Calenzano comune cosa vedere

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termo_montemurlo

Calenzano, tra Monte Morello e la Calvana, terra di olio extravergine d’oliva

Calenzano_-Stemmal territorio di Calenzano si estende in una zona collinare (Val Marina) e lungo le pendici dei monti Calvana e Monte Morello da una parte, nella zona pianeggiante che lambisce Campi Bisenzio, Prato e Sesto Fiorentino dall’altra. Le colline rispecchiano il tipico paesaggio toscano ricco di boschi ed oliveti che circondano antiche torri medievali e ville-fattoria dove si producono, in parte con antiche tecniche, olio e vino. Da segnalare il Castello di Calenzano Alto,  il Museo del Figurino Storico ed il Museo del Design Industriale. Nella zona pianeggiante si sono installate numerose aziende della meccanica, tessili, chimico-farmaceutiche e dell’informatica.

ZONAPiana fiorentina
TIPOcittadina industriale e agricola
COORDINATE43°51’24’’n 11°09’49’’E
ALTITUDINE68 m s.l.m.
PRODOTTIolio d’oliva, prodotti biologici
SPORTtrekking escursionistico, ciclismo
CONFINIBarberino di Mugello (FI), Campi Bisenzio (FI), Scarperia e San Piero (FI), Sesto Fiorentino (FI), Vaglia (FI), Vaiano (PO)

calenzano mapInformazioni Turistichefirenze map

Comune di Calenzano
Piazza Vittorio Veneto 12 – 50041 Calenzano (FI)
TeL: +39 055 88331
www.comune.calenzano.fi.it

COSA VEDERE

Castelli di Calenzano

Calenzano Alto

Castello dI Calenzano Alto

calenzano altoZona: Piana fiorentina
Tipo: castello e borgo (XII° secolo)

Ubicato in posizione strategica sulla cima di un colle scosceso, consente una vista panoramica a 360° su tutta la vallata sottostante. Il castello ha ben conservato l’aspetto caratteristico del villaggio fortificato, a pianta ovale, racchiuso da mura ed in cui si sono ben mantenuti (anche attraverso recenti restauri) vari edifici, torri, cortili, palazzi. La fortificazione fu costruita nel XII° secolo dai conti Guidi che, su istruzioni imperiali, volevano controllare l’espansione di Firenze. L’accesso al borgo fortificato avviene attraverso due porte in pietra arenaria con arco a sesto acuto, alla base di altrettante torri. All’interno ci sono ancora le carceri, la chiesa di San Nicolò che conserva alcuni resti di un ciclo di affreschi di Iacopo e Nardo di Cione ed il forno comunale. Al centro del castello sono visibili i resti della podesteria (XIII° secolo), il Palazzo del Podestà (XV° secolo, poi trasformato nella Villa Arrighetti) e la Villa dei Ginori, attualmente fattoria e ristorante, ed il Museo del Figurino Storico. Nella grande e panoramica piazza c’è anche la bella Pieve di San Donato.

Castelli e fortificazioni

Zona: Piana fiorentina
Tipo: castelli e fortificazioni medievali

Nel territorio di Calenzano restano evidenti tracce di altre fortificazioni, a testimoniare l’importanza della zona nella complessa dinamica politico-militare del Medio Evo. Il Castello di Legri, che domina l’omonimo abitato, esisteva già nel XII° secolo e fu quindi possesso dei conti Guidi. La torre elevata ne esaltava la funzione difensiva. Del Castello di Travalle, risalente al XII° secolo, rimangono tracce in una costruzione rurale. Il Castello di Sommaia (XIII° secolo) apparteneva all’omonima e potente famiglia locale. Successivamente divenne possesso della famiglia Donati e quindi dei Ginori. La vicina Rocca di Loiano (XII° secolo) ha forma quadrangolare addolcita dagli archetti del camminamento di ronda. La Torraccia, ubicata su un’altura a Collina, faceva parte di una struttura fortificata che controllava la via per Prato.

Chiese

Pieve di San Donato

Pieve di San Severo

pieve di legriZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano – località Legri
Tipo: chiesa romanica (X° secolo)

L’edificio, risalente al X° secolo, ha un impianto a tre navate concluse da altrettante absidi, spartite da due ampie arcate poggianti su pilastri a sezione circolare di altezza ridotta. Tra le opere d’arte contenute l’affresco San Jacopo del Maestro di Serumido (XVI° secolo) ed il Giudizio Universale con Madonna e Santi (XV° secolo). Pregevole anche l’adiacente Oratorio della Santissima Annunziata.

