Turismo in Lucca e dintorni

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana

ProvinciaLuccaLa provincia di Lucca confina a ovest con il mar Ligure, a nord conlucca mapl’Emilia-Romagna, a est con le province di Pistoia e di Firenze, a sud con la provincia di Pisa. Deriva dall’antico compartimento del Granducato di Toscana, che però aveva una fisionomia alquanto diversa dalla provincia attuale. Infatti il Compartimento di Lucca fu creato nel 1849, all’atto dell’annessione della città di Lucca alla Toscana. Il territorio offre infinite varietà di paesaggio e occasioni di visita per tutti coloro che apprezzano sia le bellezze naturali che la gastronomia. Le Alpi Apuane con le montagne di marmo, l’Appennino boscoso, le sponde del fiume Serchio, un piccolo canyon, le calde sorgenti termali,  le zone umide degli uccelli migratori, le grotte sotterranee, i giardini lussuosi delle ville rinascimentali, le foreste rigogliose della Garfagnana sono le attrazioni che i turisti possono incontrare nella provincia di Lucca, oltre  affinare i sensi per gustare i sapori della tradizione culinaria.

Lucca cittàLa città di Lucca, il capoluogo è una tra le più belle città d’Italia, con scorci indimenticabili quali piazza dell’Anfiteatro,  la Torre di Guinigi, le mura doppie e gli edifici che  costellano vie e piazze. Ci sono numerosi eventi e manifestazioni  di carattere internazionale come Lucca Comis e Lucca Festival,  sempre svolti in un’atmosfera elegante e raffinata. Inoltre, solo 25 chilometri separano da realtà ben più frenetiche come la vicina Versilia, che esalta la vita notturna con discoteche e locali affollatissimi di Viareggio, Forte dei Marmi e Torre del Lago.

La provincia è ricca di tradizioni e di storia: grazie alla sua posizione centrale è stata per secoli luogo di scambi commerciali ed è stata attraversata dalla via Francigena, il grande cammino del pellegrinaggio medievale lungo il quale sono sorti borghi, castelli, abbazie e pievi.  Nella campagna  intorno a Lucca si stagliano splendide ville storiche, quale Villa Torrigiani, Villa MarliaVilla Mansi, circondate da spettacolari parchi.  Chiese e pievi, torri e fortezze, borghi e musei sono distribuiti su tutto il territorio e raccontano duemilla anni di storia, oltre i manufatti artigianali ed artistici del passato.

La  bicicletta è uno strumento ideale per una visita in gran parte della provincia. Oltre ai vari itinerari dentro Lucca città  e nelle immediate vicinanze, escursioni più lunghe possono essere compiute verso Montecarlo, meta enologica, ed i Monti Pisani. “Le Vie della Pantera” è il nome di una serie di Itinerari cicloturistici nella provincia di Lucca che permettono di visitare un ampio spettro di punti di attrazioni.

Attrazioni da non perdere

Percorsi, Sport, Terme

INFORMAZIONI TURISTICHE

Provincia di Lucca – Servizio Turismo
cortile Carrara, 1
55100 Lucca (LU)
info@madeinlucca.it
www.madeinlucca.it

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Lucca
Piazza S. Maria, 35
55100 Lucca (LU)
Tel. +39 0583 919931
www.luccaturismo.it
info@luccaturismo.it

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Versilia
Viale G. Carducci,10 – Viareggio (LU)
Tel. +39  0584 962233
viareggio@aptversilia.it

Assaggiare e comprare

ATTRAZIONI PRINCIPALI

.  Centro storico di Lucca, Duomo di Lucca
.  Mura di Lucca, Piazza dell’Anfiteatro
.  Villa Torrigiani
.  Forte dei Marmi, Viareggio, Lido di Camaiore
.  Sculture monumentale di Pietrasanta
.  Laboratori artistici
.  Orrido di Botri
.  Parco delle Alpi Apuane
.  Garfagnana
.  Terme di San Giuliano Terme
.  Parco dell’Orecchiella
.  Grotta del Vento
.  Antro del Corchia
.  Via Francigena
.  Percorso del Volto Santo
.  Ponte del Diavolo
.  Lucca Comics
.  Percorso delle Camelie
.  Strada del Vino di Montecarlo

montec

TERRITORIO E ZONE

Territorio

lucca zoneA Provincia di Lucca presenta diverse aree geomorfologicamente distinte: la Versilia, che si affaccia sul Tirreno e costituisce la fascia litoranea lucchese; la Garfagnana, situata a Nord-Est al confine con l’Emilia Romagna, zona con foreste e vegetazione rigogliosa; la Valle del Serchio (o Mediavalle) nell’area interna e la Piana di Lucca o Lucchesia, la zona che comprende la città di Lucca, il capoluogo. Paesaggi e panorami  si susseguono creando magnifici scenari: il Parco delle Alpi Apuane fa da sfondo al mare azzurro e alle spiagge della Versilia, mentre le distese di colline ricoperte di ulivi e  boschi dominano il panorama della Garfagnana. Il territorio racchiude numerose altre meraviglie: dal lago di Massaciuccoli alle sorgenti termali di Bagni di Lucca, alle dune costiere del Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Le Alpi Apuane, le altre aree protette e i rigogliosi boschi del territorio sono gli scenari ideali per passeggiate, trekking, percorsi in bicicletta o a cavallo.

Garfagnana

garfagnana (6)Comuni: Careggine, Camporgiano, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, GallicanoMinucciano, Molazzana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano Giuncugnano, Vagli Sotto e Villa Collemandina

Amministrativamente divisa in 13 piccoli comuni, la zona della Garfagnana ha come centro principale Castelnuovo di Garfagnana. E’ una zona compresa tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco emiliano. Confinante a Nord con la Lunigiana e a Sud con la Lucchesia, è interamente attraversata dal fiume Serchio e dai suoi molti affluenti ed è ricchissima di boschi.

