Carrara cosa vedere

Attrazioni in Toscana
Musei in Toscana
Gastronomia Toscana
Eventi in Toscana
Itinerari in Toscana
Storia della Toscana
termo-_carmignano

Carrara, la capitale mondiale del marmo

Carrara-StemmaCosa vedere a Carrara? Il marmo, senza dubbio! Situata ai piedi delle Alpi Apuane e stretta tra il mare e le montagne, Carrara è da molto tempo conosciuta in tutto il mondo per l’attività di estrazione e lavorazione del pregiato marmo bianco. L’economia della città si fonda principalmente sull’industria e sul commercio di questo apprezzato minerale in tutte le sue varietà. I blocchi sono estratti e poi imbarcati nel porto di Marina di Carrara ed esportati in tutto il mondo, oppure sono lavorati nelle segherie industriali e nei numerosi laboratori artigianali. Si possono effettuare interessanti visite alle cave: è dal borgo di Colonnata, ubicato alle pendici delle Alpi Apuane, che iniziano gli itinerari per le visite, prio tra tutti quello alla cava-museo Fantiscritti. Rilevante per l’economia della città è anche il turismo balneare sulle numerose spiagge dell’elegante cittadina di Marina di Carrara.

ZONA Riviera Apuana
TIPO città d'arte e di villeggiatura
COORDINATE 44°5′0″N 10°6′0″E
ALTITUDINE 100 metri s.m.l.
PRODOTTI marmo (estrazione e lavorazione), vino di Candia
SPORT trekking escursionistico, ciclismo, sport nautici, vela, motoraduni
CONFINI Fivizzano, Fosdinovo, Massa (MS)

300px_carraraInformazioni Turistichemassa carrara map

Comune di Carrara
Piazza 2 Giugno, 1 – 54033 Carrara (MS)
Tel.: +39 0585 6411
www.comune.carrara.ms.it

Ufficio Turismo
Piazza Cesare Battisti,1 – 54033 Carrara (MS)

Tel.: +39 0585 641471 / +39 0585 641422

COSA VEDERE

Castelli di Carrara

Castello di Moneta

Castello della Moneta1Zona: Riviera Apuana
Tipo: fortificazione (X°-XI° secolo)

Il castello è ubicato sopra di un insediamento risalente al II° secolo a.C., quando la famiglia romana Monetii ci costruì la propria villa. Nel corso del X° e XI° secolo l’edificio fu fortificato – il nome era Castrum de Moneta – per fronteggiare le incursioni normanne e saracene. La fortificazione conservò inalterata la sua importanza durante tutte le vicende della città fino al grande ampliamento avvenuto a metà del XV° secolo. Con il passaggio del territorio sotto il dominio stabile dei Malaspina (1476) il borgo fortificato iniziò a perdere importanza. Tra la fine del XVIII° secolo ed i primi anni del successivo, il castello e il circostante borgo furono definitivamente abbandonati e ne restano soltanto imponenti ruderi.

Chiese di Carrara

Duomo di CarraraDuomo di Carrara

Duomo di Sant'Andrea

Duomo di CarraraZona: Riviera Apuana
Tipo: cattedrale romanico-gotica (XI°-XV° secolo)
Indirizzo: Piazza del Duomo, 3
Tel.: +39 0585 71942
Orari: tutti i giorni 07.00-12.00 e 15.30-19.00

Di stile romanico-gotico, l’edificio risale al XI° secolo, sebbene sia stato oggetto di varie ristrutturazioni nel corso del secoli successivi. La chiesa fu costruita utilizzando marmo bianco di particolare pregio con superficie a vista lavorata a scalpello, seguendo la tecnica messa a punto dai romani. Nel XIV° secolo fu rimaneggiata e ampliata aggiungendo elementi di stile gotico.
Davanti all’edificio si trova l’incompiuta Fontana del Gigante e la casa in cui soggiornava Michelangelo Buonarroti quando veniva a scegliere i marmi per le sue opere.

