Scegli cosa vedere e fare a Castiglione d’Orcia

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termo_montemurlo

Castiglione d’Orcia, due rocche in competizione e le terme di Bagni di San Filippo

Castiglione_d'Orcia-GonfaloneIl territorio di Castiglione d’Orcia è situato al centro della Val d’Orcia ed è prevalentemente collinare. Le formazioni geologiche argillose, conosciute come “crete” o “calanchi”, fanno un bel contrasto con il verde delle zone boschive. Il capoluogo è circondato da tre borghi piuttosto attraenti: Rocca d’Orcia, Campiglia d’Orcia e Vivo d’Orcia. La zona fa parte del Parco Artistico, Naturale, Culturale della Val d’Orcia, classificato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2004. Da segnalare, nelle vicinanze, le Terme di Bagni di San Filippo.

ZONA Val d'Orcia
TIPO cittadina collinare
COORDINATE 43°01′00″N 11°37′00″E
ALTITUDINE 540 metri s.l.m.
PRODOTTI castagne, salumi
SPORT trekking escursionistico, ciclismo, equitazione
CONFINI Abbadia San Salvatore (SI), Castel del Piano (GR), Montalcino (SI), Pienza (SI), Radicofani (SI), San Quirico d'Orcia (SI), Seggiano (GR)


castiglione d'orcia mapInformazioni Turistichesiena mapp

Comune di Castiglione d’Orcia
viale Marconi, 11a – 53023 Castiglione d’Orcia (SI)
tel.: +39 0577 88401
www.comune.castiglionedorcia.siena.it

Pro Loco San Filippo
tel.: +39 0577 872988

COSA VEDERE

Fortificazioni di Castiglione d’Orcia

Castiglione d'Orcia

Rocca Aldobrandesca

rocca aldobrandescaZona: Val d’Orcia
Tipo:
fortificazione (X° secolo)

È situata sulla sommità del colle che domina l’abitato di Castiglione d’Orcia ed era quasi certamente un palazzo-fortezza. Fu costruita dalla famiglia Aldobrandeschi nel X° secolo allo scopo di controllare la strada che collegava il Monte Amiata con la Val d’Orcia. Tale funzione fu però fortemente limitata dalla vicinissima e meglio posizionata Rocca di Tentennano. Fu notevolmente danneggiata durante la guerra tra Siena e Firenze a metà del XVI° secolo e poi da bombardamenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Le strutture sopravvissute ai danneggiamenti e all’incuria, che includono parte del palazzo del conte Riario (XVII° secolo), sono il mastio e parte delle mura. La Rocca è attualmente in fase di restauro.

Torre di Tentennano

rocca tintinnano1Zona: Val d’Orcia
Comune:
Castiglione d’Orcia (SI) – località Rocca d’Orcia
Tipo:
fortificazione (XII°-XIII° secolo)
Indirizzo: v
ia Aldobrandeschi, 13
Tel:
+39 0577 887211
Orario:
tutti i giorni 10.00-13.00 e 14.00-17.00; chiuso il lunedì

La fortificazione, ubicata su di uno sperone di roccia calcarea, domina la località di Rocca d’Orcia. Il fortilizio giunto fino ai nostri giorni risale al XII°-XIII° secolo e fu costruito dai conti Tignosi e ristrutturato dalla famiglia Salimbeni un secolo più tardi. Fu sede amministrativa della Val d’Orcia e punto di controllo sulla via Francigena. Era praticamente impossibile, prima della comparsa delle armi da fuoco, conquistarla. Con l’inclusione del territorio nel Granducato di Toscana la Rocca fu abbandonata e il borgo sviluppato nei dintorni si ridusse a un piccolo villaggio.

Negli anni ’70 del XX° secolo gli ultimi proprietari donarono la Rocca allo stato italiano. Successivamente è stata restaurata e aperta al pubblico. Tramite una scala interna si raggiunge la sala superiore e una piccola cucina triangolare che conserva ancora il pozzo, il forno e il camino. Dalla sala superiore, ampia e con copertura a volta, una ripida scala di ferro si arrampica fino a una botola di accesso alla terrazza, da dove si può ammirare un vasto panorama che spazia dal Monte Amiata alla Val d’Orcia.

