Feste Medievali in Toscana – giugno 2017

Feste Medievali in Toscana – giugno 2017

Le migliori feste medievali in Toscana: giugno 2017

Feste medievali in Toscana ce ne sono tante. Infatti giugno è un mese in cui c’è un incredibile concentrazione di palii, di rievocazioni storiche e di altri eventi in abbigliamento d’epoca. Paesi e borghi ritornano indietro nel tempo e danno il via a cortei con cavalieri e dame in costume, sfide tra sbandieratori, duelli tra armigeri. Gli artigiani aprono le loro botteghe e rispolverano mestieri antichi in gran parte dimenticati. Le taverne ripropongono piatti la cui memoria si è persa in anni recenti…. Questi eventi che si svolgono in varie cittadine toscane costituiscono un’eccellente occasione per scoprire aspetti dimenticati della cultura toscana e anche conoscere località decisamente attraenti e ricche di storia e di tradizioni.
Questo l’elenco delle feste medievali cui partecipare:

FESTA MEDIEVALE BIANCOAZZURRA

Quando: 3 e 4 giugno
Dove: Castiglion Fiorentino – centro storico (AR)

E’ la 16a edizione della Festa Medievale BiancoAzzurra che si svolge nella Rocca del Cassero di Castiglion Fiorentino. Nel programma sono previsti corteo storico, duell tra cavalieri e spadaccini, spettacoli vari, taverne con piatti tipici medievali, musicisti, danzatori, spettacoli dei falconieri.


FESTA MEDIEVALE DI MALMANTILE

Quando: 3 e 4 giugno
Dove: località Malmantile – Lastra a Signa (FI)
Orario: 16.00

Tanti duelli a colpi di spada, giochi, il divertente “buttalo in botte”, corteo storico con figuranti in costume, esibizione di falconieria, spettacoli con burattini e laboratori per bambini, sfilata di buffi giullari o trampolieri. Inoltre un mercato all’aperto dove gli artigiani  danno mostra della loro abilità creando i prodotti direttamente davanti a tutti.


GIOSTRA DELL’ARCHIDADO

Quando: 3 e 4 giugno e dal 9 all’11 giugno
Dove: Piazza Signorelli – Cortona (AR)

Con la partecipazione attiva di oltre 500 figuranti, la Giostra dell’Archidado rievoca i fasti del medioevo cortonese. L’evento è articolato su due gruppi di date. Dal 3 al 4 con orario dalle 10.00 alle 22.00 mercatino medievale con artigiani e prelibatezze enogastronomiche. Il giorno 9, alle 21.00, in piazza Signorelli si svolgono i giochi di bandiere, mentre il giorno 10, alle 21.15, si rievoca il matrimonio tra Francesco Casali e Antonia Salimbeni. Alle ore 22.00 la “Tratta delle Verrette” stabilisce l’ordine di tiro della Giostra dell’Archidado. L’11 giugno alle ore 16.00 c’è la sfida tra i balestrieri dei rioni tutti intenti a colpire il centro dei bersaglio. La sera alle ore 20.00 si svolge la cena medievale in costume.

Programma:

3 e 4 giugno dalle 10 alle 22: mercato medievale con artigiani e stand enogastronomici
9 giugno alle 21.00: giochi di bandiere
10 giugno alle 21.15: matrimonio tra Francesco Casali e Antonio Salimbeni
10 giugno alle 22.00: Tratta delle verrette
11 giugno alle 16.00: gara tra balestrieri
11 giugno alle 20.00: cena medievale


IL BIANCO E L’AZZURRO

Quando: dal 9 all’11 giugno
Dove: piazza Porta Nuova – San Quirico d’Orcia (SI)

E’ la 16ª edizione de Il Bianco e l’Azzurro, la festa medievale organizzata dal Quartiere di Canneti. L’evento inzia il giorno 9 a Porta Nuova con il “MEDIEVAL PARTY”: carne alla brace, birra e vino della Val d’Orcia con la Medieval War Music della Futhark. Il giorno 10 alle 18.00 in Piazza della Libertà e Piazzetta di Porta Nuova, “Piccoli Draghetti crescono”, esibizione dei giovani alfieri, tamburini e arcieri dei Canneti. Dalle ore 20.00 l’evento più atteso: la cena medievale con delitto, dal titolo “L’ombra del patibolo”. Infine, il giorno 11, “Capelli bianchi e cuore azzurro”, il saluto delle vecchie glorie (11.30); bandiere in piazza (16.30) con corteo ed esibizioni di gruppi biancazzurri; gran finale (dalle 19.45) con tipica cena della Val d’Orcia.