Chiesa del Suffragio

Chiesa del Suffragio1Zona: Riviera Apuana
Tipo: chiesa barocca (secolo XVII°)
Indirizzo: Via Plebiscito
Tel.: +39 0585 641394

La chiesa, edificata nel 1688, è sormontata da una cupola rivestita con scaglie di ardesia. L’interno, in stile barocco, è ricco di marmi di svariati colori che creano un eccellente effetto scenografico. L’altare maggiore è stato realizzato utilizzando marmi policromi.

Monumenti e luoghi da visitare a Carrara

Palazzo Cybo Malaspina

Palazzo CybomalaspinaZona: Riviera Apuana
Tipo: dimora storica (XII° secolo)

È un insieme di edifici composto da un castello medievale, risalente al XII° secolo, proprietà della famiglia Malaspina, e un palazzo, aggiunto in epoca rinascimentale dove, fino al 1495, risedette la corte ducale. Nel 1806, per iniziativa della principessa Elisa Bonaparte Baciocchi, il castello-palazzo fu adibito a sede dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, destinazione che conserva ancora oggi. Rinomata è la prestigiosa Scuola di Scultura che ha qui pure sede e che conserva una pregevole raccolta di sculture antiche, medievali e moderne; inoltre un’importante gipsoteca, con calchi e bozzetti originali, soprattutto del periodo neoclassico, tra i quali alcuni di Antonio Canova.

Palazzo del Medico

Palazzo del MedicoZona: Riviera Apuana
Tipo: dimora storica (XVII° secolo)

Imponente ed elegante edificio barocco costruito nella prima metà del secolo XVIII°, su progetto dell’architetto Alessandro Bergamini. Gli interni sono ricchi di stucchi e bassorilievi marmorei.

Villa Fabbricotti di Padula

villa fabbricotiZona: Riviera Apuana
Tipo: villa storica (XIX° secolo)
Indirizzo: via Provinciale Gragnana
Tel. : +39 0585 5641394
Orari: da giugno a settembre 8.30-19.30, da ottobre a maggio 8.30-17.00
Ingresso: gratuito

La villa della Padula di Bernardo Fabbricotti fu costruita nel 1879 su progetto di Vincenzo Micheli. L’edificio si caratterizza per la sobrietà della facciata in stile neoclassico, intonacata e arricchita da cornici e da un balcone centrale sostenuto da mensole in marmo. Attorno c’è un parco, realizzato secondo il gusto tipico del XIX° secolo, attraversato da viali tortuosi che si inoltrano all’interno di boschetti composti da piante di alto fusto.

Piazza Alberica

Piazza AlbericaZona:  Riviera Apuana
Tipo: piazza storica  (XVII° secolo)

il nome è derivato da Alberico I° Cybo-Malaspina, che la fece costruire nel XVII° secolo a ridosso della seconda cinta muraria della città. Sulla piazza si affacciano eleganti edifici di illustri e antiche famiglie nobiliari. La piazza, pavimentata con ciottoli di marmo squadrati a formare dieci grandi riquadri decorativi, ha al centro una bella fontana, con vasca e leone in marmo, sormontata da una grande statua eseguita dallo scultore Pietro Fontana.

Località nei dintorni di Carrara

Colonnata - CarraraViadotto di Colonnata

Colonnata

colonnata1Zona: Alpi Apuane
Tipo:
cittadina di montagna

Il villaggio è situato sulle pendici delle Alpi Apuane, all’interno dell’area delle cave di marmo e nella zona conosciuta come “Gioia Calagio”. Le origini risalgono all’insediamento, sorto intorno al 40 a.C., per gli schiavi addetti al lavoro obbligato nelle cave, i cui pregiati marmi erano destinati a palazzi e ville di Roma. Il nome deriva infatti del latino columna, a significare il luogo in cui già erano scolpite le colonne di marmo. Oltre alla chiesa di S. Bartolomeo, nell’abitato sono visibili numerosi elementi ornamentali, componenti architettonici e opere d’arte eseguite con il pregiato minerale bianco. Colonnata è anche nota per un prodotto alimentare di umili origini: il lardo. È un salume con certificazione IGP ottenuto dal grasso di suino stagionato in conche di marmo. Numerose le botteghe che producono questa specialità apprezzata ovunque.

