Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana

Attrazioni principali

  • Terme di Montecatini Terme
  • Montecatini Alto
  • Borgo Uzzano Castello
  • Svizzera Pesciatina
  • Terme Grotta Giusti
  • Padule di Fucecchio
  • Parco di Pinocchio
  • Collodi e Butterfly House

PROVINCIA DI PISTOIA

Buggiano
Lamporecchio
Larciano
Massa e Cozzile
Monsummano Terme
Montecatini Terme
Pescia
Pieve a Nievole
Ponte Buggianese
Uzzano

valdinievole zona

Informazioni Turistiche

Montecatini Terme
Viale Giuseppe Verdi, 66
Tel. +39 0572 772244
www.montecatini.it

Monsummano Terme
Piazza del Popolo, 97
Tel: +39 0572 954412
www.comune.monsummano-terme.pt.it

La Valdinievole, tutta all’interno della Provincia di Pistoia, è una zona ricca di verde di acque correnti e termali. Numerosi torrenti scorrono verso la conca del Padule di Fucecchio attraverso paesaggi attraenti e rilassanti. In tutta la zona sono numerosi castelli e borghi medievali. Di particolare attrattiva è la cosiddetta “Svizzera Pesciatina”, dove sono ubicati dieci attraenti borghi e villaggi storici. Le verdi pendici del rilievo montuoso Montalbano sono punteggiate da numerosi villaggi, di ci i più importanti sono Lamporecchio e Larciano.

Altrettanto attraente è il borgo di Collodi dove è ubicato il Parco di Pinocchio, un  parco tematico dedicato al burattino più amato dai bambini. La Valdinievole è  nota per gli importanti centri termali di Montecatini Terme, dove sono ubicati numerosi ed eleganti stabilimenti termali, e Monsummano Terme con la particolare terme sotteranea  Grotta Giusti.

COSA VEDERE

Attrazioni in Valdinievole

Parco di Pinocchio - PesciaCollodi – Parco di Pinocchio

Attrazioni per comune

buggiano castelloBUGGIANO (PT) – borgo collinare

Edifici storici: Castello di Buggiano, Villa Bellavista
Chiese: Santuario del Santissimo Crocifisso, Chiesa di San Niccolao
Musei: Museo del Santissimo Crocifisso

È uno dei più antichi comuni della Valdinievole e la cui origine risalirebbe all’epoca romana. Il “bue andante” raffigurato nello stemma comunale è legato alla leggenda sull’origine della fondazione. Nota in passato per il mercato di bestiame e l’allevamento del baco da seta, la cittadina è attualmente un vivace centro la cui economia si basa ormai essenzialmente sulla produzione industriale.

Lamporecchio1LAMPORECCHIO (PT) – villaggio collinare

Chiese: Pieve di Santo Stefano
Edifici storici: Villa Rospigliosi
Prodotti tipici: vino Montalbano DOCG, olio extravergine d’oliva, brigidini

Il villaggio, un tempo conosciuto per la produzione artigianale di cappelli di paglia, attualmente fonda la propria economia sul settore calzaturiero, dolciario, edile, produzione di materiali in plastica e agroalimentare. Dal territorio comunale proviene il Montalbano DOCG, un vino Chianti di alta qualità, e l’olio d’oliva extravergine Montalbano, con il marchio IGP toscano. Un altro prodotto tipico sono i brigidini, semplici dolci con capillare la diffusione in molte altre parti della Toscana.

LarcianoLARCIANO (PT) – cittadina rurale

Castelli: Castello di Larciano
Edifici storici: borgo di Larciano
Musei: Museo Civico
Riserve Naturali: Padule di Fucecchio
Prodotti tipici: vino Montalbano DOCG, olio extravergine d’oliva

Il borgo, dominato dal castello, ha mantenuto l’aspetto medievale. Originariamente territorio con attività prevalentemente agricola, ha poi sviluppato attività produttive, in particolare oggetti per uso domestico. Nonostante questa trasformazione, rimane tuttavia ancora importante l’agricoltura, i cui prodotti principali sono vino e olio d’oliva. Larciano è una delle porte di accesso per la visita al Padule di Fucecchio.

[rule_top]

Montecatini terme 1MONTECATINI TERME (PT) –  borgo medievale e cittadina termale

Chiese: San Pietro Apostolo a Montecatini Alto
Edifici storici:
Palazzo del Municipio, Villa Forini-Lippi
Località storiche:
Montecatini Alto
Stabilimenti termali:
Terme Tettuccio, Terme Redi, Terme Excelsior
Musei:
Mo.C.A.-Montecatini Contemporary Art
Eventi: Palio dei Quartieri a Montecatini Alto
Itinerari:
percorso Liberty

La cittadina è sopratutto nota per le note acque termali suddivise tra diversi stabilimenti di aspetto elegante e raffinato e tutti circondati da vasti parchi. Il centro abitato, caratterizzato da numerosi edifici in stile liberty e viali alberati ha un aspetto elegante. Numerose manifestazioni di alto livello, strutture congressuali e attrezzature sportive fanno di Montecatini una località di soggiorno non solo per le cure termali ma anche culturale. Attraente è lo storico borgo di Montecatini Alto che conserva strutture di epoca medievale.

 grotta giusti34MONSUMMANO TERME (PT) – cittadina termale

Chiese: Santuario di Santa Maria della Fontenova
Località storiche: Castello di Monsummano Alto, borgo di Montevettolini
Edifici storici: Villa Medicea di Montevettolini
Stabilimenti termali: Grotta Giusti, Grotta Parlanti
Musei: Museo Nazionale Casa Giusti, Museo della Città e del Territorio, Museo di Arte Contemporanea e del Novecento
Riserve naturali: Padule di Fucecchio
Eventi: Festa Medievale a Montevettolini

La cittadina è dominata dal colle dove è ubicato il Castello Monsummano Alto, nucleo originario dell’abitato. Le particolari grotte naturali della zona sono rinomate per le cure termali del corpo e per le attività sportive. Tra tutte spicca la Grotta Giusti, centro termale per eccellenza. Il territorio consente percorsi d’arte e cultura ed escursioni nella natura del Padule di Fucecchio.

svizzera pesciatinaPESCIA (PT) – cittadina e borghi medievali

Chiese: Duomo, S. Francesco d’Assisi, Pieve di Sant’Ansano a Castelvecchio
Località storiche: Collodi, “Svizzera” Pesciatina (10 borghi e paesi storici)
Musei: Pinacoteca di San Michele, Museo di Scienze Naturali e Archeologia della Valdinievole, Museo della Carta a Pietrabuona
Parchi: Parco di Pinocchio a Collodi, Giardino di Villa Garzoni a Collodi
Eventi: Palio dei Rioni
Prodotti tipici: fiori, fagioli di Sorana

La cittadina è ritenuta il capoluogo storico della Valdinievole per i monumenti e le testimonianze di tutte le epoche. Nel territorio di sono due punti di interesse molto diversi tra di loro ma parimenti attraenti. Innanzitutto la cosiddetta “Svizzera Pesciatina”, un ambiente unico costituito da una decina di borghi e paesi storici, l’uno vicino all’altro, che hanno conservato l’aspetto originale. Quindi il piccolo borgo storico di Collodi, famoso per il Parco di Pinocchio, con numerose sculture dei personaggi della fiaba del burattino, e la bella Villa Garzoni. Pescia è un importante centro a livello internazionale per la coltivazione e la vendita di fiori.

santuario madonna buon consiglioPONTE BUGGIANESE (PT) – villaggio collinare

Riserve naturali: Padule di Fucecchio

La storia della cittadina non è molto antica poiché manca totalmente la fase medievale dei paesini collinari della zona da cui Ponte Buggianese trae origine e nome. È infatti un’anonima storia di duro lavoro per strappare al fango della palude la terra e renderla coltivabile. La sola attrattiva è quella del Padule di Fucecchio, in cui sono possibili escursioni a piedi, in bicicletta o in barchino, equitazione e birdwatching.

