Cosa vedere e fare a Castiglion Fibocchi

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_aulla

I vitigni che hanno dato origine al vino Chianti

Castiglion_Fibocchi-StemmaIl territorio di Castiglion Fibocchi si estende sulle pendici meridionali del monte Pratomagno. La cittadina conserva alcune vestigia del periodo medievale, in particolare il palazzo comunale e la chiesa di San Pietro a Pezzano. Lungo la Strada Provinciale 85 (o dei “Sette Ponti”) sono distribuite costruzioni rurali, in particolare le tipiche case con la loggia al piano terreno, il portico al primo, la colombaia che sporge dal tetto. In tutto il territorio comunale sono molto diffuse le produzioni agroalimentari, in primo luogo quella del vino e del vinsanto, quest’ultimo un tempo destinato anche ad alcune corti reali. Sono stati conseguiti anche significativi risultati nella lavorazione dei metalli preziosi e nella produzione di mobili d’arredo.

ZONA Aretino
TIPO cittadina rurale e di artigianato
COORDINATE 43°31′44″N 11°45′49″E
ALTITUDINE 300 metri s.l.m.
PRODOTTI vino, olio
SPORT trekking escursionistico, ciclismo, equitazione
CONFINI Arezzo città, Capolona, Laterina, Loro Ciuffenna, Talla, Terranuova Bracciolini (AR)

castiglion fibocchi mapInformazioni turisticheArezzo mappa

Comune di Castiglion Fibocchi
piazza Municipio, 1 – 52029 Castiglion Fibocchi (AR)
tel. +39 0574 57484
www.comune.castiglionfibocchi.ar.it

Salva

COSA VEDERE

Chiese

Chiesa di San Pietro

chiesa san pietro pezzanoZona: Aretino
Tipo: chiesa (XIII° secolo)
Indirizzo: Strada Provinciale 85 (“Sette Ponti”)

Fu consacrata nel 1232 e, all’epoca, dipendeva dalla pieve di San Quirico Sopr’Arno ma, a seguito del progressivo abbandono di quest’ultima, ne ereditò il fonte battesimale. Restaurata nel 1583, fu assegnata alla Compagnia dell’Annunciazione, ma,verso la metà del XVIII° secolo,decadde progressivamente sino ad essere destinata a sepolcreto. Attualmente è adibita a cappella cimiteriale. All’interno, sulla parete di fondo che conserva le strutture originarie, è ancora visibile l’affresco del XIV° secolo Annunciazione, attribuito sia ad Andrea di Nerio che a Spinello Aretino.

Monumenti e luoghi da visitare

palazzo Municipio - Castiglion FibocchiPalazzo del Municipio

Palazzo del Municipio

palazzo comunaleZona: Aretino
Tipo: edificio storico

Il Palazzo Comunale, in pietra martellata e stuccata, ha la parte superiore merlata. Il palazzo è a pianta rettangolare ed è distribuito su due livelli, collegati tra di loro da una scala elicoidale. L’edificio è sormontato dalla torre dell’orologio, anch’essa merlata, posta lateralmente all’ingresso principale.

Località nei dintorni

gello biscardo - Castiglion FibocchiGello Biscardo

Gello Biscardo

gello biscardo1Zona: Aretino
Comune: Castiglion Fibocchi (AR)
Tipo: borgo di originemedievale

È un piccolo borgo di collina ottimamente conservato. Le origini risalgono all’XI° secolo, epoca del feudo dei Conti Guidi. Successivamente visse le stesse vicende storiche del capoluogo. Nei pressi dell’abitato ci sono i ruderi di S. Quirico, pieve paleocristiana di cui si hanno testimonianze già nell’VIII°secolo. Una parte della chiesa è stato inglobato nella casa colonica Pié San Chierco.

COSA FARE

Eventi

Carnevale -figli - Bocco - Castiglion Fibocchi

Carnevale dei Figli di Bocco

carnevale figli di bocco - castiglion fibocchiTipo: folclore
Periodo: febbraio
Email: [email protected]
Sito: www.carnevalefiglidibocco.it

La celebrazione del Carnevale dei “Figli di Bocco” risale al XII° secolo quando nel Castrum de Filiis Bocchi già si festeggiava la ricorrenza. Molte maschere barocche, interamente realizzate a mano, sono particolarmente attraenti e animano le vie della cittadina.

CULTURA

Storia

chiesa San PietroIl territorio, abotato già dai Romani dal I° secolo a.C., si sviluppò attorno all’anno Mille quando i Conti Guidi costruirono un castello per controllare la strada che collegava Arezzo e il Valdarno Superiore a Fiesole (FI), la Cassia Vetus di origine romana. Successivamente il castello, denominato Castrum de Filiis Bocchi, fu ceduto alla famiglia Pazzi, mentre l’intero territorio finì sotto la tutela di Arezzo. Nel 1384 fu conquistato da Firenze, che poi instituì un marchesato intestato ad Alessandro del Borro. All’inizio del XVIII° secolo la proprietà fu trasferita ai granduchi Asburgo Lorena, i quali abolirono il feudalesimo ed elevarono il borgo al rango di comune autonomo.

GASTRONOMIA

Prodotti tipici

oioNell’ambito agroalimentare il vino e l’olio d’oliva sono sicuramente i prodotti di maggior spicco del territorio. Vitigni provenienti dalle colline di Castiglion Fibocchi furono utlizzati da Bettino Ricasoli per perfezionare quel vino rosso denominato Chianti. Piuttosto diffusi anche i vigneti che danno origine al vinsanto (vino da dessert). Sparse sul territorio ci sono diverse aziende agricole, in continua crescita ed espansione, specializzate in produzioni vinicole e agroalimentari di eccellenza, destinate sia al mercato italiano che estero.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

castiglion fibochi alberghi

Alberghi

Hotel Le Quattro Pietre

Via Setteponti, 8 – località Casenuove – Castiglion Fibocchi (AR)
Tel. +39 0575 47588
[email protected]

Agriturismi

Agriturismo Tenuta Poggio Primo

Via Setteponti, 126 – località Poggio – Castiglion Fibocchi (AR)
Tel. +39 0575 47061
www.poggioprimo.com
[email protected]

Case vacanze/residence


Casa vacanze La Luna nel Pozzo

Località Gello Biscardo, 4 – Castiglion Fibocchi (AR)
Tel. +39 334 7050975
www.lunanelpozzo.net
[email protected]
servizi: piscina, ristorante