Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termometro_fosdinovo

Marradi, terra della castagna

“Il tempo miserabile consumi me, la mia gioia e tutta la speranza. Venga la morte pallida e mi dica partiti figlio…”

Dino Campana – “Canti Orfici”

Marradi-StemmaMarradi è il territorio della castagna per eccellenza. Fa parte della rete Città slow, formata da piccoli e grandi comuni che si impegnano nel migliorare la qualità della vita degli abitanti e dei visitatori, e nel promuovere un turismo sostenibile. Nella cittadina nacque Dino Campana (1885-1932), postumamente riconosciuto uno dei maggiori poeti italiani del XX° secolo. Personalità eccentrica e stravagante compose varie opere poetiche, di cui i Canti Orfici, di ispirazione visionaria, sono l’opera di maggior rilievo. A Campana è stato dedicato il film “Un viaggio chiamato amore” di Michele Placido.

ZONA Romagna Toscana (Mugello)
TIPO cittadina appenninica
COORDINATE 43°05′00″N 11°37′00″E
ALTITUDINE 328 metri s.l.m.
PRODOTTIcastagne
SPORTtrekking escursionistico, equitazione, ciclismo, motocross
CONFINI Borgo San Lorenzo, Dicomano, Palazzuolo sul Senio, San Godenzo, Vicchio (FI)

marradi mapInformazioni Turistichefirenze map

Comune di Marradi
Piazza Scalelle, 1 – 50034 Marradi (FI)
www.comune.marradi.fi.it
Tel: +39 055 804505  +39 055 8045170

COSA VEDERE

Chiese

Badia di Santa Reparata

Zona: Mugello
Tipo: chiesa barocca (XI°-XVII° secolo)

Anche conosciuta come Badia del Borgo, fu costruita come cenobio benedettino nel 1025. Della chiesa medievale rimane il possente campanile che conferisce al complesso l’aspetto di una fortezza piuttosto che di un monastero. La facciata, in stile barocco, è il risultato della ristrutturazione avvenuta nel XVIII° secolo. Da segnalare le opere del pittore Antonio Fanzaresi (XVIII° secolo) Tentazioni di San Benedetto, Martirio di Santa Reparata, San Benedetto e due santi in adorazione dell’Eucarestia.

Eremo di Gamogna

Zona: Mugello
Tipo: chiesa e complesso religioso (XVI° secolo)

È un complesso monastico fondato da San Pier Damiani nel 1053 e dedicato a San Barnaba. All’epoca fu affidato all’Ordine dei Monaci Camaldolesi. Nel 1532  l’eremo di  fu chiuso per mancanza di monaci e la chiesa trasformata in semplice parrocchia. L’attuale chiesa ha mantenuto l’originaria struttura romanica, con facciata a capanna, abside semicircolare con tetto conico rivestito di lastre di ardesia ed un campanile a vela. Del complesso monastico originale rimangono anche il chiostro, le celle dei monaci, il forno, gli essiccatoi e la stalla. In tempi recenti l’eremo è tornato ad essere un luogo di spiritualità, di accoglienza e di preghiera, grazie alla presenza delle suore delle Fraternità Monastiche di Gerusalemme.

Monumenti e luoghi da visitare a Marradi

Teatro degli Animosi

Zona: Mugello
Tipo: teatro (XVIII° secolo)
Email: teatrodeglianimosi@libero.it

Tipico esempio di piccolo teatro accademico realizzato secondo i canoni italiani tra la fine del XVIII° e l’inizio del XIX° secolo, ha svolto un’intensa attività in quanto sede,  fino al 1938, della locale Accademia degli Animosi. Nel 1990 è stato oggetto di un lungo restauro. Da quel momento il teatro ha ripreso l’attività, facendosi promotore di molteplici iniziative: dalle mostre ai convegni, dalla scuola di ballo al laboratorio teatrale, dallo studio di registrazione alla discoteca ed alla ripresa di una programmazione cinematografica di prima visione. La sala Mokambo e il foyer sono poi periodicamente sedi di mostre di pittura, scultura, fotografie e di prodotti tipici del territorio.

ARTE E MUSEI

Musei di Marradi

Museo di Arte Compemporanea Artisti per Dino Campana

Zona: Alto Mugello
Indirizzo: Castelnaudary, 7 – 50034 Marradi (Fi)
Tel: +39 055 8045943
E-mail: centrocampana@tiscali.it
Sito: www.dinocampana.it

Il museo contiene opere d’arte dedicate esclusivamente a Dino Campana, 68 quadri di artisti contemporanei. La raccolta di “Canti Orfici”, l’opera più importante del poeta, fu composta con alternanza di strofe e versi.

