Artimino è un incantevole borgo che ha conservato l’antico assetto urbanistico. Ubicato su di un colle, offre un panorana tipico della campagna toscana, intervallato da castelli e vecchie pievi circondate da oliveti e vigneti. Il nome ha una probabile origine etrusca e dovrebbe derivare da Artemium, tempio di Artemide. Infatti, in diverse aree più o meno prossime all’abitato, sono state rinvenute necropoli con tombe piuttosto ben conservate contenenti importanti reperti, attualmente esposti nel Museo Archeologico di Artimino.

Il castello di Artimino è documentato fin dal XI° secolo ed all’interno si sviluppò successivamente l’attuale abitato. Fortunatamente, dopo un lungo periodo di declinio, la costruzione della Villa Medicea “La Ferdinanda”, provocò un mutamento radicale, dato che i granduchi di Toscana, che soggiornavano molto spesso nell’edificio, trasformarono l’intero borgo in una sorta di annesso di servizio alla villa. Nella parte alta dell’abitato è situata la Rocca, risalente al X° secolo, in ottimo stato di conservazione, come pure la cinta muraria con torri che racchiude il borgo. Dalla terrazza panoramica situata alla sommità dell’abitato si gode una stupenda vista della Villa Medicea “La Ferdinanda”. Nelle vicinanze c’è la monumentale  Necropoli di Prato Rosello dentro la quale è stata rinvenuta la pregevole “Tomba del Guerriero”.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Artimino, Carmignano (PO)

GPS:

43.7832336, 11.035307500000044