire attrazioni per una visita che possa includere varie località, punti di interesse, occasioni di sosta a contatto con storia, architettura, natura. L’itinerario completo segue tutto il versante occidentale del Montalbano, ma ognuna delle otto località può essere visitata indipendentemente dalle altre.

vinci05

Prima tappa: Vinci
Immersa nel verde di colline punteggiate di vigneti e oliveti, è la cittadina dove nacque Leonardo da Vinci. Il vecchio borgo contiene alcuni edifici storici mentre molte sono le testimonianze tangibili del grande concittadino. Un piacevole percorso di poco più di 2,5 chilometri, tutto tra oliveti secolari, collega l’abitato alla casa di Leonardo, trasformata in un piccolo affascinante museo.

Attrazioni
– Chiese: Santa Croce, Pieve di S. Giovanni Battista a Sant’Ansano
– Edifici storici: Castello dei Conti Guidi
– Musei: Casa-museo di Leonardo ad Anchiano, Museo Leonardiano
– Biblioteche: Biblioteca Leonardiana
– Itinerari: percorsi e sentieri per escursioni, trekking, mountain-bike, equitazione
– Eventi: Festa dell’Unicorno
– Prodotti tipici: vino DOCG, olio extravergine d’oliva, formaggi

monteferrato1

Seconda tappa: Montalbano
Nel territorio di Lamporecchio ci sono interessanti edifici religiosi e tre splendide ville. Le colline del Montalbano, situate dietro l’abitato e ricche di oliveti e arbusti, sono solcate da numerosi sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta.

Attrazioni
– Chiese: Santo Stefano a Lamporecchio, SS. Desiderio e Baronto, San Giorgio
– Edifici storici: Villa Rospigliosi a Spicchio (Lamporecchio), Villa di Papiano, Villa del Parco a Varazzano
– Musei: Museo di Arte Sacra a Porciano
– Itinerari: percorsi e sentieri per escursioni, trekking, mountain-bike, equitazione
– Prodotti tipici: vino DOCG, olio extravergine d’oliva, brigidini

grotta giusti 3

Terza tappa: Monsummano Terme
La maggiore attrazione è la Grotta Giusti, ormai nota per le cure termali, ma nel territorio ci sono anche interessanti edifici storici e religiosi e il delizioso borgo medievale di Montevettolini.

Attrazioni
– Edifici storici: Castello di Monsummano Alto
– Chiese: Santuario di Santa Maria di Fontenuova, Chiesa di San Michele e Lorenzo
– Località storiche: borgo di Montevettolini
– Curiosità geologiche: Grotta Giusti
– Terme: Grotta Giusti
– Musei: Museo Nazionale di Casa Giusti, Museo della Città e del Territorio, Museo di Arte Contemporanea e del Novecento

padule fucecchio (4)

Quarta tappa: Padule di Fucecchio
Chi ama il contatto con una natura rimasta praticamente immutata deve assolutamente visitare la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, la palude italiana di maggiore estensione. Oltre ad alcuni interessanti edifici storici numerosi percorsi attrezzati consentono di visitare tutto l’ambiente umido e di osservare le numerose specie avicole stanziali e di passaggio.

Attrazioni
– Edifici storici: Ponte Mediceo di Cappiano, Fattoria del Capannone
– Archeologia industriale: essiccatoi del tabacco
– Riserve naturali: “Le Morette”, “La Monaca-Righetti” con birdwhatching
– Fauna tipica: oltre 200 specie di uccelli tra cui aironi
– Servizi: il Centro Visite di Via Castelmartini, 125/A a Larciano (PT) organizza escursioni guidate ed escursioni in barchino; per informazioni e prenotazioni tel. +39 0573 84540

Quinta tappa:

montecatini altoMontecatini Alto
È il borgo che ha dato origine al più moderno insediamento di Montecatini Terme. La struttura medievale si è ben conservata ed è piena di edifici dell’epoca.

Attrazioni
– Fortificazioni: Rocca, Torre del Mastio, Torre dell’Orologio, mura difensive
– Chiese: San Pietro Apostolo, Santa Maria a Ripa, Convento della Visitazione, Cappella di Piazza
– Edifici storici: Loggia del Parlascio, torri medievali
– Eventi: Palio dei Quartieri

 

Montecatini terme 1Montecatini Terme
È una delle capitali del termalismo sia in Italia che in Europa. Il centro della cittadina è abbellito da numerose costruzioni in Stile Liberty.