Torre di Campigliola

Zona: Val d’Orcia
Tipo:
fortificazione (XIII° secolo)
Indirizzo: località Campiglia d’Orcia

È situata in un bosco non lontano dall’abitato. È quanto rimane di un più ampio insediamento costituito da un castello (X° secolo) e da varie abitazioni.

Chiese

Chiesa di S. Stefano e S. Degna

Zona: Val d’Orcia
Tipo:
chiesa (XVI° secolo)
Indirizzo:

La chiesa parrocchiale fu consacrata nel 1566. La facciata ha mantenuto inalterato l’aspetto originario, mentre l’interno a croce latina è il risultato di vari lavori di ampliamento terminati nel XIX° secolo. All’interno c’è la pregevole Madonna con Bambino, opera giovanile di Pietro Lorenzetti.

Terme

Terme di San Filippo

Terme di San Filippo

san filippoZona: Val d’Orcia
Tipo:
stabilimento termale
Indirizzo:
via San Filippo – località Bagni di San Filippo
Tel:
+39 0577 872982
Email: [email protected]
Sito: www.termesanfilippo.it

Le acque termali, note fin dall’epoca romana, furono frequentate da personaggi storici quali Lorenzo de’ Medici (“Il Magnifico”), il granduca Cosimo I° e poi Ferdinando II°. Il Fosso Bianco è un torrente immerso nel bosco dove confluiscono diverse sorgenti di acqua calda in un susseguirsi di “pozze” (vasche) dove è possibile fare il bagno tutto l’anno e ammirare le particolari formazioni calcaree che per le suggestive forme hanno ispirato diversi nomi come la balena bianca o il ghiacciaio. L’area è raggiungibile da una strada a monte del paese attraverso un percorso pedonale immerso nel verde della boscaglia fino ad arrivare alle pozze.

Le Terme San Filippo uniscono tutti i propri servizi all’interno di un grande parco con canalette di acqua calda fumante e la tipica vegetazione della Val D’Orcia. Lo stabilimento termale è costituito da albergo, ristorante, piscina, cure termali e centro benessere. Le cure termali consistono in bagni, fanghi, inalazioni e vari tipi di aerosol. Il centro benessere offre diversi trattamenti per viso e corpo oltre a una linea di prodotti di bellezza. Infine la splendida piscina con cascata idromassaggio le cui acque ricche di zolfo, calcio e magnesio, arrivano a una temperatura di 40°.

Riserve naturali

Parco della Val d'Orcia

Parco Artistico Naturale Culturale della Val d'Orcia

Zona: Val d’Orcia
Comuni: Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani, San Quirico d’Orcia (SI)
Tipo:
riserva naturale e culturale, patrimonio dell’umanità

Considerato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, il territorio della Val d’Orcia è costituito principalmente da un paesaggio di tipo collinare con forme dolci e incisioni poco accentuate, denominate “crete”. L’elemento dominate del panorama sono i fenomeni di erosione che lasciano a nudo il suolo argilloso di colore chiaro. Le forme di erosione sono rappresentate da calanchi e biancane, visibili nelle località Casa a Tuoma, Baccatello, Lucciolabella e Torre Tarugi nel comune di Pienza,  nella località Ripalta a San Quirico d’Orcia e Contignano a Radicofani.

monte amiata

Il parco comprende località e monumenti di importanza storica e artistica come la Rocca di Tintinnano a Castiglione d’Orcia, la Fortezza di Montalcino, la Fortezza di Radicofani e vari musei, tra cui spicca il Museo Diocesano di Pienza. Da segnalare anche le località di Bagni San Filippo (Castiglione d’Orcia) e Bagno Vignoni (San Quirico d’Orcia) per la presenza di acque termali con proprietà terapeutiche. La porzione della Val d’Orcia inserita nel Parco è nota per la produzione di pregiati vini DOC e DOCG. Altrettanto pregiato è il formaggio pecorino di Pienza. Significativa è la reintroduzione, nel territorio della Val d’Orcia, della coltivazione dello zafferano.

