La chiesa è ricordata a partire dal 1025, ma è tra il 1152 e il 1171 che venne riedificata aggiungendo il monastero che ospitò i monaci benedettini (definiti anche “scalzi”, da cui la denominazione). Tra il XV° e XVIII° secolo il complesso fu affidato prima alle suore dell’Ordine di S. Brigida, poi ai monaci di S. Agostino, infine a quelli di Monte Oliveto. La chiesa fu fortemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e, nel 1949, da un’alluvione, eventi che causarono un’ulteriore ricostruzione, che però non ha alterato la pianta a tre navate. L’abside, è arricchita dall’inserimento di bacili in ceramica (XII°-XIII° secolo). Sulla parete c’è una croce dipinta di scuola pisano-bizantina della metà del XIII° secolo. Il campanile ha pianta quadrangolare ed è fortemente inclinato per un antico cedimento del terreno.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Pisa (PI)

GPS:

43.72290148207, 10.401974693025