Marina di Carrara

Marina di CarraraZona: Riviera Apuana
Tipo:
cittadina balneare
Informazioni turistiche: 
Lungomare Vespucci, 24 – Marina di Carrara
Tel.:
+39 0585 240063
Email:
 info@aptmassacarra.it

È un’elegante e raffinata località balneare, nota per la villeggiatura estiva e per la fiera annuale di marmo Marmotec. Conosciuta in passato come Marina di Avenza, fu costruita nel XVIII° secolo per volontà del Duca Francesco III° di Modena. Fu invece l’industriale inglese Guglielmo Walton che, nel 1851, fece progettare e costruire la prima grande struttura pre-portuale che permetteva, finalmente, l’attracco abbastanza agevole delle navi. La cittadina è fronteggiata da un’ampia spiaggia sabbiosa, per la maggior parte suddivisa tra stabilimenti balneari privati. Il complesso Carrara Fiere accoglie importanti manifestazioni espositive di vario genere che richiamano numerosi visitatori e che genera un indotto economico di notevole importanza.

Riserve Naturali

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Val serenaia4

Provincia di  Lucca: Camaiore, Careggine, Fabbriche di Vergemoli, Gallicano, Minucciano, Molazzana, Pescaglia, Seravezza, Stazzema, Vagli
Provincia di Massa: Carrara, Casola in Lunigiana, Fivizzano, Massa, Montignoso
Tipo: parco naturale
Sito: www.parcapuane.it
Centri visite
1: Località Filanda – Forno di Massa – Massa (MS); tel. +39 0585 315300; email info@parcoapuane.it
2: Piazza delle Erbe, 1 – Castelnuovo di Garfagnana (LU); tel. +39  0583 644242; email garfagnana@tin.it
3: Via Corrado del Greco, 11 – Seravezza (LU); tel. +39 0584 756144; email  info@prolocoseravezza.it

Orari: tutti i giorni 9.00-13.00; nel pomeriggio orari differenziati (consultare il sito)
Servizi: prenotazione guide, internet point, bookshop

Il territorio

Copia di SAM_8274Le Alpi Apuane si caratterizzano per la morfologia assai aspra, con valli profondamente incise e versanti imponenti e molto inclinati. Le Alpi Apuane sono note per la bellezza dei marmi, per i profondi burroni e per le grandi cavità e grotte del sottosuolo. Qui c’è un labirinto impressionante di gallerie e pozzi con più 1.300 grotte di varia grandezza, in gran parte visitabili con un’adeguata attrezzatura e con la presenza di una guida speleologica. In alcune grotte sono state trovate tracce di presenza umana risalente al Paleolitico (uomo di Neanderthal).

Le Alpi Apuane sono attraversate da una fitta rete di sentieri, alcuni dei quali piuttosto impegnativi, e quindi da percorrere con molta attenzione. Non mancano anche alcune vie attrezzate con cavi metallici, adatte a persone esperte, da percorrere con materiale adeguato. Ovviamente ci sono molte “vie” tipicamente alpine. I rilievi più importanti sono, da Nord verso Sud: Monte Sagro (m. 1.748 ), Pizzo d’Uccello (m. 1.781), Monte Pisanino (m. 1.947, il più alto delle Alpi Apuane), Monte Tambura (m. 1.895), Monte Corchia (m. 1.676), Monte Altissimo (m. 1.589), Pania della Croce (m. 1.858), Monte Procinto (m. 1.147).

