Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana

ATTRAZIONI DELLA RIVIERA APUANA

  • Carrara città
  • Massa città
  • Marina di Massa
  • Castello Aghinolfi
  • Cave di marmo
  • Cava-museo di Fantiscritti (Colonnata)
  • Laboratori artistici di marmo
  • Parco delle Alpi Apuane
  • Spiagge di Cinquale

candia

Il marmo bianco delle imponenti Alpi Apuane si specchia nell’azzurro del mare e risplende negli edifici storici delle città

INFORMAZIONI TURISTICHE

Provincia di Massa Carrara
Palazzo Ducale – Piazza Aranci, 1 – 54100 Massa (MS)
Tel. +39 0585 816111
turismo@provincia.ms.it
www.provincia.ms.it

Lunigiana Guide (escursioni guidate in mountain bike)
lunigianaguidemtb@tele2.it
www.luniguidemtb.altervista.org

Turismo Massa Carrara
Lungomare Vespucci 24 – 54100 Marina di Massa (MS)
Tel+39 0585 240063
info@aptmassacarrara.it

Arte nel viaggiare (tour e visite guidate)
Tel +39 3315417824
artenelviaggiare@gmail.com

Marina di CarraraLa Riviera Apuana, situata nella parte più nord-occidentale della Toscana, comprende importanti mete turistiche. Ai piedi delle montagne di marmo, le Alpi Apuane, il mare bagna un litorale sabbioso che si estende per chilometri di attraenti spiagge. Lungo questo tratto di costa è situato il porto di Carrara, da dove partono per tutto il mondo i pregiati blocchi di marmi.

Il turismo balneare è la componente fondamentale della stagione estiva, ma non mancano nei dintorni attrattive di tipo culturale, quali l’area archeologica di Luni e i centri storici di Carrara e Massa. Le principali località balneari sono Marina di Carrara e Marina di Massa, le cui spiagge hanno ottenuto il riconoscimento Bandiera Blu 2018.

L’accesso in automobile alla Riviera Apuana è piuttosto semplice, essendo l’area interamente attraversata dall’Autostrada A12 (anche conosciuta com “Autostrada Azzurra”).

COSA VEDERE

Attrazioni

alberghi carrara-massaMarina di Massa  (MS)

Salva

Attrazioni per comune e località

Per conoscere di più sulle attrazioni e servizi offerti cliccare sul nome di ogni comune elencato.

Duomo di CarraraCARRARA (MS) – città e capitale mondiale del marmo

Castelli: Castello di Moneta
Chiese: Duomo di Carrara, Chiesa del Suffragio
Monumenti: Piazza Alberica
Palazzi: Palazzo Cybo-Malaspina, Palazzo del Medico, Villa Fabbricotti di Padula, Scuola di Scultura,
Musei: Museo del Marmo, Cava-Museo Fantiscritti, Museo della Scultura
Riserve Naturali: Parco Regionale delle Alpi Apuane
Spiagge: Marina di Carrara
Località: Avenza, Colonnata, Marina di Carrara
Eventi: Carrara Marmotec, Sagra del Lardo di Colonnata, Biennale Internazionale della Scultura
Percorsi: Laboratori artistici di marmo, tour alle cave di marmo, Strada del Vino Colli di Candia e di Lunigiana
Prodotti tipici: marmi
Sport: trekking, ciclismo, sport acquatici, vela

Situata tra il mare e le Alpi Apuane, Carrara è da tempo conosciuta in tutto il mondo per l’estrazione e la lavorazione del marmo bianco proveniente dalle vicine cave. L’economia della città si basa principalmente sull’industria e sul commercio di tutte le varietà del pregiato minerale. I blocchi di marmo sono estratti, poi imbarcati nel porto ed esportati in tutto il mondo; oppure terminano il viaggio dai bacini marmiferi nelle moltissime segherie del territorio, dove vengono trasformati in elementi per l’edilizia, e nei laboratori dove diventano manufatti artistici. Oltre a tutto questo Carrara è nota per il turismo legato al marmo, un percorso che, in genere, inizia con la visita alle cave di estrazione e si conclude nei numerosi laboratori artistici. Di notevole importanza anche il turismo balneare, concentrato nelle spiagge attorno all’elegante cittadina di Marina di Carrara.


massa storiaMASSA (MS) – capoluogo della Provincia di Massa Carrara

Castelli: Castello Malaspina
Chiese: Duomo, Chiesa della Madonna del Monte, Chiesa di San Leonardo al Frigido
Monumenti: Arco di Alberico I
Palazzi: Palazzo Ducale, Villa Rinchiostra, Villa della Cuncia
Musei: Museo Etnologico delle Apuane, Museo Diocesano
Parchi: Orto Botanico
Terme: Terme di San Carlo
Spiagge: Marina di Massa
Località: Borgo del Ponte
Riserve Naturali: Parco delle Alpi Apuane
Eventi: Rappresentazione della Passione di Cristo, Quintana Cybea, Feira dell’Oriente
Percorsi: Via di Vandelli
Prodotti tipici: vino di Candia, mortadella
Sport: trekking escursionistico, ciclismo, sport nautici, vela

La città è il capoluogo della provincia di Massa Carrara. Il territorio comunale si estende su una zona pianeggiante prospiciente il mare ma la parte più estesa è montuosa, raggiungendo 891 metri di altezza sui crinali delle Alpi Apuane. Attualmente Massa è una moderna città industriale e commerciale, nonché una località balneare. Il centro storico è ricco di chiese ed edifici rinascimentali. Su di un colle si trova il castello Malaspina che domina tutta la pianura in basso.


montignoso1MONTIGNOSO (MS) – cittadina balneare e di villeggiatura

Castelli: Castello Aghinolfi
Chiese: Pieve dei Santi Vito e Modesto
Dimora storica: Villa Giorgini Schiff
Riserve Naturali: Lago di Porta
Spiaggia: Cinquale
Percorsi: Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana
Eventi: Fiera del Bestiame
Sport: trekking, ciclismo, sport nautici

Di origine longobarda, la cittadina è ubicata al confine con la Versilia, in un territorio che si estende dal M. onte Carchio al mare. I paesaggi sono quindi molto differenti tra loro, dalle spiagge del Cinquale al Parco delle Apuane e al lago di Porta, un’oasi faunistica. Dominato dall’imponente castello Aghinolfi, il villaggio contiene interessanti monumenti religiosi come la chiesa di San Vito e Modesto. La zona consente piacevoli itinerari tra antichi borghi e aree di produzione vinicola.


colonnata1COLONNATA (Carrara – MS) – borgo di montagna

Il villaggio è situato sulle pendici delle Alpi Apuane, all’interno del comprensorio di cave marmifere nella zona denominata “Gioia Calagio”. Le origini risalgono all’insediamento, sviluppato intorno al 40 a.C., per l’alloggio degli schiavi costretti a cavare il marmo destinato ai palazzi e alle ville di Roma. Infatti il nome della cittadina deriva del latino columna, certamente a indicare il luogo in cui venivano sbozzate le colonne di marmo. Ancora oggi il villaggio ha parzialmente mantenuto le caratteristiche di punto per l’attività estrattiva e la lavorazione del pregiato minerale. All’interno dell’abitato sono ben visibili numerosi elementi costruttivi, componenti architettonici e opere d’arte in marmo. Colonnata è anche nota per il lardo, un particolare salume con certificazione IGP, preparato in modo ancora tradizionale con grasso di suino stagionato in conche di marmo.

Castello Malaspina di Massa

Castello MalaspinaZona: Riviera Apuana
Tipo: fortificazione (X°-XVII° secolo)
Tel.: +39 0585 44774
Email: info@istitutovalorizzazionecastelli.it
Orari: 14.30 -18.30; altri orari su appuntamento
Ingresso: intero €uro 5,50, ridotto € 3,50
Servizi: visite guidate, organizzazione di eventi e manifestazioni, matrimoni
Eventi organizzati: “Indovina chi viene a cena?” / “Una serata con Michelangelo”

La fortificazione è ubicata su un colle dal quale si domina la costa dal Promontorio del Corvo fino a Livorno. Già esistente intorno all’anno 1000, oltre che dai Malaspina fu contesa da Lucca, Firenze, Pisa e i Visconti di Milano. Nel corso dei secoli è stata oggetto di trasformazioni e ampliamenti. Dopo la metà del XVII° secolo ebbe una funzione prettamente militare e, dall’Unità d’Italia, fu destinata a carcere fino a metà del XX° secolo.

Il complesso è composto da una possente cinta muraria bastionata, dal mastio centrale e dal palazzo residenziale i quali hanno sostituito le precedenti strutture medievali. Fu la residenza della famiglia Malaspina tra il XV° e XVI° secolo. Sono caratteristici i vani sotterranei della residenza, scavati direttamente nella roccia, così come la parete del mastio, formata da un unico blocco. Di notevole interesse sono gli affreschi e le sculture rinascimentali nelle stanze e nella cappella, caratterizzata da piccole logge e decorazioni in marmo.

Castello Aghinolfi di Montignoso

Castello AghinolfiZona: Riviera Apuana
Tipo: fortificazione medievale (VIII°-XII° secolo)
Indirizzo: Via Palatina
Tel.: +39 0585 44774
Sito: www.istitutovalorizzazionecastelli.it
Email: info@istitutovalorizzazionecastelli.it
Orari: domenica e festivi 15.00-17.30
Ingresso: adulti €uro 5,00, bambini da 6 a 15 anni € 3,00
Servizi: visite guidate

Un documento dell’VIII° secolo (epoca longobarda) attesta l’esistenza del Castello di Aghinulfo, all’epoca poco più che una torre quadrangolare. L’ampliamento successivo è, probabilmente, del XII° secolo, quando un possente mastio ottagonale inglobò le strutture preesistenti. Il castello rimase in possesso della famiglia, ormai conosciuta come Aghinolfi, fino al 1376. In quell’anno il fortilizio fu annesso da Lucca, che lo potenziò ulteriormente. Nel 1494 il castello venne ceduto al re Carlo VIII° di Francia. La struttura era divenuta ampia e in grado di accogliere la popolazione locale in caso di necessità: lo confermano la presenza di un mulino a vento e una grande cisterna. A metà del XVIII° secolo il castello fu completamente abbandonato. Alla fine del XX° secolo furono effettuati lavori di restauro e attualmente il castello e la cinta muraria sono visitabili. Nella torre ottagonale c’è un’esposizione in cui, tra le altre cose, sono visibili le varie fasi evolutive della struttura.

Duomo di Massa

 Duomo di MassaZona: Riviera Apuana
Tipo: cattedrale barocca (XV°-XVII° secolo)
Indirizzo: Via Dante
Tel.: +39 0585 42643

La Cattedrale dei Santi Pietro e Francesco – o Duomo di Massa – risale alla metà del XV° secolo. Nei secoli successivi fu oggetto di varie ristrutturazioni. Nel XVI° secolo era descritta come un edificio di notevoli dimensioni e con molti altari. Fu ancora ampliato dopo l’elevazione a collegiata nel 1629 e dotato di altari in marmo, tra cui quello maggiore sormontato da un grande ciborio a tempietto, opera di Giovanni Francesco Bergamo. Nell’edificio c’è il sepolcreto della famiglia Cybo Malaspina.

