Area dei Templi dello Scoglietto dista dal mare circa 3 chilometri ed è la punta più settentrionale dei Monti dell’Uccellina, all’interno del Parco Naturale della Maremma. Vi sono tracce di insediamenti susseguitisi dalla preistoria sino all’età moderna. Gli scavi hanno portato alla luce una serie di strutture di tipo religioso di epoca romana, databili tra il I° secolo a.C. e la metà del IV° d.C. Quella più antica sembra essere un edificio a pianta rettangolare e con abside trapezoidale, scavato direttamente nella viva roccia. All’interno è stato reperito parte del deposito votivo, consistente in lucerne, alcune monete bronzee, due balsamari vitrei, un vago di collana e un bronzetto votivo a forma di cane. Inoltre due statue raffiguranti la dea Diana. Agli inizi del V° secolo d.C. risalirebbe la conversione ad uso abitativo dei templi. All’interno di una capanna  circondata da una fossa ricoperta da assito ligneo sono state rinvenute ceramiche da fuoco ed anfore, assieme a lucerne in terra sigillata africana databili tra la fine del IV° secolo d.C. e la metà del VI° d.C. L’ Area dei Templi dello Scoglietto fu abbandonata a seguito di un pesante incendio che ha lasciato tracce sia all’interno della capanna sia nei livelli di crollo dell’edificio di presunto uso religioso.

Zona: Maremma
Comune: Grosseto (GR) – località Alberese
Tipo:  sito archeologico romano

Scopri tutte le attrazioni di Grosseto

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Grosseto (GR) – Area dei Templi dello Scoglietto

GPS:

42.665962469887, 11.107325343582