Le grotte e i sentieri

Nel territorio della Garfagnana, le grotte di maggiore importanza dal punto di vista mineralogico e che offrono la possibilità di effettuare escursioni e visite guidate al loro interno sono: Grotta del Vento (localitò Fornovolasco – comune di Fabbriche di Vergemoli – LU), Antro del Corchia (località Levigliani – comune di Stazzema – LU), Orrido di Botri (Bagni di Lucca – LU) e Grotte di Equi Terme (località Equi – comune di Fivizzano – MS).

parco alpi apuane1All’interno del Parco Regionale delle Alpi Apuane esiste una grande rete di sentieri che possono essere percorsi a piedi, in bicicletta, alcuni a cavallo per più di 60 chilometri tra stradine e mulattiere. La rete dei sentieri nel Parco, circa un centinaio, sono quelli segnalati dal Club Alpino Italiano. A questi si aggiungono gli itinerari più lunghi, come il Garfagnana Trekking, l’Apuane Trekking, il Lunigiana Trekking o l’Alta Via delle Apuane. Prima di affrontare ogni percorso si consiglia di dotarsi di carte dettagliate, di verificare l’agibilità dello stesso e le condizioni meteorologiche.

Rifugi e Bivacchi nelle Alpi Apuane

Le Alpi Apuane sono montagne molto frequentate per l’attrattiva escursionistica e alpinistica. Di conseguenza sono molti i rifugi e anche i semplici bivacchi presso i quali sostare per rifocillarsi e anche pernottare. Qui di seguito le strutture disponibili nella Provincia di Massa Carrara.

  • Rifugio Carrara, m. 1.320, località Campo Cecina (MS), tel. +39 0585 841972, sempre aperto (escluso il 25 dicembre), 54 posti letto. Raggiungibile in automobile da Carrara.
  • Capanna Garnerone, m. 1.260, sotto il Monte Garnerone presso Fonte Vacchereccia, località Vinca (MS), 18 posti letto; le chiavi possono essere richieste al CAI di Carrara, tel. +39 0585 776782
  • Bivacco Aronte, m. 1.620, sotto il Passo della Focolaccia (MS), locale unico con sei cuccette; le chiavi possono essere richieste al CAI di Massa, tel. +39 0585 488081
  • Rifugio Conti, m. 1.442, località Campaniletti, Resceto (MS), tel. +39 0585 793059, gestori tel. +39 333 4551121 e +39 339 3063181; posti letto 24, sempre aperto, ma si consiglia di telefonare prima.
  • Bivacco K2, m. 1.500, alle pendici del Monte Contrario, nel comune di Carrara (MS), sei posti letto; per le chiavi rivolgersi al CAI di Carrara, tel. +39 0585 776782

MUSEI

Musei di Carrara

Museo del Marmo - ColonnataParticolare del Museo del Marmo

Museo del Marmo

Museo del Marmo1Zona: Riviera Apuana
Tipo: museo di tecnologia industriale e arte moderna
Indirizzo: Via XX settembre, 85
Tel.: +39 0585 845746
Orari: da lunedì a sabato 9.30-12.30 e 14.30-18.00
Ingresso: intero €uro 5,00, ridotto € 3,00

Dedicato alla memoria storica delle diverse fasi di estrazione e lavorazione del marmo, il museo, oltre all’esposizione di pregevoli opere, è un innovativo spazio multimediale. È costituito da otto sezioni: Geologia ed evoluzione del territorio, Archeologia romana, Marmoteca, Archeologia industriale, Applicazione tecniche dei marmi, Scultura medievale, Artigianato artistico, Scultura moderna e contemporanea.
Il museo è strutturato in modo tale da ampliare la conoscenza di ciascuna di queste aree in relazione ai reperti recuperati durante la costante attività estrattiva nel territorio. La sezione di Archeologia è dedicata ai reperti archeologici delle cave romane di Fantiscritti, Gioia, Polvaccio, Fossa Ficola e Fossacava, in cui l’attività estrattiva è attestata sin dal I° secolo a. C. La Marmoteca espone 310 campioni di marmo della zona, oltre a pietre ornamentali provenienti da tutto il mondo (specialmente dal Brasile).
Nello spazio esterno sono esposti macchinari di grandi dimensioni e strumenti utilizzati dal XVII° secolo per l’escavazione e la lavorazione dei marmi. In un’area multimediale un video ripercorre lo sviluppo delle tecniche e della lavorazione del marmo nel corso dei secoli.