uzzano 1UZZANO (PT) – borgo-villaggio collinare

Chiese: Chiesa dei Santi Jacopo e Martino
Edifici storici: Palazzo del Capitano, Villa del Castellaccio
Prodotti tipici: buristo, funghi marzuoli

È un piccolo borgo situato su una collina ricoperta di ulivi che si affaccia sulla valle del torrente Pescia. Il villaggio ha conservato l’aspetto medievale con impianto urbanistico a triangolo. Il vertice coincide con la Rocca e la Chiesa dei Santi Jacopo e Martino. Nell’abitato ci sono vari edifici del XVI° e XVII° secolo, di cui il più notevole è il Palazzo del Capitano. Nelle vicinanze c’è la Villa del Castellaccio dove, nel 1895, Giacomo Puccini scrisse il secondo e il terzo atto de La Bohème.

Padule di Fucecchio

Zona umida ecologica

Riserva Naturale del Padule di Fucecchio

Il Padule di Fucecchio è un’area umida di notevole valore storico-ambientale che rappresenta oggi  la più grande distesa palustre interna italiana. È situato tra  la Provincia di Pistoia e la Provincia di Firenze  La sua formazione è dovuta al graduale sollevamento del letto dell’Arno, provocato dal deposito di materiale alluvionale, che non permettendo il naturale […]

Svizzera Pesciatina

Borghi medievale

Collodi – Parco di Pinocchio

Parco tematico

Padule di Fucecchio

Riserva naturale

LOCALITA' TERMALI

Grotta Giusti - Monsummano TermeMonsummano Terme – Grotta Giusti

Montecatini Terme

Terme Tettuccio

termeZona: Valdinievole
Tipo: stabilimento termale
Indirizzo: viale G. Verdi, 71 – 51016 Montecatini Terme (PT)
Tel.: +39 0572 778533
Email: info@termemontecatini.it
Sito: www.termemontecatini.it
Orari: consultare il sito
Prezzi: consultare il sito
Dotazioni e servizi: bar, edicola e vendita libri, parco con giardino all’inglese ed alberi secolari

Considerato il simbolo della città e del suo passato, oltre ad essere lo stabilimento più famoso, il Tettuccio è un vero e proprio concentrato di bellezza tanto da assumere la denominazione di “tempio del termalismo europeo”. L’edificio, realizzato su progetto dell’architetto Gaspero Maria Paoletti tra il 1779-1781, ha un portale in bugnato di grande effetto scenografico. L’imponenza dell’edificio in travertino, ispirato agli edifici delle terme romane, e la ricchezza delle decorazioni che caratterizzano gli interni, rappresentano la massima espressione dell’architettura termale della cittadina. Conosciuto fin dal XIV° secolo con il nome di Bagno Nuovo, assunse l’attuale denominazione per la tettoia che ricopriva la sorgente di acqua minerale. Dopo essere stato oggetto di svariate modifiche a livello strutturale, assunse le dimensioni e forme attuali nel 1919 con il progetto dell’architetto Ugo Giovannozzi. L’elemento che contraddistingue l’edificio è una fonte in granito, a forma di conchiglia e sorretta da un gruppo bronzeo di figure marine. L’acqua termale, che dà il nome allo stabilimento, è raccolta in una piscina con un parapetto ornato da cavallucci marini.

Lo stabilimento è specializzato nella cura idropinica, terapia che prevede l’uso dell’acqua termale come bevanda, con le acque Tettuccio, Regina, Leopoldina e Rinfresco.

La cura idropinica è indicata in caso delle seguenti malattie e affezioni: stipsi, diabete, colesterolo alto, dismetabolismi dell’acido urico, dei lipidi e dei glucidi, patologie del fegato, patologie dello stomaco e dell’intestino.

