Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia si trova in località Baratti  nel comune di Piombino e si estende per circa 80 ettari tra le pendici del promontorio di Piombino ed il Golfo di Baratti. Comprende diversi settori dell’antica città etrusca, le necropoli di San Cerbone e di “Casone e “Le Grotte”, e le cave di calcarenite. Le aree di necropoli visitabili sono quella di San Cerbone-Casone e di Poggio della Porcareccia risalenti al periodo cosiddetto orientalizzante (VII° secolo a.C.) e arcaico (VI° secolo a.c.). Invece le tombe della Necropoli delle Grotte, risalgono al periodo ellenistico (IV° – II° secolo a.c.). La maggior parte delle sepolture è in “pietra panchina”.

Parco Archeologico di Populonia - Piombino

Il parco mantine un altro settore detto l’acropoli, localizzato presso il castello di Populonia Alta che comprende resti di epoca etrusca fino all’epoca romana. All’interno del parco sono possibili diversi itinerari:

San Cerbone: percorso che conduce alle tombe a tumulo e ad edicola del VII°-VI° secolo a.C.

Via delle Cave: dal Campo dell’Arpia un sentiero conduce alle cave etusche di calcarenite (o “pietra panchina”), dove sono visibili tombe scavate nella roccia della necropoli del IV-III secolo a.c. (“tombe limitrofe” e “tomba della Protome”).

Via del Ferro: un sentiero lungo la costa permette la visita degli edifici utilizzati per la lavorazione del ferro (VI°-III° secolo a.C.) sul Poggio della Porcareccia.

All’esterno del parco si trovano sia zone cimiteriali più antiche come “Poggio del Molino”, “Poggio delle Granate”, “Piano delle Granate”, del periodo villanoviano (IX° – VIII° secolo a.C.), oppure del periodo ellenistico, come le necropoli di “Buche delle Fate” e “Poggio Malassarto”.

Il paroco mantiene un centro visite, un bookshop, un punto di ristoro, un laboratorio di archeologia sperimentale. Sono possibili visite guidate. Ci sono due accessi al Parco Archeologico. Dal Golfo di Baratti si arriva alle necropoli, da Populonia Alta si arriva all’acropoli.

COSA VEDERE

necropoli populonia baratti

Necropoli di San Cerbone
Situata nella parte del Parco situata sul golfo di Baratti; la visita della necropoli consente di ammirare le tombe principesche a tumulo e a edicola dell’età orientalizzante e arcaica di Populonia (VII-VI sec a.C).

Necropoli delle Grotte
Situata nella parte alta del Parco; la visita conduce alle cave etrusche di calcarenite, che si alternano alle tombe a camera di età ellenistica.

Monastero di San Quirico
Monastero benedettino dell’XI secolo, è situato in un’area boscosa ed è raggiungibile tramite un percorso archeologico dall’area della Necropoli delle Grotte.

Acropoli di Populonia
Il grande impianto monumentale risalente al II secolo a.C., interessa tutto il versante del poggio su cui sorge l’attuale castello di Populonia. In quest’area sono visibili i resti degli edifici templari di età romana che costituivano il cuore della città. L’area è raggiungibile dalla Necropoli di San Cerbone attraverso un percorso che ribatte per buona parte l’antica strada romana che portava alla città, detta ancora oggi la via della “Romanella”.

Museo Archeologico del Territorio di Populonia

Il Museo Archeologico del territorio di Populonia si trova all’interno del Palazzo Nuovo (Popunia Alta), edificio che fu costruito nell’area dell’antica Cittadella di Piombino nel 1814 per ospitare la corte dei Principi di Piombino, Felice ed Elisa Baciocchi (sorella di Napoleone Bonaparte) e restaurato nel 2001 come sede espositiva. Nel museo sono esposti oltre 2.000 pezzi, tra manufatti preistorici, reperti provenienti dagli scavi delle necropoli etrusche di Populonia e materiali di epoca romana. Fra i pezzi più famosi si ricordano la preziosa anfora d’argento, rinvenuta da un pescatore nelle acque del golfo di Baratti e il suggestivo mosaico dei pesci, proveniente dall’edificio romano delle Logge, sull’Acropoli di Populonia.

Attraverso suggestive ricostruzioni grafiche delle attività umane, accanto a vere proprie ricostruzioni plastiche degli ambienti antichi, il museo illustra le trasformazioni del paesaggio del promontorio di Populonia, dalla preistoria all’età moderna.

Parco Archeologico di Baratti e PopuloniapopuloniaZona: Costa degli Etruschi
Comune: Piombino (LI) – località Baratti
Tipo: parco archeologico etrusco
Indirizzo: Golfo di Baratti – accesso alle necropoli e   Populonia Alta – accesso all’acropoli
Tel: +39 0565 226445     +39 0565 29002
Email: prenotazioni@parchivaldicornia.it     parcobp@parchivaldicornia.it
Sito: www.parchivaldicornia.it
Biglietto: prezzi da €18.00 per tutte le attrazioni (acropoli, necropoli) a € 9.00 (unica attrazioni)  – vedere tutti le tariffe qui
Orari: dalle 9.30 alle 19.30 (orari variabili d’accordo con le stagione dell’anno)
Servizi: visite guidate, bookshop, punto ristoro, laboratorio archeologico

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Piombino (LI) – località Baratti

GPS:

42.99896466414, 10.517217661436

Contact Owner