La Torre del Campese fu costruita nella seconda metà del XVI° secolo per ordine del granduca Cosimo I° Medici, per difendere la zona dalle incursioni dei pirati, a nord dell’Isola del Giglio. All’inizio del XVIII° secolo la torre fu completamente ristrutturata e potenziata dal granduca Cosimo III° Medici, stavolta per controllare una secca corallina scoperta pochi anni prima. Tra i nuovi edifici realizzati ci fu anche la cappella gentilizia ed alcuni alloggi per le sentinelle. Nel XIX° secolo iniziò la graduale dismissione delle attività militari, fino alla completa e definitiva chiusura, avvenuta dopo l’Unità d’Italia. In seguito la torre fu venduta a privati e trasformata in abitazione. Tra gli altri, ci abitò il genovese Enrico Alberto d’Albertis, scienziato, esploratore e navigatore transoceanico. È stata di nuovo recentemente restaurata come residenza privata.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Giglio campese - Isola del Giglio (GR) – località Campese

GPS:

42.364946414681, 10.8800753814