Terme Redi

Zona: Valdinievole
Tipo: stabilimento termale
Indirizzo: viale A. Bicchierai, 62 – 51016 Montecatini Terme (PT)
Tel.: +39 0572 778533 / +39 0572 778547
Email: info@termemontecatini.it
Sito: www.termemontecatini.it
Orari: consultare il sito
Prezzi: consultare il sito
Dotazioni e servizi: piscine termali, reparto fisioterapia, bar

Dedicato a Francesco Redi, considerato uno dei fondatori della medicina e della biologia moderne e fervente assertore delle proprietà delle acque di Montecatini, lo stabilimento è stato ristrutturato e inaugurato nel corso del 2010. Le Terme fanno uso delle acque termali Leopoldina, Rinfresco e del fango termale che sono indicati per le seguenti malattie o affezioni: faringite e laringite cronica, bronchite cronica da fumo, sordità rinogena, artrosi e reumatismi, dolori articolari, problemi della circolazione sanguigna, cellulite e acne, postumi da incidenti, interventi chirurgici o sforzi eccessivi nel corso di attività sportiva.

Nello stabilimento vengono svolte molteplici attività con il supporto di una piscina ludica e per la riabilitazione, due palestre, fisioterapia, fangobalneoterapia (96 stanze), terapia inalatoria (154 postazioni), visite mediche (8 ambulatori).

Nello stabilimento si possono svolgere le seguenti cure: inalatorie, balneoterapiche, fangoterapia, massoterapia, riabilitazione motoria e fisioterapia.

Terme Excelsior

Zona: Valdinievole
Tipo: stabilimento termale
Indirizzo: viale G. Verdi, 61 – 51016 Montecatini Terme (PT)
Tel.: +39 0572 778511
Email: info@termemontecatini.it
Sito: www.termemontecatini.it
Orari: consultare il sito
Prezzi: consultare il sito
Dotazioni e servizi: area relax con poltrone massaggianti, sauna e bagno turco con docce di acqua termale, tisaneria, centro estetico e massaggi, bar

La trasformazione, su progetto dell’architetto Ugo Giovannozzi, dell’edificio da Gran Caffè e Casinò municipale a stabilimento termale risale al 1915. L’azione corrosiva del tempo e l’esigenza di rinnovamento degli impianti indussero a un ampliamento della struttura con un nuovo corpo di fabbrica in cemento e cristallo risalente al 1968. Ne è risultata una fusione di vari stili architettonici, dal moresco veneziano al liberty. Al piano terra c’è il salone per la cura idropinica mentre al primo piano è situato il Centro Benessere per trattamenti estetici, massaggi, sauna e bagno turco.

Le Terme Excelsior fanno uso delle acque termali Tettuccio, Rinfresco, Leopoldina e Regina e del fango termale.

Nello stabilimento vengono effettuate le seguenti cure: tutti i trattamenti e i percorsi Benessere, Beauty ed Estetica, cura idropinica (nei mesi da Novembre ad Aprile)

Nello stabilimento vengono effettuati i seguenti trattamenti: massaggi, trattamenti orientali, trattamenti estetici, trattamenti viso, trattamenti corpo, fitness estetico e dimagrante.

Monsummano Terme

Grotta Giusti

grotta Giusti1Zona: Valdinievole
Comune: Monsummano Terme – località  Grotta Giusti
Tipo:  grotta carsica e stabilimento termale
Indirizzo: via Grotta Giusti, 1411 – Monsummano Terme (PT)
Tel.: +39 0572 90771
Sito: www.grottagiustispa.com
Ingresso: €uro 40,00

