Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_fivizzano

Dal villaggio-fabbrica agli stabilimenti balneari

follonica-stemmaIl territorio di Follonica si estende dalla costa del Mare Tirreno fino a dove iniziano le propaggini delle Colline Metallifere. La posizione naturale, al centro del l’omonimo golfo, ubicato davanti all’isola d’Elba, è caratterizzata da un lento declivio dell’arenile e, di conseguenza, un mare sicuro per bagno e altre attività. La cittadina è meta privilegiata per il turismo balneare giovanile e per i nuclei familiari. Ci sono numerose spiagge, tutte di sabbia fine e con fondale che degrada dolcemente. Tra le più frequentate quella della Carbonifera, di Torre Mozza, della Polveriera e di Cala Martina. Follonica ha conseguito la certificazione Bandiera Blu 2018 per la qualità del mare, l’efficienza dei servizi e l’accoglienza turistica e ambientale.

ZONA Maremma del Nord
TIPO cittadina balneare
COORDINATE 42°55′08″N 10°45′41″E
ALTITUDINE 4 m  s.l.m.
SPORT trekking escursionistico, cicloturismo, equitazione, sport nautici, pesca sportiva
CONFINI Massa Marittima (GR), Piombino (LI), Scarlino (GR), Suvereto (LI)

follonica mapInformazioni turistichegrosseto map

Comune di Follonica
largo F. Cavallotti, 1 – 58022 Follonica (GR)
tel. +39 0566 59111
www.comune.follonica.gr.it

Pro Loco
tel. +39 0566 52012
info@prolocofollonica.it
www.prolocofollonica.it

COSA VEDERE

Fortificazioni

Castello di Valli

castello valliZona: Maremma del Nord
Tipo: fortificazione (IX° secolo) – ruderi

Fu costruito verso la fine del IX° secolo come residenza estiva dei vescovi di Lucca ed è documentato già nell’anno 884. Nel XIV° secolo il castello entrò a far parte del Principato di Piombino, seguendone le sorti fino al 1815, anno in cui l’intero territorio fu aggregato al Granducato di Toscana. Attualmente del castello rimangono soltanto gli imponenti ruderi della torre, con pareti interamente rivestite in filaretto di pietra. Tutto intorno, invece, edifici in pietra perfettamente conservati, ricostruiti prevalentemente in stile neomedievale sulle presistenti costruzioni.

Chiese

Chiesa di San Leopoldo

chiesa san leopoldoZona: Maremma del Nord
Tipo: chiesa neoclassica (XIX° secolo)

La chiesa, a croce latina, è stata progettata dagli architetti Alessandro Manetti e Carlo Reishammer. Fu costruita tra il 1836 e il 1838 e consacrata nel 1838 alla presenza del granduca Leopoldo II° di Toscana. È l’unica chiesa italiana con il frontone in ghisa, più precisamente il pronao, il rosone e l’abside.

Parchi e giardini

Acqua Village - Parco Acquatico

acqya village parco acquaticoZona: Maremma del Nord
Tipo: parco giochi
Indirizzo: via Sanzio – zona Capannino
Tel.: +39 0566 263735
Email: info@acquavillage.it
Sito: www.acquavillage.it

È un grande parco divertimenti adatto a bambini e adulti. Scivoli, piscine a onde e tante altre attrazioni hanno conferito all’Acqua Village il premio “Awards Parksmania” per l’alto livello di divertimento.

Riserve naturali

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane - percorso ferro

parco colline metallifere percorso ferroZona: Maremma del Nord e Colline Metallifere
Comuni: Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotodno Marittimo, Montieri, Roccastrada, Scarlino (GR)
Tipo: parco archeologico, industriale  e minerario – percorso ferro
Centro visite:  Forno San Frediano – Museo delle Arti di Ghisa nella Maremma (MAGMA)
Tel.: +39 0566 866288
Email: portadelparco@virgilio.it
Sito: www.parcocollinemetallifere.it
Servizi: visite guidate

Follonica è uno dei sette comuni nel cui territorio si estende parte del Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane. Le finalità istituzionali del parco sono il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico-culturale e tecnico-scientifico delle Colline Metallifere, un’area profondamente segnata da 3.000 anni di attività estrattiva mineraria. È uno dei più suggestivi parchi minerari di tutta l’Europa in quanto testimonia l’estrazione di importanti metalli quali rame, argento, ferro, allume, pirite, lignite e, più recentemente, lo sfruttamento dell’energia geotermica. I siti all’interno delpParco sono di interesse geologico, storico, minerario e industriale.