Duomo di Carrara

Duomo di CarraraZona: Riviera Apuana
Tipo: cattedrale romanico-gotica (XI°-XV° secolo)
Indirizzo: Piazza del Duomo, 3
Tel.: +39 0585 71942
Orari: tutti i giorni 07.00-12.00 e 15.30-19.00

Di stile romanico-gotico, l’edificio risale al XI° secolo, sebbene sia stato oggetto di varie ristrutturazioni nel corso del secoli successivi. La chiesa fu costruita utilizzando marmo bianco di particolare pregio con superficie a vista lavorata a scalpello, seguendo la tecnica messa a punto dai romani. Nel XIV° secolo fu rimaneggiata e ampliata aggiungendo elementi di stile gotico. Davanti all’edificio si trova l’incompiuta Fontana del Gigante e la casa in cui soggiornava Michelangelo Buonarroti quando veniva a scegliere i marmi per le sue opere.

Palazzo Ducale di Massa e Piazza degli Aranci

Piazza Aranci

Zona: Riviera Apuana
Tipo:
palazzo barocco (XVIII° secolo)
Indirizzo:
Piazza Aranci
Tel.:
+39 0585 816111
Email:
info@provincia.ms.it

Il monumentale edificio occupa l’intero lato orientale della Piazza Aranci. Denominato anche “Palazzo Rosso”, fu iniziato nel XVI° secolo da Alberico I° Cybo-Malaspina come residenza della corte e completato circa un secolo dopo. L’aspetto attuale e il caratteristico colore rosso sono dovuti a un intervento del XVII° secolo di Alessandro Bergamini. L’esterno come l’interno è ricco di finestre decorate da stucchi e portali marmorei che danno un risalto maggiore al palazzo.

Dopo il portone d’ingresso si apre un fastoso cortile circondato da colonne, scalinate, loggiati e portali in marmo. In fondo al cortile si accede al Ninfeo, un ambiente roccioso abbellito dalla statua Nettuno che cavalca le onde. Il palazzo contiene tre saloni principali: Salone degli Svizzeri, Salone della Resistenza e Salone degli Stucchi, tutti e tre riccamente decorati. Nella Cappella Ducale, originariamente destinata all’uso privato della famiglia Cybo, ci sono affreschi di Carlo Pellegrini e un bassorilievo marmoreo raffigurante la Natività. Nella stanza adiacente c’è la scenografica “Alcova Ducale” realizzata da Alessandro Bergamini e arricchita da marmi colorati pregevolmente scolpiti. All’interno del palazzo due stanze furono affrescate da Stefano Lemmi nel 1702 con Le manifestazioni dell’ingegno umano e La glorificazione dei quattro pontefici delle famiglie Cybo e Pamphili. C’è infine un piccolo teatro denominato Teatro Ducale che soddisfaceva il desiderio di divertimento della corte.

La prospiciente Piazza degli Aranci è contornata da una doppia fila degli omonimi alberi da frutto. Al centro un monumento di marmo costituito da un obelisco, realizzato a metà del XIX° secolo. Alla base quattro statue-fontane raffiguranti leoni.

Palazzo Cibo Malaspina di Carrara

Palazzo CybomalaspinaZona: Riviera Apuana
Tipo: dimora storica (XII° secolo)

È un insieme di edifici composto da un castello medievale, risalente al XII° secolo, proprietà della famiglia Malaspina, e un palazzo, aggiunto in epoca rinascimentale dove, fino al 1495, risedette la corte ducale. Nel 1806, per iniziativa della principessa Elisa Bonaparte Baciocchi, il castello-palazzo fu adibito a sede dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, destinazione che conserva ancora oggi. Rinomata è la prestigiosa Scuola di Scultura che ha qui pure sede e che conserva una pregevole raccolta di sculture antiche, medievali e moderne; inoltre un’importante gipsoteca, con calchi e bozzetti originali, soprattutto del periodo neoclassico, tra i quali alcuni di Antonio Canova.

PARCHI E RISERVE NATURALI

Riserve Naturali

Nel territorio ci sono vari parchi e riserve naturali adatte a escursioni a piedi, bicicletta o a cavallo. Tra questi parchi naturali spiccano il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’area protetta del Fiume Magra (ANPIL Fiume Magra) e del Lago di Porta (ANPIL del Lago Porta). Itinerari di trekking attraversano le zone delle cave di marmo.

Lago di Porta

Lago di PortaZona: Riviera Apuana e Versilia
Comune: Montignoso (MS) e Pietrasanta (LU)
Tipo: lago paludoso
Tel.: +39 0585 8271246
Email: barbara.vietina@comune.montignoso.ms.it
Servizi: visite guidate

È una delle poche zone sopravvissute alle bonifiche che hanno progressivamente cancellato le paludi lungo la costa della Toscana. Comprende una zona umida e una zona con vegetazione di tipo mediterraneo. Nel 1998 l’area è stata inserita nel Sistema Regionale delle Aree Protette di Interesse Locale (A.N.P.I.L.). Grazie alla varietà di ambienti, in vari periodi dell’anno possono essere osservate circa un centinaio di specie di uccelli residenti, migratori o presenti solo nel periodo riproduttivo.

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Riserva naturale

LOCALITA'

Località da visitare

Marina di Carrara

Carrara (MS)
Cittadina balneare

Colonnata

Carrara (MS)
Borgo storico circondato di Cave di marmo

LOCALITA' BALNEARE E SPIAGGE

Spiagge

montignoso3Una bella riviera sabbiosa, lunga 20 chilometri, attrezzata con stabilimenti balneari di qualità, dove non mancano i centri nautici con possibilità di praticare i classici sport del mare: vela e windsurf. Le località più prestigiose di villeggiatura sono Marina di Carrara, Marina di Massa, Ronchi, Poveromo e Cinquale di Montignoso. Molte delle spiagge nelle località citate hanno ottenuto il riconoscimento Bandiera Blu 2018. La bicicletta è un ottimo mezzo per visitare la costa apuana. È possibile ammirare e godere il paesaggio sul lungomare di Cinquale, in un percorso suggestivo con vista del Castello Aghinolfi, oppure, percorrendo il lungomare di Marina di Massa, si arriva al bel panorama sulla vallata del fiume Magra.