Il territorio, confinante con le attraenti Alpi Apuane, offre una natura spesso  selvaggia. Borghi nascosti, paesi sommersi, pievi arroccate, laghetti e riserve naturali: questi  sono gli ingredienti da trovare nella zona. Per anni, nel corso della storia, la Garfagnana non è stato affatto un territorio semplice da vivere e proprio questo ha permesso la tutela degli ambienti e della fauna.

garfagnanaLa Garfagnana offre un’ampia varietà di paesaggi, a partire da una fascia montana incontaminata, rocciosa sulle Alpi Apuane che si trasforma alle quote minori in un collina ricca di prati e coltivi di particolare bellezza paesaggistica.La linea ferroviaria che collega la Lucchesia con la Lunigiana consente di visitare il territorio senza particolari limitazioni.

La zona anticamente fu abitata da popolazioni dette Apuani e poi dai romani. In epoca longobarda, il territorio venne diviso tra potenti famiglie feudali. Alla fine del XIV° secolo, la Repubblica di Lucca cercò di annettere la Garfagnana per aumentare il proprio potere di fronte a quello di Pisa e di Firenze. Le numerose incursioni di Castruccio Castracani consentirono a Lucca di occupare la valle, ma il potere dei signori della Garfagnana non fu mai completamente soffocato.

Versilia

versilia1Comuni: Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, PietrasantaSeravezza, Stazzema, Viareggio

La Versilia è la zona compresa tra la catena montuosa delle Alpi Apuane, che si sviluppa parallelamente alla costa e la riviera costiera. È una rinomata zona di balneazione sul Mar Ligure. In epoca romana la Versilia era conosciuta con il nome di Fosse Papiriane e costituiva una grande palude compresa tra Pisa e Massa e tra il mare e le Alpi Apuane. Era toccata dalla Via Emilia Scauri e successivamente attraversata dalla Via Aurelia. A partire dagli anni ‘60, con l’avvento del boom economico, la Versilia diventa meta di vacanza.

Con una costa compresa tra la celebre Viareggio e l’esclusiva Forte dei Marmi, è uno dei litorali più famosi d’Italia, dove svago e cultura si sposano come la costa con i monti delle Alpi Apuane che le fanno da  sfondo. Con le spiagge curate, le boutiques, i locali alla moda e le innumerevoli gallerie d’arte, Forte dei Marmi è uno dei luoghi più esclusivi per le vacanze. Più a sud c’è Pietrasanta, famosa non soltanto per il litorale, ma anche per il Festival “La Versiliana” e perché ospita opere di alcuni dei più famosi scultori ed artisti contemporanei come Botero, Mitoraj, Sterling. Infine Viareggio, nota d’estate per il litorale e d’inverno per il Carnevale, e dove accanto a negozi e locali sono distribuiti i più eleganti palazzi in stile “liberty toscano”.

Una costa è caratterizzata  spiagge dorate con ampi spazi sabbiosi ed aree  per passeggiate rilassanti. Clima gradevole e stabilimenti balneari accessoriati al meglio fanno sì che questo territorio sia considerato tra i migliori in Italia anche grazie alla cultura prettamente turistica ed alla vita mondana di numerosi locali notturni e discoteche storiche.

Lucchesia (piana di Lucca)

luccaComuni: Lucca, Capannori, Porcari, Altopascio, Montecarlo

Chiamata anche Piana di Lucca, è un’area pianeggiante si estende attorno alla città di Lucca, delimitada dalle Alpi Apuane e dal gruppo montuoso dei Monti Pisani che separa la Provincia di Lucca dalla Provincia di Pisa. L’area è un immenso deposito alluvionale che si creò con i detriti trasportati dai torrenti che scendono dalle vicine montagne e dal fiume Serchio. La zona fu abitata sin dalla preistoria. Ci sono ritrovamenti databili di 50.000 anni fa riguardo all’uomo di Neanderthal: la Grotta dell’Onda e la Buca della Iena a Camaiore e la Grotta del Gosto a Cetona. In un arco di tempo tra i 40.000 e 30.000 anni fa,  si insediò in zona l’Homo sapiens. Dal periodo Neolotico (7.000 anni fa) con lo sviluppo delle tecniche di lavorazione della pietra, nacquero agricoltura, allevamento e arte vasaria ed i primi villaggi. Di questo periodo ci sono reperti riguardanti a ceramiche rinvenute nella grotta della Buca delle Fate di Cardoso.

lucca2Attualmente, uno dei settori che riveste maggiore importanza nella zona è il turismo, soprattutto da parte degli stranieri, attirati dal patrimonio artistico presente nella zona come le Ville Lucchesi, di notevole valore storico-artistico per la loro bellezza e suggestivi giardini. Il turismo, che si è sviluppato in Lucchesìa negli ultimi anni anche per l’attivazione di numerose iniziative tra cui il Lucca Comics, il Lucca Summer Festival e le sagre locali. Alcune attività sono considerate tradizionali della zona e affondano le loro radici sin dal Medioevo come il settore cartario, l’estrazione del marmo dalle Alpi Apuane, il settore calzaturiero e il settore della lavorazione dei metalli. Di importanza sono le coltivazioni di cereali, ulivi e la produzione di vino, principalmente nel comune di Montecarlo.

Media Valle del Serchio

bagni di luccaComuni: Barga, Coreglia Antelminelli, Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano, Fosciandora, Fabbriche di Vergemoli, Villa Basilica e Pescaglia

La media valle del Serchio, comunemente chiamata Mediavalle, è una zona compresa tra la città di Lucca a sud e la Garfagnana a nord, che si estende lungo il bacino del fiume Serchio.

Appartengono alla provincia di Lucca i seguenti 33 comuni.  Per leggere di più sulle attrazioni e servizi turistici offerti cliccare sul nome di ogni comune elencato.