Pieve di San Rufignano

chiesa san rufignanoZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano (FI) – località Sommaia
Tipo: chiesa (XV°-XX° secolo)

Documentata già nel XI° secolo, fu oggetto di alcune ristrutturazioniin quelli seguenti. Nel XV° secolo furono rinvenuti i resti del santo vescovo Rufignano, successivamente posti in un prezioso reliquiario e particolarmente venerati. Gli interventi del XX° secolo hanno dotato la chiesa di un fonte battesimale della Manifattura Ginori di Doccia e dell’affresco Battesimo di Cristo di Otello Fratoni.

Pievi minori

Zona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano (FI)
Tipo: pievi storiche

Tutte pregevoli le pievi sparse nel territorio di Calenzano. Nella Pieve di San Donato ci sono opere pittoriche di Giovanni Toscani e Giovanni Calducci. La Pieve di San Michele risale al XV° secolo e vi si arriva per il Castellaccio, tipico agglomerato urbano del XIII° secolo. Poco lontana la Pieve di Santo Stefano, consacrata nel 1158. A Settimello, la Pieve di Santa Lucia contiene un affresco staccato di Pietro di Miniato e la terracotta della santa opera di Benedetto Buglioli. Nella Pieve di Carraia, probabilmente edificata nel XIV° secolo, c’è qualche dipinto attribuito a Ridolfo del Ghirlandaio e un quadro di scuola fiorentina del XVI° secolo.

Monumenti e luoghi da visitare a Calenzano

Villa Travalle

Villa Matilde

villa matildeZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano – località Calenzano Alto
Tipo: villa in stile manieristico (XX° secolo)
Orari: visita su prenotazione

E’ situata in posizione panoramica, nella zona più alta di Calenzano. Commissionata da Giuseppe Targioni all’architetto Enrico Dante Fantappiè, la villa fu costruita all’inizio del XX° secolo. Il complesso è costituito da un insieme di edifici caratterizzati da diversi stili architettonici: la villa padronale in stile manieristico, la cappella, il teatro in stile classico, le serre (costituite da due corpi di fabbrica distinti ma collegati da un imponente arco trionfale) ed i due villini in stile medievale che collegano le due parti del parco. Il complesso è anche corredato da una serie di annessi quali grotte, casini, scuderie, e torrini, collocati su terrazzamenti a verde lungo i pendii del vasto parco, con arredi in stile manierista. Per l’aspetto ambientale l’elemento più caratteristico è costituito senz’altro dalla galleria decorata con grotte scavate nella roccia che si collegano alle sistemazioni manieriste del verde.

L’interno della villa ha ricevuto un’impronta prevalentemente in stile liberty con motivi floreali. Ogni stanza è un apparato decorativo che segue un tema diverso, prevalentemente mitologico, negli affreschi dei soffitti e delle pareti. Inoltre ci sono sale di rappresentanza, una biblioteca, una sala da musica, una sala da fumo, una sala da bilardo e locali accessori, oltre ai raffinatissimi bagni affrescati da Ezio Giovannozzi nel 1906. Dopo ripetuti furti, vari arredi sono stati spostati altrove ma la villa conserva ancora le caratteristiche originali. Di proprietà privata, è visitabile su prenotazione.

Ville gentilizie

Zona: Piana fiorentina
Tipo: ville gentilizie

La zona di Calenzano è disseminata di splendide ville, di cui menzioniamo solo le maggiori. La Villa di San Donato fu inizialmente usata dai canonici dell’adiacente pieve. In seguito divenne la residenza prediletta di Giovanni de’ Medici, successivamente eletto papa con il nome di Leone X°. La Villa Ubaldini, detta anche La Torricella a Settimello, ha il carattere della tipica residenza della campagna toscana. La Villa di Travalle fu costruita dalla famiglia Strozzi. Sagomato a U, era probabilmente il riferimento di una serie di altre fattorie collegatei. Il giardino era dotato di fontane e di un suggestivo ninfeo.