parco valdorcia1

Nel territorio è diffuso l’allevamento della cinta senese, una varietà di suino particolarmente antica (XIV° secolo). Gli animali sono allevati allo stato brado (controllato) escludendo rigorosamente la stabulazione fissa. Proprio da questi selezionati suini si ricavano prevalentemente prosciutti, spalle, salami, salsicce e lardo; inoltre altri prodotti tipici della norcineria toscana, quali finocchiona, soprassata, capocollo e guance.

Località nei dintorni di Castiglione d’Orcia

Rocca d'Orcia

Zona: Val d’Orcia
Comune:
Castiglione d’Orcia (SI)
Tipo:
borgo medievale

Dominato dall’imponente Torre di Tentennano, è un villaggio di origine medievale che ha mantenuto le caratteristiche originali ed è tutto attraversato dalla strada Borgo Maestro. Nella piazza della Cisterna c’è un pozzo di origine medievale. All’interno della chiesa di San Simeone ci sono resti di affreschi di scuola senese del XV° secolo. Dentro la chiesa della Confraternita c’è il dipinto San Sebastiano del XVII° secolo. Nella chiesa della Madonna delle Grazie c’è l’affresco Madonna e il bambino del XVII° secolo. Nel borgo è visibile la casa dove soggiornò per qualche tempo Santa Caterina da Siena.

Campiglia d'Orcia

Zona: Val d’Orcia
Comune:
Castiglione d’Orcia (SI)
Tipo:
borgo di origine medievale

L’abitato si sviluppò dopo la distruzione della Rocca di Campiglia, feudo della famiglia Visconti, avvenuta nel XV° secolo. I resti della fortificazione sono ancora visibili sulla punta calcarea che domina il villaggio. Nella chiesa di San Biagio ci sono due tele del XVII° secolo, tra cui la Madonna con Bambino tra San Giuseppe e San Sebastiano di Antonio Annibale Nasini. Nelle vicinanze rimangono i ruderi della Torre di Campigliola, unica costruzione superstite di un ampio insediamento abitato completamente scomparso.

Vivo d'Orcia

Zona: Val d’Orcia
Comune:
Castiglione d’Orcia (SI)
Tipo:
 villaggio di origine medievale

Il nucleo più antico è situato nella parte bassa dell’attuale insediamento abitato. Notevole è il maestoso Palazzo Cervini, ristrutturato dall’architetto Antonio da Sangallo il Giovane per conto del papa Marcello II°. Il giardino all’italiana fu aggiunto alla fine del XVIII° secolo. Nei pressi delle sorgenti del torrente Vivo c’è un piccolo oratorio dedicato a San Benedetto.

Bagni San Filippo

sanfilippoZona: Val d’Orcia
Comune:
Castiglione d’Orcia (SI) – località Bagni di San Filippo
Tipo:
località termale

È una piccola località termale che si è sviluppata per la presenza di acque sulfuree con proprietà terapeutiche conosciute fin dal periodo romano. Nei pressi dell’abitato c’è il cosiddetto Fosso Bianco, dove il passaggio millenario di acque calcaree ha lasciato bianche concrezioni a forma di cascatelle. Nel XVIII° secolo tali depositi calcarei furono utilizzati per bassorilievi. Nelle vicinanze c’è anche la grotta di San Filippo Benizi, scavata in un solo grande blocco di travertino e divisa da un tramezzo. Una leggenda racconta che, nel 1267, il futuro santo si rifugiò nella grotta per sfuggire all’elezione a papa e vivere in eremitaggio.

