Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_fosdinovo

Il quo vadis? della Toscana e la grande miniera di rame

Montecatini_Val_di_Cecina-StemmaIl territorio di Montecatini in Val di Cecina è tutto circondato dal paesaggio boscoso delle Colline Metallifere. Conserva le testimonianze di millenni di anni di attività umana principalmente legata all’estrazione mineraria. L’abitato conserva ancora le tracce dell’architettura medievale e ed è punto di partenza per numerosi percorsi trekking che attraversano le zone ricche di minerali. Inoltre rimangono importanti tracce dell’attività mineraria, come pozzi e gallerie; tra queste ultime è rilevante la Miniera di Caporciano, inserita nel percorso Museo delle Miniere. Nel 1911 è iniziato lo sfruttamento dei giacimenti di salgemma.

ZONA Val di Cecina
TIPO borgo medievale
COORDINATE 43°23′37″N 10°44′59″E
ALTITUDINE 416 metri s.l.m.
PRODOTTI salgemma
SPORT trekking escursionistico, ciclismo
CONFINI Bibbona (LI), Guardistallo (PI), Lajatico (PI), Motescudaio (PI), Monteverdi Marittimo (PI), Pomarance (PI), Riparbella (PI), Volterra (PI)

montecatini val di cecina mapInformazioni Turistichepisa mappa

Comune di Montecatini in Val di Cecina
Via Roma, 1 – Montecatini in Val di Cecina (PI)
Tel: +39 0588 31611
info@comune.montecatini.pi.it
www.comune.montecatini.pi.it

COSA VEDERE

Chiese

Chiesa di San Biagio

chiesa san biagioZona: Val di Cecina
Tipo: chiesa romanica (XIV° secolo)

Indirizzo: Piazza del Castello

Costruita con blocchi di pietra “selagite”, si fa risalire al 1356, mentre il campanile è della metà del XV° secolo. È in stile romanico, pur presentando un’insolita caratteristica: la facciata è in direzione nord mentre le chiese romaniche l’avevano quasi sempre rivolta a ponente. All’interno pregevoli opere della bottega Della Robbia e del pittore Guido Reni.

Chiesa di San Martino a Sassa

Zona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina – località Podere La Pieve – Sassa
Tipo: chiesa (XV° secolo)

La pieve è di origine molto antica. La chiesa è stata oggetto di numerosi rifacimenti ed ampliamenti, alcuni dei quali cronologicamente ben definibili. Il primo, nel XV° secolo, quando venne ricostruita quasi per intero, in seguito all’abbandono per circa 40 anni del castello da parte dei suoi abitanti. Il secondo intervento, forse più consistente, nel XIX° secolo, che conferì l’aspetto attuale e con orientamento del tutto inusuale: altare rivolto verso sud e ingresso verso nord.

Oratorio del Redentore

Zona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina – località Sassa
Tipo: chiesa (XVII° secolo)

Costruito nel XVII° secolo, l’oratorio conserva una statua del Redentore in terracotta dipinta. La tradizione vuole che la statua fu trovata in un bosco da alcuni cacciatori, che la portarono a Casale Marittimo. La statua sarebbe però fuggita e ritornata nel bosco. Appreso dell’evento, gli abitanti del villaggio partirono in processione per recuperarla e la posero nell’oratorio. Ritenuta miracolosa, era oggetto di preghiere nei tempi di siccità o in occasione di altre calamità naturali. Sembra che le suppliche fossero sempre prontamente esaudite.

Monumenti e luoghi da visitare

Torre Belforti

torre belfortiZona: Val di Cecina
Tipo: fortificazione (XIV° secolo)

Già esistente nell’XI° secolo, venne ricostruita nel 1354 dal maestro di pietre Ghetto da Buriano, quando era di proprietà della famiglia Belforti di Volterra. Realizzata in blocchi di pietra “selagite”, è alta 28 metri suddivisi in cinque piani. Tra le poche aperture presenti sulla facciata vi sono due fori per il controllo di due distinte zone strategiche. La torre, che domina l’abitato, è quanto rimane del sistema difensivo, di cui restano ancora altre torricelle, più piccole e di forma rotonda, che, probabilmente, delimitavano la cinta muraria e la via d´accesso al castello.

