Zona: Valle dell’Ombrone

Tipo: villa fortificata (XV° – XVIII° secolo)  – visitabile

Il villa fu costruita, in posizione strategica, lungo il tracciato romano della via Cassia. Il nome, probabilmente, deriva da sex milea (sei miglia), in quanto l’edificio si trovava a circa sei miglia da Pistoia. La villa mantenne la funzione primaria di fattoria ospitando saltuariamente la famiglia Covoni fino ai primi anni del XX° secolo, quando fu utilizzata come convalescenziario per i soldati feriti durante la Prima Guerra Mondiale. Dagli anni ’90 in poi il complesso è stato oggetto di vari passaggi di proprietà e, solo nel 2003, l’amministrazione comunale è entrata in possesso dell’edificio, avviandone i restauri.

Ciò che si conserva del patrimonio artistico risale al XVIII° secolo, periodo durante il quale la villa fu oggetto di una serie di trasformazioni. Pitture ed affreschi coprono tutte le pareti a creare l’illusione (perciò tale decorazione è detta en plein air) di trovarsi all’aperto.  La villa conserva diverse raccolte e opere di vari artisti. Una stanza è dedicata alle opere del pittore Jorio Vivarelli mentre la torre nord della villa contiene invece opere di Andrea Dami. Ci sono anche altri tipi di installazioni: sculture-barche, torre-faro e arte in erba. Oltre alle collezioni permanenti nella struttura sono organizzate mostre ed esposizioni.

Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

15.30 – 18.30

Domenica

15.30 – 18.30

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

via Giuseppe Garibaldi, 2/a - Montale

GPS:

43.9307286103427, 11.023081572447154

Telefono:
Contact Owner