ARTE E MUSEI

Musei di Castiglione d’Orcia

Sala d'Arte San Giovanni

sala di arteZona: Val d’Orcia
Tipo:
museo d’arte
Indirizzo:
via San Giovanni, 10
Tel:
+39 0577 888986
Orari:
sabato e domenica 10.00-13.00 e 14.00-17.00

Lo spazio espositivo è ubicato nell’antica sede della Confraternita di San Giovanni. Vi sono esposti dipinti di alcuni dei maggiori esponenti della scuola senese dei secoli XIV° e XV°: Pietro Lorenzetti, Simone Martini (una Madonna con Bambino a lui attribuita), Lorenzo di Pietro (detto Il Vecchietta) e Giovanni di Paolo. Sono anche esposti numerosi arredi liturgici provenienti da chiese e confraternite della zona.

COSA FARE

Eventi

Festival della Val d'Orcia

festival della val d'orciaTipo: spettacolo
Periodo: dalla fine di luglio alla metà agosto

Spettacoli di musica, teatro, danza e cinema nei territori dei cinque comuni del Parco Artistico, Naturale e Culturale della Val d’Orcia.

ITINERARI

Percorsi

Strada del Vino Orcia

Informazioni:

– Via Borgo Maestro, 90 – Rocca d’Orcia (SI)
– Rocca a Tentennano – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel.: +39 0577 887471; mobile ufficio di segreteria +39 334 30 66 290
Sito: www.stradavinorcia.com
Email: [email protected] / [email protected]

Comuni: Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Pienza, Radicofani, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, Trequanda, Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Montalcino, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena.

La Strada del Vino Orcia è nata nel 2003 ed ha la sua sede ai piedi della Rocca a Tentennano di Castiglione d’Orcia. Tredici sono i comuni inclusi nella DOC Orcia.

L’elemento che accomuna il territorio su cui si snoda la Strada del Vino Orcia è il paesaggio, tra i più caratteristici e affascinanti della Toscana, forse la più bella campagna del mondo. Nel 2004, l’UNESCO ha inserito la Val d’Orcia nel patrimonio mondiale dell’umanità, primo territorio rurale ad essere premiato con questo riconoscimento, definendola nelle motivazioni come ” icona del paesaggio “. Furono gli Etruschi a importare la vite dal lontano Oriente e ancora oggi i discendenti di quel misterioso e affascinante popolo si tramandano di generazione in generazione l’arte dei vignaiuoli. E proprio la vite, con quel suo straordinario “sanguis jovis” (divino Sangiovese), ha lasciato profonda traccia di sè nel corso dei millenni, visibile nell’inestricabile legame tra l’uomo e la terra attraversata da fiume Orcia. La Strada del vino Orcia è un invito  a scoprire questo territorio, alla vita che scorre con i ritmi di questa terra e a vivere immersi in ” un luogo del sogno “. Luoghi dove la presenza dell’uomo avviene ancora in armonia con la natura. Chi vuol davvero conoscere questa terra deve mettere in conto di non poterne più farne a meno, di ritornare di persona o con la mente alla fonte di tante emozioni.

Tenendo ben presente il sempre più numeroso numero di appassionati ed estimatori del vino di qualità, la Strada del Vino Orcia ha istituito un coupon omaggio, munito di timbro e data dall’Ufficio Turistico o della struttura ricettiva presso la quale si soggiorna, per le cantine associate che dà diritto a una degustazione guidata gratuita dei vini Orcia DOC. Conservando il coupon, a coloro che avranno effettuato una degustazione, verrà riconosciuto, presentando lo stesso coupon alla biglietteria, uno sconto del 50% all’ingresso ai musei che collaborano con la Strada del Vino Orcia: a Castiglione d’Orcia la Sala d’Arte San Giovanni, a Chianciano Terme il Mueso Etrusco, a San Giovanni d’Asso il Museo del Tartufo, a Pienza il Museo Diocesano, a Monticchiello il Museo del Teatro Popolare Tradizionale Toscano (TePoTraTos).