Programma

9 giugno dalle 9.00 in poi: Medieval Party con carne alla brace, birra, vino
10 giugno alle 18.00: Piccoli Draghetti crescono
10 giugno alle 20.00: cena medievale con delitto “L’ombra del patibolo” (prenotazione 347 053635)
11 giugno alle 11.30: Capelli bianchi e cuore azzurro
11.giugno alle 16.30: Bandiere in piazza e corteo
11.giugno alle 19.45: cena valdorciana


TORNEO DI SAN GIOVANNI

Quando: 10, 11 e 24 giugno
Dove: Firenze

A Firenze il 24 giugno si celebra il patrono San Giovanni e in questo giorno si svolge la finale del Calcio Storico Fiorentino, una sorta di combinazione tra calcio, rugby e wrestling e con i contendenti in abiti d’epoca. La partita finale, come pure le semifinali che la precedono di una settimana, si disputano in Piazza Santa Croce, l’ampia arena di fronte alla celebre e omonima basilica. Il torneo è combattuto da quattro squadre in rappresentanza di altrettanti quartieri storici: S.Giovanni (verdi), S.Spirito (bianchi), S.Croce (azzurri) e S.Maria Novella (rossi). Ogni partita è preceduta da un pittoresco corteo di oltre 500 figuranti.

Programma:

10 giugno alle 17.00: Verdi contro Rossi
11 giugno alle 17.00: Bianchi contro Azzurri
24 giugno alle 17.00: Finale


A CENA DA MESSER GIOVANNI

Quando: 10 e 17 giugno
Dove: via Boccaccio – Certaldo Alto (FI)
Orario: 20.00

Mercantia Certaldo

Cena medievale allestita nella strada principale del borgo, con posti a sedere su due lunghissime tavole, che per l’occasione sarà illuminata da torce. Tutto è predisposto per immergere i partecipanti in un’atmosfera antica a partire da vasellame in coccio e posate di legno. Le pietanze saranno servite da 80 ragazzi in costumi medievali. Durante l’intervallo tra le portate ci saranno spettacoli quali duelli di spada, mangiatori di fuoco, trampolieri presentati dalla Compagnia del Drago Nero. Al termine della cena si svolgerà uno spettacolo pirotecnico sullo sfondo del Palazzo Pretorio. Le due cene avranno lo stesso menu.


FESTA DEL BARBAROSSA

Quando: dal 14 a 18 giugno
Dove: San Quirico d’Orcia (SI)

L’evento rievoca lo storico incontro tra l’imperatore Federico Barbarossa e il Papa Adriano IV° in territorio senese, episodio che cambiò significativamente la storia successiva. Quest’anno sarà la 57ª edizione della Festa del Barbarossa. Il clou è in programma nella giornata conclusiva con la rievocazione storica sul sagrato della chiesa della Collegiata tra gli inviati di Papa Adriano IV° e l’Imperatore Federico Barbarossa. Quindi con le sfide tra i quartieri (Borgo, Canneti, Castello, Prato) per aggiudicarsi le “Brocche dell’Imperatore”, con la gara di bandiere e di tiro con l’arco, nello scenario del Campo delle Armi agli Horti Leonini. Da non mancare la cucina nelle taverne dei quartieri, dove si potranno assaggiare i migliori piatti della cucina della Val d’Orcia, dai pici al sugo alla carne alla brace, e con i vini della stessa zona.


CORTEGGIO STORICO DI MONTEMURLO

Quando: 18 , 22, 25 giugno
Dove: Montemurlo (PO)

Il Gruppo Storico di Montemurlo fa rivivere l’atmosfera del Medio Evo con il 26° corteggio storico. Il programma prevede il corteo in costume d’epoca, la cena medievale, il mercatino artigiano, la dimostrazione di antichi mestieri, gli spettacoli di danza, musica, di sbandieratori; inoltre stand enogastronomici e mercato dell’antiquariato.

Programma:

18 giugno: Giornata Rinascimentale al Parco di Villa Giamari con mercatino artigiano, antichi mestieri, stand gastronomico e intrattenimenti
22 giugno alle 20.00: alla Rocca cena rinascimentale con spettacoli del fuoco, danza, musici e sbandieratori per entrare nelle atmosfere dell’epoca.
25 giugno dall2 8.00 alle 23.00: in piazza Amendola a Oste mercato rinascimentale, gli antichi mestieri e la mostra mercato dell’antiquariato
25 giugno alle 20.30: la sfilata storica per le vie di Oste.