Attrazioni
– Edifici storici: Palazzo del Municipio, viale Verdi
– Stabilimenti termali: Terme Tettuccio, Terme Redi, Terme Excelsior
– Musei: Mo.C.A.-Montecatini Contemporary Art
– Grotte: Grotta Maona
– Itinerari: percorso Liberty

Pieve di Castelvecchio

Sesta tappa: Pescia
Una cittadina storica, piena di architetture di valore e circondata da una delle più ampie aree di floricultura d’Italia

Attrazioni
– Chiese: Duomo, S. Francesco d’Assisi, Pieve di Sant’Ansano a Castelvecchio
– Musei: Pinacoteca di San Michele, Museo di Scienze Naturali e Archeologia della Valdinievole
– Eventi: Palio dei Rioni
– Prodotti tipici: fiori, fagioli di Sorana

 

svizzera pesciatina

Settima tappa: le dieci castella della Svizzera Pesciatina
Le comunità di quest’area hanno una storia millenaria e sono accomunate dal nome di “Dieci Castella”, un insieme di borghi e villaggi storici circondati da uno scenario più alpino che collinare.

Attrazioni
– Borghi e paesi storici: Pietrabuona, Vellano, Sorana, Medicina, Fibbialla, Aramo, Castelvecchio, San Quirico, Stiappa e Pontito
– Edifici religiosi: pieve longobarda di Sant’Ansano a Castelvecchio, chiesa dei Santi Sisto e Martino a Medicina, chiesa romanica dei S.S. Andrea e Lucia a Pontito
– Edifici e luoghi storici: castello di Aramo, via dei Mulini a Stiappa
– Musei: Museo della Carta a Pietrabuona, Museo Etnologico e della Civiltà Contadina a San Quirico
– Prodotti tipici: fagioli di Sorana

Parco di Pinocchio

Ottava tappa: Collodi e il fantastico mondo di Pinocchio
Collodi, nel territorio del comune di Pescia, è un borgo medievale diventato noto per lo scrittore Carlo Lorenzini e, sopratutto, per il suo conosciutissimo libro “Pinocchio”, il più famoso burattino del mondo, a cui il villaggio ha dedicato un parco rievocativo..

Attrazioni
– Edifici storici: borgo di Collodi, Villa Garzoni
– Parchi e giardini: Parco di Pinocchio con opere d’arte contemporanea, parco di Villa Garzoni
– Parchi divertimenti: Parco di Pinocchio
– Musei: Butterfly House

Montalbano

Quattro itinerari stradali consentono di abbinare un’escursione tra storia, architetture di pregio, natura e panorami del Montalbano con la sosta presso aziende agricole per assaggiare i vini, l’olio di oliva e anche i prodotti tipici locali. Questi gli itinerari:

1 – Il crinale del Montalbano

Inizia a San Baronto e, sempre sul crinale del Montalbano, prosegue in direzione di Papiano, Porciano, Fornello, Tigliano e poi Vinci, luogo indissolubilmente legato al nome del genio universale e di cui sono visitabili sia il museo che la casa natale. Proseguendo in direzione di Vitolini si scavalca il crinale del Montalbano (Poggio Ciliegio) nei pressi di San Giusto e si prosegue attraverso il Barco Reale fino al portale di Poggio alla Malva, una zona dove le vestigia etrusche si coniugano con quelle rinascimentali. Il percorso termina a Carmignano, zona di importanti edifici storici e di vini eccellenti.

2 – Le terre di Leonardo

L’itinerario inizia a Lamporecchio, patria dei dolciumi “brigidini”, in direzione di Lazzeretto, Cerreto Guidi (dove ci sono importanti testimonianze della famiglia Medici) e poi Vinci, indissolubilmente legato al nome del genio universale e di cui sono visitabili sia il museo che la casa natale. Da qui si scende verso Sovigliana e Spicchio per poi proseguire lungo la sponda destra del Fiume Arno fino a Limite (da dove è possibile una breve deviazione verso Capraia). Si prosegue attraverso il Barco Reale fino al portale di Poggio alla Malva, una zona dove le vestigia etrusche si coniugano con quelle rinascimentali, fino a Castra, Verghereto e infine San Giusto. Qui il percorso si aggancia all’intinerario 1 fino a Carmignano, zona di importanti edifici storici e di vini eccellenti.

3 – Benessere e natura

L’itinerario inizia a Monsummano Terme, costeggia il pittoresco Padule di Fucecchio e poi sale verso San Rocco. Da qui ancora verso l’alto in direzione di Larciano (in cui è visitabile una notevole Rocca) e poi San Baronto. Da qui si scende verso Lamporecchio, patria dei dolciumi “brigidini”, per ricollegarsi all’itinerario 2 o,alternativamente, rientrare verso Monsummano Terme.