È una grande cavità carsica scoperta casualmente nella primavera del 1849 da alcuni operai di Domenico Giusti, padre del poeta Giuseppe, in una cava di calce di sua proprietà. La notevole estensione (300 metri) e la temperatura interna indussero il proprietario a utilizzare la grotta per fini terapeutici e, poco tempo dopo, fu costruito il primo stabilimento termale. Negli anni successivi la fama delle virtù curative dei bagni di vapore si sparse velocemente al punto di attirare personaggi delle élite nazionali ed europee: medici, intellettuali, artisti, politici, benestanti soggiornavano spesso a Monsummano. Il noto musicista Giuseppe Verdi definì la Grotta Giusti “ottava meraviglia del mondo”. A partire dagli anni ’60 del XX° secolo lo stabilimento è stato ampliato e ammodernato.

grotta giusti 3

Anche la semplice visita alla grotta è un’esperienza affascinante. I tre ambienti, che per la diversa temperatura interna sono denominati “Paradiso”, “Purgatorio” e “Inferno”, richiamano visitatori e pazienti da tutto il mondo. La temperatura costante di 34°C e il tasso di umidità del 90% consentono efficaci cure antroterapiche. In tempi recenti è stata realizzata una piscina termale all’aperto, dotata di un impianto d’avanguardia. È uno specchio d’acqua con una grande cascata scenografica e idromassaggi subacquei con acqua termale bicarbonata, solfata, calcica, magnesiaca a 35°C. C’è anche un centro benessere per trattamenti estetici, con una nuova area dedicata all’Oriente, dove sono proposte discipline antiche e tecniche energetiche per ritrovare il giusto equilibrio interiore. Tra le varie proposte dallo stabilimento, molto suggestiva è l’immersione dentro il lago sotterraneo della grotta.

MUSEI

Mo.C.A.-Montecatini Contemporary Art

Zona: Valdinievole
Tipo: raccolta d’arte contemporanea e spazio espositivo
Indirizzo: Palazzo Comunale, Viale G. Verdi, 46 – Montecatini Terme (PT)
Tel.: +39 366 7529702 (in orario di apertura)
Email: mocamct@gmail.com
Sito: www.mocamontecatini.it
Ingresso: gratuito
Orario: da martedì a venerdì 10.00-12.00, sabato e domenica 10.30-12.30 e 16.00-19.00 (ora legale)/ 15.30-18.30 (ora solare)
Accessibilità disabili:

L’apertura di uno spazio espositivo dedicato all’arte contemporanea risale al dicembre 2012 e il Mo.C.A è la prima galleria civica in assoluto della cittadina. Il ciclo di vetrate istoriate di Galileo Chini, improntate sul tema della comunicazione, ne arricchisce l’ambiente. Nelle sale sono esposte opere di assoluta rilevanza di Pietro Annigoni e di Joan Mirò. Del primo c’è il dipinto Vita, dell’altro il monumentale e imponente dipinto “Donna avvolta in un volo di uccello” realizzato fra il 1975 e il 1978 circa e donato dall’artista alla cittadina nel 1980. Inoltre sculture di fama internazionale come quella dello svizzero Claraz e opere di Orfeo Tamburi, Umberto Buscioni, Sergio Scatizzi, Marco Lodola. Il Mo.C.A è uno spazio all’avanguardia per la diffusione e la comprensione dei molteplici linguaggi visivi, attraverso mostre temporanee, che dispone di un’aula didattica per sperimentarli personalmente.

Museo di Arte Contemporanea e del Novecento

Museo Arte Contemporanea e del NovecentoZona: Valdinievole
Tipo: museo d’arte contemporanea
Indirizzo: via Gragnano 349 – Monsummano Terme (PT)
Tel.: +39 0572 952140
Email: museoarte@comune.monsummano-terme.pt.it / macn.villa@gmail.com
Sito: www.macn.it
Orari: lunedì, giovedì, venerdì 15.30-18.30; mercoledì, sabato e domenica 9.30-12.30 e 16.00-19.00; martedì chiuso
Ingresso: intero €uro 3,00, ridotto € 2,00
Servizi: visite guidate su appuntamento, biblioteca, fototeca, laboratori didattici per scuole e per adulti
Accessibilità disabili:

È ubicato all’interno della Villa Renatico Martini ed espone opere della Collezione Civica di arte contemporanea. Tra i vari artisti in mostra si segnalano opere di Ferdinando Chevrier, Jorio Vivarelli, Marcello Guasti, Pietro Annigoni, Quinto Martini, Renato Alessandrini, Sergio Scatizzi e Vinicio Berti. Periodicamente il museo organizza esposizioni di arte contemporanea.