CULTURA

Storia

Castiglione d'OrciaEtruschi e romani abitarono il territorio, come confermato da alcuni reperti archeologici. Nell’alto Medio Evo la zona fu possedimento della famiglia Aldobrandeschi, di origini longobarde. L’abitato si sviluppò nel corso dell’VIII° secolo e fu identificato con il nome Petra, mentre, nel 1274, appare per la prima volta il toponimo Petra Casillonis. Nel 1252 il borgo, essenzialmente dislocato attorno alla Rocca di Tintinnano, divenne libero comune, pur con giuramento di fedeltà a Siena. Nel 1277 respinse vittoriosamente un assedio di guelfi provenienti da varie città della Toscana. Nel XIV° secolo il villaggio entrò definitivamente a far parte dei territori di Siena che però lo concesse a potenti famiglie, come i Piccolomini prima e i Salimbeni successivamente, in cambio di favori di natura finanziaria.I Salimbeni furono protagonisti, proprio da qui, di una rivolta contro il governo della loro città d’origine finché, nel 1417, dovettero arrendersi a Siena.

Nel 1467 fu restaurato il cassero e nel 1471 furono costruite la cinta muraria e le quattro porte d’accesso. Il XV° secolo fu caratterizzato da grande sviluppo, merito delle campagne e delle attività artigianali e di servizio nel borgo. A metà del XVI° secolo iniziò la decadenza, quando scoppiò l’ultima delle numerose guerre tra Siena, stavolta appoggiata dalla Francia, e Firenze, sostenuta dalla Spagna. Nel 1552 le milizie spagnole occuparono la zona e ne mantennero il controllo fino al termine del conflitto. Con la fine di Siena come stato indipendente (1555), il Granducato di Toscana ne inglobò tutti i territori ivi compreso quello di Castiglione d’Orcia. Le riforme deliberate nel XVIII° secolo dai granduchi Asburgo Lorena migliorarono l’organizzazione del territorio e venne introdotta la mezzadria. Il villaggio però continuò ad essere popolato solo da artigiani (fabbri, falegnami, conciatori) a supporto dei contadini che, ben più numerosi, abitavano la campagna. La cittadina seguì le sorti del Granducato di Toscana fino all’Unità d’Italia.

Curiosità

Visitatori illustri

Castiglione d’Orcia e gli altri borghi sono piuttosto vicini al tracciato della Via Francigena. Nella parte del territorio più a valle sono sopravvissute alcune stazioni di posta, tra cui quella di Briccole. L’antico ospizio è menzionato dall’arcivescovo di Canterbury Sigerico, in occasione del suo passaggio nell’anno 990. Qui si fermò anche la contessa Matilde di Canossa nel 1079, durante il rientro da Roma. Ancora qui, secondo la tradizione, San Francesco ebbe la visione della Madonna della Povertà.

Santa Caterina da Siena a Rocca d'Orcia

santa caterinaDal 1377 al 1380 Rocca d’Orcia ebbe un’ospite di eccezione, Santa Caterina da Siena e la casa dove abitò è ancora visibile. L’ambiente sembra non fosse molto pacifico, al punto tale che una volta la religiosa definì gli abitanti “mascalzoni”. Inoltre menzionò anche il vento sgradevole che soffiava su tutta la zona.

Orchidee italiane

Dal punto di vista naturalistico va ricordato che nel territorio sono presenti almeno 50 delle 86 specie di orchidee che vivono in Italia. La specie più comune è l’Orchis purpurea, ma alcune altre sono molto rare e, proprio per la loro importanza, sono state oggetto di mostre fotografiche e convegni.

GASTRONOMIA

Prodotti tipici

Castagna

Castagne

castagnaLe prime tracce di sfruttamento del “frutto del bosco” si fanno risalire all’VIII° secolo. In passato la castagna era considerata il “pane della povera gente”: le pietanze più note erano – e sono tutt’ora – la polenta e il castagnaccio. Attualmente le castagne non sono più al centro dell’economia familiare, però mantengono la loro importanza anche dal punto di vista culturale. La castagna del Monte Amiata ha ottenuto la tutela con l’indicazione geografica protetta IGP. Tre sono le varietà locali più importanti:

– marrone: la castagna più pregiata per sapore, è di colore marrone rossiccio.

– cecio: di forma simile alla castagna rossa si differenzia da questa per il colore molto più scuro; è la prima a maturare.