Museo della Scultura

Biennale di scultura in marmoZona: Riviera Apuana
Tipo: museo d’arte
Indirizzo: via Canal del Rio

Il museo è allestito all’interno dell’ex convento di San Francesco, risalente al XVII° secolo. Il complesso, costituito da una chiesa e da un convento, fu spogliato delle numerose opere d’arte durante il periodo napoleonico. L’interno, a una sola navata, contiene una statua dell’Immacolata risalente al XVIII° secolo e l’altorilievo Madonna e Sant’Antonio col Bambino del carrarese Giovanni Lazzoni. La raccolta museale include importanti sculture in marmo di artisti di fama internazionale. Nel museo si svolge anche la Biennale di Scultura.

Cava-Museo Fantiscritti

Carrara8Zona: Alpi Apuane
Comune: Carrara (MS) – località Colonnata
Tipo: museo di tecnologia industriale
Indirizzo: Via Fantiscritti
Tel.: +39 0585 70981
Sito: www.cavamuseo.com
Email: info@cavamueo.com
Orari: tutti i giorni 11.00-17.00, sabato e domenica 11.00-18.30
Ingresso: gratuito al museo, visita guidata €uro 9,00

La cava si trova al centro della più celebre area per l’estrazione dei pregiati marmo Bianco chiaro del Battaglino, Statuario di Bettogli e Bianco ordinario dei Fantiscritti. All’ingresso del complesso c’è un laboratorio con sculture di Boutros Romein che riproducono figure di operai a grandezza naturale, un paio di buoi, gli attrezzi dei cavatori mentre svolgono lavori giornalieri. Sono disponibili due percorsi per visitare la cava, uno all’aperto e un altro sotterraneo. Il tempo di percorrenza del tragitto è di circa 50 minuti, durante il quale, sempre alla presenza di una guida, si possono osservare i macchinari e comprendere come avviene il taglio e l’estrazione del marmo.

Museo del Marmo2Nella cava c’è anche il Museo Fantiscritti che conserva le memorie del lavoro, riproducendo una tipica casa di cavatori, gli scarponi chiodati usati e altri oggetti quali attrezzi di lavoro. Il museo è spesso usato come sede per mostre di artisti.

COSA FARE

Eventi a Carrara

CarraraMarmotec

Carrara MarmotecTipo: fiera industriale
Sito: www.carraramarmotec.com
È universalmente la maggiore fiera internazionale dedicata al marmo e alle tecnologie di lavorazione.

Sagra del Lardo di Colonnata

lardo di colonnataTipo: enogastronomia
Periodo:
agosto

È la giusta celebrazione di un alimento di umili origini, un salume ottenuto da grasso di suino stagionato in conche di marmo. Alimento base per il duro lavoro dei cavatori, le caratteristiche e il gusto hanno fatto superare i confini della Toscana, ottenendo anche la certificazione IGP.

Festa della Lizzatura

LizzaturaTipo: folcloristico-rievocativo
Periodo: agosto

Nella spettacolare cornice delle cave di marmo, lungo i ripidi tornanti, si svolge la Rievocazione Storica della Lizzatura, antico sistema per far scivolare i blocchi di marmo sopra assi insaponate con l’aiuto di buoi, trasportandoli fino a valle.

