Citata in un documento del 1260, dell’edificio originario attualmente resta ben poco. Molto danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale è stata ricostruita con una facciata in stile neogotico. Il campanile originario, demolito e ricostruito nel XVIII° secolo, fu anch’esso danneggiato dagli eventi bellici. Quello attuale risale agli anni ’50, ed è stato realizzato appogiandolo ad una torre del castello. La chiesa è a navata unica, a croce latina, con copertura a capriate lignee ed è conclusa da un’abside quadrangolare. All’interno conserva vari  affreschi: il Cristo Benedicente  e  la Natività di Carlo Coppedè e il Battesimo di Cristo. Sull’altare maggiore c’è un crocifisso ligneo con braccia mobili, attribuito ad un maestro fiorentino del XV° secolo. Questo crocifisso è da secoli oggetto di venerazione popolare. Nella chiesa si conserva anche il polittico Madonna e santi di Bernardo Daddi (metà del XIV° secolo).

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Radda in Chianti (SI)

GPS:

43.4861003, 11.370762300000024