percorso a cavalloIl Parco è composto da numerosi siti che possono essere visitati a seconda degli interessi. Ci sono cinque itinerari tematici: allume, ferro, lignite, pirite e rame. Ognuno di questi itinerari collega i luoghi di lavorazione di un minerale specifico. Seguendo un determinato itinerario, c’è la possibilità di comprendere, in un arco di tempo che va dall’epoca etrusca (VIII° secolo a.C.) fino all’età contemporanea, l’evoluzione tecnologica dell’attività mineraria e metallurgica nel territorio del minerale prescelto. In totale, nel parco, ci sono 34 aree visitabili localizzate in sette comuni del Grossetano. In ognuno dei sette comuni è stata istituita una “Porta del Parco” dove, oltre al centro d’accoglienza e informativo e al centro di documentazione, vengono organizzate visite guidate, laboratori didattici, mostre, seminari, eventi vari, corsi di formazione professionale e stage post-laurea. L’unico sito nel comune di Follonica è il Museo del Ferro e della Ghisa.

Parco di Montioni e Bandite di Follonica

parco naturale montioniZona: Maremma del Nord
Provincia Livorno: comuni di Piombino, Suvereto, Campiglia Marittima
Provincia di Grosseto: comuni di Follonica, Massa Marittima
Tipo: area naturale protetta
Centro visite: Piombino (LI) – località Rio Torto
Tel.: +39 0565 226445
Email: prenotazioni@parchivaldicornia.it
Sito: www.parcodimontioni.it

Il Parco Naturale di Montioni, che si estende per 7.000 ettari tra la provincia di Livorno e quella di Grosseto, è caratterizzato da una ricca fauna e da rari esemplari di flora tipicamente mediterranea. I rilievi collinari della riserva sono ricoperti di una fitta vegetazione di boschi di cerri, lecci e altri. La fauna è costituita da numerose specie tra cui caprioli, lupi, gatti selvatici e marmotte. All’interno del parco ci sono tracce di insediamenti protostorici, etruschi e romani come Pievaccia, i ruderi del castello di Montioni Vecchio, le terme di Montioni. Inoltre, nella piccola località di Montioni, importanti monumenti di epoca napoleonica recentemente restaurati. Tra questi le terme, cosiddette “della Baciocca”, e un obelisco commemorativo dedicato a Elisa Bonaparte. La fitta rete di sentieri che attraversa il parco, un tempo frequentato soprattutto da pastori e carbonai, consente di raggiungere le cave di allume di epoca napoleonica.
Le Bandite di Follonica sono uno sviluppato sistema minerario a cielo aperto o in gallerie (miniere di allume) di interesse geomorfologico e naturalistico. L’area, che si estende dentro il territorio comunale di Follonica, fa anche parte del Parco di Montioni.

Località nei dintorni

Prato Ranieri

prato ranieriZona: Maremma del Nord
Comune: Follonica (GR) – località Prato Ranieri
Tipo: villaggio balneare

È una apprezzata località di villeggiatura ed è la zona d’elite di Follonica. Ci sono attraenti strutture ubicate davanti del mare limpido del Goldo del Sole.

Spiagge

Carbonifera

carboniferaTipo: sabbioso
Servizi: stabilimenti balneari, bar, parcheggio

La spiaggia dista 5 chilometri dal centro di Follonica. Il nome della spiaggia, che fa parte del Parco Costiero della Sterpaia, trae origine dalla torre del XIX° secolo che segnava il punto finale della ferrovia su cui era trasportato il carbone delle miniere. La spiaggia è caratterizzata da dune costiere e pini domestici, la sabbia è chiara e fina. Il fondale è basso, ideale per il bagno e bambini.

Torre Mozza

torre mozzaTipo: sabbioso
Servizi: stabilimenti balneari, bar, noleggio ombrelloni, parcheggio auto

Ubicata a soli 3 chilometri da Follonica, la spiaggia è dominata dalla torre fortificata del XVI° secolo che aveva la funzione di avvistamento e difesa dalle incursioni piratesche. La spiaggia comprende dune sabbiose e canneti e fa parte del Parco Costiero della Sterpaia. Vicino alla riva c’è una scogliera dove si può praticare lo snorkeling e pescare polpi, orate, spigole, saraghi.

La Polveriera

la polverieraTipo: sabbioso
Servizi: bar, parcheggio auto

Distante 3 chilometri da Follonica, è una bella spiaggia di sabbia fiancheggiata da una pineta. Il fondale è basso e, nei momenti di bassa marea, si formano secche di sabbia molto divertenti per i bambini.