Tempo di Dani Karavan

tempo dani karavanZona: Piana fiorentina
Tipo: opere d’arte contemporanea
Indirizzo: rotatoria all’uscita del casello autostradale dell’A1

L’opera dell’artista Dani Karavan, posizionata al centro della rotatoria all’uscita del casello autostradale dell’A1, è una ruota di 18 metri di altezza ed 1 di larghezza. Costituisce la porta d’ingresso al centro abitato, oltre ad essere il simbolo di due culture: l’antica vocazione agricola del territorio e la più recente attività industriale. La ruota infatti riconduce al carro, strumento caro alle tradizioni agricole, ma anche simbolo dello sviluppo tecnologico, dell’innovazione e della creatività. E’ appoggiata su un letto d’acqua, per ricordare le gore ed mulini delle valli ai piedi della Calvana e del Monte Morello e per porre l’attenzione di questo territorio verso lo sviluppo sostenibile e le energie rinnovabili.

Parchi

Lago Il Serrano

Parco del Neto

parco netoZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano – località Settimello
Tipo: parco naturale
Indirizzo:  Via Vittorio Emanuele
Tel.: +39 055 8874515
Orari: estate 8.00-20.00  tutti i giorni / inverno 8.00-17.00 – chiuso lunedì
Ingresso: gratuito
Accessibilità ai disabili: parziale

Nonostante sia a contatto con un’area fortemente urbanizzata, il parco ha mantenuto intatte le caratteristiche di area umida inserita in un sistema lacustre. In origine la zona era un giardino romantico ed, attualmente, comprende anche una dimora storica in cui soggiornò anche il poeta britannico Lord Byron. Il Parco del Neto è caratterizzato da una grande varietà di specie arboree, ma predominano tigli, platani e ippocastani. Il Taxodium, meglio noto come cipresso di palude, è la specie più spettacolare e rara del parco, con altezza che supera i 50 metri e longevità di oltre 1.000 anni.

Riserve naturali nei dintorni di Calenzano

Cascata Perino

Monte Morello

Zona: Area Fiorentina
Comuni: Vaglia, Sesto Fiorentino, Calenzano (FI)
Tipo: area naturale protetta ANPIL con  percorsi trekking

Monte Morello è l’unico rilievo assimilabile ad una montagna della ampia conca fiorentina. A occidente il rilievo è delimitato dalla valle del torrente Marina mentre a orientedal torrente Mugnone. Le cime più importanti sono Poggio Trini (763 metri), Poggio Casaccia (921 metri, dove è collocata una croce di ferro), Poggio dell’Aia (934 metri dove, è collocata una croce di legno), Poggio Cornacchiaccia (892 metri), Poggio al Giro (737 metri) e Monte Rotondo (708 metri). Il rilievo montuoso ha una curiosa forma: ciascuna delle punte possiede l’aspetto tipico delle sommità dei vulcani, ma la geomorfologia non è assolutamente di origine vulcanica. Il punto più panoramico è la cosiddetta Terza Punta (Poggio dell’AIA),  dove bisogna arrivare rigorosamente a piedi, con un’escursione che richiede un piccolo impegno, peraltro abbondantemente ripagato dallo splendido panorama.

Dal Monte Morello si gode una bellissima vista della Piana di Sesto e di Firenze, e vi si arriva comodamente in auto: da Sesto per la strada dei “Tre Ponti” oppure dal borgo di Colonnata; le strade poi si ricongiungono alla Bottega di Morello e, superata la salita del Castellare e il rifugio di Gualdo, si giunge al Piazzale Leonardo. Da Firenze si sale per la via Bolognese, deviando poi per Morello: la strada passa davanti al ex ospedale “Banti” diventa più stretta e finalmente arriva anch’essa al Piazzale Leonardo.

La zona è adatta a passeggiate, escursioni e pic-nic nella stagione estiva o per la raccolta di funghi e asparagi. Percorrendo la strada asfaltata, che attraversa il Monte Morello, si trovano alcuni ristoranti e pizzerie rinomati nella zona. Per gli amanti dello sport, Monte Morello ospita anche una pista per la pratica dello sci d’erba.

Monte Calvana

monti calvana e monte morelloZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano (FI)
Tipo: area naturale protetta

Lungo i prati nella parte più alta si possono osservare le caratteristiche doline che convogliano l’acqua verso le cavità sotterranee. Infatti il sottosuolo è caratterizzato da estesi fenomeni carsici e da numerose grotte. Molte strade, sentieri di campagna e di collina, facilmente accessibili a tutti, costituiscono una valida rete per escursioni e passeggiate a piedi, in mountain-bike ed a cavallo.

