bot2
bot3
bot5
bot4
bot6
termometro_aulla

Terra di vini eccellenti

montescudaio stemmaMontescudaio è un piccolo comune nella valle del fiume Cecina, all’interno della cosiddetta Maremma Pisana. La zona è nota per l’eccellente qualità di vino rosso (vitigno Sangiovese) e di vino bianco (vitigni Trebbiano Toscano), entrambi garantiti dal marchio Consorzio Vino DOC Montescudaio. Il villaggio ha ricevuto anche le qualifiche di Città dell’Olio e Città del Pane, in riconoscimento della qualità di tali prodotti.

ZONA Val di Cecina
TIPO villaggio agricolo
COORDINATE 43°19′34.29″N 10°37′32.45″E
ALTITUDINE 242 metri s.l.m.
PRODOTTI vino DOC Montescudaio, olio extravergine di oliva, pane
SPORT trekking escursionistico, ciclismo
CONFINI Cecina (LI), Guardistallo (PI), Montecatini Val di cecina (PI), Riparbella (PI)

montescudaio mapInformazioni  Turistichepisa mappa

Comune di Motescudaio
Via della Madonna, 37 – Montescudaio (PI)
Tel.: +39 0586 651611
www.comunemontescudaio.pi.it

Ufficio turismo
Via della Madonna, 2
Tel.: +39 0586651942
info@toscana-caseecolline.com

COSA VEDERE

Chiese

Chiesa di Santa Maria Assunta

Zona: Val di Cecina
Comune: Montescudaio (PI) – località Badia    
Tipo: chiesa (XII°-XIX°secolo)

Edificata attorno al XI° secolo come monastero femminile attestato a Sant’Andrea, nel XV° secolo divenne l’abbazia di Santa Maria Assunta. Fu ristrutturata quasi totalmente nel XIX° secolo dopo che un terremoto rase al suolo parte dell’abitato di Montescudaio provocando danni sostanziali alla chiesa.

Monumenti e luoghi da visitare

Torre Civica

Zona: Val di Cecina
Tipo: fortificazione (XII°-XIX°secolo)

È una fortificazione risalente al XII° secolo e ristrutturata nel 1850. La torre costituiva l’accesso all’antico borgo-castello che successivamente divenne l’abitato di Montescudaio.

CULTURA

Storia

montescudaio1Il nome della cittadina deriva da Mons Scutorum, in latino “monte degli scudi” o “monte degli scudieri”, certamente dovuto alla passata importanza militare e strategica. Numerosi reperti archeologici testimoniano la presenza di un nucleo abitato fin dall’epoca etrusca. Nel 1091 è documentata l’esistenza di un piccolo villaggio con il suo castello, di cui i conti Della Gherardesca furono feudatari per alcuni secoli. L’abitato si sviluppò però attorno al monastero di Santa Maria, fondato dalle suore benedettine poco prima dell’anno Mille, nella località ancora oggi conosciuta come La Badia. Nel 1408 Montescudaio risulta essere un libero comune quando passa sotto l’egida di Firenze, seguendone poi tutte le vicende storiche.

Nel 1846 un terremoto distrusse l’agglomerato più antico del castello, compresa la chiesa abbaziale di Santa Maria. Con l’aiuto finanziario del Granduca di Toscana e l’impegno della popolazione, il villaggio fu ricostruito in dieci anni. Del passato la cittadina conserva la Guardiola (antica torre di avvistamento) e ruderi del castello e della cinta muraria. Per il resto ha mantenuto l’aspetto di tipico villaggio toscano, con i tetti rossi delle case costituiti da embrici e coppi.

Curiosità

Durante una serie di scavi effettuati nell’abbazia di Santa Maria, sono state rinvenute le spoglie di tre suore benedettine e di un bambino di circa quattro anni. La versione ufficiale è che il piccolo sarebbe stato un orfano allevato dalla benevolenza delle religiose. Voci più maligne vorrebbero che si trattasse del frutto di una relazione illecita, cresciuto lontano da occhi indiscreti, se non addirittura di una delle suore….