Cala Martina

cala martinaLocalità: Puntone
Tipo: sabbioso

La spiaggia dista 7,5 chilometri da Follonica. È una spiaggia attraente tutta circondata da una rigogliosa macchia mediterranea.

Casetta Civinini

casetta civininiLocalità: Pian d’Alma
Tipo: sabbioso
Servizi: stabilimenti balneari

È una ampia e lunga spiaggia di 6 chilometri contornata da pinete e che arriva fino al promontorio di Punta Ala (comune di Castiglione della Pescaia). Da Puntone oppure Pian d’Alma, si raggiunge la spiaggia a piedi o in bicicletta.

Cala Civette

cala civetteTipo: sabbioso
Servizi: parcheggio

La spiaggia è distante 11 chilometri da Follonica. È abbastanza selvaggia e nascosta. Non ci sono stabilimenti balneari e punti di ristoro.

ARTE E MUSEI

Musei

Pinacoteca Civica

pinacotela di FollonicaZona: Maremma del Nord
Tipo:  museo d’arte contemporanea
Indirizzo: piazza del Popolo, 2
Tel.: +39 0566 59243 / +39 0566 42412
Email: pinacoteca@comune.follonica.gr.it
Orari: dal 16 giugno al 15 settembre 15.30-19.30; dal 16 settembre al 15 giugno 17.30-20.00; chiuso il lunedì’

Il museo è ubicato all’interno del palazzo neoclassico con decorazione Liberty costruito nel 1922. La pinacoteca ospita mostre temporanee di pittura, scultura, fotografia e conserva una collezione di opere dei Macchiaioli come Giovanni Fattori, oltre opere di Mirò, Fuchs, Dalì, Warhol e Haring.

MAGMA - Museo delle Arti in Ghisa della Maremma

magma museo del ferroZona: Maremma del Nord
Tipo: museo di archeologia industriale
Indirizzo: Comprensorio ILVA
Tel.: +39 0566 590027
Email: info@magmafollonica.it
Sito: www.magmafollonica.it
Orari: dal 16 giugno al 15 settembre 17.30-23.30; dal 16 settembre al 15 giugno 15.30-19.00; chiuso il lunedì
Ingresso: intero €uro 5,00, ridotto € 4,00
Servizi: visite guidate, laboratori

È situato all’ingresso della locale “porta di accesso” al Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane. L’edificio – il primo di quella che sarebbe diventata una “città-fabbrica” – fu costruito nel 1818. Alimentato dal vento, l’impianto fusorio produceva all’epoca un quantitativo di ghisa e di getti molto più elevato di altre strutture dello stesso tipo. Al piano terreno l’esposizione è dedicata alla ghisa e all’importanza per l’industria siderurgica nella regione. Al piano superiore un impianto multimediale rievoca la storia della comunità locale e di alcuni personaggi particolarmente significativi. Inoltre una documentazione su altre attività della zona e sullo sviluppo industriale in altri settori. Nel sottosuolo c’è la ricostruzione dello storico altoforno San Ferdinando, dedicato al granduca.

COSA FARE

Eventi

Follos 1838 e Palio delle Bandiere

Tipo: folclore sportivo
Periodo: maggio

Il Palio delle Bandiere e dei Territori è una manifestazione che rievoca quelle che ebbero inizio proprio grazie al granduca Leopoldo II° di Toscana. L’evento inizia nella mattina con la lettura dello storico discorso del granduca, seguito dal corteo in costumi del XIX° secolo. Nel pomeriggio c’è l’esibizione dei butteri e il Palio delle Bandiere di tiro alla fune tra i rioni.

Carnevale

carnevaleTipo: sfilate
Periodo: Carnevale

Ogni anno i vari rioni preparano carri allegorici in cartapesta o, talvolta, con parti in vetroresina e strutture in ferro che vengono fatti sfilare attraverso il centro.

Trofeo Maremma

trofeo maremmaTipo: competizione sportiva
Periodo: ottobre

Ogni anno si svolge una delle più importanti gare rallystiche della Toscana, appuntamento tradizionale per tutti gli appassionati, sia per autovetture che per moto. Molto seguita è l’annuale “motocavalcata” da Colle Val d’Elsa (prov. Siena) a Follonica.

Gran Premio Città di Follonica

gran premio città di follonicaTipo: competizione sportiva
Periodo: dalla tarda primavera all’estate

È una prova di gruppo 2 riservata a cavalli di quattro anni sulla distanza del miglio.