Pinacoteca di S. Michele

pinacotecaZona: Valdinievole
Tipo: museo d’arte sacra (XIV°-XVIII° secolo)
Indirizzo: piazza G. Matteotti, 13 – Pescia (PT)
Tel.: +39 0572 476307 / + 39 333 4580892
Orari: da martedì a sabato 9.00-13.00 su appuntamento
Ingresso: gratuito

Il monastero benedettino di San Michele, risalente al XII° secolo, nel 1785 fu trasformato per volontà del Granduca di Toscana Pietro Leopoldo in collegio femminile. Attualmente nell’edificio c’è una pinacoteca che conserva opere d’arte dal XIV° al XVIII° secolo, arredi e oggetti liturgici. Periodicamente vi si svolgono inoltre mostre ed eventi culturali.

Museo della Carta

Museo della CartaZona: Svizzera Pesciatina
Comune: Pescia (PT)
Tipo: museo di archeologia industriale
Indirizzo: piazza della Croce, 1 – località Pietrabuona
Tel.: +39 0572 408020
Email: museo@museodellacarta.org
Sito: www.museodellacarta.org
Orari: lunedì e giovedì 9.30-12.30; sabato 9.30-13.30
Servizi: visite guidate

Fanno parte del complesso espositivo il Centro di Documentazione della Carta e l’antica cartiera “Le Carte”, successivamente trasformata in un museo che documenta un’attività secolare nella zona. La produzione della carta in Italia ha origini antiche, tanto che sia la “Svizzera Pesciatina”, sia Fabriano che Amalfi si disputano ancora il primato della più antica cartiera italiana. In ogni caso nella pittoresca zona sono tuttora attive alcuni importanti stabilimenti del settore cartario.

Gipsoteca "Libero Andreotti"

gipsoteca Libero AndreottiZona: Valdinievole
Tipo: museo d’arte moderna
Indirizzo: piazza del Palagio, 7 – Pescia (PT)
Tel.: +39 0572 490057
Email: gipsoteca@comune.pescia.pt.it
Orari: venerdì e sabato 10.00-13.00 e 16.00-19.00; mercoledì e domenica 16.00-19.00
Ingresso: gratuito

La gipsoteca è stata allestita all’interno del Palazzo del Podestà, denominato “Palagio”, risalente al XII° secolo. La raccolta comprende 230 gessi provenienti direttamente dallo studio dello scultore Libero Andreotti.

ITINERARI

Percorsi

Cicloturismo

Da Pinocchio a Leonardo

Vari comuni della Valdinievole si sono aggregati per offrire, con questo nome e nell’ambito di un itinerario complesso e condiviso, una visione completa della zona. Obiettivo primario è quello di fornire al visitatore numerosi spunti e suggerire attrazioni per una visita che possa includere anche altre località, punti di interesse, occasioni di sosta a contatto con storia, architetture, natura.