– castagna domestica: è la più piccola delle tre, di colore rossastro. Ha una forma leggermente allungata ed è quella dal sapore più dolce. Un tempo era quella che, più frequentemente, veniva fatta seccare per produrre la farina dolce.

Per valorizzare ulteriormente questo prodotto è stato anche allestito un percorso all’interno dell’intero Monte Amiata, denominata Strada della castagna o anche “Paesaggio del castagno e delle attività umane”.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire a Castiglione d’Orcia

Alberghi

Hotel San Simeone

Località Rocca d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 888984
[email protected]

Hotel Terme S. Filippo

Località Bagni S. Filippo – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872982
www.termesanfilippo.com
[email protected]

Hotel Amiata

Via Amiata, 212 – località Vivo d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 873790

Hotel Beyfin

Strada Statale Cassia – località La Bisarca – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872877

Hotel I Figli di Bacco

Via Senese, 10 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 1650651
[email protected]

Hotel Osteria dell’Orcia

Podere Osteria, 15 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887111
[email protected]

Agriturismi

Agriturismo I Savelli

Podere Querciole II – località Gallina- Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880266
www.isavelli.it
[email protected]

Agriturismo Il Palazzo di Niccolini Lena

Via Pietrineri – località Bagni S. Filippo – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872741
www.agriturismoilpalazzo.it
[email protected]

Agriturismo Il Poderino

Via Velloria, 17 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 334-3063461

Agriturismo Il Pozzo

Podere Pozzo, 49 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887210
[email protected]

Agriturismo Il Pratone di Vagagini Giuliano

Località Il Pratone – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887022
www.ilpratone.com
[email protected]

Agriturismo La Piaggia

Via Piaggia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 873602
www.agriturismolapiaggia.com

Agriturismo Casa Selene

Via Giglianello, 23 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887242

Agriturismo Podere Le Mulina

Località Le Mulina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 339 6973415
www.poderelemuline.it
[email protected]

Agriturismo Le Piane

Case Sparse Le Piane – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 888969
www.lepianetoscana.com
[email protected]

Agriturismo Le Rogheta

Località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 779078

Agriturismo Maristella

Poggiogrande, 12 – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897391

Agriturismo Montecucco

Via Montecucco, 7 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 873812

Agriturismo Paciarella

Località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 335-8281787

Agriturismo Palazzo di Geta

Podere Palazzo di Geta – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897713
[email protected]

Agriturismo Passalacqua

Strada Statale Cassia – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880129

Agriturismo Perelli

Via Perelli – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887576
[email protected]

Agriturismo Podere Colombaiolo

Podere Colombaiolo, 1 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887223
www.agriturismoilcolombaiolo.it
[email protected]

Agriturismo Podere San Pietro

Podere S. Pietro, 7 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887203

Agriturismo Poggio al Vento

Via Poggio al Vento, 7 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897384
www.poggioalvento.net
[email protected]

Agriturismo Poggio Covili

Strada Statale 2 Cassia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887106
www.poggiocovili.com
[email protected]

Agriturismo Poggio Istiano

Via Poggio Amiata – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887046
www.poggioistiano.it
[email protected]

Agriturismo Rappuoli Antonella

Podere Rossello – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897719
www.rosselloweb.it
[email protected]

Agriturismo S. Marcello

Podere S. Marcello – località Cassia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887101
www.poderesanmarcello.it
[email protected]

Agriturismo Sant’ Alberto

Località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897227
www.santalberto.com
i[email protected]

Agriturismo Sant’ Ansano

Podere S. Ansano – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880248

Agriturismo Aiole

Aiole – Strada Provinciale 22 della Grossola – località Poggio Rosa – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887454
agriturismo-aiole.com
[email protected]

Agriturismo Poggio Covili

Strada Statale 2 Cassia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887106
www.poggiocovili.com
[email protected]

Agriturismo La Valle del Sole

Podere San Quirico – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887103
www.lavalledelsole.com
[email protected]

Agriturismo Il Tigliolo

Località Tigliolo – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897395

Agriturismo Le Briccole

Podere Le Briccole, 32 – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880156
[email protected]