Sport

Equitazione

A Follonica c’è l’Ipprodromo dei Pini che organizza corse al trotto durante il periodo estivo, in particolare nei mesi di luglio e agosto.

Hockey su pista

Una delle principali attività sportive di Follonica è l’hockey. La cittadina è stata varie volte campione d’Europa.

"Motocavalcata"

motocavalcataOgni anno la cittadina attira numerosi motociclisti con il percorso Colle Val d’Elsa-Follonica.

ITINERARI

Percorsi

Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima

Strada del Vino Montereggio - Massa Marittima

Zone: Colline Metallifere e Maremma
Comuni: Monterotondo Marittimo, Follonica, Massa Marittima, Roccastrada, Montieri, Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Scarlino
Informazioni: piazza G. Garibaldi, 10 – Massa Marittima (GR)
Centro informazioni e punto di degustazione:  via Todini, 1/3/5 – Massa Marittima (GR)
Tel. +39 0566 902756
Sito: www.stradavino.it
Email: info@stradavino.it
Prodotti: Montergio di Massa Marittima

 La Strada del Vino e dei Sapori Monteregio di Massa Marittima si snoda all’interno delle colline dell’Alta Maremma Grossetana, ambiente naturale che riassume tutte le peculiarità della Toscana e permette di raggiungere diverse mete di interesse culturale, naturalistico e archeologico. Una sorta di unione tra le caratteristiche della Maremma aspra e selvaggia e la raffinatezza di centri ricchi di storia e cultur, che offre la possibilità di valorizzare vari aspetti del territorio. In questo bell’ambiente naturale si è inserita la Strada del Vino Monteregio, frutto della volontà e della partecipazione mista tra privati ed enti locali per permettere di conoscere e di visitare in prima persona, aziende vitivinicole, enoteche e botteghe artigiane di qualità. Si è sviluppato quindi un turismo enogastronomico che riempie di motivazioni non solo il turista che si improvvisa pioniere e parte alla scoperta dei prodotti tipici della zona e delle tradizioni, ma anche l’azienda stessa che si arricchisce di un’accurata preparazione per rispondere a un tipo di domanda sempre più selettiva.

I vigneti producono un vino DOC, il “Monteregio di Massa Marittima” da vitigni tra i quali Sangiovese, Trebbiano, Malvasia e Vermentino. La tradizione culinaria della zona  è legata fortemente a ingredienti cosiddetti poveri, a un grande utilizzo di spezie ed erbe aromatiche e alla cacciagione. Tra i primi piatti tipici ci sono i tortelli maremmani, l’acquacotta e le pappardelle alla lepre; tra i secondi piatti il cinghiale con le olive e le lumache in umido. Ottimo il pecorino, fresco o stagionato e il ravaggiolo. I salumi più gustosi sono le salsicce di maiale e di cinghiale, il prosciutto toscano. In autunno si possono gustare castagne e funghi, vino novello e la tipica bruschetta, preparata con l’olio extravergine di oliva. Paglia e cuoio, argilla e tufo, radica e olivo rappresentano le materie prime per un artigianato di qualità che ha le sue radici in una secolare tradizione.

I Vini

Il vino che si è affermato con il nome di Monteregio, riconosciuto dal marchio DOC nel 1994 e che negli ultimi anni è stato oggetto di notevoli cure che ne hanno esaltato la potenzialità, viene prodotto in varie tipologie. Il Monteregio Rosso è ottenuto da Sangiovese (80%) più altre uva a bacca nera, è disponibile anche nella versione Novello e Riserva (con invecchiamento di due anni). Con le stesse uve si produce anche il Rosato. Il Monteregio di Massa Marittima bianco si ottiene con uve di trebbiano toscano, vermentino, malvasia, malvasia di Candia e ansonica più piccole aggiunte di altri vitigni a bacca bianca. Il Monteregio di Massa Marittima, nelle sue varianti Rosso, Rosso riserva, Novello, Rosato, Bianco e Vermentino, si adatta molto bene con tutti i piatti tipici della maremma. IIl Vermentino si produce con almeno il 90% di tale uva con eventuale aggiunte di altri vitigni a bacca bianca. La DOC (denominazione di origine controllata) comprende anche il Vin Santo Occhio di Pernice. l Vin Santo è da abbinare obbligatoriamente con i dessert e la pasticceria secca. I rossi oscillano da una gradazione alcolica di 11, 5° fino ai 13°, molto più forti sono i Vinsanti (16°). Per quanto riguarda la cucina accompagnano bene i piatti maremmani dall’antipasto al dolce.