LUMINARA, GIOCO DEL PONTE E REGATA DI SAN RANIERI

Quando: 16, 17 e 24 giugno
Dove: Pisa

Sono tre manifestazioni importanti: la Luminara di San Ranieri durante la quale vengono accesi circa 70.000 lumini che disegnano i contorni di palazzi e ponti; la Regata di San Ranieri in cui le quattro imbarcazioni degli antichi rioni disputano la competizione sulle acque dell’Arno; il Gioco del Ponte, tradizionale e seguitissima sfida che si svolge sul Ponte di Mezzo tra le squadre di Tramontana e di Mezzogiorno che esibiscono la rispettiva potenza fisica. La vittoria va alla squadra che, spingendo il pesante carrello all’estremità opposta della rotaia di scorrimento, rimane padrona del ponte. Chi perde terrà le luci spente nella sua parte di città.

Programma:

16 giugno: Luminara di San Ranieri (dalle 20.00 in poi)
17 giugno: Regata di San Ranieri (sull’Arno)
24 giugno: Gioco del Ponte (su Ponte di Mezzo)


GIOSTRA DEL SARACINO

Quando: 17 giugno
Dove: Arezzo

Questo anno si svolge la 134° edizione della Giorstra del Saracino di Arezzo, uno di più noti tornei storici di tutta l’Italia. Ad annunciare alla città che è arrivato il giorno di correr la giostra è il primo colpo di mortaio alle 7.00 del mattino. Il secondo colpo alle ore 11.00, è il segnale che ha inizio la sfilata con la lettura del “Bando”. Il terzo colpo di mortaio alle 19.00 annuncia ai giostratori che è ora di recarsi nelle chiese per la benedizione del parroco. Radunato il corteggio in Piazza S.Domenico, il quarto colpo di mortaio spinge armati e cavalieri in Cattedrale per la benedizione, al cui termine il corteo riparte per raggiungere Piazza Grande. Il quinto colpo alle 21.30 annuncia l’inizio del corteo storico che scende in piazza. Dopo l’esecuzione dell’Inno del Saracino, gli sfidanti scendono in campo per l’attesissima gara: cavalcare e sferrare un colpo al Saracino, evitando nel contempo il flagello di cui è armato. I protagonisti della gara sono i quattro storici quartieri cittadini: Porta Crucifera, Porta del Foro, Porta S.Andrea e Porta S.Spirito.


TRIA TURRIS

Quando: 23 a 25 giugno
Dove: Chiusi (SI)

Il Tria Turris è una rievocazione storica articolata in tre intense giornate, in concomitanza con la Festa della Patrona Santa Mustiola. Viene ricostruito un accampamento di fine 1300 con giullari, cavalieri, sbandieratori e arcieri. I Tre Terzieri in cui è divisa la cittadina si sfidano nel Palio del Santo Anello, una competizione tra arcieri. Di seguito si svolge la tripartita, una sorta di calcio storico e, infine, il Palio delle Torri. In quest’ultima competizione ogni rappresentante di terziere porta in spalla la propria torre lungo le vie del centro storico. Il vincitore oterrà le “chiavi della città” e il predominio sui due terzieri sconfitti.


MONTERIGGIONI DI TORRI SI CORONA

Quando: 24 e 25 giugno, dal 6 al 9 luglio e dal 14 al 16 liglio
Dove: Monteriggioni (SI)

La festa, di pura atmosfera medievale, si articola tra varie date, il 24 e 25 giugno con la Disfida della Valdelsa. Si tratta di un torneo cavalleresco in armatura fra Monteriggioni e Poggibonsi, in cui si ricostruisce la storica battaglia di Colle. A fare da cornice alla rievocazione il mercato medievale con artigianato tradizionale, gli accampamenti militari, la caccia con il falcone. Il 6 luglio, alle ore 20.00, si svolge il Banchetto al Castello. Dal 7 al 9 e dal 14 al 16 luglio si svolge la grande festa medievale che, quest’anno, avrà il tema “Misteri, paure e magie al tempo di Dante”. Ci saranno spettacoli di musica, danza, e le tradizionali botteghe artigiane. Gli spettacoli sono adatti a ogni tipo di pubblico e sono presentati da una selezione dei migliori artisti europei di strada.

Programma

24 e 25 giugno: Disfida della Valdelsa
6 luglio alle 20.00: Banchetto al Castello
7, 8 , 9, 14, 15, 16 luglio: Misteri, paure e manie al tempo di Dante

Dettagli Magda Legnaioli

Amante di viaggi, storia, architettura, arte e fotografia, Magda Legnaioli, è la fondatrice e direttrice di Tuscany Sweet Life, il portale del turismo in Toscana