Siamo sopratutto un gruppo di incorreggibili appassionati della Toscana, della sua cultura, storia, arte, bellezze paesaggistiche, enogastronomia. Ma siamo anche viaggiatori infaticabili. Sappia un po di noi:

Magda Legnaioli

 

Nata in Brasile da genitori italiani, è laureata in Psicologia e Arte con interesse per scultura e architettura. Viaggiatrice maniacale si è specializzata in fotografia paesaggistica e architettonica. Ottimista e solare, è l’ideatrice, creatrice e fondatrice del portale Tuscany Sweet Life.

 

Leonardo Pinzauti

Nato a Firenze,  giornalista serio e pignolo, appassionato di storia e turismo, linguista perfezionista, è responsabile della comunicazione e caporedattore.

 

Andrea Dotta

E’ nato a Savona. Si è specializzato in tecnologia informatica, con particolare riferimento ai programmi di software e al web marketing. Ha assunto l’incarico di ristrutturare completamente il portale Tuscany Sweet Life sia dal punto di vista grafico che della presentazione che delle funzioni collegate in modo da garantirne la massima fruibilità da parte dei visitatori. E’ il nostro  genio informatico.

 

Franco Miani

Nato a Trieste da madre austriaca ha acquisito, contemporaneamente, la conoscenza delle lingue italiano e tedesco, aggiungendo successivamente quella dell’inglese. Laureatosi in Veterinaria ha però sviluppato la propria attività lavorativa di venditore in settori completamente diversi: dalle assicurazioni alla telefonia. E’ appassionato di viaggi, della buona tavola e del ballo. Fa anche volontariato come soccorritore livello “A”. Attualmente è la punta di diamante dello staff che acquisisce clienti e partner per il portale Tuscany Sweet Life.

 

Margarida Ferreira Rodrigues

Nata a Lisbona (Portogallo), si è laureata in Scienza della Comunicazione a Siena. Oltre alla lingua natale parla e scrive correttamente in italiano e inglese. Appassionata di viaggi, di sport e di cultura, ha collaborato come giornalista a varie pubblicazioni e creazione di periodici e riviste del settore della salute. Attualmente si occupa della pubblicazione del periodico, ovviamente titolato “Tuscany Sweet Life”, dove sono sviluppati con maggior enfasi alcuni dei contenuti del sito, accompagnati da reportage fotografici esclusivi, interviste, novità, curiosità su varie località della Toscana.

 

Andrea Lucia

Nato a Pontedera,  ha vissuto successivamente in varie altre località della Toscana. Si è laureato in Economia e Commercio, specializzandosi successivamente in web marketing. Ha maturato significative esperienze di lavoro presso aziende informatiche. Attualmente si occupa delle campagne Adwords, allargando successivamente la presenza del portale anche ai social media più diffusi e conosciuti.

 

PERCHE’ TUSCANY SWEET LIFE

Io, Magda Legnaioli, sono una italo-brasiliana di origine lucchese che vive, per scelta, da più di una decade in Toscana. Oltre interessi riguardanti all’arte, la storia, l’architettura e la psicologia socio-antropologica, ho dedicato parte della mia vita ai viaggi per il mondo. Ho visto di tutto, dai piccoli paesini dove la popolazione ancora vive come due secoli fa senza i benesseri moderni, alle grandi metropoli caratterizzate dai rapporti hi-tech. Però, davvero mi è colpita la diversità delle tradizioni ed ecosistemi toscani. Infatti, in un relativo piccolo territorio, se si fa un paragone con il resto del mondo, la Toscana concentra un’infinità di contrasti tra ambienti, colori, tipi di persone, dialetti, aromi e usanze. E’ come se la Toscana fosse una miniatura di tutte le possibilità umane. Dal blu del mare cristallino, alle campagne dorate e ondulanti dei campi di grano, dalle grotte carsiche e montagne spigolose stranamente bianche dovuto al marmo, ai rigogliosi boschi verde di castagni e lecci, la Toscana è un continuo stimolo ai sensi. Potrei parlare per ore sugli infiniti toni di rosso dei vini toscani, dove i profumi sono talmente seduttori e accattivanti a punto di indurre a sensazioni di totale leggerezza spirituale. Quest’incorniciatura dal livello eccezionale artistico-storico-culturale abbinato agli ambienti fashion degli eleganti negozi di moda della incomparabile Firenze, fanno della Toscana una terra da innamorarsi. E’ tanta bellezza assieme che è facile perdere la testa per davvero.

Infatti, mi sono invaghita delle bellezze di questa terra fortunata e mi è venuta la voglia di conoscere ogni angolino, ogni aspetto, ogni curiosità riguardanti al territorio, esattamente come fanno i fidanzatini che si toccano, si annusano, si confidano segreti a sottovoce. Per tre anni, non ho fatto altro che cercare queste particolarità nei miei viaggi per la regione. In ogni destinazioni mi soffermavo per raccogliere storie, aneddoti e racconti delle persone del luogo, storie queste che riflettevano, nella maggior parte, le tipicità toscane, l’orgoglio e senso di appartenenza della gente al territorio.