Monsummano Terme1. Prima Tappa: Monsummano Terme
La prima tappa può essere Monsummano Terme. La maggiore attrazione è la Grotta Giusti, ormai nota per le cure termali.
Attrazioni
– Edifici storici: Castello di Monsummano Alto
– Chiese: Santuario di Santa Maria di Fontenuova, Chiesa di San Michele e Lorenzo
– Località storiche: borgo di Montevettolini
– Curiosità geologiche: Grotta Giusti
– Terme: Grotta Giusti
– Musei: Museo Nazionale di Casa Giusti, Museo della Città e del Territorio, Museo di Arte Contemporanea e del Novecento

Collodi

2. Seconda Tappa: Collodi e il fantastico mondo di Pinocchio
Collodi, nel territorio del comune di Pescia, è un antico borgo medievale noto per il Parco di Pinocchio.
Attrazioni
– Edifici storici: borgo di Collodi, Villa Garzoni
– Parchi e giardini: Parco di Pinocchio con opere d’arte contemporanea, parco di Villa Garzoni
– Parchi divertimenti: Parco di Pinocchio
– Musei: Butterfly House

Padule di Fucecchio

3. Terza Tappa: Padule di Fucecchio
Per chi ama il contatto con una natura rimasta praticamente immutata c’è la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, la più grande palude italiana.
Attrazioni
– Edifici storici: ponte mediceo di Cappiano, fattoria del Capannone
– Archeologia industriale: essiccatoi del tabacco
– Riserve naturali: Le Morette”, “La Monaca-Righetti” con birdwhatching
– Flora tipica: “Morso di rana”, Felce reale, sfagni (muschi)
– Fauna tipica: oltre 200 specie di uccelli tra cui gli aironi
– Escursioni in barchino: partenza da Casin del Lillo
– Servizi: Centro Visite di Via Castelmartini, 125/A a Larciano (PT) organizza escursioni guidate; per informazioni e prenotazioni tel. +39 0573 84540

svizzera pesciatina4. Quarta Tappa: Le dieci castella della Svizzera Pesciatina
Le comunità di quest’area hanno una storia millenaria e sono accomunate dal nome di “Dieci Castella”.
Attrazioni
– Borghi e paesi storici: Pietrabuona, Vellano, Sorana, Medicina, Fibbialla, Aramo, Castelvecchio, San Quirico, Stiappa e Pontito
– Edifici religiosi: pieve longobarda di Sant’Ansano a Castelvecchio, chiesa dei Santi Sisto e Martino a Medicina, chiesa romanica dei S.S. Andrea e Lucia a Pontito
– Edifici e luoghi storici: castello di Aramo, via dei Mulini a Stiappa
– Musei: Museo della Carta a Pietrabuona, Museo Etnologico e della Civiltà Contadina a San Quirico
– Prodotti tipici: fagioli di Sorana

Montalbano5. Quinta Tappa: Montalbano
Le colline del Montalbano situate nel comune di Lamporecchio hanno una vegetazione di arbusti ed erbe aromatiche tipiche della macchia mediterranea e numerosi oliveti. Ci sono numerosi sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta.
Attrazioni
– Castelli: castello di Larciano
– Chiese: Pieve di Santo Stefano a Lamporecchio
– Edifici storici: Villa Rospigliosi a Spicchio (Lamporecchio)
– Musei: Museo Civico di Larciano
– Itinerari: percorsi e sentieri naturalistici per escursioni, trekking, mountain-bike, equitazione
– Prodotti tipici: vino DOCG, olio extravergine d’oliva, brigidini di Lamporecchio

Escursioni in bicicletta

Recentemente è stato tracciato un itinerario alla scoperta della Valdinievole, particolarmente adatto alle due ruote. I due percorsi suggeriti sono:

1 – partenza da Montecatini Terme e tappe successive a Pescia (centro storico, mercato dei fiori), a Montecarlo (degustazione di vini), a Collodi (Parco di Pinocchio e giardino di Villa Garzoni);

2 – partenza da Montecatini Terme in direzione del Padule di Fucecchio con eventuale sosta al ciclodromo di Albinatico e rientro con tappa finale a Monsummano Terme (Grotta Giusti).

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire in Valdinievole

Agriturismo I Pianacci

Uzzano (PT)
Agriturismo con maneggio

Podere Scoglio D’Oro

Pescia (PT)
Agriturismo romantico