ITINERARI

Percorsi nelle cave di marmo

Cave di Marmo - Carrara

In tutta l’area marmifera sono stati organizzati numerosi percorsi di visita, inclusa la dimostrazione della tecnica del taglio e i macchinari usati per l’escavazione. Da non mancare è la visita ai tre bacini di Torano, Fantiscritti e Colonnata. Suggestivo è anche il tracciato della ex Ferrovia Marmifera che scorreva sui ponti di Vara e all’interno di gallerie. I piccoli villaggi arroccati sui monti conservano interessanti elementi urbanistico-architettonici.
In località Morlungo c’è Campocecina, una terrazza naturale dal panorama spettacolare. Sulle pareti della Cava dei Poeti sono state scolpite frasi di uomini illustri e famosi poeti. Nei dintorni c’è il Parco della Memoria dove sono raccolte le statue del XIV° Simposio Internazionale di Scultura dedicato alla Shoah.

TOUR DELLE CAVE DI MARMO - CAVE DI MARMO IN JEEP

Tour cave di marmo in jeep - CarraraIndirizzo: Viale XX Settembre, 157 – 54033 Carrara (MS)
Tel.: +39 0585 843967 / +39 328 7494324
Sito: www.cavedimarmoinjeep.com
Email: info@cavedimarmoinjeep.com

Servizi: transfer con minivan in tutta Italia da/per hotel, aeroporti, stazioni ferroviarie e porti, visite guidate alle cave di marmo, escursioni private alle principali città e zone della Toscana, guide turistiche autorizzate, tour organizzati per gruppi o individuali
Partenze: Livorno (porto), Lucca, Pisa, Siena, Firenze, La Spezia (Cinque Terre)

I nostri tour:

Carrara e le Cave di Marmo

Partenza: Livorno / La Spezia
Durata: 3 a 9 ore
Attrazioni:
– Cave di marmo di Colonnata, Miseglia, Torano,
– a Colonnata larderia e atelier di scultura
– a Carrara, Castello Malaspina, Duomo di Sant’Andrea, botteghe artigiane

Con mezzi fuoristrada 4×4 e in compagnia di guide turistiche autorizzate si raggiungono, percorrendo strade disagevoli, scenari unici all’interno dei bacini di estrazione di marmo delle Alpi Apuane. Il percorso, che include i tre bacini estrattivi di Colonnata, Miseglia e Torano, è indimenticabile e unico. Con i fuoristrada si raggiungono 1.000 metri di altezza per esplorare cave a cielo aperto, a pozzo e in galleria. La guida fornisce spiegazioni dettagliate sui metodi di estrazione e di trasporto del marmo, dall’epoca romana ai nostri giorni. C’è una sosta a Colonnata per assaggiare il noto  Lardo di Colonnata, prodotto tipico della zona. Opzionale la visita a una segheria oppure atelier di scultura.

Firenze e Pisa

Partenza: Livorno
Durata: 9 ore
Attrazioni:
– a Firenze Piazzale Michelangelo, Duomo di Firenze, Campanile di Giotto, Ponte Vecchio
– a Pisa Piazza dei Miracoli, Torre Pendente, Battistero e Cattedrale

Pisa e Lucca

Partenza: Livorno
Durata: 7 ore
Attrazioni:
– a Pisa Piazza dei Miracoli, Torre Pendente, Battistero e Cattedrale
– a Lucca Mura, Cattedrale di San Martino, Chiesa di San Frediano, Anfiteatro Romano, Chiesa di San Michele in Foro

Lucca e Cave di Marmo di Carrara

Partenza: Livorno
Durata: 8 ore
Attrazioni:
– a Lucca Mura, Cattedrale di San Martino, Chiesa di San Frediano, Anfiteatro Romano, Chiesa di San Michele in Foro
Per scoprire il fascino del marmo si cambia mezzo di trasporto, lasciando il minivan per un fuoristrada “Defender”, che permette di raggiungere le cave più in alto, fino a 1.000 metri di quota.

