Sagre della Castagna in Toscana – una buona opzione per l’autunno

Sagre della Castagna in Toscana – una buona opzione per l’autunno

Dall’inizio di ottobre ai primi di dicembre gli eventi enogastronomici dell’autunno toscano sono in larga parte dedicati alla castagna, soprattutto nelle zone più montuose. Non è a caso: per secoli, infatti, il “frutto del bosco” ha costituito una componente fondamentale e a buon mercato nell’alimentazione degli abitanti, tanto da essere anche denominato “pane dei poveri”.Qui di seguito alcuni degli eventi più significativi che si svolgono tra ottobre e novembre, suddivisi per zona geografica.

MONTE AMIATA (Siena e Grosseto)

La Castagna in Festa

Dove: Arcidosso (GR)
Quando: dal 19 al 21 e dal 26 al 28 ottobre

L’evento è innanzitutto l’occasione per esaltare la castagna del Monte Amiata, prodotto che si fregia del marchio di tutela IGP. Nei giorni della festa le cantine del borgo sono aperte per degustazioni, pranzi e cene con i piatti tipici della zona, alcuni dei quali a base di castagne. La stessa cosa accadrà all’interno dello stand gastronomico della sagra, aperto sabato e domenica dalle 12.00 e dalle 19.00. Nel corso della festa ci saranno altri momenti di aggregazione, tra cui spettacoli musicali e di ballo, rievocazioni storiche e mercatini.

ALTO MUGELLO (Firenze)

Sagra delle Castagne e del Marron buono

Dove: Marradi (FI)
Quando: tutte le domeniche di ottobre

È, forse, l’evento di maggior spicco dedicato alla castagna toscana, certamente nell’Alto Mugello (o Romagna Toscana). Protagonista dell’evento è la produzione della zona di Marradi, punta di diamante del marrone IGP del Mugello. Gli stand nelle vie della cittadina propongono i tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, i “bruciati” (caldarroste) e altro ancora. Sarà inoltre possibile acquistare i prodotti del bosco e sottobosco, oltre a prodotti artigianali. Nel ristorante self-service “Il Riccio” si potranno assaggiare piatti della cucina tradizionale di Marradi come la polenta ai funghi porcini, le carni al girarrosto accompagnate da vini della Toscana e dolci a base di castagne.Ogni domenica sono inoltre organizzate visite al Museo di Arte Contemporanea “Artisti per Dino Campana”.

Sagra del Marrone e Frutti del Sottobosco

Dove: Palazzuolo sul Senio (FI)
Quando: tutte le domeniche di ottobre

Anche questo evento è dedicato ai prodotti tipici dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Il programma prevede sin dal mattino l’apertura della mostra-mercato del marrone IGP del Mugello, fresco e lavorato, dei funghi, dei tartufi, dei frutti di bosco e di tanti altri prodotti tipici gastronomici e di artigianato. Nello stand “Il Castagneto” si possono assaggiare zuppe autunnali, polenta, e prodotti a base di marrone: torte, castagnaccio, topini, tortellini e, immancabili, caldarroste fumanti e vin brulé. Il tutto sarà accompagnato da musica tradizionale e balli folcloristici. Sono previste anche escursioni guidate nei castagneti per raccogliere personalmente il “frutto del bosco”.

VALTIBERINA (Arezzo)

Festa del Marrone di Caprese

Dove: Caprese Michelangelo (AR)
Quando: 20-21 e 27-28 ottobre

Anche in questo evento il protagonista è il pregiato marrone di Caprese Michelangelo che, nel 2009, ha ottenuto il riconoscimento DOP. Nella cittadina che dette i natali all’impareggiabile scultore e pittore saranno in vendita i prodotti tradizionali, tra cui castagne secche e farina di castagne. Negli stand si potranno assaggiare ricette tradizionali e moderne, come il dolce Monte Bianco, il baldino, la polenta di castagne e i sughi a base di carne e di cinghiale. Gli stand saranno aperti il sabato dalle 12.00 e la domenica dalle 9.00.Musica, spettacoli, incontri culturali e mostre fanno parte del programma. Inoltre la possibilità di visitare il castello dove sono ubicati la casa dove nacque Michelangelo e il museo.

LUNIGIANA

Anche la Lunigiana vanta una lunga tradizione di utilizzo delle castagne, prodotto di cui sono ricchi i boschi della vallata. Tra le varie manifestazioni dedicate al “frutto del bosco” ne suggeriamo tre che ci sembrano di particolare interesse.

Sagra del Fungo Porcino e della Castagna

Dove: Treschietto, frazione del comune di Bagnone (MS)
Quando: 20-21 e 27-28 ottobre

Gli stand gastronomici saranno allestiti in una tensostruttura riscaldata e aperti il sabato dalle 18.00 e la domenica dalle 12.00. Nel menù non mancheranno alcune delle più ghiotte specialità dellaLunigiana, come tagliatelle ai funghi, polenta con funghi, funghi fritti, frittelle di farina di castagne, ravioli di castagne, scaloppine ai funghi, lasagne bastarde, mondine, salumi e formaggi. Il tutto accompagnato da vini della Lunigiana e della confinante provincia di Piacenza.

La Castagnata

Dove: Pontremoli (MS)
Quando: 20-21 e 28 ottobre

Oltre alla possibilità di acquistare castagne e altro ancora nel mercatino di Via del Teatro e nei negozi del centro storico, tra le ore11.00 e le 19.00 sarà possibile assaggiare i prodotti di stagione nei Giardini del Teatro della Rosa. Buongustai e golosi debbono sapere che all’evento contribuiscono la Strada dei Vini dei Colli di Candia eLunigiana e la Condotta Lunigiana Apuana di Slow Food.

La Castagnata

Dove: Filetto, frazione di Villafranca in Lunigiana (MS)
Quando: tutte le domeniche del mese di ottobre e domenica 4 novembre

Dalle ore 14.00 fino a tarda sera si potranno assaggiare le castagne raccolte nella zona, assieme ad altre ricette tipiche della zona comei piatti preparati nei “testi”, le torte d’erbe, le pattone e altro ancora.

Dettagli Magda Legnaioli

Amante di viaggi, storia, architettura, arte e fotografia, Magda Legnaioli, è la fondatrice e direttrice di Tuscany Sweet Life, il portale del turismo in Toscana