Marina di Massa

Marina di MassaZona: Riviera Apuana
Comune: Massa (MS) – località Marina di Massa
Tipo: cittadina balneare – spiagge Bandiera Blu 2018

È un rinomato centro balneare con strutture ricettive ubicate nelle vicinanze del litorale e della pineta, poco distante dal lungomare. Numerosi sono gli alberghi, gli stabilimenti balneari, le discoteche, i pub e i campeggi, questi ultimi concentrati nelle località di Ricortola e Partaccia. Nel 2018 le spiagge di Brugiano, Campeggi, Frigido, Marina (Centro e Ponente), Ricortola, Ronchi hanno conseguito il riconoscimento Bandiera Blu per la qualità del mare e dell’accoglienza turistica. Anticamente la zona era paludosa e malsana e cominciò a essere abitata solo a partire dal XVI° secolo, poco dopo i primi interventi di bonifica, che proseguirono anche nel secolo successivo. Alla fine del XIX° secolo Marina di Massa scoprì il turismo balneare: inizialmente luogo di villeggiatura di ricche famiglie del nord Italia, la cittadina è divenuta successivamente un’apprezzata località turistica per merito della posizione geografica.

Dall’abitato inizia un viale di grandi dimensioni che fiancheggia tutta la costa fino a Viareggio. Una pista ciclabile collega Marina di Massa con Forte dei Marmi. Nella zona centrale, detta Pontile, ci sono ancora alcuni storici stabilimenti balneari e villini in stile Liberty. In piazza Bad Kissingen c’è un monumento di grandi dimensioni denominato Le Vele. La piazza è diventata un punto di incontro per gli appassionati dei pattini a rotelle.

Marina di Carrara

Marina di CarraraZona: Riviera Apuana
Tipo:
cittadina balneare – spiagge Bandiera Blu 2017
Informazioni turistiche: 
Lungomare Vespucci, 24 – Marina di Carrara
Tel.:
+39 0585 240063
Email:
 info@aptmassacarra.it

È un’elegante e raffinata località balneare, nota per la villeggiatura estiva e conosciuta in passato come Marina di Avenza, fu costruita nel XVIII° secolo per volontà del Duca Francesco III° di Modena. Fu invece l’industriale inglese Guglielmo Walton che, nel 1851, fece progettare e costruire la prima grande struttura pre-portuale che permetteva, finalmente, l’attracco abbastanza agevole delle navi. La cittadina è fronteggiata da un’ampia spiaggia sabbiosa, per la maggior parte suddivisa tra stabilimenti balneari privati, che nel 2018 ha ottenuto il riconoscimento Bandiera Blu.

Cinquale

Cinquale1Zona: Riviera Apuana
Comune: Montignoso (MS) – località Cinquale
Tipo: cittadina balneare

Mare limpido e spiagge ben attrezzate dove sono presenti stabilimenti balneari di consolidata tradizione e ottime strutture ricettive, oltre un porticciolo per piccole imbarcazioni. La località di Cinquale è stata, in varie epoche, frequentata da noti personaggi della letteratura, come Enrico Pea e Gabriele D’Annunzio, e della pittura, quali Carlo Carrà e Mino Maccari, che qui trascorsero alcuni periodi della loro vita e qui trovarono ispirazione.

Il caratteristico porticciolo ha una capacità di oltre 200 posti-barca. Vengono organizzate gare di surf casting oltre alla pesca alla trota.

ARTE E MUSEI

Musei

Museo del Marmo - Colonnata

Museo del Marmo di Carrara

Museo del Marmo1Zona: Riviera Apuana
Tipo: museo di tecnologia industriale e arte moderna
Indirizzo: Via XX settembre, 85
Tel.: +39 0585 845746
Orari: da lunedì a sabato 9.30-12.30 e 14.30-18.00
Ingresso: intero €uro 5,00, ridotto € 3,00

Dedicato alla memoria storica delle diverse fasi di estrazione e lavorazione del marmo, il museo, oltre all’esposizione di pregevoli opere, è un innovativo spazio multimediale. È costituito da otto sezioni: Geologia ed evoluzione del territorio, Archeologia romana, Marmoteca, Archeologia industriale, Applicazione tecniche dei marmi, Scultura medievale, Artigianato artistico, Scultura moderna e contemporanea.

Il museo è strutturato in modo tale da ampliare la conoscenza di ciascuna di queste aree in relazione ai reperti recuperati durante la costante attività estrattiva nel territorio. La sezione di Archeologia è dedicata ai reperti archeologici delle cave romane di Fantiscritti, Gioia, Polvaccio, Fossa Ficola e Fossacava, in cui l’attività estrattiva è attestata sin dal I° secolo a. C. La Marmoteca espone 310 campioni di marmo della zona, oltre a pietre ornamentali provenienti da tutto il mondo (specialmente dal Brasile).

Nello spazio esterno sono esposti macchinari di grandi dimensioni e strumenti utilizzati dal XVII° secolo per l’escavazione e la lavorazione dei marmi. In un’area multimediale un video ripercorre lo sviluppo delle tecniche e della lavorazione del marmo nel corso dei secoli.

Museo della Scultura di Carrara

Biennale di scultura in marmoZona: Riviera Apuana
Tipo: museo d’arte
Indirizzo: via Canal del Rio

Il museo è allestito all’interno dell’ex convento di San Francesco, risalente al XVII° secolo. Il complesso, costituito da una chiesa e da un convento, fu spogliato delle numerose opere d’arte durante il periodo napoleonico. L’interno, a una sola navata, contiene una statua dell’Immacolata risalente al XVIII° secolo e l’altorilievo Madonna e Sant’Antonio col Bambino del carrarese Giovanni Lazzoni. La raccolta museale include importanti sculture in marmo di artisti di fama internazionale. Nel museo si svolge anche la Biennale di Scultura.

COSA FARE

Eventi

massa-quintana-cybea

Quintana Cybea di Massa

Quintana Cybea 1Tipo: folclore – rievocazione storica
Periodo: primo sabato di agosto

Rievocazione storica dell’antico torneo cavalleresco.

MarmoTec - Carrara

Carrara MarmotecTipo: fiera industriale
Sito: www.carraramarmotec.com

È universalmente la maggiore fiera internazionale dedicata al marmo e alle tecnologie di lavorazione.

Sagra del Lardo - Colonnata

lardo di colonnataTipo: enogastronomia
Periodo:
agosto

È la giusta celebrazione di un alimento di umili origini, un salume ottenuto da grasso di suino stagionato in conche di marmo. Alimento base per il duro lavoro dei cavatori, le caratteristiche e il gusto hanno fatto superare i confini della Toscana, ottenendo anche la certificazione IGP.

Festa dela Lizzatura

LizzaturaTipo: folcloristico-rievocativo
Periodo: agosto

Nella spettacolare cornice delle cave di marmo, lungo i ripidi tornanti, si svolge la Rievocazione Storica della Lizzatura, antico sistema per far scivolare i blocchi di marmo sopra assi insaponate con l’aiuto di buoi, trasportandoli fino a valle.

Sport

barca a vela

Nel territorio ci sono varie opportunità per la pratica degli sport: calcetto, mini golf, bocce, equitazione, pattinaggio, piscine, poligoni di tiro a volo, tiro con l’arco. Lungo la costa si concentrano gli sport nautici come la vela, il surf e windsurf. Negli uffici turistici sono disponibili cartine sui percorsi nella Riviera Apuana e verso la Versilia. Qui di seguito l’elenco delle aziende che offrono servizi per chi vuole fare attività sportive.

Equitazione

  • A.S.D IppoMare – Via delle Pinete,151 – 54100 – Marina Di Massa (MS)
  • Agriturismo Fattoria Battilana – Via Pontremoli,9 – 54033 – Carrara (MS)
  • Tenuta Gli Eucalipti – Via del Melaro – 54100 – Massa (MS)

Trekking

  • CAI Massa – Club Alpino Italiano di Massa – Via della Posta, 2 – 54100 Canevara (MS)
  • CAI Carrara – Club Alpino Italiano di Carrara – Via Loris Giorgi – 54033 Carrara (MS)
  • Associazione Naturalistica “Il Sentiero” – Via Bergiola,30 – 54100 Massa (MS)

Vela

  • Club Nautico Marina di Carrara – Viale C. Colombo, 2 – 54033 Marina di Carrara (MS)
  • Circolo della Vela – Lungomare A. Vespucci, 84 – 54100 Marina di Massa (MS)
  • Club Nautico della Vela di Poveromo – Lungomare Levante – 54100 Marina di Massa (MS)
  • Yachting Club Cinquale S.a.s di Bernini Tessa e C. – Via A. Gramsci, 63 – 54038 – Cinquale Di Montignoso (MS)

Pesca sportiva

  • Lago della Flora (ex Lago Tornaboini) – Via Mattei – 54100 Marina di Massa (MS)
  • Lago Baffone – Via Pontremoli, 5 – 54033 Carrara (MS)
  • Surf Casting Carrara – Viale G. Galilei,131 – 54033 Carrara (MS)

Surf e Sub-Diving

        • Centro Sub Alto Tirreno
          Indirizzo: via Lungomare di Ponente, 1 – 54037 Marina di Massa (MS)
          Tel.: +39 0585 242156
          Email: centrosubaltotirreno@virgilio.it
          Sito: www.centrosubaltotirreno.it
        • Ci.Sub – Via Bassagrande, 52 – 540330 Marina di Carrara (MS)
        • La Nuova Rotta – Via VII Luglio, 34 – Carrara (MS) – cristinasub2000@libero.it – www.lanuovarotta.it
        • Wave Surf School – Località Cinquale Di Montignoso – 54038 Montignoso (MS)

ITINERARI

Percorsi

Treno del marmo - Carrara

In tutta l’area marmifera sono stati organizzati numerosi percorsi di visita, inclusa la dimostrazione della tecnica del taglio e i macchinari usati per l’escavazione. Da non mancare è la visita ai tre bacini di Torano, Fantiscritti e Colonnata. Suggestivo è anche il tracciato della ex Ferrovia Marmifera che scorreva sui ponti di Vara e all’interno di gallerie. I piccoli villaggi arroccati sui monti conservano interessanti elementi urbanistico-architettonici. In località Morlungo c’è Campocecina, una terrazza naturale dal panorama spettacolare. Sulle pareti della Cava dei Poeti sono state scolpite frasi di uomini illustri e famosi poeti. Nei dintorni c’è il Parco della Memoria dove sono raccolte le statue del XIV° Simposio Internazionale di Scultura dedicato alla Shoah.

Bianco di Michelangelo - Percorso del marmo

Dalla stazione ferroviaria di Carrara si prosegue salendo verso Codena fino al paesetto di Bedizzano. Da qui una salita di 2 chilometri conduce a Colonnata e dopo si prosegue in direzione Fantiscritti. Si attraversano le gallerie che portano ai “Ponti di Vara”, costruiti per sostenere il trenino a vapore che fino agli anni ‘60 trasportava il marmo al porto di Marina di Carrara, dove veniva imbarcato. Un’altra galleria sulla destra conduce a Lorano; da qui si prosegue per Torano e Carrara.

