Il palazzo risale al XIII° secolo. Fu fatto costruire da Nello Pannocchieschi per ospitare la seconda moglie, Margherita Aldobrandeschi, dopo la morte della sua prima sposa,  secondo le leggende, buttata giù della torre del castello per levare di mezzo l’ostacoloi al matrimonio. A seguito del progressivo deterioramento dei rapporti tra Massa e  Siena, Nello Pannocchieschi,la cui famiglia sosteneva gli interessi della potente città, dovette lasciare la cittadina. Successivamente il palazzo venne occupato dalla famiglia Malfatti. Il caratteristico loggiato, dello stesso periodo dell’edificio, fu demolito nel 1893 per motivi di sicurezza e ricostruito fedelmente all’aspetto originale nel 1902. Gli interni delle logge sono pregevolmente affrescati e, degno di nota, è sicuramente il dipinto che raffigura la Madonna.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Massa Marittima (GR)

GPS:

-