4 – Territorio e storia

Anche questo itinerario inizia da Monsummano Terme, ma sale subito in direzione del pittoresco villaggio medievale di Montevettolini. Si prosegue scavalcando il crinale del Montalbano per poi scendere verso Casalguidi e poi Cantagrillo. Da qui si può, alternativamente, salire verso San Baronto e ricollegarsi agli itinerari 1 o 3; oppure proseguire nella zona pianeggiante verso Quarrata e terminare a Carmignano, zona di importanti edifici storici e di vini eccellenti.

ENOGASTRONOMIA

Vino

Montespertoli

Nella zona sono presenti e si intrecciano due strade del vino, di cui quella di Montespertoli è espressione del territorio attorno alla cittadina. Le altre località sono toccate dalla Strada del Vino Chianti Colli Fiorentini. Poi c’è una terza strada, non “ufficiale”, che comprende solo una porzione della zona ma include spunti di notevole interesse. Nelle aziende agricole e fattorie ubicate lungo i due percorsi sono possibili visite, degustazioni e anche acquisto diretto dei prodotti. In alcune aziende è possibile anche l’assaggio e l’acquisto di olio extravergine d’oliva.

Strada dell’olio e del vino del Montalbano

Zona Montalbano
Strada vino e olio

Strada del vino di Montespertoli

Montespertoli (FI)
Strada del Vino

Aziende vinicole con wine tasting

Agriturismo Podere I Colli

Montaione (FI)
Agriturismo con appartamenti

Il Cavallone

Montelupo fiorentino (FI)
Agriturismo di campagna con fattoria didattica / produzione vino e olio

Podere dell’Anselmo

Montespertoli (FI)
Agriturismo con maneggio e cantina

La Leccia – fattoria vinicola

Montespertoli (FI)
Fattoria vinicola Chianti

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Tenuta La Cipresseta

Barberino Val d’Elsa (FI)
Case Vacanza con confortevoli appartamenti con giardini privati

Villa Fillinelle

Tavarnelle Val di Pessa (FI)
Elegante villa con piscina e servizi personalizzati

Antica Pieve B&B

Tavarnelle Val di Pesa
B&B con camere, ristorante e location wedding

Villa La Sciolta

Gambassi Terme (FI)
Casa vacanze con piscine private circondata da bosco

Country House Nazzano

Gambassi Terme (FI)
Affitti turistici villini e appartamenti con piscina

Mommialla

Gambassi Terme (FI)
Casa Vacanze su zona collinare con piscina esterna

La Rimessa

Montaione (FI)
Casa Vacanze con casali e piscina

Borgo Il Castagno

Gambassi Terme (FI)
Residenza d’epoca e appartamenti, parco naturalistico, location wedding

Podere Settefrati

Montaione (FI)
Casa colonica tipica toscana per gruppi

Antica Torre del Borgo

Certaldo (FI)
Bed and Breakfast all’interno di una torre medievale

Podere Le Monache

Montaione (FI)
Casa vacanze con appartamenti in Valdelsa

Villa Niccoli

Castelfiorentino (FI)
B&B di campagna

Borgo La Casaccia

Montaione (FI)
Casa vacanze con corsi di cucina

Tenuta Quadrifoglio

Gambassi Terme (FI)
Fantastica location wedding

Agriturismi

Linearis Holiday House

Barberino Val d’Elsa (FI)
Casa vacanze e agriturismo con appartamenti e piscina

Agriturismo Santa Cristina

Gambassi Terme (FI)
Azienda agrituristica con appartamenti, piscina e parcheggio.

Agriturismo Podere I Colli

Montaione (FI)
Agriturismo con appartamenti

Poggio Pistolese

Montaione (FI)
Agriturismo a conduzione familiare con camere e piscina

Agriturismo Il Torrino

Montaione (FI)
Agriturismo con fattoria didattica, escursione tartufo

Podere dell’Anselmo

Montespertoli (FI)
Agriturismo con maneggio e cantina

Resort con centro benessere

Castellare di Tonda Resort & SPA

Montaione (FI)
Lussuoso Resort Country Spa con casolari indipendenti, centro benessere, centro ippico, golf, tennis e mini club

Relais Pugliano

Castelfiorentino (FI)
Resort con appartamenti, centro benessere e cantina vinicola

Toscana Resort Castelfalfi

Montaione (FI)
Complesso turistico di lusso

Fattoria didattica

Il Cavallone

Montelupo fiorentino (FI)
Agriturismo di campagna con fattoria didattica / produzione vino e olio

Dove mangiare 

Podere dell’Anselmo

Montespertoli (FI)
Agriturismo con maneggio e cantina

Noleggio e Tour in Bici

Land Hill Bike Rental

Montaione (FI)
Noleggio bici e guide turistiche