Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_bagnone

Santa Maria a Monte e il “fattaccio” della famiglia Carducci

Santa maria a monte stemmaIl centro storico di Santa Maria a Monte è un tipico esempio di borgo medievale toscano: la caratteristica struttura ovoidale, all’interno della quale sono presenti vicoli concentrici, si appoggia, solo su di un lato, a un’unica strada principale. Da visitare la Chiesa di  San Giovanni, l’Osservatorio Astronomico di Tavolaia, sede del gruppo Isaac Newton, e il Museo Casa Carducci.

ZONA Valdarno Inferiore
TIPO borgo collinare
COORDINATE 43°42′00″N 10°41′00″E
ALTITUDINE 56 metri s.l.m.
PRODOTTI patate
SPORT trekking escursionistico, ciclismo
CONFINI Bientina, Calcinaia, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, Pontedera (PI)

santa maria al monte mapInformazioni  Turistichepisa mappa

Comune di Santa Maria a Monte
Piazza della Vittoria, 47 – 56020Santa Maria a Monte (PI)
Tel.: +39 0587 26111
www.comune.santamariaamonte.pi.it

Ufficio  Turismo
Via G. Carducci, 29 – 56020Santa Maria a Monte (PI)
Tel: 39 0587 704254
turismo@santamariaamonte.com

COSA VEDERE

Chiese

Chiesa di San Giovanni Evangelista e di Maria Vergine Assunta

chiesa san gionanniZona: Valdarno Inferiore
Tipo: chiesa (XIII° secolo)

Ubicata in un punto panoramico nel centro dell’abitato, da dove si gode un notevole vista dalla vallata del fiume Arno, la chiesa conserva importanti opere d’arte come il fonte battesimale e il crocifisso ligneo del XV° secolo. Interessante è il pergamo a cassa rettangolare sostenuto da due leoni e risalente al XIII° secolo. Una teca di vetro, qui deposta nel 1695, contiene le reliquie della beata Diana Giuntini, patrona del villaggio.

Nel 1695 il corpo fu deposto in una teca di vetro tutt’ora visibile all’interno della Collegiata di San Giovanni.

Monumenti e luoghi da visitare a Santa Maria a Monte

Villa Pianore

Zona: Valdarno Inferiore
Tipo: villa storica (XVI° secolo)

Il territorio di Santa Maria al Monte si estendeva fino al lago di Bientina. Nel 1592 una porzione di questa zona fu ceduta al granduca Ferdinando I° Medici, intenzionato a bonificare il territorio circostante e poi impiantarci un vasto insediamento agricolo. A questo scopo, dove già sorgeva un edificio per la caccia, fu costruita una villa a uso rurale, corredata di vari annessi. Inoltre, sui ruderi di un’antica chiesa romanica, fu innalzato un nuovo edificio sacro. Fu consacrato alla Santa nel 1596, rendendo contemporaneamente omaggio anche a Cristina di Lorena, moglie del granduca.

Osservatorio Astronomico di Tavolaia

osservatorio tavolaiaZona: Valdarno Inferiore
Comune: Santa Maria a Monte (PI) – località Tavolaia
Tipo: osservatorio astronomico
Tel: +39 0577 06694

L’osservatorio, con cupola apribile, è gratuitamente aperto per sessioni osservative serali, nel primo e quarto giovedì di ogni mese. È anche sede del gruppo astrofili “Isaac Newton”.

ARTE E MUSEI

Musei

Museo Casa Carducci

Zona: Valdarno Inferiore
Tipo: casa-museo
Orari: da martedì a venerdì 10.00-13.00 e 15.00-19.00; sabato 10.00-13.00

Michele Carducci abitò in una casa del centro storico nei tre anni in cui fu medico condotto del villaggio. Pare che Giosuè, uno dei tre figli nonché uno dei maggiori poeti italiani, trascorse qui un breve periodo della giovinezza. Sembra che, proprio in questa abitazione, si consumò il cosiddetto “dramma di Casa Carducci”: il padre del poeta, esasperato dalle continue richieste di denaro del secondogenito Dante, lo avrebbe ucciso con un bisturi. All’epoca il caso venne archiviato come suicidio. Dopo congrui restauri, la casa è stata trasformata in un museo che espone documenti, fotografie e oggetti appartenuti alla famiglia.

