La prima chiesa costruita fu in parte distrutta intorno al 405 d.C. all’arrivo delle popolazioni gotiche. Fu riedificata tra il 561 e il 589 per volontà di Frediano, all’epoca vescovo di Lucca. La chiesa, il campanile e la canonica furono ricostruite almeno un metro sopra il livello del suolo. Era una misura di sicurezza contro le continue piene del fiume Serchio che devastavano gran parte della zona di Capannori. Il vescovo consentì anche la deviazione del corso del fiume, bonificando così il territorio. La Pieve di San Paolo fu quindi ristrutturata attorno al XIII° secolo, con modifiche alla facciata, ai fianchi della navata ed alla torre campanaria. L’ultima modifica strutturale fu eseguita nel XVII° secolo, con l’inserimento del coro e del portico frontale. Tutta la facciata è caratterizzata da un gioco cromatico con alternanza di fasce di marmo bianco e pietra. Al centro della facciata c’è una loggetta cieca che corre sotto il timpano. All’interno della Pieve ci sono cinque altari, inizialmente costruiti con materiale ligneo ma sostituiti nel tempo con opere in marmo. Il campanile risale a 1246.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Capannori (LU)

GPS:

43.84194174137222, 10.57340580329901