La prima costruzione del Museo del Tesoro della chiesa di San Mamiliano (Sorano) risale probabilmente, al VI° secolo, in onore del santo che era stato scelto quale protettore della cittadina. Ulteriori lavori di ampliamento furono effettuati in epoche successive, principalmente nel corso del XIII° secolo. Recenti restauri hanno recuperato l’aspetto originale della chiesa, oltreché riportare alla luce numerose tombe e parte di un impianto termale di epoca romana. Inoltre 498 monete d’oro bizantine fior di conio, databili tra il 457 e il 474 d.C., nascoste sotto il pavimento, probabilmente alla fine del V° secolo d.C. per proteggerle dalle razzie dei barbari. Durante il restauro si è provveduto alla musealizzazione della ex chiesa, lasciando in vista una parte considerevole dello scavo ed un ampio spazio espositivo per i reperti archeologici riferibili all’epoca romana e per il “tesoro”.

Zona: Area del Tufo
Comune: Sorano (GR) – località Sovana
Tipo: museo archeologico

Leggi di più sulle attrazioni del comune di Sorano

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Sorano (GR) –Museo del Tesoro della chiesa di San Mamiliano

GPS:

42.6571771, 11.6460529