Cosa vedere e fare a Gallicano

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_aulla

A Gallicano la ricompensa del legionario

Gallicano-StemmaIl villaggio di Gallicano è situato a metà della Garfagnana ed è arroccato sulla destra del torrente Turrite. Nell’abitato sono di rilievo la chiesa di San Jacopo, notevole esempio di architettura romanica, e il Palazzo Comunale, sotto il cui loggiato c’è un tondo di ceramica Della Robbia raffigurante una Madonna con Bambino. Importante anche è la fontana pubblica in via Cavour, anch’essa con decorazioni Della Robbia. Nel territorio comunale ci sono numerosi e deliziosi borghi collinari.

TIPO cittadina collinare
COORDINATE 44°4′0″N 10°26′0″E
ALTITUDINE 186 metri s.m.l.
SPORT trekking escursionistico, ciclismo
CONFINI Barga, Borgo a Mozzano, Castelnuovo in Garfagnana, Coreglia Antelminelli, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Molazzana (LU)

gallicano mappaInformazioni Turistichelucca map

Comune di Gallicano
via Bertini 2 – 55027 Gallicano (LU)
tel. +39 0583 73071
www.comunedigallicano.org

Pro Loco
piazza del Popolo – 55027 Gallicano (LU)
tel. +39 0583 74579
[email protected]
www.prolocogallicano.it

COSA VEDERE

Fortificazioni

Castello di Gallicano

rocca trassilicoZona: Garfagnana
Tipo: fortificazione medievale (XII° secolo)

Fu costruito verso la fine del XII° secolo ma ricostruito a causa dei danni riportati durante la rivolta contro Lucca. Da questo momento iniziò una fase di progressivo rafforzamento che, per mezzo di una serie di ampliamenti di notevole entità, lo trasformò in una vera fortezza.

Chiese

Chiesa di San Jacopo (Duomo)

San JacopoZona: Garfagnana
Tipo: chiesa romanica (XV° secolo)

Il castello di Gallicano fu costruito verso la fine del XII° secolo ma ricostruito a causa dei danni riportati durante la rivolta contro Lucca. Nel 1485 la popolazione ottenne l’autorizzazione ad abbattere la pieve, ubicata al di fuori del fortilizio. La nuova chiesa, in stile romanico, fu intitolata a San Jacopo. All’interno c’è una bella pala d’altare in terracotta invetriata attribuita ad Andrea Della Robbia.

Chiesa di S. Giovanni

Zona: Garfagnana
Tipo: chiesa (XV° secolo)

Fu ricostruita e ampliata nel 1485 utilizzando i materiali della pieve ubicata dentro il castello medievale. All’interno c’è un crocifisso ligneo del secolo XV°, un’opera del pittore lucchese Pompeo Batoni e un Battesimo di Cristo (XVII° secolo) del conterraneo Pietro Paolini.

Riserve Naturali

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Parco di importanza regionale

Località nei dintorni di Gallicano

Bolognana

Il nome deriva dal latino praedia Volumnius (podere di Volumnius), di indubbia origine romana. Il primo insediamento fu un vilaggio fortificato sorto prima dell’anno Mille e denominato Castrum Bolognana, completo di castello e circondato da mura. Il borgo subì gravissimi danni nelle aspre contese tra Lucca e i feudatari della Garfagnana e, nel 1616, fu raso al suolo dalle milizie del Ducato di Modena.

Nel nuovo abitato è notevole la chiesa parrocchiale, dedicata a S. Margherita. All’interno ci sono: un dipinto posto dietro l’altare maggiore, di autore ignoto (fine secolo XVII°), raffigurante la Vergine con Bambino, attorniata dai Santi Margherita, Alessandra, Cinese e Doroteo; la statua lignea Madonna del Rosario con abito originale di stoffa ricamata a mano in oro (inizio XIX° secolo); la piccola statua Madonna del Carmine con Bambino della metà XVII° secolo.

Cardoso

L’edificio di maggior valore è a suggestiva chiesa del 1220 intitolata a San Ginese con, all’interno, un tabernacolo attribuito a Matteo Civitali. La massiccia torre campanaria risalente al XIII° secolo domina tutto il villaggio. Dentro l’abitato ci sono caratteristici vicoli, piazzette, portali in pietra e tipiche finestre ad altana. Il villaggio è pieno di fontane: quella presso la Chiesa-Eremo di S. Doroteo, che la tradizione dice scaturita improvvisamente per dissetare il Santo, gode di una certa fama per presunte guarigioni miracolose.

Trassilico

trassilicoIl villaggio è collocato su un colle a circa 700 metri di altitudine. Vicino all’abitato c’è una fontana del XVII° secolo con un proverbio scolpito che ammonisce i “chiacchieroni”. Nella prima delle due piazze c’è la chiesa di S. Elisabetta, costruita nel 1577. A fianco della porta nelle mura c’è la chiesa di S. Rocco (secolo XVII°) che contiene un antico tabernacolo marmoreo. Nella parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo ci sono un notevole fonte battesimale di epoca medievale e una tavola dipinta dal pittore modenese Simone Carretta nel 1568.

Verni

Una porta ad arco munita di guardiola con ai lati due fontane in pietra serena è l’accesso al villaggio. La chiesa di S. Martino, in posizione dominante, fu ricostruita quasi completamente all’inizio del secolo XVIII°, ma conserva tracce della precedente costruzione romanica. All’interno, oltre al cinquecentesco altare in pietra serena, sono notevoli sia il crocifisso che il pulpito, entrambi eseguiti a intaglio verso la fine del XVII° secolo. La Madonna lignea del secolo XVI° ha la testa in gesso, mani in legno, struttura portante in ferro.