Lunghezza: km. 24
Durata: 3 ore
Percorribilità: in mountain bike
Difficoltà: media
Località lungo l’itinerario: Carrara – Bedizzano – Colonnata – Fantiscritti – Torano – Carrara

via Francigena - 4a tappa in Toscana

duomo pietrasantaTappa 4: Da Avenza a Pietrasanta

La tappa permette di percorrere una bella strada tra i vigneti che ricoprono le colline sovrastanti Avenza e Massa, in un susseguirsi di panorami sulle Apuane e sul mare. Si attraversa il centro storico di Massa. Da non perdere il Palazzo Ducale, il Duomo e la Chiesa della Madonna del Carmine, Il Museo Diocesano di Arte Sacra e il Castello di Malaspina.  Il tratto successivo raggiunge Montignoso con il maestoso castello Aghinolfi che domina il paesaggio sottostante. La tappa si conclude a Pietrasanta, sede adottiva di artisti provenienti da tutto il mondo, come Botero, Sterling, Mitoraj.

Lunghezza: 27,8 km
Durata: 6h e 15′
Difficoltà: impegnativa
Percorribilità: a piedi, in mountain bike

Via Francigena

Toscana
Via di pellegrinaggio

Strada del vino dei Colli di Candia e di Lunigiana

Zona Lunigiana (MS)
Strada del vino

CULTURA

Curiosità

Michelangelo e i marmi delle Apuane

michelangeloMichelangelo Buonarroti effettuò varie visite nella zona di Carrara, lasciando anche tracce tangibili.

La prima visita avvenne tra la fine del 1497 e l’inizio dell’anno successivo per scegliere il marmo di una Pietà destinata alla chiesa di Santa Petronilla di Roma, in realtà poi collocata dentro la cattedrale di San Pietro, nella Città del Vaticano. Quest’opera, che suggellò la definitiva consacrazione all’arte scultorea di un appena ventiduenne, fu anche la prima realizzata con marmo di Carrara, che da questo momento divenne la materia prima per Michelangelo. Per l’occasione l’artista manifestò un altro aspetto della personalità: la consapevolezza del proprio talento. Da quel momento infatti acquistò altri blocchi, nella convinzione che – considerata l’abilità – le occasioni per utilizzarli non sarebbero mancate. Michelangelo si convinse che non aveva bisogno di committenti: avrebbe potuto scolpire di propria iniziativa opere da vendere una volta terminate. In pratica diventava imprenditore di sé stesso e investiva sul proprio talento senza aspettare che altri lo facessero per lui.
Chiamato a Roma nel marzo 1505, Michelangelo ricevette l’incarico da papa Giulio II° di realizzargli una sepoltura monumentale. Riscosso un consistente acconto, l’artista si recò subito a Carrara per selezionare personalmente i blocchi di marmo. Il lavoro di scelta ed estrazione richiese otto mesi, da maggio a dicembre, ma l’esecuzione dell’opera fu però accantonata. Il pontefice morì nel febbraio 1513 e gli successe un fiorentino, Leone X°, figlio di Lorenzo de’ Medici (“Il Magnifico”).

Carrara8In uno dei primi atti il neo-eletto assegnò a Firenze Pietrasanta, il porto di Motrone, Seravezza e le pertinenze di Cappella e Stazzema. Nel 1516 Michelangelo era di nuovo a Carrara per scegliere i marmi per la più volte rinviata esecuzione del sepolcro di Giulio II°. Leone X° lo obbligò a spostarsi, anche per sfruttare al massimo il bacino marmifero da poco assegnato a Firenze. Nel 1517 il cardinale Giulio de’ Medici, cugino del papa, lo invitava a rispettare la volontà del pontefice di usare solo il minerale di Seravezza.
La terza visita nella zona, ma la prima a Seravezza, divenne progressivamente sempre più complicata. Michelangelo mostrò tutta la sua insofferenza in una lettera al fratello Bonarroto. Innanzi tutto i cavatori non sapevano estrarre blocchi di grandi dimensioni né lavorare con scultori o scalpellini. Quindi la cava era mal collegata col mare, il che rendeva più lungo il trasporto per via fluviale o marittima. Furono comunque estratte cinque colonne: la prima aveva una venatura e fu scartata, la seconda andò in frantumi nel settembre 1518 e l’artista sfiorò anche la morte: durante il trasporto la colonna si staccò dal carro sfiorandolo e colpendo mortalmente un operaio accanto a lui, evento che lo sconvolse profondamente. La terza e la quarta si spezzarono durante la lavorazione. La quinta fu estratta senza incidenti e spedita a Firenze nel 1521, ma nel frattempo papa Leone X° aveva rescisso il contratto. Contemporaneamente Michelangelo aveva dovuto costruire una strada per il trasporto dei marmi dalle zone di Trambiserra, Cappella e Monte Altissimo lavorandoci fino al 1519. Fu ampliata nel 1567 da Cosimo I° Medici ed è ancora oggi esistente. I blocchi venivano calati dalla cava di Trambiserra ad Azzano, davanti al Monte Altissimo, trasportati fino a Forte dei Marmi (insediamento sorto proprio in contemporanea) e da lì imbarcati su nave per Firenze o per Roma.

GASTRONOMIA

Piatti Tipici

Piatti tipici della Riviera Apuana

lasagne bastardePiatti tipici della Riviera Apuana

Lasagne bastarde

Suprema delizia che mescola farine di grano e castagna, condita con olio d’oliva e parmigiano o con un delicato sugo di porri.

Torta di Riso Apuana

Specialità tipica della provincia di Massa Carrara. La base è data da un pugno di riso bollito, zucchero, latte, scorza di limone e uova.

Focaccia Carrarina

E’ una focaccia di forma rotonda, bassa e schiacciata, di colore brunito e dal peso di circa 400 gr. E’ prodotta senza conservanti, a lievitazione naturale, si conserva fino a 30/35 gg. Generalmente  è confezionata in sacchetti trasparenti, incartata in un foglio di carta e poi legata con lo spago.

