10 borghi più belli della Toscana

10 borghi più belli della Toscana

Quali sono i 10 borghi più belli della Toscana da visitare assolutamente almeno una volta nella vita?

Se avete voglia di farvi una vacanza diversa, lontano dai ritmi frenetici e dal traffico delle città i borghi più belli della Toscana possono offrirvi una pausa e per affascinarvi con la loro storia e la loro bellezza!

Sono cittadine con un fascino speciale che ancora mantengono l’architettura medievale originale, ricche di storia, arte e tradizioni che raccontano il glorioso passato in ogni angolo.

1 – MONTEPULCIANO

Montepulciano centro storico

Montepulciano si trova in provincia di Siena. E’ conosciuto per il suo vino, il noto Vino Nobile di Montepulciano DOCG.

Il paesaggio nei dintorni è caratterizzato da dolci colline ricoperte di ulivi e vigneti e antichi casolari ristrutturati . Nel centro storico ci sono importanti palazzi medievali e rinascimentali, l’imponente cattedrale e il particolare pozzo dei Grifi.

2 – PIENZA

Pienza

Pienza si trova a pochi chilometri da Montepulciano nella zona della Val d’Orcia, dichiarata patrimonio UNESCO per la bellezza del suo centro storico rinascimentale.

La cittadina fu ideata da papa Pio II° che voleva una città ideale. Nel centro storico da ammirare l’imponente Cattedrale dell’Assunta, il Palazzo Piccolomini, il Palazzo Borgia e Jouffroy, il Palazzo degli Ammannati e il caffe “La Posta”.

Altrettanto pittoresco è il quartiere Gozzante, il più antico nucleo dell’abitato, caratterizzato da piccole case collocate sulla rupe di arenaria e che si affacciano sulla Val d’Orcia. La zona è anche nota per la produzione di ottimi formaggi, primo tra tutti il pecorino.

3 – SAN GIMIGNANO

San Gimignano

Considerata la “Manhattan del medioevo” per le sue numerose torri medievali, San Gimignano è un borgo si è conservato intatto dal 1400 fino ai nostri giorni.

San Gimignano è anche dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per le caratteristiche dell’architettura medievale del centro storico, quasi completamente racchiuso dalle mura risalenti al XIII° secolo. Anche nella zona è prodotto il noto vino Vernaccia.

Affacciate sulle piazze e sulle strade principali si trovano 14 torri e case-torri dell’antica aristocrazia mercantile e finanziaria, tutte strutture eccezionali per quantità e per stato di conservazione.

Da vedere senza dubbio il Palazzo Vecchio del Podestà con la torre Rognosa o dell’Orologio, Il Palazzo Comunale o Palazzo nuovo del Podestà con la torre Grossa, Basilica di Santa Maria Assunta, Chiesa di Sant’Agostino, le torri gemelle, le mura Medicee, la casa-torri Campatelli, la Spezeria di Santa Fina e il Museo del vino della Vernaccia.

4 – PITIGLIANO

panorama di pitigliano

Pitigliano si trova in provincia di Grosseto. La cittadina fu costruita su una dirupo di tufo, circondata su tre lati da altrettanti burroni, pieni di grotte scavate nel tufo.

Oltre l’architettura particolare, la cittadina ha avuto la presenza secolare di una comunità ebraica, ben integrata nel contesto sociale, da quale ci sono tanti elementi ancora presenti, quali il ghetto ebraico, la sinagoga, il museo, a punto di essere soprannominata “la Piccola Gerusalemme” .

Da vedere il ponte ad arco che conduce all’antico borgo, la Fortezza ed il Palazzo Orsini, la Fontana dalle sette cannelle, la Cattedrale dei santi Pietro e Paolo.

5 – VOLTERRA

Volterra

Volterra è nota per l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro. Ubicata nella provincia di Pisa, conserva uno splendido centro storico di origine etrusca, antiche rovine romane ed edifici medievali intatti.

Piena di viuzze, dove si può imbattere con palazzi e monumenti straordinari, Volterra è ricca di patrimoni architettonici quali la cattedrale con il battistero e il campanile, la chiesa di Sant’Alessandro, la chiesa di San Francesco, La badia Camaldolese, il palazzo dei Priori, la fortezza medicea, le mura e le relative porte, il Parco Archeologico Enrico Fiumi, il teatro romano di Vallebuona.