ARTE E MUSEI

Musei di Calenzano

Musei dei soldatini

Museo del Soldatino e della Figurina Storica

museo figurino storicoZona: Piana fiorentina
Comune: Calenzano (FI) – località Calenzano Alto
Tipo: museo storico
Orari: tutti i giorni 16.30-19.30 – sabato e domenica 10.00-12.00 e 16.30-19.30

Il museo è un percorso con caratteristiche prettamente didattiche: i pezzi esposti testimoniano l’esperienza artistica di artigiani ed appassionati del settore. Le prime sale del museo sono dedicate al mondo del modellismo, attraverso un viaggio che ricostruisce la storia dei soldatini,  le diverse tipologie e presenta le diverse fasi della produzione. Il percorso prosegue con un’ampia sezione didattica sugli Etruschi e la civiltà di Roma. Quindi viene illustrato il passaggio dall’Antichità al Medio Evo. Dopo aver documentato il rapporto tra guerra e società nell’Europa tra XVII° e XVIII° secolo, il percorso prosegue attraverso l’ètà napoleonica ed il Risorgimento per concludersi quindi con la Prima Guerra Mondiale. All’interno del museo c’è un centro di documentazione e l’istituzione organizza regolarmente serate a tema sulla cucina antica con degustazioni guidate alla riscoperta di sapori dimenticati.

Museo del Design Industriale

museo design industrialeZona: Piana fiorentina
Tipo:  museo di design

Il museo custodisce numerosi oggetti successivi al 1960. Tra questi si trovano la poltrona Sanluca del 1960, la chaise-longue Larus, la poltrona Frau, la poltrona Vertebra di E. Ambasz e G. Piretti del 1979, la macchina da caffè Microbar della Nuova Simonelli 2004. Altri pezzi sono il casco Fighter Bluetooth di Momo Design del 2003, la lampada innovativa Anellum di Massimiliano Zoggia del 2005, la macchina da scrivere Valentina di Ettore Sottsass del 1969, la bicicletta Graziella di Rinaldo Donzelli e la libreria in fibre ottiche prodotta da Acerbis nel 2005. Sono esposti, inoltre, prodotti delle aziende Brionvega, Danese, Flos, Olivetti, fino a pezzi progettati da Renzo Piano e da Enzo Mari.

SPORT ED EVENTI

Eventi

Rievocazione storica

Salone del Soldatino e della Bambola - Oscar del Soldatino

museo figurino storicoTipo: manifestazione storica e culturale
Periodo: marzo

È un appuntamento tradizionale per i collezionisti di figurini storici in miniatura e di bambole. Numerosi collezionisti ed espositori offrono quanto serve per ampliare o migliorare una collezione. Contemporaneamente si svolge anche il primo concorso a livello europeo di creatori di soldatini. Il premio viene assegnato da una giuria composta da esperti di uniformi, docenti di storia dell’arte, scenografi ecc.

CULTURA

Storia

In epoca romana il territorio di Calenzano era attraversato dalla via Clodia, continuazione della via consolare Cassia che, dalla zona dove è attualmente ubicata, da Firenze raggiungeva Luni passando per Pistoia e Lucca. Il centro abitato si sviluppò lungo quella che, anticamente, era conosciuta come Via del Sale. Intorno alla fine del XI° secolo nella zona furono costruiti castelli e torri, affiancando alcune pievi già presenti. Il castello fu costruito dai conti Guidi nel secolo successivo. Nel territorio avvennero alcune vicende militari e, quindi, fu necessario prevedere la protezione delle popolazioni circostanti dalle scorrerie delle milizie di Pisa e delle compagnie di ventura che razziavano a loro piacimento. In particolare le incursioni Castruccio Castracani, signore di Lucca, nel 1325 e delle milizie di Milano nel 1351. Quindi l’assedio del 1363 da parte di Pisa e dei mercenari inglesi. Fu costituita un’alleanza militare, la Lega di Calenzano, che rimase in vigore fino all’affermarsi della famiglia Medici a Firenze (XIV° secolo). Inevitabilmente il villaggio entrò nella sfera politico-amministrativa di Firenze e ne seguì le sorti fino all’Unità d’Italia.

