Parco Migliarino San Rossore Massacciucoli

Il territorio del Parco Regionale di Migliarino – San Rossore – Massaciuccoli  si estende sulla fascia costiera delle province di Pisa e Lucca in un’area anticamente lagunare e paludosa colmata, nel corso del tempo, da detriti portati dal fiume Serchio e, in quantità maggiore, dal fiume Arno. Il litorale sabbioso, formato da arenili e dune, si estende per una lunghezza di circa 23 chilometri, includendo tutta la costa da Calambrone (PI) fino a Viareggio (LU). All’interno anche alcune aree omogenee quali il Lago di Massaciuccoli, le foci dei fiumi Arno, Fiume Morto e Serchio, la Tenuta di San Rossore, le tenute di Tombolo, di Migliarino, di Coltano e Macchia Lucchese. All’interno del parco ci sono edifici rurali storici quali la Fattoria di Vecchiano, la Fattoria di Massaciuccoli, la Tenuta di Coltano.

Per le notevoli dimensioni del parco ci sono varie tipologie di ambienti. È prevalente l’area boschiva, dove sono comuni gli alberi di pioppo, ontano, frassino, leccio e pino. Ci sono anche aree con dune e aree palustri. In questi ambienti c’è una flora abbastanza rara, quale drosera, periploca, osmunda, ibisco rosa. La fauna è costituita da una notevole varietà di uccelli tra i quali il germano reale, gli aironi, i trampolieri, i gabbiani, le anatre e i cormorani sono i più comuni. È zona di nidificazione del fratino. Ci sono inoltre diversi mammiferi di media e piccola taglia, tra i quali il daino, il cinghiale, il coniglio selvatico e la volpe rossa.

Il parco è accessibile a piedi, in bicicletta, a cavallo o carrozza. Le visite guidate si svolgono a cavallo e in carrozza. La Macchia Lucchese, il Lago di Massaciuccoli, la Tenuta di Coltano e parte delle tenute di Migliarino e di Tombolo sono visitabili liberamente. Presso il Centro Visite ubicato nella Villa delle Cascine si possono richiedere informazioni su escursioni a piedi sia per gruppi che per singoli.

parco migliarino

Zona: Versilia e Terre di Pisa
Tipo: area regionale protetta
Comuni in Provincia di Pisa: Pisa città, San Giuliano Terme, Vecchiano
Comuni in Provincia di Lucca: Massarosa, Viareggio
Gestione: Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli
Indirizzo: viale delle Cascine – Tenuta di San Rossore – Pisa
Tel.: +39 050 539111
Email: [email protected]
Sito: www.parcosanrossore.org

Centri visite:

– Tenuta San Rossore: località Cascine Vecchie – Pisa (PI)
Tel.: +39 050 530101
Email: [email protected] / [email protected]
Sito: www.centrovisitesanrossore.it / www.parcosanrossore.org
Servizi: bookshop, noleggio biciclette, ciclocarrozzelle, vetture elettriche

– Villa Medicea di Coltano: via di Palazzi, 21 – località Coltano – Pisa (PI)
Tel.: +39 050 989084
Email: [email protected]

– La Sterpaia: via Sterpaia, 16 – località La Sterpaia – Pisa (PI)
Tel.: +39 050 533601
Email: [email protected]
Sito: www.casalelasterpaia.it
Servizi: foresteria

Escursioni in carrozza: tel. +39 335 7113793 / +39 330 206235; email [email protected]

Equitazione: tel. +39 338 3662431 / +39 330 778623; email [email protected]


lago massaciuccoli2Lago di Massaciuccoli

Zona: Versilia
Comuni: Massarosa (LU) e Viareggio (LU)
Tipo: area umida protetta
Servizi: visite guidate LIPU

In epoca romana era conosciuto come come Lago delle Fosse Papiriane. La notorietà è essenzialmente legata al compositore Giacomo Puccini che sul lago andava a caccia. Il compositore abitò a lungo in una villa in riva al lago e qui è sepolto. La maggior parte dei canali e dei fossi attorno al lago furono scavati in varie epoche, sia per bonificare dalla malaria le zone paludose che per l’estrazione della torba, utilizzata come combustibile per le fornaci. Inoltre, fino a tempi recenti, l’estrazione di sabbia silicea per la fabbricazione del vetro ha sottratto centinaia di ettari all’ambiente naturale.

Nell’area ci sono tipiche piante palustri come la cannuccia di palude, la ninfea, la lisca. Inoltre le più vaste estensioni di falasco esistenti in Italia e ampie estensioni di sfagno, entrambe di notevole valore ambientale. Il lago e l’insieme di fossi e canali erano fino a un recente passato un importante punto di sosta per gli uccelli migratori. Nell’area vivono stabilmente il falco di palude, l’airone cenerino, l’airone bianco maggiore e l’airone guardabuoi, la garzetta, il germano reale e, nei canneti, il cannareccione. Nei pressi di Villa Ginori c’è una garzaia di aironi rossi. Sul lago si affaccia anche l’oasi protetta della LIPU.

Durante la stagione primaverile e quella estiva sul lago si svolgono varie attività sportive, in particolare canottaggio, canoa e vela.


parco san rossoreOasi LIPU Massaciuccoli (Riserva Naturale del Chiarone)

È un’area protetta creata per tutelare specie animali rare e bisognose di vivere in un ambiente incontaminato e diversificato. Nei 47 ettari dell’Oasi, i volatili sono gli animali più numerosi: oltre al tarabusino, simbolo dell’oasi, ci vivono anatre tuffatrici, svassi, cormorani, folaghe, aironi, cannaiole e cannareccioni. La ricca vegetazione, dove abbondano le ninfee e le canne, costituisce l’ambiente ideale per questi volatili, mentre le paludi sono popolate anche da rane e tartarughe.

All’interno dell’Oasi sono possibili visite guidate presso il Museo dell’Ecologia e della Palude, oppure escursioni a piedi camminando su palafitte, o sui battelli attraverso i canneti e le paludi, oppure a bordo di canoe, kayak e barche a remi. Nell’Oasi c’è anche un Laboratorio Didattico.

Indirizzo: via del Porto, 6 – località Massaciuccoli – Massarosa (LU)
Tel.: +39 0584 975567
Email: [email protected]
Sito: www.oasilipumamassaciuccoli.org
Servizi: bookshop, museo, laboratori didattici, birdwatching, rifugio con posti letto


Tenuta San RossoreTenuta San Rossore

Zona: Versilia
Tipo: villa storica (XIX° secolo)
Indirizzo: viale dei Tigli – località Lecciona – Viareggio (LU)
Tel.: +39 0584 359950
Email: [email protected]
Orari: da lunedì a sabato 8.30 – 14.00
Accessibilità ai disabili:

Occupa una superficie di 4.800 ettari. La villa fu costruita nel 1821 dall’architetto Lorenzo Nottolini per la duchessa di Lucca Maria Luisa di Borbone, realizzando tre edifici separati, ciascuno di tre piani. Quello centrale fu destinato a residenza e quelli laterali a stalle, magazzini e abitazioni di servizio. La piccola Cappellina di Sepolcreto fu edificata nel 1849 su incarico del duca Carlo III° di Borbone e qui sono sepolti molti principi della famiglia Borbone di Parma. Di particolare importanza sono le tombe monumentali dello stesso Carlo III° e di Carlo Ludovico di Lucca. Nella tenuta c’è una grande varietà di flora e fauna. La copertura boschiva è costituita principalmente da conifere (pino domestico e pino marittimo), e da boschi misti di alberi di farnia, frassino, olmo, ontano nero e da piccoli lembi di leccio.

La villa, attualmente proprietà del Comune di Viareggio, è utilizzata per mostre, conferenze, attività culturali, matrimoni. Sono possibili visite guidate gratuite ma previa con prenotazione. Il giardino è di gusto romantico con ampi viali e fontane. Un impianto di amplificazione lo ha recentemente trasformato in un “giardino sonoro”.


Itinerari liberi nel Parco di San Rossore:

1 – Percorso Sabrina Bulleri (pedonale)
Lunghezza: km 1,6

2 – Sentiero delle Querce (pedonale e bicicletta)
Lunghezza: km. 3,8

3 – Bosco della Maddalena (pedonale e bicicletta)
Lunghezza: km. 1,4

4 – Vie dei cotoni (pedonale)
Lunghezza: km. 7,6

5 – Paduletto (pedonale)
Lunghezza: km. 4,7

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Parco San Rossore (PI)

GPS:

43.723826, 10.339509

Telefono:
Contact Owner