Museo delle Selle

Zona: Alto Mugello
Indirizzo: Via Badia del Borgo 10 – 50034 Marradi (FI)
Tel: +39 055 804509
E-mail: info@maneggiocasetta.com
Sito: www.maneggiocasetta.com
Orari: su appuntamento
Ingresso: gratuito

L’idea di questo particolarissimo museo è nata da Vincenzo Moffa che, nel corso della sua attività, ha conservato qualsiasi oggetto legato al mondo del cavallo. Nel museo sono esposte selle provenienti da un po’ tutte le parti del mondo, complete con la loro testiera e il loro morso. Ogni sella della raccolta è diversa dall’altra, come diverse una dall’altra sono le necessità che le hanno lentamente formate: bardelle e scafarde da buttero, selle da cow-boy, da gaucho, da dromedario e da cammello, di modello rinascimentale e da alta scuola, da galoppo e basti da soma. Oltre alle selle ci sono anche belle riproduzioni in ceramica dell’artista Milena Milandri e, sparse tra paddock e scuderie, le sculture in legno dello stesso Moffa.

COSA FARE

Eventi

Notte delle Streghe

Tipo: rievocazione storica-fantasiosa
Periodo: 22 agosto

Rievocazione storico-fantastica in costume che ha come tema principale la lotta tra il bene ed il male e termina con il rito propiziatorio del rogo della strega. La cittadina viene popolata da maghi, streghe, fattucchiere, elfi e folletti che rievocano atmosfere ancestrali. I quattro punti dedicati all’acqua, aria, terra e fuoco rappresentano momenti di purificazione per coloro che intervengono e rendono ancor più scenografica l’ambientazione della festa. Un angolo particolarmente apprezzato è l’Antro della Strega, il punto di ristoro, all’interno del quale è possibile gustare zuppe e brodaglie “stregate” ma gustose. La competizione “La Strega del Borgo” premia la più bella fattucchiera.

Sagra delle Castagne

Marradi_1Tipo: enogastronomico
Periodo: ottobre

È una delle più conosciute e apprezzate manifestazioni dedicate al “frutto del bosco”, la cui ampiezza di produzione e raccolta fa di Marradi uno dei maggiori centri in Toscana. Durante l’evento si possono gustare varie specialità a base di castagne e anche prodotti della gastronomia locale.

treninocastagne

Per l’occasione si può raggiungere la cittadina con un treno d’epoca a vapore che parte da Firenze e percorre la storica via ferrata “Faentina”. Per informazioni e prenotazioni: piazza Resistenza 19/20 – 51100 Pistoia (PT); Tel.  +39 0573 367158; Sito: www.antologiaviaggi.it

ITINERARI

Percorsi

Marradi - Rocca di Castiglionchio - Marradi

Partenza: Chiesa di San Jacopo in Cardeto – località Biforco

Immediatamente a sinistra dell’edificio religioso ha inizio il sentiero n. 525 segnalato da una bandiera di colore rosso-bianco-rosso che, attraversando boschi di querce, porta, dopo un percorso di circa 30 minuti ai ruderi della rocca. Il sentiero di rientro attraversa formazioni geologiche di arenaria e galestro e arriva nei pressi della località Ponte di Camurano, lungo la SR 302 da cui è possibile ricongiungersi alla Chiesa di Cardeto.

La Rocca di Castiglionchio fu costruitain posizione strategica sopra l’abitato di Biforco. Appartenente ai Conti Guidi e originariamente designata “Castrum Leonis“, nel 1208 apparteneva ai Pagani di Susinana, finché dopo aspri conflitti, venne in possesso di Firenze nel 1448. Successivamente, non essendo più adatto alle tecniche moderne di guerr , il fortilizio fu fatto smantellare dal Granduca Cosimo I° Medici. Il trascorrere del tempo e i terremoti hanno ridotto in ruderi il castello di cui, attualmente, è rimasto solo un alto torrione quadrangolare. Sono comunque evidenti i muri di cinta e i camminamenti sotterranei.

