Costruita nel 1223, la chiesa fu ricostruita nel 1317 e quindi ampliata nel 1344. Nella semplice facciata a capanna si aprono un occhio tamponato e un portale in stile romanico. L’interno, ristrutturato in stile barocco, conserva affreschi del XIV° secolo: Inferno, Paradiso, Opere di misericordia, La vita nel tempo di pace e di guerra e Figurazioni della vita eremitica. A partire dal XIV° secolo l’eremo divenne noto perché legato all’attività di Santa Caterina da Siena e vi prese dimora il teologo inglese William Flete. Durante il Rinascimento, il cardinale agostiniano Egidio da Viterbo, umanista e filosofo, vi soggiornò a più riprese a partire dal 1502, dedicando al monastero una sua opera, il Panegyricus pro coenobio Ilicetano.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Sovicille (SI)

GPS:

43.277874613598, 11.228432927113

Telefono:
Contact Owner