StradadelVinoMonteregioPercorso

La Strada del vino Monteregio prevede tre itinerari:

  1. Il primo, oltre ai comuni di Monterotondo Marittimo e Follonica, comprende quello di Massa Marittima, dove spicca la maestosa Cattedrale di S. Cerbone (Duomo), esempio straordinario di architettura medievale e il Palazzo del Podestà sede del Museo Archeologico. Da segnalare anche la Loggia del Mercato, la Zecca e la Fonte Pubblica nei pressi del palazzo che oggi ospita il Centro informazioni della Strada del Vino. Nella zona circostante vale la pena visitare il Lago dell’Accesa, il Parco di Montioni e i castelli medievali di Lecceta e Cugnano.
  2. Il secondo percorso comprende il comune di Roccastrada, sede del Museo della Vite e del Vino, e Montieri, dove si alternano pianure e colline sinuose su cui si ergono borghi medievali tra cui Montemassi.
  3. Il terzo percorso comprende Castiglione della Pescaia con l’imponente castello che domina il litorale, l’area archeologica di Vetulonia, una delle dodici più importanti città etrusche. Infine Gavorrano e Scarlino, con la riserva naturale delle “Bandite di Scarlino”.

Salva

CULTURA

Storia

follonica1Il minerale di ferro presente nell’area fu certamente sfruttato dagli Etruschi, anche se non sono state trovate tracce di insediamenti. La storia di Follonica trae origine da quella del Castello di Valli, i cui ruderi sono visibili a nord della cittadina. L’attuale centro abitato è relativamente recente, in quanto la data di costituzione coincide con la costruzione delle “Reali e Imperiali Fonderie” volute dal granduca Leopoldo II° di Toscana nel 1834. Poco dopo, attorno alle fonderie, si cominciò a sviluppare un villaggio, il cui nome derivò probabilmente dal vocabolo fullone, il mantice delle fonderie. Da quel momento cominciò la crescita, di pari passo con l’importanza che venivano assumendo le fonderie, a punto da diventare  la “Regia Amministrazione delle Miniere di Rio e Fonderie del Ferro”. All’epoca questo complesso industriale era il secondo in Europa per importanza e la produzione giungeva in tutto il continente. Il ferro e i suoi derivati (ghisa in particolare) sono tipici della città ed è stato una grande risorsa per lo sviluppo siderurgico di tutta la zona.

SERVIZI TURISTICI

Attività nautiche

Vela e Sub

Gruppo Vela
Indirizzo: viale Italia
Tel: +39 0566 260108
Servizi: scuola di vela

Club Nautico Follonica
Indirizzo: viale Italia
Tel: +39 0566 43647
Servizi: scuola di vela

Associazione Sportiva Diving Jonathan
Indirizzo: via B. Buozzi, 96
Tel.: +39 338 3015269
Servizi: scuola di diving

Circolo Sub
Indirizzo: via Zara
Tel: +39 0566 42528
Servizi: corsi subacquea

Dive Service
Indirizzo: via delle Collacchie
Tel: +39 0566 53481
Servizi: corsi e immersioni sub

Sestante Diving 
Indirizzo: Via Dante
Tel: +39 333 7142042
Servizi: corsi e immersioni sub

Killer Whale
Indirizzo: viale Italia – località Prato Ranieri
Tel: + 39 0566 260146
Servizi: corsi e immersioni sub

Sport nautici e acquatici

Per andare a vela, affittare un kayak o per praticare subacquea:

H2O Sport 
Indirizzo: Viale Italia
Tel: +39 0566 264050
Servizi: Scuola e noleggio kitesurf

Gruppo Vela
Indirizzo: viale Italia
Tel: +39 0566 260108
Servizi: scuola di vela

Club Nautico Follonica
Indirizzo: viale Italia
Tel: +39 0566 43647
Servizi: scuola di vela

Circolo Sub
Indirizzo: via Zara
Tel: +39 0566 42528
Servizi: corsi subacquea

Il Nodo
Indirizzo:
Tel: +39 0566 264255
Servizi: noleggio canoe-kayak

La Capannina del Pescatore
Indirizzo: via della Repubblica
Tel: +39 0566 53735
Servizi: pesca sportiva

Dive Service
Indirizzo: via delle Collacchie
Tel: +39 0566 53481
Servizi: corsi e immersioni sub

Sestante Diving 
Indirizzo: Via Dante
Tel: +39 333 7142042
Servizi: corsi e immersioni sub

Killer Whale
Indirizzo: viale Italia – località Prato Ranieri
Tel: + 39 0566 260146
Servizi: corsi e immersioni sub