Abbazia di San Martino in Campo: da convento a ospedale per pellegrini

L’edificio originale della Abbazia di San Marino in Campo fu concepito nel XI° secolo come convento, corredato di un ospedale e punto di sosta per pellegrini diretti verso la chiesa di San Giusto, la torre di Sant’Alluccio e  l’ospizio di San Baronto. Nel 1464 il complesso venne danneggiato dalle milizie di Lucca. Nel XVI° secolo il monastero fu soppresso ed i beni furono dati in commenda alla famiglia Frescobaldi di Firenze. Negli anni ’50 dello scorso secolo fu ristrutturato e riportato all’antico aspetto romanico. La chiesa, originariamente a tre navate, fu riparata o ricostruita mantenendo due sole delle tre navate originarie e, da quel momento, risulta asimmetrica. All’interno c’è un affresco del XV° secolo rappresentante la Madonna col Bambino tra i santi Antonio abate, Martino, Nicola e Lucia.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Capraia e Limite (FI)

GPS:

43.7651126, 10.9920051