Cioccolateria Hemingway inaugurazione a Firenze

Cioccolateria Hemingway inaugurazione a Firenze

Dove: Firenze
Quando: 22 ottobre
Indirizzo: Piazza Piattellina 9 – 50124 Firenze
Orario: dalle ore 18.30 alle ore 02.00
Orario di apertura: dal martedì al giovedì 17:30-01:00, dal venerdì alla domenica 17:00-02:00
Recapiti telefonici: 055/284781 – 349/2638498

Cioccolateria Hemingway: sabato 22 ottobre festa di inaugurazione

Immaginate un locale di chiara ispirazione vintage dove lasciarsi coccolare tra divani d’ispirazione d’epoca, sedie in vimini, vetrine che espongono vini, una vecchia macchina da scrivere e una vasta scelta di libri. Un luogo accogliente dove è possibile trascorrere una piacevole serata in compagnia di amici facendo delle belle chiacchiere immersi in un mondo circondato da cioccolato, con il profumo inebriante che esce dalla tazzina di cioccolata calda che ci hanno appena portato, o assaggiando le prelibatezze di questo prodotto dolciario nelle sue più svariate forme. Questo è Hemingway.

inaugurazione-hemingway-firenze

Il famoso locale che si trova in Piazza Piattellina 9, a soli pochi passi di distanza di Piazza del Carmine, a Firenze riapre nuovamente, sabato 22 ottobre, nel caratteristico quartiere dell’Oltrarno. La Cioccolateria Hemingway, che ha aperto le porte sabato 8 ottobre, e sarà ufficialmente inaugurata sabato 22 ottobre a partire delle ore 18.30, offrirà a tutti i visitatori un gustoso aperitivo tanto salato come dolce, accompagnato da prosecco, spumante, vini, analcolici e cocktail.

Il locale

Hemingway è diventato a Firenze il luogo perfetto dove trascorrere delle serate piacevoli in bella compagnia degustando una cioccolata calda – una delle tante specialità del locale -, leggendo il giornale o un libro, bevendo una tazza di tè o lavorando al computer usufruendo della connessione Wi-Fi gratuita. Una gigantografia del signor Ernest Hemingway domina il locale.

Quello che pochi conoscono, ma in tanti si domandano, è il motivo che legga il famoso scrittore con il cioccolato? La risposta è semplice: nel 1918, mentre era arruolato come volontario nel corpo della Croce Rossa Americana, durante il suo servizio sul fronte italiano, Hemingway fu gravemente colpito alle gambe da una scheggia di mortaio. In quel momento stava porgendo una stecca di cioccolato a un soldato italiano. Un’altro motivo, più noto alla gran parte delle persone, è il grande amore che lo scrittore americano provava nel godersi la vita, amando le cose belle e buone e tra queste, naturalmente, c’è la cioccolata.

praline-hemingway-firenze

Vasta scelta di prodotti firmati da grandi maestri cioccolatieri

Hemingway a Firenze è sinonimo di cioccolata essendo questo l’odore che predomina appena si varca la soglia del locale. All’interno la scelta è veramente molto vasta: dai praline, alle creme spalmabili, passando per le torte e finendo nei biscotti, tutti i prodotti sono firmati da pluripremiati maestri cioccolatieri, come Andrea Slitti vincitore di numerosi premi per quanto riguarda i dessert, e la Cantinetta di Bolgheri per quanto riguarda la produzione della pralineria. Assolutamente da non perdere è la fonduta di cioccolato, perfetta da mangiare in due ed esclusivamente su prenotazione, disponibile in versione dolce (biscotti o frutta fresca) e salata (con formaggio in abbinamento). Anche qui gli abbinamenti sono variabili: crema spalmabile con biscotti o frutta fresca o rum, praline e frutta.

Dalla cioccolata calda agli aperitivi, cocktail e distillati

Chi va da Hemingway va senz’altro per assaggiare la cioccolata calda. Per gli amanti di questa bevanda, questo è assolutamente un posto obbligatorio dove fermarsi anche perché si può personalizzarla aggiungendo, non solo la classica panna, ma anche cannella, peperoncino, brandy, cognac e rum e altro ancora. Per i non amanti della cioccolata calda ci sono anche ottimi tè infusi e tisane della Via del Tè, compresa la selezione Firenze. Inoltre, dal martedì alla domenica, a partire dalle 18:30, all’Hemingway si può gustare un appetitoso aperitivo con buffet dolce e salato accompagnato da cocktail internazionali e interessanti rivisitazioni in stile Hemingway con una speciale selezione di Martini. Il locale è a disposizione anche per eventi, degustazioni, aperitivi e brunch privati.

Dettagli Magda Legnaioli

Amante di viaggi, storia, architettura, arte e fotografia, Magda Legnaioli, è la fondatrice e direttrice di Tuscany Sweet Life, il portale del turismo in Toscana