Cinque Terre

Partenza: Livorno
Durata: 9 ore
Attrazioni:
– a Pisa Piazza dei Miracoli, Torre Pendente, Battistero e Cattedrale
– a Lucca Mura, Cattedrale di San Martino, Chiesa di San Frediano, Anfiteatro Romano, Chiesa di San Michele in Foro
Una volta giunti a La Spezia, per raggiungere le Cinque Terre si percorre una strada panoramica che permette di scoprire un litorale a strapiombo sul mare, completamente terrazzato dall’uomo, con i tipici muretti a secco. Dall’alto si scorgono incantevoli borghi con tipiche case colorate, ricchi di storia e di cultura.

Siena e San Gimignano

Partenza: Livorno
Durata: 9 ore
Attrazioni:
– a Siena Piazza del Campo, Torre del Mangia e Duomo
– a San Gimignano le Case-Torri

Percorsi del vino

Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana

candiaComuni: Pontremoli, Fosdinovo, Montignoso, Filattiera, Carrara
Informazioni: Comitato Strada del Vino Colli di Candia e di Lunigiana
Indirizzo:
Via Crispi, 11 – Massa (MS) / Lungomare Vespucci, 24 – località Marina di Massa – Massa Carrara (MS)
Tel.:
+39 338 8853067 / +39 0585 816555
Sito:
www.stradadelvinoms.it
Email:
info@stradadelvinoms.it

Prodotti: Candia dei Colli Apuani DOC, Colli di Luni DOC, Val di Magra IGT, Toscana IGT

La Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana si snoda attraverso la parte più nord-occidentale della Toscana, nel territorio della Provincia di Massa-Carrara. La zona è nota per il paesaggio variegato e atipico, collocato tra le Alpi Apuane (con vette fino 2.000 metri) e il mare che bagna.
Gli itinerari attraverso aziende vitivinicole, agrituristiche e ricettive associate consentono visite ed escursioni alle cave di marmo oppure villeggiatura nelle cittadine balneari. Partendo da Pontremoli in direzione Fosdinovo per giungere a Montignoso si attraversano vari borghi tipici: Filattiera, Malgrate, Castiglione, Merizzo, Vaccareccia, Quercia, Rometta, Ceserano, S. Terenzo, Castelpoggio, Gragnana, Sorgnano, Mirteto, Turano, Capanne.

I Vini

Il Candia dei Colli Apuani è un vino da bersi giovane e da abbinarsi, per il tipo secco, ad antipasti di pesce e crostacei in genere. Il tipo amabile o abboccato è da abbinare a dolci delicati, mentre il Vin Santo è ottimo per l’abbinamento a qualsiasi tipo di pasticceria secca oppure a crostate. Vino dei Colli di Luni: per il bianco è consigliato l’accostamento con le minestre e la pasta al pesto; è gradevole anche sugli antipasti di terra leggeri. Il Vermentino è adatto ai primi e secondi piatti a base di pesce e crostacei mentre il rosso è da abbinare alla cucina toscana in genere, in particolare ai salumi, ai formaggi e alle carni bianche.