Praticamente ho girato dappertutto, portando sempre con me, la mia inseparabile macchina fotografica, (affettuosamente battezzata “La Curiosa”) che mi ha permesso di registrare gli elementi, i dettagli e le scene che mi colpivano, che mi provocavano emozioni e stupori, momenti e vissuti da guardare con gioia nel cuore. In ogni viaggio, la mia ammirazione e rispetto per la Toscana si ingrandiva e a certo punto mi è venuta una domanda – “Come condividere queste impressioni così preziose?” Quindi, come risposta è nata l’idea del portale “TUSCANY SWEET LIFE”. Il proprio nome scelto per il portale già ben identifica un modo piacevole di affrontare l’esistenza – “la Dolce Vita toscana” che significa sensibilità al bello, rispetto alla natura e alle tradizioni, ma principalmente la tranquillità del buon vivere in un tempo a se stante, a misura dell’uomo. Tutti questi vissuti in un percorso di scoperta di un territorio che, di qualche forma, ho un legame, mi ha fatto ritrovare le mie radici. Così è nata l’idea della creazione del portale con lo scopo di presentare le bellezze e particolarità di questa Toscana, un po nascosta, ma ambita di tutti i turisti che cercano esperienze significative.

LA STORIA

Per sistemare il materiale raccolto e anche approfondire le informazioni a essere fornite, io ho proposto al giornalista e storico Leonardo Pinzauti di aiutarmi nella stesura del testo in italiano. Nel corso del lavoro abbiamo effettuato altre viaggi attraverso il territorio toscano raccogliendo materiale ulteriore di documentazione. Parallelamente sono state scattate altre migliaia di foto riguardardo l’aspetto estetico, artistico, architettonico e paesaggistico di ogni località. Sono anche state spesso occasioni per incontrare personaggi curiosi, artigiani, artisti, contadini, semplici abitanti e raccogliere così testimonianze e spunti assolutamente inediti.

Parlando e raccontando di queste esperienze, abbiamo incontrato altre persone che condividevano le stesse passioni e che progressivamente si sono aggregate al team. Si è così costituito un gruppo molto affiatato che ha contribuito ad arricchire la massa di documentazione sulla Toscana. Senza dubbio in questi anni abbiamo accumulato una quantità impressionante di materiale sulla Toscana al punto tale da rimanere, noi stessi, stupiti di quanto c’è ancora da vedere e conoscere della regione. Ora, dopo un lungo lavoro di cernita e selezione, tutto il materiale raccolto è stato organizzato e, gratuitamente, reso disponibile a tutti coloro che vogliono conoscere l’anima vera della Toscana al di là delle località già note o pubblicizzate.

LE FONTI DOCUMENTARIE

Siamo partiti dalla base dei nostri propri archivi, accumulati nel corso di viaggi ed escursioni. Si trattava di riordinarlo e dargli una sequenza organica e “fruibile”. Così, mentre la sequenza degli argomenti e delle informazioni è stata frutto di una decisione comune e ragionata, lo scheletro del sito e di ogni sua pagina ha seguito la traccia di un’attempata (ma ancora attuale) guida della Toscana. La trascrizione è stata relativamente lunga. Più complessa è stata la fase dell’integrazione con altre fonti e il controllo – spesso problematico – di nomi, date, eventi, ecc. La raccolta di centinaia di depliant, brochure, stampati informativi editati dagli enti comunali e “raccattati” durante i viaggi, pubblicazioni e guide locali, articoli già pubblicati su periodici di settore, ci ha aiutato nella stesura delle testate di informazione turistica. Ma anche quanto disponibile su internet è stato utile, a cominciare dai siti dei vari comuni della Toscana, delle APT, delle pro-loco, di centinaia di altre organizzazioni legate o collegate al turismo. Confessiamo che Wikpedia ci è stata utile, ma altrettanto utili sono state altre fonti. I testi sono stati collegati al ricchissimo archivio di foto, risultato dagli innumerevoli viaggi all’interno della regione.

LA NOSTRA MISSIONE

L’intento che ci siamo proposti nell’allestimento di questo sito è di fornire, oltre a informazioni turistiche il più dettagliate possibili, un’idea più approfondita del vivere in Toscana. Cercare di far capire com’è la vita, la cultura, le persone della regione. Quindi penetrare il più possibile nelle caratteristiche dei toscani, nel loro modo di vivere, anche nei contrasti che caratterizzano questa regione davvero unica. Poi, ovviamente, dedicare ampio spazio al paesaggio, all’arte, all’artigianato, alla gastronomia. Dunque un poco di tutto quello che provoca tanto stupore, al punto di essere l’aspirazione e la meta di tante personalità internazionali. Abbiamo perciò organizzato il sito in modo da facilitare la programmazione di visite ed escursioni tematiche o che, comunque, soddisfino l’interesse specifico del visitatore…. successivamente turista (ce lo auguriamo!).

Nel sito Tuscany Sweet Life abbiamo voluto inserire anche informazioni aggiornate su eventi, feste, sagre, rievocazioni, mercati di particolare interesse. Infine aggiungere video con interviste che traducono il pensiero e il vivere quotidiano della gente. E poi anche i misteri o gli interrogativi lasciati aperti dai suoi illustri personaggi e artisti.

Auguriamo un’indimenticabile avventura in Toscana, certi che nel vostro cuore rimarrà la voglia di tornarci ancora e lasciarsi prendere dagli incantesimi che questa terra è capace di generare.

Buona visita e, speriamo vivamente che le esperienze in Toscana portino ad emozioni davvero coinvolgenti come quelle che abbiamo vissuto noi!