GASTRONOMIA

Piatti tipici

Zuppa lombarda (a base di pane e verdura)

Prodotti tipici

Strada del Vino Costa degli Etruschi

Comuni: Montecatini Val di Cecina (PI), Cecina (LI), Montescudaio (PI), Casale Marittimo (PI), Bolgheri/Castagneto Carducci (LI),  Suvereto (LI), Campiglia Marittima (LI), Isola d’Elba (Rio Marina, Marina di Campo) (LI)

Informazioni: Consorzio Strada del Vino Costa degli Etruschi
Indirizzo: Località San Guido, 45 – Bolgheri – comune di Castagneto Carducci (LI)
Tel: +39 0565 749705
Sito: www.lastradadelvino.com

Prodotti: Terratico di Bibbona DOC, Bolgheri DOC, Elba DOC, Val di Cornia

In uno scenario paesaggistico di rara intensità, dal verde intenso delle vigne affiancate dai boschi al blu profondo del mare

I Vini

Il Bolgheri DOC, Bianco, Vermentino e Rosato, è un vino da bere preferibilmente giovane, da abbinare a minestre, pesce e verdure. Il Bolgheri Sauvignon è indicato per piatti importanti a base di pesce mentre il Bolgheri Rosso è un vino da pasto, da abbinare a carni sia bianche che rosse. Il Sassicaia, da bere preferibilmente invecchiato, è adatto con arrosti e selvaggina. Il Vin Santo si associa bene alla pasticceria. L’Elba DOC è un vino prodotto in diverse varianti: Bianco, Rosso, Rosato, Ansonica, Ansonica Passito, Vin Santo, Vin Santo Occhio di Pernice, Aleatico e Moscato. I Bianchi, sono da bere giovani e sono adatti con i frutti di mare e ogni altro piatto di pesce. I Rossi sono adatti con arrosti di pollame, selvaggina e formaggi di media stagionatura. Gli altri, possono essere associati a dessert e dolci anche secchi. Anche il Val di Cornia è un vino prodotto in diverse varianti: Bianco, Rosso, Rosato, Ansonica, Vermentino, Ciliegiolo, Merlot, Cabernet Sauvignon, Sangiovese, Aleatico Passito, Ansonica Passito, Suvereto, Suvereto merlot, Suvereto Cabernet Sauvignon e Suvereto Sangiovese. L’assortimento  di questo tipo di vino, permette di abbinarvi ogni tipo di piatto.

strada del vino Costa degli EtruschiPercorso

La prima zona DOC è quella di Montescudaio, in provincia di Pisa, originariamente sede di un monastero benedettino. Lungo il “percorso della memoria” si trovano i palazzi di nobili famiglie, come i Marchionneschi, i Ridolfi e i Guerrini, la Chiesa della SS. Annunziata, fino a raggiungere la Torre della Guardiola e il Piazzale del Castello con la Chiesa di Santa Maria Assunta, posti in posizione panoramica. Procedendo oltre si entra nella provincia di Livorno incontrando subito il borgo di Bibbona, capofila della nuova zona DOC Terratico di Bibbona.  Nel centro storico, dove si intersecano caratteristici vicoli e piazzette medievali, la Pieve di Sant’Ilario, risalente all’XI° secolo mostra la forma trapezoidale. Dopo pochi chilometri si entra in piena zona del Bolgheri DOC, patria del Sassicaia e di altri grandi vini protagonisti della storia enologica italiana degli ultimi anni. Da Bolgheri (comune di Castagneto Carducci) si attraversa il duplice filare di cipressi (Via dei Cipressi), dichiarato monumento nazionale e celebrato dal poeta Carducci, e si giunge alla chiesetta di San Guido. Il territorio di Castagneto Carducci è rinomato per il terreno e il clima particolarmente favorevoli a una viticoltura di alta qualità.

Qui la viticoltura è molto antica: nel Medioevo la coltivazione delle vigne era strettamente legata ad abbazie e monasteri. Attraversando il mare da Piombino si giunge all’Isola dell’Elba, dove l’Aleatico passito è il prodotto più tipico e interessante. L’Isola d’Elba fu teatro di grandi eventi. Secondo le narrazioni mitologiche è a Porto Argon, l’odierna Capo Bianco, che Giasone fece tappa durante l’avventurosa ricerca del Vello d’oro e, come rivela Virgilio nell’Eneide, dallo stesso porto salparono trecento giovani elbani per portare aiuto al “Pio Enea” nella dura lotta contro i Rutuli. Per gli Etruschi, l’Elba costituì un’inesauribile fonte di ricchezza: già nel VIII° secolo a.C. sfruttavano le miniere di ferro ed esportavano in tutto il bacino del Mediterraneo, ricavandone enormi ricchezze. Sorsero così i forni, che giorno e notte fondevano i minerali e, come narra Aristotele, dettero origine al nome Aethalia (scintilla), attribuito all’Elba dai navigatori greci. Dei cinque secoli di dominazione etrusca rimangono diverse necropoli, alcuni resti di forni fusori e numerosi “villaggi d’altura”, inseriti in scenografie impareggiabili. Dal declino della potenza etrusca, i Romani ereditarono l’industria siderurgica, ma valorizzarono anche i giacimenti di granito e scoprirono i fanghi curativi delle Terme di San Giovanni, le bellezze del paesaggio e i vini eccellenti. “L’isola del vino buono” la definiva lo scrittore Plinio il Vecchio. Ecco quindi che fiorì un intenso traffico di navi cariche di anfore: molte sono conservate nei musei archeologici di Portoferraio e Marciana, e, insieme a sorprendenti reperti restituiti dal mare, raccontano tutta la storia della navigazione antica. Nei golfi più suggestivi sorsero le grandiose ville patrizie della Linguella, delle Grotte e di Capo Castello.