Marradi - Rocca di Monte Scarabattole - Badia del Borgo - Marradi

Partenza: Marradi
Dislivello: 600 metri
Tempo di Percorrenza: 3 ore

Percorso interessante anche se un po’ faticoso, ma sconsigliato in caso di piogge recenti e di nebbia. Da Marradi si percorre per circa 700 metri la strada per S. Benedetto e si imbocca, a destra, la stradella per lasciarla subito, iniziando l’erto sentiero che sfiora Ca’ di Sambruceto e che porta sotto l’antenna RAI; di lì alla vetta erbosa di Monte Scarabattole (813 metri). Volgendo a sinistra, per uno stretto sentiero guardando il versante di Rio Salto, si scende attraverso un castagneto e si oltrepassa una cresta sassosa in direzione di Monte Rotondo (794 metri). Salendo di nuovo per alti gradoni di arenaria, ci si incammina a sinistra a mezza costa per un sentiero esposto che aggira la cima e porta nel bosco; poi, per una vecchia mulattiera, si giunge sui prati in declivio che sovrastano Ca’ di Monte Rotondo (646 metri). Nella valle si vede già Badia del Borgo (428 metri) che si raggiunge attraverso un castagneto. Da qui è possibile rientrare a Marradi per la Strada Provinciale (km. 3).

CULTURA

Storia

marradi-centro

In origine il territorio fu abitato da Liguri ed Etruschi. Fu quindi conquistato dai Galli che, provenienti dalla Francia, occuparono gran parte dell’Italia Settentrionale. In seguito alla loro sconfitta da parte di Roma si sviluppò, dove ora sorge il capoluogo, una struttura fortificata. Era sulla strada, probabilmente costruita dopo il 59 a.C., che collegava Faenza (Regione Emilia Romagna) con Firenze e Lucca. La struttura, che serviva per la difesa della strada e per la sosta dei viaggiatori, fu denominata Castellum (castello). Attorno c’erano vari poderi, uno dei quali, posto alla destra del fiume Lamone, era conosciuto come marrato cioè zappato. Da qui l’origine del nome Marradi. Negli ultimi anni dell’Impero Romano il territorio fu percorso da orde di barbari e, nell’alto Medio Evo, passò sotto la giurisdizione della Chiesa. Dopo l’anno Mille furono fondati l’Abbazia di Santa Reparata (Badia del Borgo), risalente al 1050, e l’Eremo di S. Barnaba di Gamogna, fondato tre anni dopo.

Per circa due secoli il territorio entrò a far parte dei possedimenti dei conti Guidi, potenti feudatari del Casentino. Dopo una lunga contesa, nel 1312 la cittadina entrò a far parte dei domini della famiglia Manfredi di Faenza per oltre un secolo. Nel 1428 Giovanni Manfredi pose tutti i possedimenti sotto la protezione di Firenze. In seguito Marradi seguì le sorti del Granducato di Toscana fino all’Unità d’Italia, dopodiché divenne comune autonomo.

Nella cittadina nacque Dino Campana (1885-1932), oggi considerato uno dei maggiori poeti del XX° secolo. Personalità eccentrica e stravagante compose varie opere poetiche, di cui i Canti Orfici, di ispirazione visionaria, sono l’opera di maggior rilievo. A Campana è stato dedicato il film “Un viaggio chiamato amore” di Michele Placido.

GASTRONOMIA

Prodotti tipici

marradi-castagna Cottura di castagne (le “bruciate”)

Castagne

marron-buono-marradiMarradi è la patria del cosiddetto “marron buono”, ossia della castagna con certificazione  IGP del Mugello. Numerosi sono i versanti delle colline coperti da castagneti. L’amore per questa pianta e la volontà di creare un progetto che la rappresentasse in tutti i suoi aspetti hanno fatto nascere la Strada del Marrone del Mugello di Marradi. Quest’iniziativa coinvolge tutto il territorio del comune e propone un vero e proprio “viaggio” attorno al castagno. La gastronomia è ricca di prodotti preparati a base di castagne, i marrons glacées e la torta di marroni di Marradi sono l’emblema della cultura gastronomica del luogo.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire a Marradi

Alberghi

Il Lago

Indirizzo: Via Sibilla Aleramo, 23 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045035

Le Scalelle

Indirizzo: Piazza Scalelle, 12 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045106

Agriturismi

Al volo del Nibbio

Tel: + 39 055 8044225
Email: info@agrivonibbio.it
Sito: www.agrivonibbio.it

Monte di sotto

Indirizzo: Via Monte di Sotto – località Galliana – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045061
Email: f.lollini@libero.it

Piano Rosso

Indirizzo: Via Vangiolino – località  Biforco – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045345
Sito: www.pianorosso.com