Località nei dintorni

Castello di Querceto

quercetoZona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina – località Querceto
Tipo: borgo collinare

Insieme ad altri borghi della Val di Cecina, il Castello di Querceto entrò a far parte del territorio di Volterra nel 1208. La sua importanza era sia militare che economica: nel sottosuolo erano infatti presenti metalli come rame, argento e mercurio, nonché le “moie”, sorgenti di acqua salata. Per queste sue caratteristiche fu, durante tutto il Medio Evo, oggetto di numerose contese fino a quando, nel 1472, Firenze se ne impossessò. Nel 1543 la famiglia Ginori-Lisci si insediò nella zona, rimanendone proprietaria fino ad oggi. All’interno del borgo si trovano il castello (oggi sede di un’azienda vinicola) e la pieve di San Giovanni Battista, in stile romanico, datata 1231.

Miemo

miemoZona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina – località Miemo
Tipo: borgo medievale

Il borgo ha avuto notevole importanza strategica, come dimostrano le dispute per il suo possesso tra Firenze, Pisa, Volterra. Ha mantenuto l’aspetto di borgo tipicamente medievale, costituito, essenzialmente, dalla chiesa intitolata a Sant’Andrea, dalla villa, dalla fattoria e da alcune abitazioni.

Sassa

Zona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina – località Sassa
Tipo: borgo medievale

È un suggestivo borgo medievale arroccato sullo sprone di un colle e dalla cui sommità si può ammirare un ampio panorama, ivi compreso gran parte dell’Arcipelago Toscano. Le origini risalgono al XI° secolo e fu oggetto di aspre contese tra Volterra e Pisa. Il villaggio ha conservato le antiche strutture, sovrastate da un massiccio torrione (XII° secolo) che, forse, costituiva il mastio della rocca. Nell’Oratorio del Redentore si trova una statua in terracotta ritenuta miracolosa. Da segnalare anche la Chiesa di San Martino, al cui interno è collocato un pregevole battistero in marmo colore rosa.

Località minori

Zona: Val di Cecina
Comune: Montecatini Val di Cecina
Tipo: borghi storici

Nel territorio di Montecatini Val di Cecina ci sono altre località minori ma che meritano di essere menzionate. Innanzi tutto Buriano, antico feudo della famiglia Saracini di Pisa. Il borgo era un presidio della valle del fiume Cecina e fu legato per molti anni a Volterra. Gello è un minuscolo borgo le cui prime notizie risalgono all’anno 754. Del castello, distrutto dalle milizie senesi nel 1479, rimangono minime tracce mentre è sopravvissuta una chiesa e alcune case in pietra. Nel borgo di Casaglia rimangono invece alcuni edifici di notevole interesse architettonico e urbanistico. Tra tutti spicca l’antica Pieve di San Giovanni Battista. Mocajo è un caratteristico insediamento costruito attorno a una villa e fattoria del XVII° secolo

Riserve naturali

Riserva Naturale Monterufoli-Caselli

forestadicaselliZona: Val di Cornia – Colline Metallifere
Comuni: Monteverdi Marittimo, Montecatini Val di Cecina, Pomarance
Tipo: area naturale protetta
Centro visita: Via Roncalli, 38 – Pomarance (PI)
Tel: +39 0588 62003

Situata al centro delle Colline Metallifere, la riserva include due complessi forestali. Vasti boschi, macchie di vegetazione naturale e biodiversità sono attraversate da una fitta rete di torrenti quali lo Sterza e il Trossa. Il territorio è caratterizzato da una bassa densità faunistica, sebbene vi si trovino daini, caprioli e, soprattutto, cinghiali. Di rilevante interesse è la presenza di alcuni esemplari di lupi, anche se la loro osservazione risulta difficoltosa.

ARTE E MUSEI

Musei

Museo delle Miniere e Miniera di Caporciano

museo miniere1Zona: Val di Cecina
Tipo: museo minerario
Indirizzo: Piazza Giuseppe Garibaldi, 1
Tel: +39 0588 86099 / +39 0588 31026
Sito: www.museodelleminiere.it
Orari: dal 25 aprile al 31 maggio da martedì a domenica 10.00-13.00 e 15.00-19.00; dal 1° giugno al 31 agosto da giovedì a domenica 10.00-13.00 e 16.00-20.00;
Ingresso: €uro 5,00 (museo e miniera), € 3,00 (museo)
Servizi: visite guidate a orari prestabiliti, laboratori didattici, giochi, escursioni, visite notturne, spettacoli ed eventi

È ubicato all’interno del Palazzo Pretorio, costruito nel XIV° secolo. Il museo espone tutta la gamma delle risorse minerarie che sono state sfruttate, fin dalla più remota antichità, in Val di Cecina. Nelle sale tematiche sono esposti, oltre al ricco campionario di minerali e documenti, materiali e oggetti che raccontano la storia delle miniere di rame che, nel XIX° secolo, conobbero un momento di vivace espansione. Inoltre il ruolo del salgemma, la lavorazione dell’alabastro, la peculiarità del bacino geotermico, i mosaici ottenuti con il calcedonio, le vicende di una miniera di lignite e la singolarità delle sorgenti sulfuree. Il percorso museale comprende anche la Miniera di Caporciano. Di probabile origine etrusca, è stata attiva fino al 1907 e, nel XIX° secolo, era ritenuta la principale in Europa per l’escavazione del rame (complessivamente 35 chilometri di gallerie). Oggi le strutture interne ed esterne visitabili sono: l’ingresso della miniera, il Pozzo Alfredo, le gallerie, la diga, il muraglione e la galleria Maria Antonia. Nel periodo estivo all’interno della miniera vengono organizzati spettacoli e concerti.

COSA FARE

Eventi

I Sapori della Valle

Tipo: enogastronomia
Periodo: maggio

Il centro storico della cittadina si riempie di banchi dove è possibile gustare e acquistare prodotti agro-alimentari della zona e prodotti dell’artigianato locale.

Musica in Miniera

Tipo: musica
Periodo: luglio e agosto

Sono vari momenti di lirica, musica e teatro che si svolgono nel piazzale antistante l’ingresso della vecchia miniera di Caporciano.

ITINERARI

Percorsi

Strada del Vino Costa degli Etruschi

Comuni: Montecatini Val di Cecina (PI), Cecina (LI), Montescudaio (PI), Casale Marittimo (PI), Bolgheri/Castagneto Carducci (LI),  Suvereto (LI), Campiglia Marittima (LI), Isola d’Elba (Rio Marina, Marina di Campo) (LI)

Informazioni: Consorzio Strada del Vino Costa degli Etruschi
Indirizzo: Località San Guido, 45 – Bolgheri – comune di Castagneto Carducci (LI)
Tel: +39 0565 749705
Sito: www.lastradadelvino.com

Prodotti: Terratico di Bibbona DOC, Bolgheri DOC, Elba DOC, Val di Cornia

In uno scenario paesaggistico di rara intensità, dal verde intenso delle vigne affiancate dai boschi al blu profondo del mare

I Vini

Il Bolgheri DOC, Bianco, Vermentino e Rosato, è un vino da bere preferibilmente giovane, da abbinare a minestre, pesce e verdure. Il Bolgheri Sauvignon è indicato per piatti importanti a base di pesce mentre il Bolgheri Rosso è un vino da pasto, da abbinare a carni sia bianche che rosse. Il Sassicaia, da bere preferibilmente invecchiato, è adatto con arrosti e selvaggina. Il Vin Santo si associa bene alla pasticceria. L’Elba DOC è un vino prodotto in diverse varianti: Bianco, Rosso, Rosato, Ansonica, Ansonica Passito, Vin Santo, Vin Santo Occhio di Pernice, Aleatico e Moscato. I Bianchi, sono da bere giovani e sono adatti con i frutti di mare e ogni altro piatto di pesce. I Rossi sono adatti con arrosti di pollame, selvaggina e formaggi di media stagionatura. Gli altri, possono essere associati a dessert e dolci anche secchi. Anche il Val di Cornia è un vino prodotto in diverse varianti: Bianco, Rosso, Rosato, Ansonica, Vermentino, Ciliegiolo, Merlot, Cabernet Sauvignon, Sangiovese, Aleatico Passito, Ansonica Passito, Suvereto, Suvereto merlot, Suvereto Cabernet Sauvignon e Suvereto Sangiovese. L’assortimento  di questo tipo di vino, permette di abbinarvi ogni tipo di piatto.

strada del vino Costa degli EtruschiPercorso

La prima zona DOC è quella di Montescudaio, in provincia di Pisa, originariamente sede di un monastero benedettino. Lungo il “percorso della memoria” si trovano i palazzi di nobili famiglie, come i Marchionneschi, i Ridolfi e i Guerrini, la Chiesa della SS. Annunziata, fino a raggiungere la Torre della Guardiola e il Piazzale del Castello con la Chiesa di Santa Maria Assunta, posti in posizione panoramica. Procedendo oltre si entra nella provincia di Livorno incontrando subito il borgo di Bibbona, capofila della nuova zona DOC Terratico di Bibbona.  Nel centro storico, dove si intersecano caratteristici vicoli e piazzette medievali, la Pieve di Sant’Ilario, risalente all’XI° secolo mostra la forma trapezoidale. Dopo pochi chilometri si entra in piena zona del Bolgheri DOC, patria del Sassicaia e di altri grandi vini protagonisti della storia enologica italiana degli ultimi anni. Da Bolgheri (comune di Castagneto Carducci) si attraversa il duplice filare di cipressi (Via dei Cipressi), dichiarato monumento nazionale e celebrato dal poeta Carducci, e si giunge alla chiesetta di San Guido. Il territorio di Castagneto Carducci è rinomato per il terreno e il clima particolarmente favorevoli a una viticoltura di alta qualità.

Qui la viticoltura è molto antica: nel Medioevo la coltivazione delle vigne era strettamente legata ad abbazie e monasteri. Attraversando il mare da Piombino si giunge all’Isola dell’Elba, dove l’Aleatico passito è il prodotto più tipico e interessante. L’Isola d’Elba fu teatro di grandi eventi. Secondo le narrazioni mitologiche è a Porto Argon, l’odierna Capo Bianco, che Giasone fece tappa durante l’avventurosa ricerca del Vello d’oro e, come rivela Virgilio nell’Eneide, dallo stesso porto salparono trecento giovani elbani per portare aiuto al “Pio Enea” nella dura lotta contro i Rutuli. Per gli Etruschi, l’Elba costituì un’inesauribile fonte di ricchezza: già nel VIII° secolo a.C. sfruttavano le miniere di ferro ed esportavano in tutto il bacino del Mediterraneo, ricavandone enormi ricchezze. Sorsero così i forni, che giorno e notte fondevano i minerali e, come narra Aristotele, dettero origine al nome Aethalia (scintilla), attribuito all’Elba dai navigatori greci. Dei cinque secoli di dominazione etrusca rimangono diverse necropoli, alcuni resti di forni fusori e numerosi “villaggi d’altura”, inseriti in scenografie impareggiabili. Dal declino della potenza etrusca, i Romani ereditarono l’industria siderurgica, ma valorizzarono anche i giacimenti di granito e scoprirono i fanghi curativi delle Terme di San Giovanni, le bellezze del paesaggio e i vini eccellenti. “L’isola del vino buono” la definiva lo scrittore Plinio il Vecchio. Ecco quindi che fiorì un intenso traffico di navi cariche di anfore: molte sono conservate nei musei archeologici di Portoferraio e Marciana, e, insieme a sorprendenti reperti restituiti dal mare, raccontano tutta la storia della navigazione antica. Nei golfi più suggestivi sorsero le grandiose ville patrizie della Linguella, delle Grotte e di Capo Castello.

Miniera, borgo medievale, territorio circostante

Durata: 1/2 giornata

Alla scoperta dei Geositi

Durata: 1 giorno

CULTURA

Storia

montecatini cecinaLa fortificazione che ha dato origine all’abitato fu costruita verso la metà del X° secolo ed era inizialmente denominata Castrum Montis Leonis. A seguito di una battaglia avvenuta nel 1316, Pisa impose a Volterra, sconfitta sul campo, pesanti condizioni. Nel 1354, la potente famiglia Belforti, già signora di Volterra, riuscì a riconquistare il territorio e a installare una forte guarnigione nel castello. Dopo ulteriori passaggi di proprietà, nel 1472 la zona entrò a far parte dei domini di Firenze e seguì le sorti del Granducato di Toscana fino all’Unità d’Italia. Il territorio ha avuto, fin dal periodo etrusco, una forte vocazione mineraria (rame), anche se contrassegnata da fasi di espansione e decadenza. Il periodo più produttivo è stato nel corso del XIX° secolo, ma l’attività estrattiva cessò definitivamente nel 1907.

Curiosità

Una leggenda locale lega la località di Sassa agli albori del Cristianesimo: nei pressi dei boschi di Motalpruno sarebbe avvenuto il fatidico incontro tra Cristo e Pietro. In località La Chiesa, dove sono visibili alcune rovine parzialmente coperte dalla vegetazione, Pietro avrebbe trovato rifugio dagli inseguitori. Qui gli sarebbe apparso Cristo, cui l’apostolo si sarebbe rivolto con le parole “Domine, quo vadis?”. Dopo l’incontro Pietro sarebbe tornato a Roma e avrebbe affrontato il martirio. La tradizione locale vuole che, su di una pietra al margine di una strada, sia rimasta l’impronta di un piede di Cristo.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Alberghi

Hotel Fattoria Belvedere

Casino del Mocajo, 46 – località Casino di Terra – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36112
www.relaisbelvedere.it
info@relaisbelvedere.it

Agriturismi

Agriturismo Il Frassinello

Via della Miniera, 22 – località Il Frassinello – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30080/ +39 348 6508017
www.ilfrassinello.com
elgaschlubach@gmail.com

Agriturismo Poggio ai Monti

Via Poggio ai Monti, 35 – località Querceto – Montecatini Val di Cecina (PI)
poggioaimonti@interfree.it

Agriturismo Sorbaiano

Via Sorbaiano, 39 – località Sorbaiano – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30243
www.fattoriasorbaiano.it
fattoriasorbaiano@libero.it

Agriturismo Casa Vecchia

Gello – Podere San Giacomo, 64 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37185
www.casa-vecchia.it
info@casa-vecchia.it
servizi: piscina, giardino

Agriturismo Sarperi Gino

Podere S. Alessandro – località Gello – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37465

Agriturismo Azienda Agricola Podernuovo

Podernuovo – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30081

Agriturismo Podere S. Federico

Statale 68 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37445

Agriturismo Agriparco Val di Cecina

Nencia – Via Nencia, 11 – località Casaglia – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0586 655204
www.agriparco.com
walter@agriparco.com
servizi: piscina, parco

Agriturismo Azienda Agrituristica Aione

Località Aione, 1 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30339

Agriturismo Borgo di Casaglia

Via Casaglia, 1 – località Casino di Terra – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36000
borgodicasaglia@alice.it

Agriturismo Burchianti Laura

Via Colmate, 16 – località Colmate – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36082

Agriturismo Cavallino

Località Cavallino, 98 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30095
cavallino.ig@libero.it

Agriturismo Fattoria Mocajo

Località Mocajo – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36023
www.mocajo.it
tenuta.mocajo@tin.it
servizi: piscina, TV, wi-fi

Agriturismo Il Catrino

Strada Statale 68 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37438
www.agriturismoilcatrino.com
info@agriturismoilcatrino.com

Agriturismo La Corte dei Butteri

Prato – Via Olivini, 55 – località La Sassa – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37820
lisacortedeibutteri@libero.it

Agriturismo La Leccia

Podere Terrarossa, 1 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37252

Agriturismo La Provinca – Podernuovo

Località Podernuovo, 20/A – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30081
www.agriturismolaprovinca.it
provinca@libero.it

Agriturismo La Schezza

Podere La Schezza, 48 – località Querceto – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 328 4771027
www.laschezza.com
info@laschezza.com
servizi: trekking, trattamenti benessere

Agriturismo Palareta

Località Palareta, 18 – località Palareta – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30184
www.agriturismopalareta.it
info@agriturismopalareta.it

Agriturismo Podere Casanova

Strada S. 68 – località Casanova – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37217
www.podere-casanova.it
info@casanovagriturismo.com

Agriturismo Podere San Maurizio (Le Selve)

Casino di Terra – località Gello – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36012
www.sanmaurizio.com
marubuse@tin.it
servizi: piscina, giardino

Agriturismo Podere Vigna

Gello – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37459
www.tuscanyholidays.com
info@tuscanyholidays.com
servizi: piscina, parco, wi-fi

Agriturismo Sant’ Arturo

Gello – Podere Sant’ Arturo, 68 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37460
info@agriturismosantarturo.com
servizi: piscina, giardino, ristorante

Agriturismo Santa Chiara

Via della Camminata – località Castello di Querceto – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37498
www.agriturismo-santachiara.it
info@agriturismo-santachiara.it
servizi: piscina, parco

Bed & Breakfast

B&B Hein Annelore

Località Ginepro Rosso – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30416

B&B La Miniera

Località La Miniera, 12 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30026
www.vacanzelaminiera.it
info@vacanzelaminiera.it
servizi: piscina, giardino, ristorante

B&B Tenuta Sant’ippolito

Podere Sant’Ippolito – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36018

B&B Matthies Peter Hermann

Podere Oliveto – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
info@oliveto-toscana.com

B&B Walti Robert

Località Aione, 49 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0586 682698

Casa vacanze/residence

Casa vacanze Borgo di Montemurlo

Via Camminata – località Montemurlo – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 36120
www.borgodimontemurlo.it

Casa vacanze Case di Gello

Via Gello – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 02 6552972/ +39 339 8713588
www.casedigello.com
casedigello@casedigello.com

Casa vacanze Castello di Querceto

Querceto – Vicolo della Terrazza, 6 – località Ponteginori – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37472
www.castelloginoridiquerceto.it
info@castelloginoridiquerceto.it
servizi: piscina, trekking, cicloturismo

Casa vacanze Il Girasole

Località Vaccareccia – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 37451/ +39 335 7778338/ +39 347 3767629
www.casavacanzeilgirasole.it
info@casavacanzeilgirasole.it

Casa vacanze Podere Fontemigliari

Strada Provinciale 32 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30392/ 320 173 5335
www.huisintoscane.nl
tuscanyholiday@gmail.com

Casa vacanze Podere Sant’Antonio

Località Scopeta – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 44413
sofiaegio@tiscalinet.it

Casa vacanze San Pietro

Località San Pietro – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 347 3223521

Casa vacanze Valle Dorata

Località San Jacopo, 245 – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 347 3223521
info@valledorata.com

Casa vacanze Villa Poggio Al Pruno

Strada Vicinale di Poggio Al Pruno – località La Sassa – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30099
www.poggioalpruno.it
info@poggioalpruno.it
servizi: giardino, piscina, parcheggio, TV, terrazza

Casa vacanze Relais Poggio del Melograno

Località I Fondi – Montecatini Val di Cecina (PI)
Tel. +39 0588 30427/ +39 348 2404404
www.relaispoggiodelmelograno.com
info@relaispoggiodelmelograno.com
servizi: piscina, solarium, barbecue, zona relax, bagno turco, angolo fitness con attrezzi, spinning-bike, wi-fi, parcheggio, area giochi per bambini