Agriturismo Il Granaio della Fonte

Località La Fonte, 13 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887160
www.granaiodellafonte.it
[email protected]

Agriturismo Il Poggio

Podere Poggio Grande – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897175

Agriturismo Le Case

Località Podere Le Case – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887018
www.agriturismolecase.com
[email protected]

Agriturismo I Lecci

Località I Lecci – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887287
[email protected]

Agriturismo Azienda Agrituristica La Rimbecca

Rimbecca – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880104
www.larimbecca.com
[email protected]

Agriturismo Poggio Bicchieri

Via Poggio Bicchieri – località Campiglia d’Orcia- Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872702
[email protected]

Agriturismo Palazzo di Geta

Podere Palazzo di Geta, 46 – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897713

Agriturismo Podere La Moiana

Via della Ripa, 20 – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897395
piva fabio.yahoo it

Agriturismo Azienda Agrituristica Poderuccio

Poderuccio, 5 – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 898120
[email protected]

Agriturismo Santa Margherita

Località Il Pozzo II, 47 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 848646

Agriturismo Santa Francesca

Case Sparse S. Francesca – località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872616 Tel. +39 328/3911661
www.santafrancesca.it
[email protected]

Agriturismo Azienda Agricola Grossola

Via Grossola, 4 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887537
www.agriturismogrossola.it
[email protected]

Agriturismo Azienda Agrituristica Bindozzino

Nucleo Poggiorosa – località Podere San Niccolò, 29 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887337
www.bindozzino.com
[email protected]

Agriturismo Il Castello

Località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897376
info1341.wix.com/castellodiripadorcia
[email protected]
servizi: piscina

Bed & Breakfast

B&B Castello di Ripa d’Orcia

Via Castello di Ripa – località Ripa d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 897376
www.castelloripadorcia.com
[email protected]

B&B Il Parallelo – Capitani

Via Cassia, 3 – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880125

B&B Cisterna nel Borgo

S. Sebastiano, 15 – località Rocca d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887280

B&B I Tre Rioni

Via Campotondo 1/2 – località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872015
[email protected]

B&B Il Vecchietta

Via del Cassero 10 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 887367 / +39 338 2262248
[email protected]

B&B La Bettola

Via Cassia, 16 – località Gallina- Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880108

B&B La Pergola

Via Cassia, 71 interno 2 – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880141
[email protected]

B&B Ambrosini Aldo

Località Capanne di Minio, 74 – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 873764
[email protected]

B&B Alba Fiorita

Via delle Querciole – località Gallina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 880118

B&B La Colombella

Località Montieri – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872023
[email protected]

B&B Locanda dello Spicchio

Via del Banditone – località Molinaccio – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872023
[email protected]

Casa vacanze/residence

Casa vacanze Campotondo

Località Campiglia d’Orcia – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 872634

Casa Vacanze La Poderina

Località Podere Poderina – Castiglione d’Orcia (SI)
Tel. +39 0577 898167
www.poderina.it
[email protected]

Locanda Le Rocche

Via Senese, 10  – 53023  Castiglione d’Orcia (SI)
Tel:  +39 0577 887031  / +39 0577 887255
Servizi: 8 camere con vista panoramica

Dove mangiare

Ristoranti e Trattorie

Ristorante Locanda Le Rocche

Via Senese, 10  – 53023  Castiglione d’Orcia (SI)
Tel:  +39 340 3848700  / +39 320 7935566
[email protected]
Servizi: cucina tipica della Val d’Orcia, pizzeria

Vendita di prodotti tipici

Poggio al Vento

Azienda Agrituristica Biologica Poggio al Vento

Indirizzo: Poggio al Vento – 53023 Castiglione d’Orcia (SI)
Tel.: +39 0577 897384  /  +39 347 18006276
Email: [email protected]
Sito: www.poggioalvento.net
Prodotti: vino Orcia Rosso DOC, grappa, olio extravergine di oliva biologico Perla Verde
Servizi: appartamenti con cucina, camera e bagno