Il borgo ha mantenuto inalterati nel tempo i caratteri tipici dei vicoli e delle costruzioni in pietra di epoca medioevale. La cittadina è dominata dal Castello di Monteluco, situato in prossimità del torrente Massellane. Il castello fu edificato nel 1176 e appartenne ad una famiglia che ne mantenne la proprietà fino al XIV° secolo. Per la sua posizione strategica, nel XIII° secolo il fortilizio fu oggetto di ripetute offensive da parte di Siena. Fu quindi coinvolto anche nelle operazioni militari delle milizie napoletane-aragonesi nel secolo XV°. Il castello si compone di due nuclei ben distinti: uno più ampio e complesso sulla sommità della collina, ed un avamposto più in basso, lungo la strada di accesso. Il primo è composto da tre edifici circondati dalle mura, che circondano un cortile, al quale si accede tramite un unico portale, sormontato da un elegante arco in pietra e mattoni. Il secondo nucleo ha la forma di poderoso torrione in filarotto d’alberese e reca ancora la porta e le originarie finestre ad arco su ciascun piano. Il nucleo abitato, con le sue caratteristiche case, si sviluppa attorno alla canonica di San Martini de Lecchio risalente al XIII° secolo.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Gaiole in Chianti (SI) – località Lecchi

GPS:

43.43638474036735, 11.402646572229855