Cerca
x km
km
Set radius for geolocation

Sette isole con fondali attraenti, piene di spiagge meravigliose, vestigia di Romani, ma anche di santi, di pirati e di Napoleone.

Le Isole dell’Arcipelago Toscano

Attività Sportive

SubacqueaNell’Arcipelago Toscano sono tante le attività possibili legate al mare: escursioni in barca, kayak, navigazione a vela (molte le scuole che organizzano corsi). Numerose società organizzano mini crociere, dal mattino al pomeriggio, lungo la costa e alla scoperta dei fondali. Un’esperienza a contatto diretto con il mare poiché si può fare il bagno e lo snorkeling, oppure semplicemente ammirare i fondali da mini-sommergibili. Per le imbarcazioni da diporto sono disponibili numerosi porticcioli o ricoveri attrezzati. Di particolare rilievo l’attività subacquea.

Trekking

L’isola d’Elba offre una notevole varietà di ambienti, tutti visitabili con escursioni a piedi e vero e proprio trekking. La GTE-Grande Traversata Elbana è senza dubbio l’itinerario più importante dell’Isola d’Elba. È un percorso dorsale verso cui confluisce la maggior parte degli altri sentieri, permettendo di osservare l’incredibile varietà geologica, faunistica e morfologica dell’isola. Il percorso, classificato di livello E (escursionistico), si sviluppa per quasi 58 chilometri e con un tempo di percorrenza di 24h 20′.

Equitazione

Numerosi maneggi in varie zone dell’Arcipelago Toscano, particolarmente nell’Isola d’Elba, permettono di noleggiare cavalli per effettuare escursioni seguendo strade sterrate, mulattiere e sentieri che permettono di arrivare ovunque attraverso panorami coinvolgenti. Gli itinerari attraversano tutto il mutevole scenario dell’isola: scogliere a picco sul mare, boschi, crinali panoramici, toccando anche antichi eremi, piccoli borghi e miniere dismesse.

Arrampicata

L’Isola del Giglio offre moltissime possibilità di praticare l’arrampicata (bouldering). L’area più frequentata è quella nella quale sono sparsi numerosissimi blocchi di granito, con due ampie zone poste sulla collina del faro.

Mountain Bike

L’Isola d’Elba è ormai una destinazione ricercata da tutti gli appassionati di ogni specialità di mountain-bike, solcata da innumerevoli strade sterrate, mulattiere e sentieri. Gli itinerari attraversano tutto il mutevole scenario dell’isola: scogliere a picco sul mare, boschi, crinali panoramici, antichi eremi, piccoli borghi e miniere dismesse. Tra tutti gli itinerari possibili i quattro seguenti sembrano essere quelli più frequentati: Monte Calamita  12km, Peri-Reciso 5km, Campo-Stella  11km e Marciana-Chiessi 10km. 

Gastronomia

Street Food - Il Polpaio

Data l’abbondanza in tutto l’Arcipelago Toscano, l’utilizzo del polpo e di altri molluschi nella cucina è quasi quotidiano, ripassato in tegame con un trito di erbe aromatiche, oppure soltanto con sale, pepe e limone. Nell’isole sono abbastanza comuni anche aragoste e astici,  gli scampi e altri crostacei in genere che ha dato origine a numerosi e gustosi piatti tipici: spaghetti al sugo di pesce cappone, riso al nero di seppia, sugo ai ricci di mare, sburrita isolana, totani (calamari) ripieni, stoccafisso con le patate, triglie, cacciucco isolano.

Nell’Isola del Giglio, le specialità locali più comuni sono spaghetti al sugo di ricci di mare, zuppe di verdure selvatiche, pesce alla griglia (pescespada, tonno, orate), acciughe fritte. Altre specialità da gustare, sopratutto nell’Isola d’Elba, sono il gurguglione (verdure in padella, un piatto di origine povera) e i piatti a base di funghi che si raccolgono un po’ dovunque. Indicati, particolarmente nel periodo autunno-inverno, i piatti di cacciagione quali la lepre.

 

Come arrivare

Per raggiungere l’Isola d’Elba e le altre isole dell’arcipelago toscano è necessario utilizzare traghetti per partono da varie località della costa toscana. Si consiglia di controllare accuratamente i siti della società di navigazione perché servizi e orari sono soggetti a variazioni stagionali. In sintesi questi i collegamenti disponibili.

traghetto1Isola d’Elba

Traghetto in partenza dal porto di Piombino (comune di Piombino – provincia di Livorno), località facilmente raggiungibile in automobile, treno o autobus, dove varie società di navigazione effettuano numerosi collegamenti giornalieri con destinazione Portoferraio, Rio Marina e anche la località di Cavo. La tratta Piombino-Portoferraio dura circa un’ora.

Un’alternativa possono essere i collegamenti in aereo direttamente per l’Aeroporto di Marina di Campo, molti dei quali effettuati esclusivamente durante i mesi estivi.

Isola di Gorgona

Traghetto in partenza dal porto di Livorno. L’isola è sede di una colonia penale agricola e l’accesso è regolamentato e per la visita è obbligatoria la prenotazione con congruo anticipo. Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Informazioni Turistiche del Comune di Livorno tel. +39 0586 894236, email [email protected]

toremarIsola di Capraia

Traghetto in partenza dal porto di Livorno (circa 2h30′ di navigazione). L’accesso delle auto è soggetto a limitazioni nel periodo estivo.

Isola di Pianosa

Traghetto in partenza dal porto di Rio Marina (Isola d’Elba). Per informazioni tel. +39 0565 960131). C’è inoltre un servizio di linea di una società concessionaria del Comune di Campo nell’Elba (www.aquavision.it/pianosa.html). Avvertenza: il biglietto di accesso e visita all’isola deve essere pagato unitamente al biglietto di trasporto

Isola di Montecristo

Traghetto in partenza dal porto di Portoferraio (Isola d’Elba). Avvertenza: per visitare l’isola è necessario un permesso da richiedere presso il comando del Corpo Forestale dello Stato a Follonica (Grosseto) (tel. +39 0566 40019 oppure +39 0566 40611) o presso l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

maregiglioIsola del Giglio

Traghetti in partenza dal porto di Porto Santo Stefano, località del comune di Monte Argentario (GR). Il percorso dura meno di 1 ora. In alcuni periodi dell’anno l’accesso in automobile è limitato.

Isola di Giannutri

Traghetto giornaliero durante la stagione estiva, con partenza e rientro in giornata dal porto di Porto Santo Stefano, località del comune di Monte Argentario (GR). I collegamenti sono ridotti durante i mesi invernali. Il percorso dura circa 1 ora. Servizi aggiuntivi da e per l’Isola del Giglio durante l’alta stagione.

Informazioni Turistiche

Ufficio Turismo Provincia di Livorno Viale Elba, 4 – 57037 Portoferraio (LI) Tel.: +39 0565 914671 [email protected] www.isoleditoscana.it

Comune di Isola del Giglio
Via V. Emanuele, 2 – 58012 Isola del Giglio (GR)
Tel. +39 0564 809400
www.comune.isoladelgiglio.gr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

Iscriviti alla newsletter di Tuscany Sweet Life!
Se sei interessato a ricevere informazioni su eventi e attrazioni in Toscana, scrivi qui sotto la tua email?