Fabbriche di Vergemoli  
Forte dei Marmi         
Fosciandora 
Gallicano 
Lucca città
Massarosa                     
Minucciano
Molazzana                       
Montecarlo
Pescaglia              
Piazza al Serchio   

ATTRAZIONI PER COMUNE

Cosa vedere in Provincia di Lucca

tsl-11borgo a mozzanoPonte del Diavolo – Borgo a Mozzano (LU)

Tutte le attrazioni in Provincia di Lucca

C’è tanto da vedere in Provincia di Lucca. Per leggere di più sulle attrazioni e servizi turistici offerti, cliccare sul nome di ogni comune elencato.

altopascio (2)ALTOPASCIO (LU) – cittadina agro-industriale

Chiese: Chiesa dei Santi Jacopo, Cristoforo e Eligio, Badia Pozzeveri
Sport: trekking, ciclismo


Bagni di lucca11BAGNI DI LUCCA (LU) – cittadina termale e naturalistica

Monumenti: Ponte delle Catene
Palazzi: Villa Ada
Terme: Fonti termali, Bagni di San Giovanni, Stabilimento Bernabò, Bagno alla Villa
Riserve Naturali: Orrido di Botri
Località: Bagni Caldi, Cabasciana, Ponte a Serraglio
Sport: Pesca sportiva, Rafting, Canoa, Parapendio, VOlo, Moto Quad, Trekking, Ciclismo


Barga borgoBARGA (LU) – borgo medievale collinare naturalistico

Chiese: Duomo di San Cristoforo
Palazzi: Palazzo del Podestà
Musei: Museo Civico, Casa-museo Pascoli
Percorsi: I dieci borghi, Garfagnana Trekking
Sport: Trekking, ciclismo


borgo a mozzano2BORGO A MOZZANO (LU) – vittadina di villeggiatura natualistica

Monument e luoghi: Ponte del Diavolo, Osservatorio astronomico
Musei: Museo Civico
Parchi e Giardini: Parco della Linea Gotica
Eventi: Halloween, La Baldoria
Località: Diecimo
Sport: Trekking, Ciclismo, Mountain bike, volo, rafting, canoa

[rule_top]

lido di camaioreCAMAIORE (LU) – borgo medievale e villaggio balneare

Chiese: Badia di San Pietro, Pieve di Santa Maria di Feruniano
Palazzi: Villa Borbone delle Pianore
Musei: Museo Archeologico
Spiagge: Lido di Camaiore
Eventi: Palio dell’Assunta
Località: Casoli
Riserve Naturali: Alpi APuane
Sport: Trekking, ciclismo, sport nautici, vela, windsurf, arrampicata


fortezza di camporgianoCAMPORGIANO (LU) – cittadina di villeggiatura

Castelli: Fortezza di Camporgiano
Monumenti: Museo della Raccolta di Ceramiche Rinascimentale
Riserve Naturali: Alpi APuane
Sport: Trekking, ciclismo

[rule_top]

mongolfiere-a-capannoriCAPANNORI (LU) – cittadina di campagna

Chiese: Pieve di San Paolo, Chiesa dei Saniti Quirico e Giulitta, Pieve di San Gennaro
Monumenti e luoghi: Osservatorio Astronomico di Capannori
Palazzi: Villa Reale di Marlia, Villa Mansi, Villa Torrigiani
Musei: Mostra Archeologica Permanente
Siti archeologici: Via Etrusca del Ferro
Riserve Naturali: Bosco del Bottaccio della Visona
Eventi: Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia
Percorsi: Escursione tra le Camelie, Escursione all’antico mulino di Germolli, Tour delle ville in carrozza
Prodotti e Artigianato: olio d’oliva, latte, farro
Sport: trekking, ciclismo, equitazione, mongolfiera


CAREGGINECAREGGINE (LU) – cittadina di villeggiatura naturalistica

Monumenti e luoghi: Stazione Sciistica Vainova, Formica e Monte La Cima
Riserve Naturali: Alpi APuane
Percorsi: Percorsi all’Isola Santa
Località: Isola Santa
Sport: sci, trekking, ciclismo, mountain bike


Castelnuovo di GarfagnanaCASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU) – cittadina collinare naturalistica

Castelli: Fortezza di Mont’Alfonso
Chiese: Duomo di San Pietro e San Paolo
Monumenti: Rocca Ariostesca
Musei: Museo Archeologico del Territorio della Garfagnana
Percorsi: Sentieri di Ariosto
Riserve Naturali: Alpi APuane
Eventi: MAGIX – Gara della Magia e dell’llusione, Rasegna di Artisti di Strada, Festival Internazionale Academy of Music of New York
Prodotti e Artigianato: castagna, vino
Sport: trekking, ciclismo


fortezza del leoneCASTIGLIONE DI GARFAGNANA (LU) – dittadina di montagna e villeggiatura

Castelli: Fortezza del Leone
Chiese: Chiesa di San Michele, Santuario di San Pellegrino
Monumenti: Ponte del Mulino
Musei: Museo Etnografico Don Luigi Pellegrino
Eventi: Festa Medievale
Località: San Pellegrino in Alto
Sport: Trekking, ciclismo, mountain bike


coregliaantelminelliCOREGLIA ANTELMINELLI (LU) – borgo medievale collinare

Monumenti: Rocca di Coreglia
Musei: Museo delle Figurine di Gesso
Località: Ghivizzano
Prodotti e Artigianato: prodotti del sottobosco
Sport: trekking, ciclismo, pesca sportiva, volo, equitazione


vergemoli5FABBRICHE DI VERGEMOLI (LU) – cittadina collinare naturalistica

Chiese: Eremo di Calomini
Monumenti e Luoghi: Grotto del Vento
Parchi e Giardini: Parco avventura Levigliese
Riserve Naturali: Alpi Apuane
Prodotti e Artigianato: ferro batuto, botti, barrili
Sport: trekkimg, pesca sportiva, canoa


forte marmiFORTE DEI MARMI (LU) – cittadina balneare di villeggiatura

Monumenti: Forte Leopoldo, La Cappannina di Franceschi
Palazzi: Casa Mann-Borghese, Villa Antonietta, Villa Bertelli
Musei: Museo della Satira e della Caricatura, Museo Hugo Giusti
Spiagge: Spiaggia di Forte dei Marmi
Eventi: Palio dei Bagni
Sport: Trekking, Cilcismo, Sport Nautici, Vela, Windsurf, Surf


gallicanoGALLICANO (LU) – villaggio collinare di villeggiatura

Castelli: Castello di Galiccano
Chiese: Chiesa di San Jacopo
Eventi: Palio di San Jacopo, Fiaccolata Natalizia
Località: borghi di Trasiilico, Carcoso, Bolognana
Sport: trekking, ciclismo, mountain bike


luccaLUCCA città (LU) – città d’arte e capoluogo della Provincia di Lucca

Chiese: Duomo di Lucca, Chiesa di Santa Maria Foris Portam, Chiesa di Sant’Alessandro Maggiore, Chiesa di San Michele in Foro, Basilica di San Frediano, Chiesa dei santi Giovanni e Reparata
Monumenti e luoghi: Mura di Lucca, Torre Guinigi, Piazza dell’Anfiteatro, Orto Botanico
Palazzi: Palazzo Pfinner, Teatro del Giglio, Villa Grabau
Musei: Museo Casa Giacomo Puccini, Museo del Duomo, Museo dei Fumetti e dell’Immagine, Pinacoteca del Palazzo Mansi, Museo di Villa Guinigi
Eventi: Festa Medievale di Santa Croce, Mirabilia Mura in Fiore, Lucca Summer Festival, Lucca Comics, Palio della Balestra, Lucca Film Festival, Lucca Digital Photo Fest, Puccini e la sua Lucca, Fiera Antiquaria
Prodotti e Artigianato: Vino, Biadina, salumi Biroldo
Sport: trekking, ciclismo


MassarosaMASSAROSA  (LU) – cittadina di campagna

Chiese: Pieve a Elici
Palazzi: Villa Martellini
Siti archeologici: Area archeologica di Massaciuccoli e Villa dei Venulei
Riserve Naturali: Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Lago di Massaciuccoli
Sport: trekking, ciclismo, vela

[rule_top]

rocca minuccianoMINUCCIANO (LU) – cittadina collinare di villeggiatura

Chiese: Pieve di San Lorenzo, Eremo della Beata del Soccorso
Monumenti: Rocca di Minucciano
Percorsi: La Torba, L’ovo di Colombo, Parete 50
Riserve Naturali: Riserva Val Serenaia, Orto di Donna, Lago di Gramolazzo, Parco delle Alpi Apuane
Eventi: Rievocazione storica Cavatori di Marmo, Campionato Moto d’Acqua, Campionato di Canoa e Kayak, Falo di Verrucolette
Località: Gorfigliano, Verrucolette
Prodotti e Artigianato: formaggio e lardo
Sport: trekking, ciclismo, canoa, kayak, moto d’acqua, vela, pesca sportiva


molazzana3MOLAZZANA (LU) – villaggio collinare

Castelli: Castello di Molazzana
Riserve Naturali: Parco delle Alpi Apuane
Località: Borgo di Cascio
Sport: trekking, mountain bike

[rule_top]

colognora di pescagliaPESCAGLIA (LU) – cittadina di campagna

Chiese: Pieve di San Giovanni Battista a Monsagrati
Monumenti: Teatrino Alfredo Catalani di Vetriano
Musei: Museo Puccini, Museo del Castagno
Riserve Naturali: Parco delle Alpi Apuane
Eventi: Sagra della Patata
Località: Colognora di Pescaglia
Sport: trekking, ciclismo


piazza al serchio3PIAZZA AL SERCHIO (LU) – cittadina collinare di villeggiatura

Castelli: Fortezza di Castelvecchio
Riserve Naturali: Parco dell’Orecchiella
Percorsi: Treno a vapore
Località: San Michele
Sport: trekking, cilcismo


pietrasanta2PIETRASANTA (LU) – città d’arte balneare di villeggiatura

Castelli: Rocca di Sala
Chiese: Duomo di San Martino
Monumenti e luoghi: Osservatorio astronomico Spartaco Palla
Musei: Museo archeologico Versiliese, Museo di Bozzetti, Parco Internazionale della Scultura Contemporanea, Casa Carducci
Spiagge: Marina di Pietrasanta
Eventi: Fiera di San Biagio
Località: Marina di Pietrasanta, Valdicastello Carducci
Sport: trekking, ciclismo, windsurf, sport nautici,


pieve fosciana2PIEVE FOSCIANA (LU) – villaggio collinare

Chiese: Chiesa San Giovanni Battista
Eventi: Passeggiata Formenton, Festa della Libertà
Località: Pentecosi, Sillico
Percorsi: Sentiero del Moro, Sentieri delle Rogazzioni, Sentiero delle Maestà, Sentiero d’Eremo, Sentiero della bargecchia, Sentiero dei Mulini
Sport: Trekking, ciclismo

[rule_top]

porcariPORCARI (LU) – villaggio agro-industriale

Chiese: Chiesa di San Giusto
Musei: Museo virtuale di Porcari
Sport: Trekking, ciclismo


san romanoSAN ROMANO IN GARFAGNANA (LU) – cittadina di montagna

Castelli: Castello di Verrucole
Chiese: Chiesa di San Lorenzo Martire
Riserve Naturali: Riserva Naturale dell’Orecchiella,Riserva Lamarossa, Riserva Pania di Corfino
Località: Naggio, Orzaglia, Sillicagnana
Sport: Trekking, ciclismo


seravezzaSERAVEZZA (LU) – cittadina di campagna

Chiese: Pieve di San Martino a Cappella
Monumenti:
Palazzi: Villa Medicea di Seravezza
Musei: Museo del Lavoro e delle Tradizioni
Eventi: Palio dei Micci
Sport: Trekking, Ciclismo


sillanoSILLANO GIUNCUGNANO (LU) – cittadine collinare di villeggiatura

Chiese: Chiesa di San Bartolomeo, Chiesa di Nostra Signora di Caravaggio
Riserve Naturali: Parco Naturale dell’Orecchiella
Eventi: Mercato di Prodotti Tipici e Artigianato, Campeonato Motociclistico Sillano-Ospedaletto
Località: Capanne di Sillano, Villa Soraggio, Giuncugnano, Camporanda
Sport: Trekking, Ciclismo, Motoraduno, Speleologia

[rule_top]

stazzema1STAZZEMA (LU) – cittadina di campagna e villeggiatura

Monumenti e luoghi: Grotta Antro del Corchia
Musei: Miniere dell’Argento Vivo, Museo Pietra Piegata
Eventi: Solstizio d’estate
Località: Pruno
Sport: Trekking, ciclismo, arrampicata, alpinismo, speleologia

[rule_top]

vagli sottoVAGLI SOTTO (LU) – cittadina collinare di villeggiatura naturalistica

Chiese: Chiesa di San Regolo, Eremo di San Viviano
Monumenti e luoghi: Ponte a funi sospeso, Piscina sulLago
Riserve Naturali: Lago di Vagli
Sport: Trekking, ciclismo, pesca sportiva, nuoto


VIAREGGIO (LU) – cittadina balneare di villeggiatura

Monumenti: Torre Matilde, Magazzini Duilio 48, Gran Caffè Margherita, Bagno Balena
Palazzi: Villa Paolina Bonaparte, Villa Orlando, Villa Borbone
Musei: Musei di Villa Paolina – Archeologico, Istrumenti Musicali, Atelier Catarsini, Museo GMAC – Galleria di Arte Moderna e Comtemporanea, Pinacoteca  Lorenzo Vani, Museo della Miniera, Museo Villa Puccini
Spiagge: Lecciona
Riserve Naturali: Parco Naturale Migliarino- San Rossore – Massaciuccoli
Eventi: Regata dei Cetacei, Carnevale di Viareggio, Fesival Puccini
Località: Torre del Lago Puccini
Sport: Trekking, Ciclismo, Sport nautici, Paramotore, Kite surf, Windsurf, Surf, Vela,


villa basilicaVILLA BASILICA (LU) – cittadina di campagna

Castelli: Rocca di Villa Basilica
Chiese: Pieve di Santa Maria Assunta
Eventi: Festival del CInema, Teatro e TV
Località: Boveglio
Sport: Trekkimg, Ciclismo

[rule_top]

villa collemandinaVILLA COLLEMANDINA (LU) – cittadina collinare di villeggiatura

Chiese: Chiese di San Sisto
Monumenti e Luoghi: Orto Botanico Pania di Corfino
Riserve Naturali: Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Parco Naturale dell’Orecchiella
Sport: Trekking, ciclismo

SPIAGGE E RISERVE NATURALI

Mare

tsl-viaggerUna bella riviera sabbiosa, con sabbia fine dorata,  attrezzata con stabilimenti balneari di qualità, dotati dei massimi comfort dove non mancano i centri nautici,  offrono la possibilità di praticare i classici sport del mare: vela e windsurf. Le località più prestigiose di villeggiatura sono Viareggio, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore. La bicicletta è un ottimo mezzo per percorrere tanti gli itinerari nella costa versiliana. È possibile ammirare e godere il paesaggio sul lungomare di Viareggio, in un percorso suggestivo con bei  palazzi stile Liberty, oppure del Canale di Burlamaca. Ci sono molti locali storici, alcuni che furono usati come  set di film cult, oltre diverse vetrine di famosi negozi.

Natura

tsl-home656Nel territorio sono presenti vari parchi e  riserve naturale addatti a escursioni a piedi, bicicleta o a cavallo, che oltre racchiudere fiori e piante rare, attirano appassionati di speleologia,  alpinismo e pesca.  Di questi parchi naturale  spicano il Parco nazionale dell’Appenino Tosco-Emiliano, il Parco regionale delle Alpi Apuane che ha come attrazioni i due più importanti complessi sotterani a forma di grotte : l’Antro di Corchia e la Grotta del Vento. Da segnalare anche il Parco dell’Orecchiela,  dove si può osservare animali selvagi nel loro abitat naturale e l’Orrido di Botri che permette escursioni avventurose tra parete ripidi di roccie.

Parco Regione delle Alpi Apuane

parco alpi apuane1Zona: Garfagnana
Province di Lucca: comune di Camaiore, Camporgiano, Careggine,  Castelnuovo di Garfagnana, Fabbriche di Vergemoli, Gallicano, Minucciano, Molazzana, Pescaglia, Seravezza, Stazzema
Provincia di Massa: Casola in Lunigiana, Fivizzano, Massa, Montignoso
Tipo: parco naturale regionale
Sito: www.parcapuane.it
Centro visita 1: Località Filanda – Forno di Massa – Massa (MS)
Tel: +39 0585 315300
Email: info@parcoapuane.it
Centro visita 2:   Piazza delle Erbe, 1 – Castelnuovo Garfagnana (LU)
Tel: +39 0583644242
Email: garfagnana@tin.it
Centro visita 3: Via Corrado del Greco, 11 –  Seravezza (LU)
Tel: +39 0584 756144
Email: info@prolocoseravezza.it
Orari centro visite: tutti i giorni (9.00-13.00) – chiuso martedì / Maggio a ottobre (9.00-13.00) e (15.30-18.30)
Servizi: Prenotazioni guide del Parco, Internet point , Book shop

alpi apuaneLe Alpi Apuane si caratterizzano per la morfologia assai aspra, con valli profondamente incise ed i versanti imponenti e molto inclinati del massiccio montuoso. Le Apuane sono conosciute per la bellezza dei marmi, per i profondi abissi e per le grandi cavità e grotte del sottosuolo carsico. Si trovano infatti, un labirinto impressionante di gallerie e pozzi con più 1.300 grotte di varia grandezza, visitabili con un’adeguata attrezzatura e l’accompagnamento di una guida speleologica. In alcune grotte sono state rintrovate tracce di presenza umana risalente al Paleolitico riguardante all’uomo di Neanderthal.

I principale punti di interesse del Parco delle Alpi Apuane sono l’Orto Botanico di P. Pellegrini in località Pian della Fioba, il Monte Forato, le Cave di marmo di Carrara, l’oasi LIPU di Campocatino, la Grotta del Vento, l’Antro del Corchia, il Museo di Casola in Lunigiana e il Museo di Pruno.

parco alpi apuane1Nel tratto di pochi chilometri, a partire dalla breve pianura costiera della Versilia , le Apuane s’innalzano fino a sfiorare i duemila metri di altitudine con la vetta del Monte Pisanino (m 1947). Nonostante la estensione della riserva – 40000 ettari (400 km²),   la zona ospita circa la metà delle specie vegetali presenti in tutta Italia. L’isolamento geografico della catena montuosa e le sue peculiari caratteristiche ambientali hanno consentito la differenziazione di molte specie endemiche, piante che vivono soltanto in questo territorio.

Il numero di torrenti e fiumi è molto alto in questa zona. Per questo motivo la maggior parte viene utilizzata con lo scopo di formare laghi artificiali utilizzati per produrre energia elettrica, come ad esempio il lago di Vagli. Le Apuane sono famose per la secolare attività estrattiva del marmo che ha conferito all’ambiente un’impronta peculiare provocando tagli e fratture del rilievo fino alle quote più alte. Pregiato in tutto il mondo è il marno bianco detto marmo di Carrara.

Nelle valli della Turrite di Gallicano e dell’Edron, sorgono due antichi santuari che hanno in comune la particolarità di possedere un muro che ha il compito di nascondere una serie di stanze sotterrane dove si conservano ancora gli arredi destinati al culto. Il più grande dei due è l’Eremo dei Calomini,nel Comune di Vergemoli , mentre l’altro è l’eremo di San Viano, situato a poco distanza dalla località Vagli Sopra. Situate sul versante del Monte Sumbra sono presenti due rarità naturalistiche: il grande arco naturale del Monte Forato e le “Marmitte dei Giganti” (pozzi glaciali).

All’interno del parco sono presenti anche innumerevoli miniere adesso abbandonate che in passato ricoprirono un ruolo fondamentale per l’economia del tempo. Importanti furono le miniere di Trimpello, nei pressi della Grotta del Vento, che furono l’unica fonte di estrazione del ferro per la famiglia Este di Ferrara. Altre miniere sono situate sul Monte Tambura e a Verrucolette nel comune di Minucciano. Dalle miniere della Versilia e di Massa venivano estratti minerali come rame, zolfo, argento e zinco.

Nel territorio della Garfagnana, le grotte di più importanza dal punto di vista mineralogico e che offrono la possibilità di effettuare escursioni e visite guidate al loro interno sono:

  • la Grotta del Vento, un immenso complesso sotterraneo con una grande varietà di rocce e minerali presenti.
  • l’Antro del Corchia, è la grotta più estesa d’Italia con oltre 70 Km di sviluppo di condotti sotterranei. La parte visitabile comprende un percorso di 2 km circa.
  • la Buca d’Equi Terme, è una complesso di 9 grotte sequenziale localizzzato nel comune di Fivizzano (MS).

Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano

parco appenninoZona: Garfagnana
Provincia di Lucca: Sillano-Giuncugnano, San Romano in Garfagnana, Villa Collemandina.
Provincia di Massa Carrara: Bagnone, Comano, Filattiera, Fivizzano, Licciana Nardi
Tipo: area e riserva naturale protetta
Centro visita: Via per Apella, 1 – 54016 – località Apella  (Licciana Nardi – MS)
Centro visita: locanda “Il Castagno” – località Ponteccio – Giuncugnano (Sillano-Giuncugnano – LU)
Tel.: +39 0187 421203
Sito: www.parcoappennino.it

parco appennino4Il parco si estende in gran parte nel territorio della regione Emilia-Romagna. In Toscana comprende porzioni di crinale appenninico suddivise tra un totale di otto comuni: Giuncugnano, San Romano in Garfagnana, Villa Collemandina nella provincia di Lucca; Bagnone, Comano, Filattiera, Fivizzano, Licciana Nardi nella provincia di Massa Carrara. Il parco comprende altri riserve naturale come il Parco Naturale dell’Orecchiella con fauna e flora caratteristica.

Nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano c’è una straordinaria ricchezza di ambienti, dai boschi di faggi a quelli di castagni, dai prati usati come pascolo per gli ovini alle brughiere piene di piante di mirtillo. Vi sono numerosi corsi d’acqua, pittoresche cascate, laghi di origine glaciale. Dal punto di vista geologico ci sono rocce antichissime come la Pietra di Bismantova o i Gessi Triassici. Notevole anche la diffusione di specie arboree floreali, ivi comprese alcune piante rare che hanno creato veri e propri giardini botanici naturali. La Primula Appenninica, comunemente denominata “orecchio d’orso”, è una delle specie endemiche che caratterizza il patrimonio floristico del parco. I castagneti sono un tipico elemento del paesaggio ed hanno costituito per secoli il sostentamento di base per le popolazioni. La fauna tipica è costituita da animali quali il lupo, il cervo, il capriolo, il tasso e l’aquila reale.

oparco appennino1I Centri Visita del Parco sono strutturati come punti informativi e di accoglienza e collocati in strutture ricettive già esistenti. In ogni periodo dell’anno forniscono accoglienza, servizi informativi, escursioni guidate, noleggio di attrezzature, vendita di prodotti tipici. Oltre ai Centri Visita ci sono alcuni Info Point dove si possono ricevere informazioni ed acquistare prodotti tipici.

Parco Naturale dell'Orecchiella

parco orecchiellaZona: Garfagnana
Comuni: San Romano in Garfagnana e Villa Collemandina (LU)
Tipo: area naturale protetta
Centro visita: località Orecchiella – San Romano in Garfagnana (LU)
Tel: +39 0583 619090

È compreso nel più ampio Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Si estende nel territorio dei comuni di San Romano in Garfagnana e di Villa Collemandina, entrambi in Garfagnana, ed è suddiviso in tre distinte riserve naturali: Lamarossa, Orecchiella, Pania di Corfino.

Il Centro Visite è ubicato a San Romano in Garfagnana e fornisce accoglienza ed informazioni. Il centro è completato dal Museo dei Rapaci e dal Museo Naturalistico. Nelle immediate vicinanze sono ubicati i recinti di acclimatazione ed ambientamento degli animali. Oltre ai cervi ed ai mufloni sono presenti altri animali della fauna locale quali l’orso bruno ed il gallo forcello. Infine c’è uno Zoo con numerosi altri animali tipici delle zone montane.

Orso_bruno_nel_Parco_dellOrecchiellaRiserva Naturale di Orecchiella

 La riserva naturale di popolamento animale Orecchiella è caratterizzata dalla presenza di grotte di origine carsica. Al loro interno sono stati spesso ritrovati tracce di presenza umana in epoca preistorica, ivi compresi alcuni manufatti, e di animali. Il microclima della zona ha permesso lo sviluppo di una flora rigogliosa, favorita anche dalla protezione degli Appennini e da piogge frequenti. La maggior parte del territorio è ricoperto da boschi con prevalenza di piante di castagno, faggio, acero montano, biancospino, frassino maggiore, ontano bianco, prugnolo, sorbo montano ed il raro tasso, pianta sempreverde dalle foglie velenose. La riserva è popolata da molte specie animali: tra i mammiferi sono presenti il capriolo, il daino, la lepre, la marmotta, la martora, la puzzola, lo scoiattolo, il lupo e la volpe. L’avifauna è costituita da varie specie di rapaci tra le quali l’aquila reale, l’astore, lo sparviero, la poiana, il falco pecchiaiolo, il gheppio, il falco pellegrino e altri ancora che utilizzano la riserva per la nidificazione e la caccia.

Riserva Naturale Pania di Corfino

Si estende sulle pendici dell’omonima montagna, costituita in gran parte da calcare grigio, i cui strati contengono molti fossili. La flora è molto diversificata: faggi, lecci, orchidee, genziane, peonie, rododendri, sfagni. La fauna tipica è costituita da lupi degli Appennini, cervi, mufloni, cinghiali, aquile reali. All’interno della riserva è situato l’Orto Botanico Pania di Corfino.

Riserva Naturale di Lamarossa

Nella riserva sono presenti numerose sorgenti, tra cui quella di Lamarossa, che ha dato il nome all’intera zona. Ci sono anche stagni ed aree paludose caratterizzate dalla tipica flora (viola palustre e sfagno) e fauna (tritone e rana appenninica). La vegetazione è composta da faggete e da zone a prato. Le specie arboree più comuni sono l’abete bianco, il salice, la betulla, l’ontano nero ed il pioppo. La fauna è costituita principalmente da cervi, caprioli, cinghiali, faine, scoiattoli, martore. Tra le specie avicole più comuni la poiana, lo sparviero, l’allocco, il merlo acquaiolo, il tordo bottaccio, il colombaccio, la ghiandaia, il ciuffolotto.

Grotta del Vento

grotta del ventoZona: Garfagnana
Comune:  Fabbriche di Vergemoli (LU) – località Fornovolasco
Tipo: grotta carsica
Tel: +39 0583722024
Indirizzo: via Grotta del vento, 1 –  località Vergemoli (Fabbriche di Vergemoli – LU)
Email: info@grottadelvento.com
Sito: www.grottadelvento.com
Orari: tutti i giorni ore 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00, 18:00.
Ingresso: Itinerario I € 9,00 intero € 7,00 ridotto / Itinerario II € 14,00 intero € 11,00 ridotto / Itinerario III € 20,00 intero   € 16,00 ridotto  –  Supplemento navetta € 5,00
Servizi: visita guidata, picnic area, bookshop, bar, navetta

La grotta è situata lungo le pendici del Monte Pania, uno dei rilievi più pittoreschi delle Alpi Apuane. La grotta è lunga circa 4.500 metri ed ha un dislivello complessivo di circa 120 metri. La temperatura interna, costante per tutto l’anno, è di 10,7°C. Il vento che si percepisce (e che è all’origine del nome) è dovuto alla differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno. All’interno della grotta sono stati rinvenuti vari reperti fossili, tra cui le ossa di alcuni esemplari di orso delle caverne.

La visita può essere effettuata scegliendo tra cinque diverse possibilità: tre itinerari, di durata e difficoltà diverse, e due “percorsi avventura”. L’itinerario di un’ora permette di visitare gallerie caratterizzate da grande abbondanza di concrezioni tutte “vive” e di diversi colori. L’itinerario di due ore comprende il precedente percorso e prosegue scendendo di 75 metri fino a raggiungere la parte più profonda della grotta, dove scorre un piccolo torrente. L’itinerario di tre ore comprende i primi due percorsi con l’aggiunta della risalita attraverso un pozzo perfettamente verticale alto circa 80 metri. I tre percorsi si svolgono su sentieri di cemento, dotati di corrimano ed impianto elettrico. I due “percorsi avventura”, molto entusiasmanti ma adatti solo a chi non soffre di vertigini, attraversano un grande pozzo attrezzato solo con scale a pioli e corde. Il ritorno comprende un’avvincente discesa nel vuoto.

Antro del Corchia

antro del corchiaGrotta Antro del Corchia e Sistema Turistico Culturale “Corchia Underground”

Zona: Versilia
Comune: Stazzema (LU) – località Levigliani
Tipo: grotta museo
Tel: +039 0584 778405
Email: info@antrocorchia.it
Sito: www.antrocorchia.it
Orari: settembre a giugno – sabato e domenica 10.00-12.30 e 15.00-17.00 / Luglio e agosto – tutti i giorni 10.00-12.30 e 15.00-17.00
Ingresso: € 13,00 intero   € 11,00 ridotto / € 16,00 intero   € 14,00 ridotto ( grotta e miniere)

L’Antro del Corchia si trova sulle pendici dell’omonima montagna, una più alte delle Alpi Apuane. L’Antro del Corchia, l’Abisso Fighierà e l’Abisso Farolfi fanno parte di un ampio complesso carsico, per la precisione il più esteso d’Italia. Si tratta di un insieme di gallerie e pozzi con una lunghezza complessiva di circa 70 chilometri ed un dislivello massimo di 1.200 metri. L’ingresso della grotta prese il nome di Buca d’Eolo a causa del forte vento che tuttora si può percepire. La parte aperta al pubblico è un percorso attrezzato di passarelle e gradini di circa 2 chilometri percorribile in 2 ore. La temperatura interna è intorno a +7,6°. Un bus-navetta ad orari prefissati collega la località di Levigliani all’ingresso della grotta detta “Buda del Serpente”. Nell’interno ci sono gallerie che formano cascatelle, possi, laghetti e torrenti. SI può arrivare alla Galleria degli Inglesi con pareti ricoperte da piccole cavità ed alla Galleria delle Stalattiti con trine di pietra, drappeggi e colate dall’infinita varietà di forme e colori.

Il biglietto di ingresso alla grotta comprende anche la visita ai Musei Levigliani ed il Museo della Pietra Piegata. Si può anche visitare le Miniere dell’Argento Vivo con guida.

CITTA D'ARTE E MUSEI

Arte e Cultura

tsl-11barga-sancristoforoLa Provincia di Lucca è abbastanza ricca di opere d’arte custodite nei musei, nelle chiese e palazi. Un tour culturale iniziando da Lucca, il capoluogo, pò dare un’idea dei tesori che appartengono al territorio. Si può iniziare da Piazza San Michele, antico foro romano e ancora oggi cuore della città, con l’omonima chiesa romanica. Percorrendo via Vittorio Veneto si giunge in piazza Napoleone, dove si affacciano il Palazzo Ducale ed il Teatro del Giglio. Da qui si raggiunge il Duomo di San Martino dove si trova il “Volto Santo”, crocifisso simbolo della città, ed il celebre sarcofago di Ilaria del Carretto, opera di Jacopo della Quercia. Il Museo della Cattedrale vale assolutamente una visita. Attraversando le tipiche viuzze medioevali si giunge alla Torre Guinigi, dalla cui sommità si può ammirare un ottimo panorama sulla città. Poco distante si trova la pittoresca piazza dell’Anfiteatro. Poi, percorsa via Fillungo, si giunge alla chiesa di San Frediano, di cui si può ammirare il mosaico della facciata. Da qui, passando davanti a Palazzo Pfanner, è quasi d’obbligo salire sulle Mura per una passeggiata. 

Villa Marlia - CapannoriA pochi chilometri dal centro della città, immerse nel verde delle pendici delle alture delle Pizzorne, si trovano alcune splendide ville costruite nel periodo rinascimentale. L’inizio dell’escursione può essere senz’altro la Villa Reale di Marlia, già residenza di Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte. Passando per San Colombano si giunge a Segromigno in Monte dove si trova Villa Mansi, che, recentemente restaurata, è rappresentativa della cultura e della società dell’antica Repubblica Aristocratica. Da Segromigno ci si può trasferire a Camigliano, dove si trova Villa Torrigiani, costruzione barocca con i giardini ancora intatti nelle forme originali.

In zona Garfagnana l’itinerario permette di trovare pievi romaniche ed antichi borghi medievali immersi nelle verdi valli dei monti. Percorrendo la valle del fiume Serchio, la prima tappa è Borgo a Mozzano, antico borgo medioevale dove si trova il Ponte della Maddalena, meglio conosciuto come “Ponte del Diavolo”. Continuando verso nord si incontra Barga, grazioso borgo medievale risalente al XIV° secolo, dove c’è un duomo romanico. Quindi Castelnuovo Garfagnana, capoluogo del territorio, famoso per la Rocca Ariostesca. L’itinerario può concludersi a Bagni di Lucca, famoso centro termale ai piedi dell’Appennino Tosco-Emiliano.

GASTRONOMIA E PRODOTTI

Piatti Tipici

fegatelliLa provincia offre un’ampia gamma di prelibatezze da gustare.  La cucina della zona è sempre stata legata alle tradizioni agricole e basata sulla varietà delle materie prime e dei prodotti agricoli locali, frutti di una campagna fertile e ben coltivata. Da segnalare:  minestra di farro, pasta tortellata, tordelli lucchesi con ripieno e sugo di carne, garmugia, zuppa lucchese di magro, coniglio alla cacciatora, in umido o fritto, fegatelli di maiale alla garfagnina insaporiti con finocchio ed allorofagioli al fiasco o all’uccelletto, bucellato, torta d’erbi.

Prodotti Tipici

olio extravergine d'olivaIl prodotto principale dell’agricoltura delle colline lucchesi è l’olio extravergine d’oliva, attualmente tutelato dal marchio DOP, conosciuto fin dall’antichità, coltivato intensamente fin dai secoli XIV°-XV° ed esportato in tutto il mondo per l’ottima qualità già dal XVIII° secolo. Gli oliveti sono essenzialmente costituiti dalle varietà Frantoio (o Frantoiano) e Leccino. L’olio di Lucca ha odore fruttato e gusto dolce, con venature di piccante e di amarognolo.

Consorzio di Tutela Olio DOP Lucca
Indirizzo: via delle Tagliate, 370 – 55100 Lucca
Tel.: +39+0583 341311 / 342044
Email: oliodoplucca@tiscali.it

Altro prodotto importante è il vino DOC delle Colline Lucchesi (Lucca, Capannori e Altopascio) e principalmente dei territori di Montecarlo e Porcari. Una particolare attenzione merita il pane di Altopascio, prodotto esportato in tutta Italia, che si conserva a lungo e viene utilizzato soprattutto per i crostini e come pane raffermo. Da segnalare anche i salumi, formaggi, fagioli, farro, castagna della Garfagnana, funghi, il tipico dolce lucchese buccellato e il miele.

camelie della LucchesiaPer gli appassionati di vivaismo e floricoltura si consiglia una visita a Pescia o presso uno dei tanti luoghi dove si coltivano azalee e camelie.

Cantine vinicole da visitare

Tenuta del Buonamico

Cantina vinicola

TEMPO LIBERO E SPORT

Sport

windsurf-toscanaIl litorale offre l’opportunità di trascorrere giornate in pieno relax al mare, dedicandosi agli sport d’acqua e pedalate nelle fresche pinete. Le Alpi Apuane, le altre aree protette e i rigogliosi boschi del territorio sono gli scenari ideali per passeggiate, trekking, percorsi in bicicletta o a cavallo. La bicicletta è uno strumento ideale per una visita in gran parte della provincia. Oltre ai vari itinerari dentro Lucca e nelle immediate vicinanze, escursioni più lunghe possono essere compiute verso Montecarlo, meta enologica, ed i Monti Pisani. “Le Vie della Pantera” è il nome di una serie di Itinerari cicloturistici nella provincia di Lucca.

Permettono di visitare un ampio spettro di punti di attrazione: Lucca e le sue bellezze, palazzi, ville, piazze, chiese, musei. Ma anche tanta natura. Sono dieci percorsi tra più semplici e più impegnativi, adatti a diversi profili di utenti, ma tutti ugualmente suggestivi. Sono consultabili sul sito www.panterabike.com.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire a Lucca e dintori

Piccolo Hotel Puccini

Lucca (LU)
Albergo familiare

Agriturismo I Pianacci

Uzzano (PT)
Agriturismo con maneggio

Noleggio con conducente

Romei Travel

Garfagnana (LU)
Noleggio con conducente