GASTRONOMIA

Piatti tipici

Pan tondo

Si tratta di un dolce a base di pane, speziato con miele, mandorla, cannella e pepe. La ricetta trae origine da una ricetta delle abbazie benedettine e le prime testimonianze lo fanno risalire al XII° secolo.

Prodotti tipici

olioNelle zone collinari, numerose aziende a conduzione familiare coltivano prodotti biologici. Significativa la produzione di formaggio, ricotta e miele. Il territorio di Calenzano produce un ottimo olio extravergine di oliva, cui è dedicata una mostra-mercato nel periodo autunnale.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire a Calenzano

Alberghi

la selva4Hotel La Selvaprenota

Via di Barberino 221
Tel. +39 055 8876824
www.laselvahotel.com
info@laselvahotel.com
Servizi: ristorante, eventi, giardino

 

la selva1la selvala selva2

Lo stile unico dell’Hotel La Selva rende uniche anche le sue 32 camere, tutte dotate di connessione internet gratuita. Con accoglienza di qualità, atmosfere autentiche e sapori della tradizione, l’eco-hotel La Selva offre un’ospitalità all’insegna della filosofia bio, dove l’attenzione per l’ospite è pari a quella per l’ambiente. Bioarchitettura, colazione con prodotti tipici a “filiera corta”, cordialità e comfort, ideali per vacanze in eco-relax alla scoperta della Toscana, ma anche per soggiorni di famiglie, di gruppi, di lavoro. L’Eco Ristorante La Selva propone un menù la cui principale caratteristica è l’utilizzo di prodotti del territorio, privilegiando quelli di stagione e, quando reperibili, quelli biologici. Per le riunioni di lavoro sono disponibili sale da 10 a 400 persone.


Meridiana Country Hotel

Loc. Pontenuovo, Via di Barberino, 253
Tel. +39 055 88194724

Hotel Albatros

Via di Prato, 62
Tel. 055 8873607

First Hotel

Via Ciolli, 5
Tel. +39 055 88724
www.hotelfirst.it

Hotel Delta Florence

Via V. Emanuele 1/A
Tel. 055 8876302
www.deltaflorence.com

Art Hotel Mirò

Via Degli Olmi 7
Tel +39 055 886671

Hotel Valmarin

Via Baldanzese 146
Tel. +39 055 8825336 – cell. +39 334 3456789
www.hotelvalmarina.it

Hotel La Villetta

Via Baldanzese 73
Tel. +39 055 8824728
www.hotellavilletta.it

Agriturismi

Fattoria di Sommaia

Via delle Cantine 118
tel. +39 055 8879025 –  +39 360772771
www.sommaia.com
sommaia.gabriele@tiscalinet.it
Servizi: vendita e somministrazione prodotti aziendali

Poggio alla Pieve

Via Poggio alla Pieve, 50
Tel. +39 055 444343 / +39 055 8874836 / +39 337691255
poggioallapieve@hotmail.com  /  info@poggioallapieve.it
Servizi:  degustazione e vendita prodotti aziendali

Podere Castelluccio – Az. Agricola Fattoria di Travalle

Via di Travalle 11
Tel. +39 055 8879263
fattoria@travalle.it
Servizi: vendita prodotti aziendali

Fattoria di Volmiano

Via di Volmiano 28
Tel. +39 055 8819600
info@fattoriavolmiano.com
Servizi: pernottamento, degustazione e vendita prodotti aziendali

Podere Montisi di Barbara Pastore

localita’ Pratello, 7
Tel. +39 055 8825452 – +39 347 8341991
poderemontisi@gmail.com
Servizi: degustazione, vendita prodotti e organizzazione eventi promozionali – fattoria didattic

Azienda agricola Paoli Marcello

Via delle Cappelle, 100
Tel. +39 339 2606271
info@agripaoli.it
www.agripaoli.it
Servizi: attività didattiche con pasti e degustazione prodotti aziendali

Azienda agricola Borgo di Vezzano

Via di Vezzano, 52
Tel. +39 339 5466106
roberto.partigianoni@gmail.com
Servizi: degustazione prodotti aziendali – filiera corta a tavola

Fattoria di Macia

Via di Macia 1/2
Tel. +39 339 3364690
fattoriadimacia@yahoo.it
Servizi: vendita prodotti aziendali