Torta Cybea

Di forma rotonda, bassa, consistenza compatta, colore scuro, viene confezionata nel caratteristo involucro di carta stagnola, incartato con carta-paglia e legata con lo spago. Viene prodotta con marroni glassati, farina di castagne, miele, zucchero, scorza di arancia candita, uva passa, farina di frumento, sale e spezie.

Piatti tipici di Massa

Tordelli massesi
Lasagne tordellate
Polenta “encajata” (ricoperta di passata di pomodoro e formaggio)
Taglierini con fagioli
Baccalà alla massese
Muscoli ripieni
Frittata di cipolle
Bollenti
Zuccotto
Topetti
Ossi da morto

Piatti tipici di Carrara

Taglierini con fagioli
Tordelli
Lasagne tordellate
Tordellini in brodo
Sgabei
Cazalà  (polenta con sugo di funghi e pecorino)
Baccalà marinato alla carrarina
Stoccafisso
Cozze ripiene
Polenta incatenata
Trippa alla carrarina
Frisoli  (frittelle dolci di riso)
Fugaza (focaccia dolce con uvetta e pinoli)
Fugazina (focaccia schiacciata di grano molto salata, accompagnata con fichi di Montemarcello)
Badoti (castagne bollite)

Prodotti Tipici

massa1

I prodotti tipici della Riviera Apuana sono uno dei punti di forza del territorio per la qualità: spiccano per la eccellenza il Lardo di Colonnata IGP,  salume con salatura e stagionatura in conche di marmo e il miele DOP. Tra i vini pregiati vanno ricordati: Vino D.O.C. Candia Colli Apuani e Vino D.O.C. Colli di Luni. Montignoso vanta una pregiata produzione di vini tra i quali spiccano il Calomino e il Feudo. Chi vuole gustare i prodotti locali e sorseggiare i pregiati vini della zona segua il percorso enogastronomico Strada del Vino Colli di Candia e Lunigiana.

Lardo di Colonnata

Il lardo di Colonnata è un prodotto alimentare di umili origini, un salume ottenuto da grasso di suino stagionato in conche di marmo. Alimento base per il duro lavoro dei cavatori, le caratteristiche e il gusto hanno fatto superare i confini della Toscana, ottenendo anche la certificazione IGP.

Associazione di Tutela del Lardo di Colonnata
Indirizzo: piazza Palestro, 3 – 54030 Colonnata (MS)
Tel.: +39+0585 768069
Email: asstutlardocolonnata@tiscali.it

Mortadella delle Apuane

Mortadella di PratoLa mortadella delle Apuane è un salume insaccato in budello naturale, con diametro di 7/8 centimetri. Per la preparazione sono utilizzate le parti migliori del maiale, nelle previste proporzioni, macinate in maniera grossolana. Poi si aggiunge sale fino, a volte vino bianco di Candia, cannella, noce moscata, pepe macinato e in grani. Normalmente la mortadella è consumata dopo un breve periodo di stagionatura, il che permette di apprezzarne il profumo speziato e delicato e il sapore fresco e deciso.

Vino di Candia

vino1Il Candia dei Colli Apuani è un vino da bere giovane e da abbinare, per il tipo secco, ad antipasti di pesce e crostacei in genere. Il tipo amabile o abboccato è da abbinare a dolci delicati, mentre il Vin Santo è ottimo per l’abbinamento a qualsiasi tipo di pasticceria secca oppure a crostate. Il Vermentino, è adatto ai primi e secondi piatti a base di pesce e crostacei mentre il rosso è da abbinare alla cucina toscana in genere, in particolare ai salumi, ai formaggi e alle carni bianche.

ARTIGIANATO E ARTISTI

Marmo

massa42

Senza dubbio, il marmo, detto anche “oro bianco” è la caratteristica principale della provincia di Massa Carrara. La magia delle cave si apre come una visione che entra nel cuore della montagna per toccare con mano la materia prima prediletta da artisti come Michelangelo e Canova. La tradizionale lavorazione del marmo vive nei laboratori, nelle botteghe, nelle esposizioni e nelle sale del Museo del Marmo. Nella zona ci sono molteplici percorsi verso le cave di marmo più importanti. I laboratori artistici di Carrara e dei paesini circostanti, principalmente di Colonnata e della Galleria del Ravaccione e della Cava 177 danno la possibilità di osservare aspetti curiosi dell’estrazione e della lavorazione. Visitare il Museo Civico del Marmo di Carrara e la Cava-Museo di Fantiscritti (Colonnata) è quasi un obbligo. Ma anche l’Accademia di Belle Arti  dove si trovano antichi marmi romani e statue lunensi. Qui di seguito l’elenco di laboratori artistici da visitare.

Laboratori artistici

massa marmoA.M.A di Andrei Carlo
Via Delle Pinete, 21 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 634769 Fax +39 0585 634705
E-mail info@ama.centrale.marble.it
Internet www.ama.centrale.marble.it
Visite su prenotazione
Stage estivi

Arte Più snc di Ceccarelli & Gianfranchi
Via Villafranca, 1 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 53758
E-mail artepiusncscultura@virgilio.it
Ingresso libero

Canalini Ercole di Bruno Canalini
Via Carriona, 228 – 54033 loc. Pontecimato Carrara
Tel. +39 0585 845590
E-mail canalinimarmi@inwind.it
Internet www.canalinimarmi.net
Ingresso libero

Cava Scuola di Giorgi Franca
Via Fantiscritti, 1 Miseglia – 54033 Carrara
Tel.+39 0585 54793 cell. 3383739813
E-Mail info@scolpireilmarmo.com
Sito internet www.scolpireilmarmo.com
Visite al laboratorio, visite guidate alla cava-galleria del Ravaccione, corsi di scultura.