Strada del vino di Montescudaio

Tipo: percorso enogastronomico
Informazioni: www.ariannandfriends.com

L’itinerario inizia da San Miniato, attraversa i comuni di Peccioli e Terricciola fino ad arrivare al centro di produzione del DOCG Chianti e del DOC Bianco Pisano di San Torpé. L’itinerario prosegue per Lari, Crespina, Casciana Terme, Castellina Marittima. Merita un citazione particolare la Tenuta del Terriccio a Castellina Marittima che produce il pregiato vino Lupicaia. L’itinerario si conclude a Montescudaio, principale area di produzione del vino Montescudaio DOC, nelle tipologie Rosso e Bianco. Sono previste visite guidate alle fattorie e degustazioni di specialità locali. Sono prenotabili visite a cantine, caseifici, frantoi, cioccolatifici, pastifici e produttori di specialità locali, con relativo assaggio dei prodotti.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Agriturismi

Agriturismo Fattoria Santa Maria

Strada Provinciale dei Tre Comuni, 131 – località Il Palazzo – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650047
www.fattoriasantamaria.it
info@fattoriasantamaria.it

Agriturismo Fontemorsi

Via delle Colline – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0583 349006
www.fontemorsi.it
info@fontemorsi.it

Agriturismo La Prugnola

Via delle Vedove, 2 – località Le Vedove – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 500063
www.laprugnola.it
info@laprugnola.it

Agriturismo La Serra del Pino

Località La Ceciaia – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650437
www.laserradelpino.com
serradelpino@interfree.it

Agriturismo Le Colline

Via delle Colline, 26/28 – località Le Colline- Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650045
www.agriturismolecolline.it
info@agriturismolecolline.it

Agriturismo Le Giuncaie

Via delle Mandriacce, 5 – località Le Giuncaie – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650397
info@legiuncaie.it

Agriturismo Podere Cerroni

Strada Provinciale dei Tre Comuni – località Cerroni – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650148/ +39 329 6383832
www.agriturismocerroni.it
info@agriturismocerroni.it

Agriturismo Podere S. Rita

Strada Provinciale dei Tre Comuni, 97 – località Cerroni – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650293

Agriturismo Tesorino

Via Mandriacce, 1 – località Podere Chiuso ai Peri – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0588 85042
jacopo@villa-marmini.com

Agriturismo Tre Olmi

Strada Provinciale dei Tre Comuni, 40 – località Prati di Fiorino – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 685193

Bed & Breakfast

B&B Conforti Renzo

Via Pietro Nenni, 6 – località Fiorino – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 684133

B&B Le Basse

Via delle Basse, 9 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 683477
info@camping-montescudaio.it

B&B Podere I Melograni

Via delle Basse, 14 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650422
alice@podereimelograni.it

B&B Sgherri Giovanna – Villa Lavinia

Via Aldo Moro, 19 – località Fiorino – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 681950
www.villalavinia.it
info@villalavinia.it

B&B Le Fontanelle

Via delle Fontanelle – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 661692
www.tuscanyresidence.it
info@tuscanyresidence.it

Casa vacanze/residence

Casa vacanze Fattoria La Steccaia

Via Pianetto, 8 – località Pianetto – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 618222
grupponencini@gmail.com

Casa vacanze Il Poggiali

Località Casa Giustri, 2 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 335 336658
info@poderepoggiali.com

Casa vacanze Il Rappo d’Oro

Località Rio del Sole, 85 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 651711
info@ilrappodoro.it

Casa vacanze Montescudaio Vacanze

Strada Provinciale dei Tre Comuni, 87 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 618222

Residence Le Fontanelle

Via delle Fontanelle – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 661692
www.tuscanyresidence.it
info@tuscanyresidence.it

Casa per Ferie Congregazione Piccole Missionarie Sacro Cuore

Via Roma, 53 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 650037

Campeggi

Campeggio Montescudaio

Via del Poggetto km. 2 – Montescudaio (PI)
Tel. +39 0586 683477
www.camping-montescudaio.it
info@camping-montescudaio.it