Parco citta del TufoIl Parco Archeologico “Città del Tufo”, ubicato tra il comune di Sorano (comprese le località di Sovana e San Quirico), è costituito da tre aree di grande interesse storico, archeologico, naturalistico e paesaggistico disposte su una superficie complessiva di circa 60 ettari. Comprende varie necropoli etrusche, collegate da una suggestiva rete viaria che si sviluppa, spesso incassata tra ripide pareti di tufo, in alcuni tratti alte anche fino a 20 metri. Queste antiche strade sono denominate “Vie Cave” o “Cavoni” e costituivano anche un efficace sistema di collegamento in caso di invasioni nemiche. In epoca romana, le “Vie Cave” entrarono a far parte di un sistema che si connetteva al tronco principale della via Clodia, antica strada di collegamento tra Roma e Saturnia. All’interno delle Vie Cave, il microclima umido permette lo sviluppo di muschi, licheni e felci.  Le Vie Cave iniziano dalla Porta dei Merli di Sorano e scendono verso il fondovalle del torrente Lente. Nella Via Cava di San Rocco estende una vasta necropoli etrusca con tombe scavate nel tufo. Numerosi “colombari” si trovano quindi tra le località di Poggio San Rocco e Poggio Croce. All’interno del parco spiccano, per la loro peculiarità, l’area di Sovana con le Tombe della Sirena, del Tifone, Ildebranda e la Grota Pola, oltre le tombe etrusche scavate nel tufo nei pressi di Sorano. Da segnalare la necropoli etrusca di Sovana, l’insediamento rupestre di San Rocco (in prossimità di Sorano) e l’insediamento rupestre di Vitozza (nella frazione di San Quirico). Le vestigia più significative sono le necropoli etrusche vicine al borgo di Sovana, ma del Parco fanno parte anche numerose e importanti costruzioni di epoca antica e medievale come castelli, chiese, fortificazioni e abitazioni rupestri.

parco archeologico vitozza

La necropoli etrusca di Sovana è appena un chilometro distante dal borgo in direzione di San Martino sul Fiora. La parte più imponente è sulle colline a nord del torrente Calesine raggiungibili attraverso percorsi immersi nella fitta vegetazione. Qui ci sono straordinari monumenti funerari rupestri: le tombe imponenti con colonne come la tomba Pola a Poggio Prisca e la monumentale tomba Ildebranda a Poggio Felceto, oppure le tombe a edicola del Tifone a Poggio Stanziale e dei Demoni Alati a Poggio Prisca, quest’ultima un vero e proprio tempio con porticato a sei colonne. Spicca tra tutte le decorazioni il frontone ad alto rilievo, sul quale campeggia un imponente demone marino, identificabile con Scilla o Tritone. Sulla destra si erge una statua quasi a tutto tondo identificabile con il demone femminile alato Vanth. A poca distanza, in un altro settore della necropoli detto di Sopraripa, ci sono tombe a dado, semidado, falsodado e la tomba a edicola della Sirena.

L’ insediamento di San Rocco è una vasta necropoli etrusca con tombe scavate nel tufo. Numerosi colombari sono quindi visibili tra le località di Poggio San Rocco e di Poggio Croce. Inclusa nell’area anche l’importante via cava di San Rocco.

Vitozza contiene molteplici punti di interesse. Del borgo medievale rimangono solo i resti delle due rocche e i ruderi di una pieve, conosciuta come “Chiesaccia”. Lungo la strada di accesso c’è un insolito insediamento rupestre, considerato il più vasto dell’Italia centrale, che comprende oltre 200 grotte, a suo tempo quasi tutte adibite ad abitazioni. Alcune erano originariamente colombari, realizzati quasi certamente già in epoca romana per l’allevamento dei piccioni.

Il percorso delle Vie Cave comprende:

– Primo settore: località di Poggio Felceto dove si trova la Tomba Ildebranda
località Poggio Prisca dove si trovano la Tomba Pola e Demoni Alati
località Poggio Stanziale dove si trova la Tomba Tifone
il Cavone

– Secondo settore: Via Cave San Sebastiano, necropoli di Sopraripa e Tomba della Sirena

San Rocco: insediamento rupestre

Vitozza:  ruderi della città medievale  – località San Quirico di Sorano

tomba ildebranda parco archeologicoZone: Area del Tufo, Maremma del Sud
Comune: Sorano (GR)
Tipo: area archeologica etrusca
Indirizzo: SP.22 per Sovana – località San Martino sul Fiora – Sovana
Informazioni e prenotazioni:
– Comune di Sorano – p. del Municipio, 15 – Sorano – tel. +39 0564 633023
– piazza Busatti – Sorano – tel. +39 0564 633099
– Fortezza Orsini – Sorano – tel. +39 0564 633424
– Palazzo Pretorio – Sovana – tel. +39 0564 614074
Email: info@leviecave.it / info@comune.sorano.gr.it
Sito: www.leviecave.it
Orario: 10.00-18.00 nei fine settimana del mese di marzo; da aprile a settembre tutti i giorni con orario continuato 10.00-19.00; da ottobre al ponte di Ognissanti tutti i giorni con orario continuato 10.00-18.00; nei fine-settimana dei mesi di novembre e gennaio, per il ponte dell’Immacolata Concezione (8 dicembre) e per le festività natalizie con orario continuato 10.00-17.00. Nei giorni di chiusura sono possibili aperture solo su prenotazione.
Ingresso: necropoli etrusca intero €uro 5,00; cumulativo del Parco (compresa la Fortezza Orsini di Sorano e il Museo di San Mamiliano – Polo Museale di Sovana) € 10,00; per i gruppi superiori a 25 visitatori e per le scolaresche i biglietti sono ridotti del 30%.
Servizi: bookshop
Accessibilità disabili: no

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Parco archeologico Città del Tufo - Sorano (GR)

GPS:

42.6814672, 11.753162800000041

Telefono: