Vagli, cosa vedere e fare

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_fosdinovo

Vagli Sotto e il villaggio scomparso

vagli sotto stemmaNella zona, molto pittoresca, circondata dal torrente Edron e piena di boschi rigogliosi, ci sono due abitati gemelli. Vagli Sotto, arroccato su un promontorio che domina il lago di Vagli, è quello principale. A poca distanza c’è Vagli di Sopra. Il lago artificiale ha acquistato una certa notorietà perché l’acqua ha sommerso il villaggio Fabbriche di Careggine, visibile solo quando il bacino viene svuotato. Attualmente l’economia della zona si basa prevalentemente sulla coltivazione di cereali, frutta, ortaggi, sull’allevamento degli ovini e su alcune attività di estrazione mineraria. La zona è punto di partenza per vari percorsi tra cui quello verso l’eremo di S. Viviano, una cappella scavata nella roccia.

ZONA Garfagnana
TIPO cittadina di montagna
COORDINATE 44°07′00″N 10°17′00″E
ALTITUDINE 575 metri s.l.m.
PRODOTTI cereali, frutta, ortaggi, marmo
SPORT trekking escursionistico, ciclismo, pesca sportiva
CONFINI Camporgiano (LU), Careggine (LU), Massa (MS), Minucciano (LU), Stazzema (LU)

vagli sotto mappaInformazioni Turistichelucca map

Comune di Vagli Sotto
Via Europa, 4 – 55030 Vagli Sotto (LU)
Tel.: +39 0583 664053
www.comune.vagli-sotto.lu.it

COSA VEDERE

Chiese

Chiesa di San Regolo

san regoloZona: Garfagnana
Tipo: chiesa romanico-gotica (XII°-XIV° secolo)

L’edificio originale fu costruito in stile romanico tra l’XI° e il XII° secolo. Le prime modifiche successive risalirebbero alla fine del XIV° secolo, mentre altre ristrutturazioni avvennero nei secoli XVIII° e XIX°. La facciata, in stile romanico-gotico, è caratterizzata da blocchi di pietra calcarea alternati a fasce di marmo bianco. L’interno è a navata unica. L’acquasantiera, risalente al XV° secolo, è composta da quattro facce raffiguranti la gioventù, la virilità, la vecchiaia e la morte. L’orologio del campanile fu installato nel 1796.

Eremo di San Viviano

eremo san vivianoZona:Garfagnana
Tipo: cappella

È ubicato a circa 1.090 metri s.l.m. sulle balze orientali del Monte Roccandagia, nei pressi del sentiero che collega le località di Campocatino e Valle di Arnetola. È una suggestiva cappella scavata nella roccia che rappresenta un interessante esempio di architettura spontanea. In questo luogo inospitale Viviano (o Viano) visse da asceta cibandosi dei cavoli selvatici che miracolosamente crescevano sulle pareti rocciose. Tutta la popolazione di Vagli è fortemente devota al beato che fu prima protettore dei pastori e, successivamente, dei cavatori, quando mutarono le attività prevalenti.

Monumenti e luoghi da visitare a Vagli Sotto

Lago di Vagli

Lago di Vagli

lago vagliZona: Garfagnana
Tipo: lago artificiale

È un lago artificiale formato nel 1947 dallo sbarramento del torrente Edron a seguito della costruzione di un bacino idroelettrico. L’acqua contenuta dalla diga sommerse alcuni villaggi, tra cui Fabbriche di Careggine, piccolo borgo di origine medievale. Gli abitanti furono trasferiti a Vagli Sotto, in una zona che riproduceva fedelmente l’impianto urbanistico del villaggio evacuato. In occasione dei lavori di manutenzione della diga, il lago viene svuotato ogni dieci anni facendo riemergere il borgo medievale. Di questo giustamente definito “villaggio fantasma” sono rimaste le case in pietra, il cimitero, il ponte a tre arcate, la chiesa romanica di San Teodoro e le rovine del campanile.

Ponte "Morandi" - ponte tibetano

Zona: Garfagnana
Tipo: ponte sospeso

È un ponte sospeso di 140 metri di lunghezza che attraversa il Lago di Vagli. È costituito da un arco centrale e cerniere ed è interessante dal punto di vista architettonico. Da un lato del ponte sono state collocate due statue raffiguranti l’Onore e il Disonore, da non molto ribattezzate “Schettino” e “De Falco”. Da sapere che Schettino è stato il capitano della nave da crociera Costa Concordia che, per sbaglio e negligenza ha contribuito al naufragio accanto all’Isola del Giglio (2013). Invece De Falco (Gregorio De Falco) era il comandante in seconda della stessa nave: rimase a bordo aiutando i passeggeri in pericolo ed è ritenuto un eroe.

Cava Borella - attività culturali

Zona: Garfagnana
Tipo: cava dismessa
Comune: località Arnetola – Vagli sotto
Informazioni: Evocava via G. Marconi 8 – Castelnuovo Garfagnana – tel. +39 0583 62122
Servizi: percorsi didattici per scuole

L’associazione Evocava ha per scopo il recupero ambientale di una cava di marmo non più attiva dall’inizio degli anni ’80, ubicata ad una quota di 1.200 metri s.l.m. Per a sua struttura la cava si presta a eventi di tipo culturale come teatro, recitazione, danza, musica, scultura ambientale.

Riserve Naturali

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Riserva naturale

Località nei dintorni di Vagli Sotto

Campocatino

Zona: Garfagnana
Tipo: località di montagna

Nel comune di Vagli Sotto si trova una delle più belle conche glaciali naturali, denominata Oasi di Campocatino. Si trova a circa 1.000 metri sul livello del mare e all’ interno ci sono tipiche costruzioni pastorali, denominate “caselli” e con le caratteristiche costruttive antiche, che sono state conservate. Sopra Campocatino c’è l’eremo del Beato Viviano, patrono di Vagli Sopra.

ITINERARI

Percorsi nei dintorni di Vagli Sotto

Itinerario nei pressi di Vagli

Sentiero Natura di Campocatino- Eremo di San Viviano

Tempo di percorrenza: ore 2,30
Difficoltà: E

È un percorso ad anello attorno alla conca di origine glaciale di Campocatino. Si inizia dai caselli dei pastori e ci si dirige verso il bosco di faggi alla base della Roccandagia fino a raggiungere lo spigolo sudorientale. Raggiunta la strada sterrata si può rientrare o imboccare la ripida mulattiera verso l’Eremo di San Viviano che domina la Valle Arnetola.

Monte Tambura e Monte Sumbra

Nel territorio di Vagli è possibile effettuare numerose escursioni, molto adatte agli amanti della natura. I sentieri salgono tutti verso il Monte Tambura e il Monte Sumbra, dalle cui cime si godono eccellenti panorami. Altrettanto interessanti sono le visite al Monte Roccandagia, nelle cui vicinanze c’è il villaggio agreste di Campocatino. Qui è ubicata anche un’Oasi Naturale LIPU.

Via Vandelli

Provincia di Modena e Provincia di Lucca
Antica strada tra Modena e Massa

CULTURA

Storia

vagli sottoI primi insediamenti furono certamente dei popoli Liguri Apuani, mentre non è confermata una presenza stabile degli Etruschi (IV° secolo a.C.), nonostante alcuni reperti archeologici rinvenuti. Il vocabolo latino vallis (= valle) sarebbe all’origine del nome, anche se, in documenti della fine del IX° secolo, la zona viene designata Vallibus e anche Valli. La zona faceva parte del feudo della famiglia Cattani di Careggine, tradizionalmente avversaria della politica espansionistica di Lucca in Garfagnana. Successivamente si verificò una frattura politica tra i borghi. Ad esempio, nel 1271, Vagli di Sopra stipulò un patto di difesa con la ghibellina Castiglione di Garfagnana, all’epoca il castello più potente di tutta la valle del fiume Serchio.

Ma dopo che Castruccio Castracani, anch’esso ghibellino, divenne la guida di Lucca, in poco tempo le sue milizie ripresero il controllo della Garfagnana. La morte del condottiero (1328) provocò un periodo di grande incertezza in tutta la valle del Serchio.  Spinetta Malaspina riprese il controllo di Vagli, per poi rivenderlo a Firenze. Nel 1369 l’imperatore di Germania Carlo IV° ripristinò la piena indipendenza di Lucca e iniziò un periodo di pace. Nel 1425 Firenze riprese la politica di espansione e le sue milizie penetrarono in Garfagnana. I due borghi, minacciati direttamente, abbandonarono le vecchie rivalità e si rivolsero nella direzione che, in quel momento, sembrò l’unica sicura. Era la città di Ferrara, alla cui guida c’era il marchese Borso d’Este, successivamente nominato anche duca di Modena. Nell 1451 Vagli Sopra e Vagli Sotto ottennero la protezione e furono inseriti nella Provincia Estense di Garfagnana. Successivamente, solo l’epoca napoleonica interruppe il governo degli Este sul territorio, che si concluse solo con l’Unità d’Italia.

Curiosità

Dal litigioso Viano a San Viviano

Forse di origine scozzese, era un pellegrino diretto in Terra Santa durante il VII° secolo ed era accompagnato dalla moglie. Interruppe il viaggio e iniziò a vivere attorno a Campocatino. Dopo un aspro diverbio lasciò la moglie e, si dice, iniziò a dialogare con gli animali. Inoltre fece sgorgare dal Monte Roccandagia uno zampillo d’acqua e poi un appezzamento di terreno con cavoli già cresciuti. Alla sua morte le spoglie furono contese tra gli abitanti di Vagli e gli Emiliani. Il corpo, collocato nella chiesa, se ne andava però a spasso per le montagne…. Allora fu deciso di costruire un piccolo santuario proprio accanto alla grotta dove aveva vissuto.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Alberghi

Albergo Del Doma

Via Vandelli, 2 – località Vagli Sopra – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 664048
studiorossi@mclink.it

Albergo Ristorante Il Lago

Via Europa, 1 – località Castelnuovo di Garfagnana – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 664052
albergoillago@alice.it

Hotel delle Alpi

Via Vandelli, 8 – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 664057
www.hotel-dellealpi.it
info@hotel-dellealpi.it

Hotel La Guardia

Piazza La Guardia, 2 – località Roggio – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 649121

Agriturismi

Agriturismo La Capannina

Località Roggio – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 649179

Bed & Breakfast

B&B Toni Elda

Località Bivio – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 664052

Affittacamere Locanda Coletti

Via del Fiore, 2 – località Roggio – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 649179
andrecole@virgilio.it

Affittacamere La Buca dei Gracchi

Campocatino – località Vagli Sopra – Vagli Sotto (LU)
Tel. +39 0583 664103
info@campocatinobucadeigracchi.com