Corsanini Luigi
Viale Domenico Zaccagna, 6 – 54033 Avenza
Tel. +39 0585 53559
E-mail info@corsanini.it
Internet www.corsanini.it
Ingresso libero

Costa Paolo &C. snc
Via Carriona, 92 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 71740
E-mail info@costapaolo.it
Internet www.costapaolo.it
Ingresso libero

D.&B. di P. Francesco Dalleluche &C. snc
Via Carriona, 384 – 54031 Avenza
Tel.+390585844612
E-mail info@dalleluche.it
Internet www.dalleluchepierfrancesco.it
Ingresso libero

Devoti 3d snc di Devoti Marco & C.
Via Fivizzano, 56 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 856345
E-mail devoti3d@libero.it
Internet www.devoti3d.it
Visite guidate con prenotazione

E.L.T.M. di Fabrizio Lazzeri & C.
Via Provinciale, 113 – 54033 Avenza
Tel. +39 0585 840493 Fax +39 0585 842512
E-mail eltm.sas@tin.it
Internet www.paginegialle.it
Ingresso libero

Felici Dino
Via Aurelia,1 loc. Turigliano – 54031 Avenza
Tel.+39 0585 858310
E-mail art@dinofelici.com
Internet www.dinofelici.com
visite su richiesta

F.lli Poletti e Ghio snc
Via Provinciale, 111 – 54031 loc. Nazzano Carrara
Tel. +39 0585 840175
E-mail info@polettieghio.it
Internet www.polettieghio.it
Ingresso libero; stage estivi

F.lli Gabrielli Snc di M. Gabrielli
Via Delle Pinete, 25 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 785366
E-mail gabriellisoci@virgilio.it
Ingresso libero

Kosmos Marmo di Hurtado Oliverelias Art
Via Capitan Fiorillo, 15 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 858434
E-mail kosmosmarmo@virgilio.it
Internet www.kosmosmarmo.it

Il Marmo di Lido Vatteroni
Via Carriona, 22 – 54033 CARRARA
Tel. +39 0585 70032
Ingresso libero

Marmo In di Augusto Danesi
Via Colle – 54033 Bedizzano
Tel.+390585779294
E-mail info@marmoin.com
Internet www.marmoin.com

Marmo Ornamento di Alberto Giananti
Via Ghiacciaia, 11 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 70991
E-mail agiananti@tiscali.it
Internet www.marmoornamento.com

Monfroni Michele
Via Codena, 29/B – 54033 Carrara
Tel.+39058574203
E-mail info@marmomonfroni.it
Internet www.marmomonfroni.it
Ingresso libero
Visite al laboratorio, show room

Nicoli & Lyndam Sculptures srl
Piazza XXVII Aprile, 8 – 54033 Carrara
Tel. + 39 0585 70079/0585 74243
Fax 0585 73183
E-mail info@nicoli-sculptures.com
Sito internet www.nicoli-scultures.com
Visite guidate su prenotazione; stages mensili in ambiente altamente specializzato

Nuova Marmotecnica di Giordano W. Baudoni
Via Piave, 11 Bis – 54033 loc. Stadio Carrara
Tel.+39 0585 841084
E-mail marmotecnica@marmotecnica.com
Internet www.marmotecnica.com

Pedrini Mario &C. snc
Viale Domenico Zaccagna, 6 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 55945
E-mail pedriscu@tin.it
Internet www.pedrinisculptors.com

Spinetti Daniele
Via Carriona, 2 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 74502
E-mail torniturespinetti@virgilio.it
Internet www.dittaspinettialdo.it
Ingresso libero

Statuariamarmi srl
Via llice, 15 – 54031 loc. Nazzano Carrara
Tel.+39 0585 846300
E-mail f.vanelli@statuariamarmi.it
Internet www.statuariamarmi.it
Ingresso libero
Orario visite 9.00-12.30 e 13.30-18.00
Possibilità di stage

Studi D´arte Cavemichelangelo srl
Via Piave, 32 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 842496
E-mail studimichelangelo@tin.it
Internet www.cavemichelangelo.it
Ingresso libero; visite guidate con prenotazione

Studio di Scultura Coop. Arco Arte
Via Carriona di Colonnata, 10 – 54033 Carrara
Tel.+39 0585 777000
E-mail arcoarte@arcoarte.it
Internet www.arcoarte.it
Corsi di scultura da metà maggio a metà ottobre; per il resto su prenotazione

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Alberghi

CARRARA

Hotel Michelangelo

Via Corso C. Rosselli, 3 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 777161
www.michelangelocarrara.it
info@michelangelocarrara.it
servizi: accettazione animali domestici,  parcheggio, baby sitting

Hotel Sergio

Via Provinciale Carrara Avenza, 181 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 857695
hotelsergio@tin.it

Hotel Maestrale

Via Fabbricotti, 2 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0187 66739/ +39 0585 785371
mistral@zia.ms.it

Hotel Bagno Stella del Mare

Viale Colombo, 68 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 648656/ +39 338 1600041
www.hotelstelladelmare.com
servizi: bar, giardino, giochi per bambini, spazi accessinile ai disabili, parcheggio, solarium, T

Agriturismi

CARRARA

Agriturismo e Maneggio Fattoria Battilana

Via Pontremoli, 9 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 53960
www.fattoriabattilana.com
info@fattoriabattilana.com
servizi: accettazione animali domestici


Bed & Breakfast

CARRARA

B&B A Casa di Duke

Via Luogo al Colle, 18 – località Bedizzano – Carrara (MS)
Tel. +39 392 2663598
www.donatellacamarrone.vpsite.it
camaxdona@cheapnet.it
servizi: accettazione animali domestici

B&B Al Nido del Cuculo

Via Nuova Bergiola, 33 – località Bergiola – Carrara (MS)
Tel. +39 390 58573252
www.ilnidodelcuculo.com
info@alnidodelcuculo.com
servizi: accettazione animali domestici,  parcheggio, wi-fi, TV

Tour nella Riviera Apuana

Cave di Marmo in Jeep

Carrara (MS)
Transfer e Tour