6 – ANGHIARI

Anghiari

Anghiari è un piccolo borghetto medievale molto bene conservato della zona della Valtiberina in provincia di Arezzo, considerato un dei borghi più belli d’Italia.

Ad Anghiari è stata la famosa battaglia tra fiorentini e milanesi nel 1440, quali Leonardo da Vinci, raffigurò nel Salone dei Cinquecento di Firenze, purtroppo distrutta dal fallimento del processo di essiccazione testato da Leonardo.

Il centro storico è pieno di palazzi di epoca medievale quali il Palazzo Pretorio, Palazzo Marzocco, Museo delle Memorie e del paesaggio nella terra di Anghiari, Museo della Battagliadi Anghiari. Nei dintorni da visitare il Castello di Sorci e la Villa La Barbolana.

7 – CORTONA

Cortona con fiori

Cortona è un incantevole borgo di origine etrusco-medievale ed è il principale centro culturale e turistico della zona della Val di Chiana aretina.

I principali punti da visitare la Fortezza del Girifalco, il Convento ed Eremo francescano Le Celle e il Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona e il Museo Diocesano

Nella cittadina si svolgono periodicamente importanti eventi come la mostra-mercato Cortona Antiquaria, la Giostra dell’Archidado e il festival Cortona On the Move.

A Cortona è stato ambientato il film “Sotto il sole della Toscana” (“Under Tuscany sun”), ispirato al trasferimento in questa zona della scrittrice statunitense Frances Mayes, autrice dell’omonimo romanzo di successo.

8 – LUCIGNANO

Lucignano è un borgo di origine medievale situato in provincia di Arezzo. La sua particolarità è la sua forma ellittica a strade anulari concentriche che rendono il suo borgo un raro ed interessante esempio di urbanistica medioevale., in provincia di Arezzo, che su una grande collina domina tutta Val di Chiana.

La cittadina ha conservato le tradizionali vocazioni agricole e artigianali: dal pregiato olio extravergine di oliva al miele, dalla produzione e restauro di mobili ai lavori d’intaglio, dalla raffinata produzione di ceramica all’oreficeria, dall’antica lavorazione della pietra serena al travertino.

Il museo comunale ospita lo splendido e grande reliquiario Albero d’Oro, conosciuto anche come Albero della Vita, realizzato tra il 1350 e il 1471 da Ugolino da Vieri e Gabriello D’Antonio.

9 – MONTERIGGIONI

Monteriggioni

Monteriggioni è un borgo medievale che ancora conserva intatte le mura difensive e le torri di avvistamento. Ubicato tra si tra Firenze e Siena, il borgo è un vero gioiello architettonico, una volta che è composto da antichi edifici, con un’unica grande piazza centrale dove è situata la pieve romanica.

È un luogo quasi fuori del tempo dove arte, storia e paesaggio si fondono in un raro esempio di naturale bellezza. Questa particolare struttura  ha fatto di Monteriggioni un set ideale per cinema e pubblicità.

All’interno del borgo, sono presenti molte rivendite di vino Chianti, negozi di artigianato e antiquariato e il Museo delle Armature. Nei dintorni da vedere l’Abbadia a Isola, pieve romanica sulla via Francigena.

10 – MONTALCINO

Montalcino

Il borgo di Montalcino è noto per la produzione di uno dei più pregiati vini toscani: il Brunello di Montalcino

Piccolo comune di origine medioevale, ubicato in provincia di Siena, Montalcino si trova nella nota zona della Val d’Orcia, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per le bellezze paesaggistiche.

Passeggiando per il centro storico con le sue stradine si può imbattere in piazze e palazzi di origine medievale, il museo del Brunello e numerosi negozi e cantine che offrono il buon vino del territorio, oltre a godere un panorama stupendo dai bastioni della rocca.

Nelle vicinanze c’è l’imponente Abbazia di Sant’Antimo è da visitare senza dubbio.

Dettagli Magda Legnaioli

Amante di viaggi, storia, architettura, arte e fotografia, Magda Legnaioli, è la fondatrice e direttrice di Tuscany Sweet Life, il portale del turismo in Toscana