Fu comissionato dalla famiglia Moriconi, nobili mercanti lucchesi, e costruito nel 1660. Travolti dal fallimento economico furono costretti a vendere l’edificio nel 1680 alla famiglia Controni, che promosse l’ampliamento e l’affrescatura dell’interno. Nel 1692 vi fu ospitato il principe Federico di Danimarca, di passaggio a Lucca nel corso del suo “Grand Tour”. Il nobile è rimasto negli annali della città per il flirt con la giovane lucchese Maria Maddalena Trenta. Nel 1846 l’edificio fu acquistato dall’austriaco Felix Pfanner, produttore di birra, che adattò l’intera struttura alla produzione della bevanda. Primo birrificio nel Ducato di Lucca, rimase in funzione fino al 1929.
La visita è possibile soltanto ai saloni centrali, affrescati nel 1820 da Pietro Paolo Scorsini e contenenti mobili d’epoca, oggetti sacri ed una statua lignea che raffigura l’Arcangelo Michele.  Il palazzo custodisce anche una collezione di strumenti medico-chirurgi ed antichi testi di medicina appartenuti al medico Pietro Pfanner (1864-1935).  Attorno alla costruzione c’è un giardino suddiviso in quattro zone erbose. Al centro c’è una vasca ottagonale decorata con quattro statue allegoriche raffiguranti gli elementi: Vulcano (fuoco), Mercurio (aria), Dionisio (terra) e Oceano (acqua). Il giardino è stato usato per l’ambientazione di alcuni film quali Arrivano i bersaglieri di Luigi Magni e Ritratto di signora (1996), con Nicole Kidman interprete principale. Attualmente il palazzo viene utilizzato per mostre e concerti.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Lucca (LU)

GPS:

43.83801041452, 10.495242684477