Parco Appennino Tosco-Emiliano

Il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano si estende in gran parte nel territorio della regione Emilia-Romagna. In Toscana comprende porzioni di crinale appenninico suddivise tra un totale di 8 comuni: Sillano Giuncugnano, San Romano in Garfagnana, Villa Collemandina nella Provincia di Lucca; Bagnone, Comano, Filattiera, Fivizzano e Licciana Nardi nella Provincia di Massa Carrara.

L’Appennino Tosco-Emiliano è una porzione della più lunga catena montuosa degli Appennini, per l’esattezza quella che separa la Toscana dall’Emilia. La vetta più alta è il Monte Cimone (m. 2.177 s.l.m.). Gli altri due rilievi più importanti sono il Monte Cusna (m. 2.121 s.l.m.) e il Monte Prado (m. 2.054 s.l.m.). Il valico principale è il Passo della Cisa, posto a 1.045 metri. L’Appennino Tosco-Emiliano comprende il vasto Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, al cui interno ci sono le riserve naturali di Lamarossa (LU), Pania di Corfino (LU) e Orecchiella (LU).

appennino tmNel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano c’è una straordinaria ricchezza di ambienti, dai boschi di faggi a quelli di castagni, dai prati usati come pascolo per gli ovini alle brughiere piene di piante di mirtillo. Ci sono numerosi corsi d’acqua, pittoresche cascate, laghi di origine glaciale. Dal punto di vista geologico ci sono rocce antichissime come la Pietra di Bismantova o i Gessi Triassici. Notevole anche la diffusione di specie arboree floreali, ivi comprese alcune piante rare che hanno creato veri e propri giardini botanici naturali.

La Primula Appenninica, comunemente denominata “orecchio d’orso”, è una delle specie endemiche che caratterizza il patrimonio floreale del parco. I castagneti sono un tipico elemento del paesaggio e hanno costituito per secoli il sostentamento di base per le popolazioni. La fauna tipica è costituita da animali quali il lupo appenninico, il cervo, il capriolo, il tasso e l’aquila reale.

Il Parco è facilmente accessibile e percorribile in quasi tutti i mesi dell’anno. A piedi si arriva ovunque con facilità tramite una fitta rete di sentieri che salgono fino ai punti più in alto. Ci sono anche itinerari specifici per gli appassionati di equitazione e per i mountain-bikers con strutture di sosta e ricovero dedicate. Nel Parco c’è la possibilità di noleggiare biciclette a pedalata assistita da parte di chi vuole impegnarsi su percorsi di montagna, ma senza faticare troppo.

I Centri Visita del Parco sono strutturati come punti informativi e di accoglienza e collocati in strutture ricettive già esistenti. Forniscono accoglienza, servizi informativi, escursioni guidate, noleggio di attrezzature, vendita di prodotti tipici. Oltre ai Centri Visita ci sono alcuni Info Point dove si possono ricevere informazioni e acquistare prodotti tipici.

parco appennino tosco emilianoZona: Garfagnana e Lunigiana
Provincia di Lucca: Sillano-Giuncugnano, San Romano in Garfagnana, Villa Collemandina
Provincia di Massa Carrara: Bagnone, Comano, Filattiera, Fivizzano, Licciana Nardi
Tipo: riserva naturale
Sede: via Comunale, 23 – 54010 Sassalbo di Fivizzano (LU)
Tel.: +39 0585 947200
Email: [email protected]
Sito: www.parcoappennino.it

Centri visita:
– via per Apella, 1 – 54016  Licciana Nardi (MS)
Tel.: +39 0187 421203
Email: [email protected]

– Locanda Il Castagno – via G. pascoli, 17 – località Ponteccio di Giuncugnano (comune di Sillano Giuncugnano – LU)
Tel.: +39 0583 615025
Email: infolocandailcastagno.it

– Punto operativo presso la Riserva Statale dell’Orecchiella
Tel.: +39 0187 421203

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

via Comunale, 23 - 54010 Sassalbo di Fivizzano (LU)

GPS:

44.317258966306, 10.066989887637

Telefono:
Contact Owner