Parco delle BiancaneLa zona di Monterotondo Marittimo è caratterizzata dalle emissioni gassose che fuoriescono dal sottosuolo, manifestazione tipica dei soffioni boraciferi. Le manifestazioni geotermiche conferiscono alle piante, alle rocce e ai terreni circostanti una componente cromatica particolarissima creando un paesaggio quasi lunare. Da tempo le applicazioni industriali sono riuscite a sfruttare i soffioni per il riscaldamento delle abitazioni. Il vapore che scaturisce dal suolo viene convogliato verso una centrale geotermica per la produzione di energia elettrica.

Il Parco delle Biancane

Nel Parco delle Biancane si possono osservare vari tipi di manifestazioni geotermiche: soffioni, fuoriuscite di vapore dal terreno, putizze e fumarole. Il nome deriva dalle rocce di colore interamente bianco, dovuto alla reazione chimica dell’idrogeno solforato con il calcare, che si trasforma in gesso.

Parco delle BiancaneI sentieri del parco permettono al visitatore essere praticamente circondato da sbuffi di vapore, soffioni rumorosi ad alta pressione e temperature fino a 115°C, creando uno spettacolo unico e quasi surreale. In una di queste sorgenti, particolarmente calda, le guide ambientali fanno spesso una dimostrazione di come si possa preparare il “caffè geotermico” o cuocere un “uovo alla coque geotermico” sfruttando il calore della terra.

Nel Parco delle Biancane c’è anche il Lagone Cerchiaio, una sorta di cratere alimentato da infiltrazioni di acqua termale provenienti dalla collina sovrastante. L’acqua viene portata a ebollizione dal vapore che esce dal fondo del pozzo fino a raggiungere la temperatura di 100-150°C. Talvolta l’acqua viene spinta in alto con forza sino a raggiungere alcune decine di centimetri di altezza. In epoca medievale le acque bollenti venivano utilizzate per la curvatura dei rami di castagno, finalizzata alla “cerchiatura” delle botti. Da qui il nome “Lagone Cerchiaio”. Inoltre, la presenza di acido borico nelle acque sulfuree del lago dette fama e notorietà a Monterotondo Marittimo, quando il boro iniziò a essere abbondantemente utilizzato per il trattamento di malattie della pelle.

MUBIA GeoMuseo

Recentemente, all’interno del Parco delle Biancane, è stato allestito il museo MUBIA, divertente e interattivo, adatto a rendere più comprensibile il sottosuolo dell’area. Tramite proiezioni su grandi schermi, il museo conduce il visitatore in un viaggio multimediale sulla geotermia.

Parco delle BiancaneZona: Maremma del Nord e Colline Metallifere
Comune: Monterotondo Marittimo (GR)
Tipo: area caratterizzata da geotermia
Indirizzo: ex centrale dei Lagoni Boraciferi – Parco delle Biancane – Monterotondo Marittimo (GR)
Orari: da martedì a domenica 10.00-13.00 e 15.00-18.00; chiuso il lunedì
Ingresso: accesso al parco gratuito – accesso al museo intero €uro 4,00, ridotto € 3,00
Tel: +39 0566 917039
Sito: www.parcocollinemetallifere.it

Address

Our Address:

Parco delle Biancane - Monterotondo Marittimo (GR)

GPS:

43.1541248, 10.8553069

Telephone: