Fattoria Casamora

Tipo: Agriturismo d’autore
Indirizzo: via di Casabiondo, 5 – 52026 Castelfranco Piandisò (AR)
Tel.: +39 055 960046
Cell.: +39 335 1834496
Sito: www.casamora.it
Email: info@casamora.it
Ville con giardino: 3 per un totale di 18 posti letto
Residenze: 3 per un totale di 20 posti letto
Suite: 4
Posti letto: 46 in totale
Attrezzature: ristorante, enoteca, piscina, parco, biblioteca, teatro, sala biliardo
Servizi: ristorazione, meeting, wedding, postazioni multimediali Internet
Prodotti: olio extravergine d’oliva, vinsanto, fagioli zolfini
Lingue: italiano /inglese  /francese

Casamora è molto di più di un agriturismo: infatti è un “agriturismo d’autore”, ossia un spazio pensato, ideato e creato dall’architetto Maurizio Montani della Fargna che invita all’esperienza di un concetto di qualità di vita ad alto livello tradotto nella simbiosi e nell’amalgama dell’architettura con l’armonia di elementi naturali e di bellezza. La fattoria-agriturismo è immersa in un inconsueto spettacolo naturale, un rapido susseguirsi di forme bizzarre, di colore giallastro che si stagliano sul verde sfondo dei boschi del Pratomagno: sono “le Balze”, gli avamposti che bordano l’altopiano di Castelfranco Piandiscò, la cittadina progettata da Arnolfo di Cambio. Non a caso Leonardo si spostava da Vinci per venire in questi spazi dell’Alto Valdarno a dipingere le sue tele.

Fattoria Casamora

 

Fattoria Casamora è una tenuta di 1.000 ettari, ubicata nell’Alto Valdarno, che si estende nel comune di Castelfranco Piandiscò dai 400 metri di altitudine fino al crinale del Pratomagno, ad un altezza di 900 metri sul livello del mare. La struttura residenziale e abitativa, un convento del tardo Seicento successivamente convertito in fattoria, è circondata da vasti uliveti, a loro volta confinanti con i boschi incontaminati di proprietà esclusiva popolati da una fauna variegata. Luogo di suggestione e incanto, la Fattoria Casamora offre ad una clientela esigente e raffinata la possibilità di vivere il meglio di un vacanza in Toscana soggiornando presso le ville e le residenze. Infatti l’attenta riprogettazione della struttura originaria ha conferito nuovo stile agli ambienti, oggi arredati con mobili di antiquariato e pezzi moderni, in una sintesi capace di distinguersi per fascino e comfort.

L’ACCOGLIENZA RESIDENZIALE NEL BORGO E GLI SPAZI DI RELAZIONE

Tutte le abitazioni sono distribuite in prossimità della piazza, una volta centro del vecchio borgo di Casamora, oggi luogo di vita e relazione tra gli ospiti. Tra queste, alcuni edifici sono ville con giardino privato adiacente il parco e gli oliveti, mentre altre, le residenze del Borgo, si affacciano direttamente sulla piazza. Una ricca gamma di opportunità per l’intrattenimento e lo svago sono a disposizione per gli ospiti. All’interno numerosi spazi sono stati attrezzati per lo svolgimento di eventi artistici, di spettacolo, concerti, conferenze o anche per convention aziendali. Negli spazi interni della fattoria, la biblioteca ed il teatro offrono all’ospite di Casamora nuove opportunità di relazioni, di vita culturale e di relax con una ricca proposta di libri e riviste, insieme ad angoli per la lettura, la conversazione, il gioco, lo spettacolo.

 

Una rete di sentieri permette di immergersi nell’incanto del parco naturale privato, a diretto contatto con il fiume Resco e le sue cascate, tra boschi di castagno e di faggio alle pendici del Pratomagno. Negli spazi più prossimi alla Fattoria un grande specchio d’acqua a sfioro con un padiglione coperto è attrezzato per il lunch, o cene al chiaro di luna.

In contiguità con la struttura residenziale, gli ospiti di Casamora possono vivere gli spazi produttivi sapientemente ristrutturati, il lento e paziente lavoro di trasformazione di tutti i prodotti agricoli coltivati nella tenuta. La linea degli oli biologici extravergini, il Vin Santo, i fagioli zolfini del Pratomagno, sono il frutto di grande cura e rispetto per il lavoro della terra, che si concretizzano nella attenzione alla qualità delle colture al rispetto della biodiversità e delle caratteristiche del terroir, tutti ingredienti fondamentali per infondere gusto e personalità al prodotto finale. Fattoria Casamora dispone di un frantoio privato dove vengono frante esclusivamente olive aziendali; visitabile tutto l’anno, ospita durante la frangitura degustazioni o eventi particolari di settore che possono essere organizzati nel teatro della fattoria.

LE VILLE

Fattoria Casamora

 

Le residenze di Fattoria Casamora sono state oggetto di un attento progetto di ristrutturazione, che ha conferito fascino contemporaneo e massimo comfort ai vecchi spazi. Le residenze sono arredate con i mobili di famiglia uniti a elementi di design. Tra questi ultimi, alcuni sono stati appositamente progettati dall’architetto Maurizio Montani della Fargna per infondere personalità e funzionalità alle residenze. Tutte le residenze sono inoltre dotate di allacci telefonici per coloro che non dispongono della tecnologia bluetooth nel proprio portatile.

Villa Le Magnolie – mq. 243 (due piani)
Posti letto: 8 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 4
Composizione: cucina, sala da pranzo, soggiorno, giardino privato, terrazze, lavanderia, caldaia e piscina privata

 

Casamora

 

Villa Nocciolina – mq. 100 (due piani)
Posti letto: 4 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 2
Composizione: cucina, sala da pranzo, soggiorno, giardino privato, terrazze, lavanderia, caldaia

Fattoria Casamora

Villa Leccina – mq. 118 (due piani)
Posti letto: 6 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 3
Composizione: galleria, cucina con loggia, soggiorno, giardino privato, terrazze, lavanderia, caldaia

RESIDENZE DEL BORGO

Fattoria Casamora

 

L’Ulivo – mq. 205 (due piani)
Posti letto: 6 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 3
Composizione: studio, cucina, soggiorno con terrazzo, terrazze, lavanderia, caldaia

Il Noce – mq. 189 (due piani)
Posti letto: 8 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 4
Composizione: cucina, soggiorno con loggia, terrazze, lavanderia, caldaia

 

 

I Meli – mq. 188 (due piani)
Posti letto: 6 – camere matrimoniali/doppie con bagno privato: 3
Composizione: studio, cucina con loggia, soggiorno, galleria, ponte accesso parco, lavanderia, caldaia

SUITE “LE DAME”

 

Posti letto: 8
Composizione: 4 camere matrimoniali con bagno privato

SERVIZI E DOTAZIONI

Fattoria Casamora

 

  • TV-sat
  • Wi-Fi
  • Riscaldamento
  • Ventilatore
  • Asciugacapelli
  • Culla
  • Lavatrice
  • Asciugatrice
  • Lavastoviglie
  • Biancheria letto/bagno
  • Caminetto
  • Giardino privato
  • Cucina abitabile
  • Salotto
  • Piscina esterna
  • Sala biliardo
  • Biblioteca
  • Teatro
  • Parco
  • Parcheggio

ATREZZATURE

Gli spazi architettonici più suggestivi dell’antica Fattoria accolgono le strutture per l’intrattenimento e lo svago. Disposti tra le residenze ed il frantoio, la biblioteca ed il teatro offrono all’ospite di Casamora una nuova opportunità di relazioni, di vita culturale e di relax. Il teatro e gli spazi interni sono attrezzati per ospitare eventi artistici e musicali, meeting e conferenze.

Ristorante

Il Ristorante Casamora offre ai propri ospiti un angolo raccolto dove gustare una cucina attenta all’equilibrio dei sapori, nel rispetto della terra e dei prodotti del territorio. Il menu prende ispirazione dai piatti principe della tradizione regionale toscana, senza però rifiutare la commistione con suggestioni italiane ed internazionali. Le verdure sono rigorosamente coltivate presso l’orto della Fattoria. Condimento principe, l’olio extravergine Casamora, oltre le pregiate etichette di vini selezionati.

Enoteca

Casamora - enoteca

L’elegante spazio dell’enoteca espone i vini e gli oli prodotti dalla Fattoria insieme a quelli amati e ricercati dal suo proprietario. Un ambiente per la sera dalle luci soffuse e dall’atmosfera a lume di candela.

 

Sala Biliardo

Casamora - sala biliardo

La sala è dominata dal grande camino rinascimentale in pietra serena e dal prezioso biliardo di famiglia, un Della Chiesa del 1914, oltre un tavolo da gioco francese e uno spazio dedito alla conversazione.

Biblioteca

Fattoria Casamora - Biblioteca

Il fascino degli elementi architettonici originari dell’antica falegnameria, i muri di pietra, gli archi a tutto sesto, ha decisamente suggerito la scelta di insediarvi una biblioteca per la consultazione di volumi, riviste, giornali italiani e stranieri. Nel piano galleria della biblioteca sono organizzate le postazioni multimediali che offrono libero accesso ad Internet.

Teatro

Casamora - teatro

Lo spazio è destinato all’attività ricreativa degli ospiti o alla promozione di attività culturali e convegni. Con circa 110 posti a sedere, palco, moderna impiantistica e con attrezzature necessarie per lo spettacolo, costituisce un luogo di magia.

Piscina

CASAMORA PISCINA

 

L’area della grande piscina a sfioro della Fattoria Casamora (mt. 10 x 20) determina situazioni diverse di panorama e di rapporto con l’acqua, con il sole, con la natura. Un padiglione con pilastri di pietra e capriate di legno ricrea una piacevole zona d’ombra, rispecchiando sul velo d’acqua un’antica immagine rurale, quella dei lavatoi, dove si recavano le contadine a sciacquare i panni, ma anche a conversare amabilmente.

PRODOTTI DELLA FATTORIA

 

Tutti i prodotti Casamora – gli oli, il vinsanto, i fagioli zolfini – sono il frutto di grande cura e rispetto per il lavoro della terra, che si concretizzano nell’attenzione alla qualità della coltura, al rispetto della biodiversità e delle caratteristiche del terroir, tutti ingredienti fondamentali per infondere gusto e personalità al prodotto finale.

I GRAN CRU DI CASAMORA – GLI OLI

Già dal ‘600 in azienda vi era il frantoio dell’ex convento, oggi modernizzato con un nuovo impianto sperimentale dove si producono gli oli monocultivar biologici esclusivamente da olive aziendali. L’ambiente è affascinante e, con gran gusto ed efficienza, le antiche strutture accolgono le moderne macchine olearie. I profumi che si librano nell’aria, il respiro delle antiche mura, la bellezza del territorio, il fascino del “fare l’olio” sono la culla dove si formano generazioni per tramandare un’antica sapienza. A partire dall’anno 1998 è iniziato lo studio di selezione di nuove cultivar toscane e per arricchire la gamma delle tre esistenti, frantoio, moraiolo e leccino con i nuovi impianti sperimentali di correggiolo, maurino e pendolino, coltivate secondo le regole dell’agricoltura biologica. Nascono così in fattoria nove “gran cru” ed un blend, una meravigliosa gamma di profumi, aromi e sapori differenti, un invito ad effettuare con ogni olio fantastici abbinamenti culinari. Per questo, nel corso dell’anno, affluiscono a Casamora numerosi gruppi di visitatori per conoscere come nasce un olio, attraverso un percorso didattico che spazia dall’oliveto alla bottiglia. Nell’accademia dell’olio, attigua al frantoio, si apprende come assaggiare un olio, come individuare le sue note olfattive e gustative, come distinguere un vero olio agricolo da uno industriale! In enoteca poi, seduti a tavola, si sperimenta a lume di candela, l’emozione dei nuovi abbinamenti degli oli di Casamora con i prodotti tipici del Pratomagno, seguendo le tipicità toscane e le ricette di famiglia.

 

Fattoria Casamora

 

La linea degli oli si compone dei seguenti prodotti:
– Supremum – Olio extravergine di olive monocultivar (Frantoio, Moraiolo, Leccino)
– Regale – Olio extravergine di olive monocultivar denocciolate
– Florilegium – Blend di oli extravergine delle Cultivar Frantoio, Moraiolo e Leccino

Acquisto: Gli oli Casamora possono essere acquistati direttamente in Fattoria oppure spediti a domicilio. I costi di spedizione sono a carico del destinatario. Per maggiori informazioni è possibile telefonare o scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@casamora.it.

VINSANTO CASAMORA

I vigneti della fattoria portano avanti l’antica tradizione familiare di produzione del vinsanto. Realizzato da uve Trebbiano, Malvasia e Cannaiolo, questo vino da meditazione ‘occhio di pernice’ invecchia per otto anni in caratelli di rovere nella vinsantaia posta nel sottotetto. Il Vinsanto Casamora è un vino da dessert e da meditazione. E’ caratterizzato da una finezza e una eleganza direttamente proporzionali alla cura con cui in fattoria si procede allo “scattivamento” (lo scarto degli acini guasti, uno ad uno), allo “schiccolamento” manuale (separazione degli acini dal graspo) e alla “torchiatura”, la pressatura soffice degli acini sani appassiti.

Il Vinsanto di Fattoria Casamora è disponibile nelle seguenti confezioni:
– VINSANTO DEL CHIANTI D.O.C. VENDEMMIA 1989
– VINSANTO DEL CHIANTI D.O.C. VENDEMMIA 1990
– VINSANTO DEL CHIANTI D.O.C. VENDEMMIA 1991

 

Richiedi disponibilità


Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form

LE PAROLE DELL’ARCHITETTO SUL PROGETTO CASAMORA

La proprietà

Casmora

L’Architetto Maurizio Montani della Fargna nel 1998, alla scomparsa del padre, rivede i luoghi in cui è cresciuto e che porta negli occhi e nel cuore. Un importante intervento di ristrutturazione dei casali e del Borgo di Casamora con i suoi 1.000 ettari nel cuore della Toscana, in quell’Alto Valdarno così affascinante tra boschi, colline, ruscelli, leggende e storie di natura e di uomini, Così nasce un progetto organico per la produzione olearia d’eccellenza, l’accoglienza turistica in campagna e la promozione culturale di cui il teatro e la biblioteca multimediale ne sono la testimonianza. Casamora si annuncia “speciale”. Il Pratomagno è un po’ come un nume benefico del territorio verso il quale, magicamente, tutti rivolgono lo sguardo almeno una volta al giorno. Così a mezz’ora da Firenze, si può vivere nel parco naturalistico privato della Fattoria, un’atmosfera ancora medievale, nell’incanto dei vecchi casolari dei boschi, tra il soffio del vento, il canto degli uccelli, la “voce” delle acque di torrenti e ruscelli.

Un progetto rinascimentale

Fattoria Casa Mora

 

La storia di Casamora è intrisa di continue trasformazioni, da edificio conventuale del ’600 si è nei secoli strutturato in borgo prima, in fattoria agricola poi; in anni recenti l’ultimo atto consolidandosi come fattoria di produzione di élite, ha aperto le porte ad amici e ospiti. Ampi spazi comuni, belle architetture, sapienti segni hanno chiesto il continuo impegno creativo di Maurizio Montani della Fargna, architetto romano che ne ha curato il restauro essendone contemporaneamente il proprietario. Una posizione “speciale” che non ha intaccato il suo rigore stilistico ma ha messo in campo emozioni e affetti. Fin da bambino il contatto con la natura ha alimentato in lui l’ansia dell’emozione e la capacità di osservazione. “Non ho mai perso di vista la dialettica tra la magia dell’antico e il fascino dell’innovazione”, spiega l’architetto, “ed è da questo equilibrio che scaturisce il fascino degli spazi comuni, la grande scala architettonica, la piazza del Borgo, la biblioteca con la galleria multimediale, il teatro. Occorre sensibilità in questo dialogo tra diversi e molta misura, e la capacità di riappropriarsi della materia e dei suoi linguaggi.”

Il ferro, la pietra hanno differenti espressività, note alle architetture del Rinascimento. Tutto è pensato e disegnato nell’insieme e poi nel dettaglio.

Casamora è un progetto che sposa la grande tradizione architettonica rinascimentale e il design moderno. Le residenze degli ospiti accolgono mobili antichi di famiglia ed elementi moderni disegnati dall’architetto. Il risultato è armonico negli interni e all’esterno, dove domina l’acqua delle grandi vasche e nei fontanili. L’acqua ha i colori di una sorgente, riflette lo spazio circostante, è in continuo movimento. Tutto induce alla calma, alla riflessione, all’armonia. L’hesperidarium rimanda ai giardini medicei, omaggio ai “pomi d’oro”; orientato a sud-est accoglie i limoni, i cedri, gli aranci, i calamondini.

I luoghi dell’emozione

Fattoria Casamora

 

Al suo ritorno a Casamora l’architetto passeggiava in solitudine in questi luoghi antichi, silenziosi, a lui cari, ormai privi della loro antica identità. Affascinato dalla “musicalità” di quei silenzi vi rimaneva a lungo per immaginare, da architetto, una loro futura destinazione d’uso. Così, lentamente, è maturata in lui l’idea di “inventare” per loro una destinazione culturale di forte emotività complementare: la biblioteca, tante emozioni individuali; il teatro, una grande emozione collettiva!

La meditazione “solitaria”, lo studio attento dell’amore quasi maniacale per il disegno, di ogni dettaglio del progetto e poi la costruzione “corale” in un cantiere inteso come un laboratorio sperimentale di molti artigiani che giorno per giorno costruiscono l’opera insieme all’autore, emozione propria dell’architettura. Così la stessa emozione che ha generato il progetto e la sua costruzione, si irradia in questi spazi contaminando magicamente gli ospiti, creando un’atmosfera magica che gli ospiti di Casamora vivono collettivamente.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

via di Casabiondo, 5 - 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)

GPS:

43.653332, 11.553025

Contact Owner