Alle origini della chiesa c’è un evento miracoloso, stando alla tradizione popolare. Esattamente in questo luogo c’era una vasca per la concia del cuoio, detta “calcinaio” per la calce viva che veniva usata nel processo di lavorazione. Nella domenica di Pasqua del 1484, un’immagine della Madonna col Bambino, dipinta su una parete della vasca iniziò ad operare miracoli. In seguito alla crescita di devozione, accompagnata dalle numerose elemosine di fedeli e pellegrini, l’Arte dei Calzolari, proprietaria della concia, decise di erigere un “sacro tempio”. La chiesa fu costruita nel 1485 su progetto di Giorgio Martini, architetto già noto ed apprezzato. La fase finale dei lavori procedette però a rilento, tantoché il portale principale fu terminato nel 1543.
Come se tutto ciò non bastasse, la costruzione fu ristrutturata nel 1777 fino ad assumere l’aspetto attuale: una navata affiancata da due cappelle laterali con un transetto e una cupola all’intersezione dei due bracci del presbiterio. L’immagine miracolosa che fu all’origine della chiesa è stata collocata sull’altare maggiore. Anche tutti i dipinti nelle cappelle sono non casualmente ispirati all’iconografia mariana: dall’Assunzione all’Annunciazione, dall’Immacolata concezione alla Madonna in trono e il Bambino con San Giovanni Evangelista, San Tommaso di Canterbury (patrono dell’Arte dei Calzolari), San Rocco e San Giovanni Battista. Un’eccellente vetrata di Guillaume de Marcillat (1516) decora l’oculo della controfacciata.

Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

-

Domenica

-

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Cortona (AR)

GPS:

43.275081366306, 11.98532975092