Dove mangiare

Ristoranti, Trattorie e Pizzerie

Ristorante Antica Sosta a Combiate

Via di Barberino 71
Tel. +39 055 8877494

Ristorante La Terrazza

Via del Castello, 25
Tel. +39 055 8873302

Ristorante Campagna

Via di Barberino, 90
Tel. +39 055 8877474

Ristorante La Veranda di Campagna

Via di Prato, 21
Tel. +39 055 8879197

Ristorante Campagna Oreste

Loc. Legri – Via di Legri, 22
Tel. 055 8827156

Ristorante Notte Dì

Via Baldanzese 83
Tel. +39 055 8877048

Ristorante Carmagnini del ‘500

Via di Barberino, 242
Tel. +39 055 8819930

Ristorante L’Oste

Via di Capalle 28/B
Tel.+39 055 882352

Ristorante da Massimo

Via del Molino, 3
Tel. +39 055 8827805

Ristorante La Fonte di Nalia

Via di Barberino, 221
Tel. 055.8819437

Ristorante Chiaroscuro

Via della Fogliaia 31
Tel. +39 055 8873300

Ristorante Parco La Ragnaia

Via Bellini, 83
Tel. 055 8819837

Ristorante da Gennaro

Via di Barberino, 233
Tel. +39 055 8819931

Ristorante Pulcinella

Via Ciolli 5
Tel. 055 8876194

Ristorante da Gianni

Via di Barberino, 47
Tel. 055 8876908

Pizzeria Il Mezzo Metro

Via Vittorio Emanuele, 87
Tel. 055 8874019

Ristorante di Travalle

Via di Macia, 10/B
Tel. +39 055 8873303 / +39 055 8879284

Ristorante I Tre Olivi

Via Baldanzese, 259
Tel: +39 055 8869513

Ristorante Finifast

Via di Prato 145 centro comm.le Il Parco
Tel. +39 055 8825236

Ristorante Tre Caci

Via Baldanzese 130
Tel.+39 055 8825302

Ristorante Gli Alberi

Via Bellini 17
Tel. +39 055 8819912

Ristorante Lago di Legri

Via di Legri 31
Tel. +39 055 8819085

Ristorante Il Borgo di David

Via del Molino 87
Tel. +39 055 8811377

Tavola Calda La Giara

Piazza della Resistenza
Tel. +39 055 8873501

Pizzeria La Cambusa

Viale del Pino 39
Tel.+39 055 8877768

Ristorante Pizzeria Lucullo

Via Vittorio Emanuele 95
Tel. +39 055 8874957

Ristorante Il Pozzo

Via Vittorio Emanuele 1/A
Tel.+39 055 8878748

Ristorante Il Portico

Via E. Cherzani 12-14
Tel.+39 055 8839778

Ristorante Sole Rosso

Via del Pratignone 35
Tel. +39 055 8873345

Trattoria Luciano

Piazza Cavalcanti 1
Tel. +39 055 8825301

Ristorante La Strada

Via Vittorio Emanuele 109
Tel. +39 055 8826120

Ristorante Mirò

Via degli Olmi, 7
Tel. +39 055 8869434

Ristorante 1950 American Diner

Via Vittorio Emanuele 40 B
Tel. +39 329 6362619

Ristorante Bluaqua

Via Giusti, 90/F
Tel. +39 055 8877154

Ristorante Le Tre Lune

Via di Travalle, 1/A
Tel. +39 055 8873156
letrelune@travalle.it

Osteria Pizzeria I’Cantuccio

Via di Davanzello 48-50
Tel. +39 055 8818278

Kangurò

Via Vittorio Emanuele 8/A
Tel. +39 055 8839822

Servizi wedding

FOTO CINE GORI

FOTO CINE GORI

Indirizzo: Via Roma, 45 – 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 8879190
Mobile: +39 347 3355184
Sito: www.fotocinegori.it
Email: info@fotocinegori.it
Contatti: Giacomo Gori
Servizi: servizi fotografici per matrimoni ed eventi

Foto Cine Gori è uno studio specializzato in servizi fotografici e video di matrimoni. Presente in tutta la Toscana, ha sede a Calenzano dal 1972 dove la passione per la fotografia si è tramandata di padre in figlio.

SERVIZIO FOTOGRAFICO PER MATRIMONI

SERVIZIO FOTOGRAFICO E VIDEO PER EVENTI

Tradizione e innovazione, serietà e professionalità sono la nostra miglior garanzia.