COSA FARE

Eventi

Processione delle Paniere

Tipo: rievocazione religiosa
Periodo: lunedì dopo Pasqua

È un evento che vuole ricordare e celebrare la beata Diana Giuntini, molto venerata nel villaggio, e il leggendario miracolo della trasformazione dei pani in fiori. Le giovani di Santa Maria a Monte sfilano in processione, dalla cappella della Beata Diana fino alla Collegiata, portando sulla testa un cesto pieno di fiori. In realtà le celebrazioni della beata iniziano con l’apertura dell’urna nel pomeriggio di Pasqua, mentre il martedì che segue la Resurrezione le giovani del villaggio recano ceri in onore di Diana Giuntini.

CULTURA

Storia

santa maria a monte1Situato tra le colline delle Cerbaie e il fiume Arno, originariamente il villaggio era un avamposto militare, ubicato in posizione strategica rispetto a Firenze, Lucca e Pisa. Infatti fu conteso tra le tre città per quasi tutto il Medioevo. La supremazia di Firenze si affermò definitivamente solo nel XV° secolo, estendendosi poi anche ad altre località e territori del Valdarno Inferiore. Con il definitivo consolidamento della famiglia Medici alla guida del Granducato di Toscana, a partire dal XVI° secolo nella zona fu impiantato un ricco ed articolato sistema di fattorie. Questa decisione avviò una fase di rilancio dell’economia rurale, accompagnata anche dall’incremento demografico e dal ripopolamento delle campagne. Per il resto il villaggio seguì le vicende del Granducato di Toscana fino all’Unità d’Italia.

GASTRONOMIA

Prodotti tipici

Patate

Nel territorio viene coltivata una pregiata varietà di patata, denominata “Tosca”.

Curiosità

Il miracolo di Diana Giuntini

Diana Giuntini nacque nel 1287 e morì, ancora giovane, agli inizi del XIV° secolo. Per tutta la sua vita si dedicò alla contemplazione e all’assistenza dei poveri. A tal proposito si narra un evento leggendario: per non rivelare lo scopo degli spostamenti fuori casa la giovane trasformò il pane che portava con sé in fiori. Quindi, raggiunto un gruppo di poveri, i fiori furono di nuovo trasformati in pani e distribuiti ai bisognosi. Le spoglie hanno subito un processo di mummificazione naturale perché, già oggetto di devozione, furono conservato come reliquia. Nel 1695 il corpo fu deposto in una teca di vetro tutt’ora visibile all’interno della Collegiata di San Giovanni.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire a Santa Maria a Monte

Alberghi

Hotel Borgo Il Poeta

Via Francesca, 248 – località Ponticelli – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 0587 709090/ +39 0587 705200
www.hotelilpoeta.it
poeta@hotelilpoeta.it

Hotel Centro Neide

Strada Provinciale Francesca Nord, 144 – località Ponticelli – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 0587 704015

Bed & Breakfast

B&B Casa Cerretti

Via Mariani, 1 – località Cerretti – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 0587 473273

B&B Casa dal Canto

Via San Donato, 92/C – località San Donato – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 0587 709375

B&B Il Casolare di Bonci

Via Bonci, 5 – località Cerretti – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 335 1313759
www.casolaredibonci.it
info@casolaredibonci.it

Casa vacanze/residence

Casa vacanze Fortezza di Pozzo

Via Pozzo, 17 – Santa Maria a Monte (PI)
Tel. +39 0587 709053
www.fortezzadipozzo.it
info@fortezzadipozzo.it