COSA FARE

Eventi

Palio di San Jacopo

Tipo: folcloristico
Periodo: 25 luglio

È una competizione, coincidente con i festeggiamenti del patrono, tra i tre rioni della cittadina: Bufali, Monticello e Borgo Antico. I rioni devono costruire carri allegorici inerenti il tema preventivamente scelto da un gruppo di giudici. In relazione allo stesso soggetto le coreografie e i costumi con cui i figuranti accompagnano ogni carro. Il rione vincitore riceve il “cencio”, uno stendardo che simboleggia la vittoria.

Fiaccolata Natalizia

Tipo: festa religiosa
Periodo: dicembre

È una delle più note celebrazioni natalizie di tutta la Garfagnana. Centinaia di persone, che percorrono vari sentieri illuminandoli con le fiaccole, creano uno spettacolo molto suggestivo.

ITINERARI

Da Bolognana si può salire, con un cammino di ciraca 30 minuti, sulla sommità del Castellaccio, dove era ubicato l’antico paese. Un itinerario più impegnativo è lungo la vecchia via mulattiera che sale verso Cardoso. Si prosegue quindi su quella diretta a Vallico Sopra e, in circa due ore, si raggiunge il Colle della Croce (800 metri s.l.m.) da dove si può godere di una visione mozzafiato di tutta la Garfagnana.

CULTURA

Storia

Gallicano centroIl nome della cittadina deriva da quello di un legionario, Cornelio Gallicano, al quale fu qui donato un terreno quale ricompensa per gli anni di servizio. Le notizie successive risalgono al X° secolo quando il territorio e il castello divennero proprietà della famiglia Corvaia, originaria di Lucca. Allo sviluppo del primo nucleo abitato contribuì anche il sistema viario nella valle del fiume Serchio, ancora essenzialmente costituito dalla Via Clodia Nova di epoca romana. Nel Medioevo parte del tracciato romano continuò a essere utilizzato e, successivamente, fu integrato nella Via del Volto Santo.

Il borgo di Gallicano fu costruito verso la fine del XII° secolo. Istigati da Rolando Antelminelli, fuoriuscito da Lucca, nel 1370 gli abitanti si ribellarono alla città. Il borgo fu ricostruito a causa dei danni riportati durante la rivolta e dopo circa un anno il borgo fu costretto a giurare nuovamente fedeltà a Lucca. Da questo momento iniziò una fase di progressivo rafforzamento che, per mezzo di una serie di ampliamenti di notevoli entità, trasformerà il castello in una vera fortezza.

Successivamente iniziò una rivalità tra Lucca e i duchi di Modena per il controllo del territorio. All’origine della disputa c’erano motivi commerciali: l’importanza delle coltivazioni di canapa (e relativa tessitura) e il fiume Serchio, ricco di pesce. Le dispute tra i due stati ebbero fine solo con l’intervento del Papa Nicolò V° che, a metà del XV° secolo, decise di assegnare Gallicano a Lucca. Successivamente il borgo seguì tutte le vicende storico-politiche della città fino al 1847, quando fu aggregato alla Garfagnana, che era già stata quasi completamente trasferita al Ducato di Modena. Rimase all’interno di questo stato fino all’Unità d’Italia.

GASTRONOMIA

Piatti tipici

Focaccia leva – piatto tradizionale accompagnato da fagioli giallorini all’uccelletto e salsicce

Minestrella – zuppa che contiene ben 30 erbe di campo

Mignecci di formentone – focaccine di granturco

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Alberghi

Hotel Campia

Via Ponte di Campia – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 766039

Hotel Mediavalle

Via Roma, 73/A – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 730074

Hotel Tre Castelli

Via Colle Acinaia, 3 – località Turritecava – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 709999/ +39 392 0581861

Hotel Flamingo

Via Colle Acinaia, 8 – località Turrite Cava – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 709999/ +39 347 5067539
www.ilflamingo.it
[email protected]

Agriturismi

Agriturismo Al mulino del Fortunato

Via Giovanni Pascoli, 67 – località Broglio – Gallicano (LU)
Tel. +39 338 9897877/ +39 338 9897877
www.almulinodelfortunato.it
[email protected]

Agriturismo Summer

Località Verni – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 767098/ +39 328 7358206
www.agriturismosummer.it
[email protected]

Agriturismo La Capannella

Capannella – località Campo – Gallicano (LU)
Tel. +39 328 6016253

Agriturismo Il Palio

Via Fondovalle – località Tre Canali – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 86377/ +39 346 5114120

Agriturismo La Borraccia

Borraccia – località Campo – Gallicano (LU)
Tel. +39 328 0091382/ +39 347 4497024
[email protected]

Agriturismo La Radice

Campiglia – località Verni – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 767010/ +39 39 347 6146841
www.agriturismolaradice.it
[email protected]

Bed & Breakfast

B&B Da Zaira

Via della Torre – località Verni – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 767002

B&B Rustico Sara & Cottage Giusy

Via della Chiesa, 3 – località Brucciano – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 760416/ +39 347 1672613
www.bbtoscana.it
[email protected]

B&B Rugiada

Via G. Pascoli, 60 – località Gallicano
Tel. +39 055 8952706

B&B Il Sole

Via Roma, 48 – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 730169
xoomer.virgilio.it/bedandbreakfast.ilsole
[email protected]

B&B Eliseo

Via Cavour, 28 – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 74031
www.eliseo.info
[email protected]

Affittacamere In Castello

Via Castello, 9 – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 74221/+39 349 8452424
www.incastello.it
[email protected]

Case vacanze/residence

Casa vacanze Hermitage Holidays

Località Capanne – Gallicano (LU)
Tel. +39 0583 394460
[email protected]