La Serra e Colombaie

Indirizzo: Via Bulbana – Marradi (FI)
Tel: +39 055 804836
Indirizzo: Badia della Valle Valle Acerreta, 34 – Località Badia della Valle – Marradi (FI)
Tel: +39 055 804824
Email: catani.vet@libero.it

Casaluccio di Gamogna

Indirizzo: Via Est Gamogna, 1 – località Lutirano – Marradi (FI)
Tel: +39 055 804820

Agriturismo Mazzino

Indirizzo: Località Lutirano-Mazzino – Marradi (FI)
Tel: +39 335 393255
Email: info@agrivillelacollina.com
Sito: www.agrivillelacollina.com/

Molino di Campigno

Indirizzo: Podere Gattoleto Campigno – Marradi (FI)
Tel: +39 055 4626629
Email: info@foco.it www.foco.it/agriturismo

Agriturismo Popolano di Sotto

Indirizzo: Località Popolano di Sotto – Marradi  (FI)
Tel: + 39 055 8042411
Email: info@vocechiara.it
Sito: www.vocechiara.it

Azienda Agricola Gamberaldi

Indirizzo: Podere Perdolina – Località Gamberaldi –Marradi (FI)
Sito:  www.gamberaldi.it

La Casetta senza ricettività

Tel: + 39 055 8045094
Email: info@maneggiocasetta.com
Sito: www.maneggiocasetta.com

Bed & Breakfast

La Ginestra

Indirizzo: Piazza Don Triosch – località Crespino sul Lamone – Marradi (FI)
Tel: +39 054 525580

La casina delle fate dentro il Castellaccio

Indirizzo: Via del Castellaccio, 10 – Località Biforco – Marradi (FI)
Tel: +39 055 684334

Casa Scheda

Tel: + 39 055 8044147
Email: annamariascheda@tiscalinet.it
Sito: www.casascheda.com

Moffa Irene

Indirizzo: Casa Fabbri, 5 – Località Popolano – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8044161
Email: irene.moffa@people.it

Sartoni Flavio

Indirizzo: Località Cardeto Valstefano – Marradi (FI)
Tel: + 39 339 8728226
Email: mrsartoni@libero.it

Casa Fabbri

Indirizzo: Via Casa Fabbri 36/C – Località Popolano – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8044204
Email: info@casafabbri.com
Sito: www.casafabbri.com

B&B Campodavanti di Piani Massimo

Indirizzo: Via Borgo Badia 11 – Marradi (FI)
Tel: +39 338 8457911

B&B La Colombaia di Vinci Ermenegildo

Indirizzo: Via Colombaia 32 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045290
Email: colombaia@gmail.com www.lacolombaia.info

 

Case Vacanze

Valnera

Indirizzo: Località  Valnera – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8044277

Casa Ferie Colecchio – Coop. Aurea

Indirizzo: Via Palazzuolo, 21 – Località  Colecchio – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042484
Email: info@vacanzeaurea.it
Sito: www.vacanzeaurea.it

Pian di Sopra

Indirizzo: Località Bulbana – Marradi  (FI)
Tel: +39 055 804862

Dimore d'epoca

Palazzo Torriani dimora storica

Indirizzo: Via Fabroni, 58 Marradi
Tel: +39 055 8042363
Email: info@palazzotorriani.it
Sito: www.palazzotorriani.it

Dove mangiare e bere

Ristoranti e Pizzerie

Il Camino

Indirizzo: Viale Baccarini, 18 – 50034 –  Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045069
Sito: www.ristoranteilcamino.net

La Colombaia

Indirizzo: Via Colombaia, 35 –  50034 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045290

Il Castagno Vecchio

Indirizzo: Località  Valfontana, 22 – 50034 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042290

Il Lago

Indirizzo: Via Alerano, 23 50034 –  Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045035

Le Scalelle

Indirizzo: Piazza Scalelle, 12 – 50034 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042372

La Taverna

Indirizzo: Viale Baccarini, 26 – 50034 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042226

Chalet La Baita

Indirizzo: Località Campigno, 5 –  50034 –  Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042376

Pizzeria Dell’Angolo

Indirizzo: via Talenti, 5 – 50034 – Marradi (FI)

Pizzeria “La Stazione”

Indirizzo: Viale Baccarini, 44 – 50034  – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8045695

Ristorante “Il Campigno”

Indirizzo: Via Chiesa, 1 – località Campigno – 50034 – Marradi (FI)
Tel: +39 055 8042295