colli candiaPercorso

Il percorso inizia a Pontremoli, suggestivo borgo con palazzi barocchi che testimoniano la fortuna mercantile del passato. Meritano una sosta la Chiesa di San Francesco, dove si conserva un bassorilievo marmoreo di Agostino di Duccio, il Teatro della Rosa, di fronte alla torre medievale di Castelnuovo, e la chiesa barocca di Nostra Donna, completamente affrescata. Appena fuori dell’abitato c’è il complesso quattrocentesco del convento e della chiesa della Santissima Annunziata, costruito interamente in pietra. Al di sopra del vecchio borgo c’è il Castello del Piagnaro, di epoca longobarda, al cui interno è ubicato il Museo delle Statue Stele. Nei dintorni è d’obbligo una sosta a Cervara, caratteristico borgo con i “facion”, antichi volti grotteschi scolpiti nella pietra arenaria su gli architravi delle abitazioni per allontanare gli spiriti maligni.
il percorso segue anche la Via Francigena (o Romea) che attraversa le colline ricche di castagneti della Lunigiana costeggiando il fiume Magra. Molti i borghi e le cittadine che si incontrano. Durante il percorso si attraversano: Filattiera, capitale della Lunigiana bizantina, con le sue strette stradine, la torre d’avvistamento, la chiesa castrense medievale di San Giorgio. Da non dimenticare l’ospitale di San Giacomo, antico luogo di accoglienza dei pellegrini. Il monumento più importante della zona è la Pieve di Santo Stefano a Sorano, proprio a fianco della Via Francigena. Poco lontano da Filattiera numerose case-torri compongono l’abitato di Ponticello, risalente all’epoca bizantina.
Si attraversano poi Malgrate, Castiglione, Merizzo, Vaccareccia, Quercia, Rometta, Ceserano, S. Terenzo, Castelpoggio, Gragnana, Sorgnano, Carrara, la “città del marmo”. Numerosi sono i palazzi di interesse storico nel centro della città: Palazzo del Medico, palazzo Orsolini, delle Logge, Conti Luciani, Fabbricotti e delle Cariatidi, con la facciata interamente rivestita in marmo e adornata di statue settecentesche. Da visitare il Duomo di Sant’Andrea, notevole edificio in stile romanico-gotico. Davanti all’edificio si trova l’incompiuta Fontana del Gigante e la casa in cui soggiornava Michelangelo Buonarroti quando veniva a scegliere i marmi per le sue opere. Nel Castello del Principe c’è l’Accademia delle Belle Arti, fondata nel 1769, dove si trovano esposte opere d’arte contemporanea, calchi in gesso e numerosi cippi romani. Da non trascurare il Museo Civico del Marmo, in cui si conservano reperti provenienti dalle cave, macchine e strumenti per la lavorazione del minerale. Proseguendo su questa direttrice principale si arriva fino al mare, cioè Marina di Carrara con il porto moderno.
Il percorso termina a Montignoso che integra una triplice varietà geografica: il mare, la campagna e la montagna. Di notevole interesse il medievale Castello Aghinolfi e la Villa Schiff-Giorgini, circondata da un giardino con alberi secolari. Il Lago di Porta è sicuramente il luogo ideale per gli amanti della natura, attualmente un centro dedicato al ripopolamento faunistico.
Il percorso è un’ottima occasione per gustare i prodotti tipici e la cucina locale, in particolare il lardo di Colonnata IGP, la salsiccia di prosciutto di Montignoso e il miele della Lunigiana DOP, di acacia o di castagno. I ristoranti sul mare offrono un vasta scelta di pesce fresco, mentre quelli dell’entroterra propongono i piatti tipici della tradizione come i testaroli della Lunigiana, cotti in testi di ghisa come mille anni fa e conditi con il pesto, la torta d’erbi (con erbe selvatiche), i taglierini nei fagioli, il baccalà marinato e la torta di riso dolce, il tutto accompagnato dai vini della zona che rispecchiano la ricchezza del territorio.

CULTURA

Storia

Treno del marmo - CarraraAntico treno per il trasporto di marmo

La capitale mondiale del marmo

Carrara8L’origine del nome della città non è certa. Alcuni lo fanno derivare dal celtico Kair (= pietra), in quanto le Alpi Apuane all’epoca erano semplicemente note come “i monti di pietra”. Ma l’etimologia del nome è, forse, più legata alla parola latina carrariae, ossia cave, che la civiltà romana conosceva ed apprezzava. La zona fu abitata da popoli Liguri Apuani, certamente fin dal IX° secolo a.C. Nell’anno 180 a.C. Roma sottomise definitivamente le popolazioni locali e, nel giro di un secolo, i coloni romani iniziarono a cavare il marmo. In epoca imperiale funzionavano a pieno ritmo tre grandi cave: il Colosseo era interamente rivestito di marmo proveniente dalle Alpi Apuane.

Con la fine dell’impero l’attività estrattiva iniziò a declinare fino a cessare quasi completamente. Del territorio si impossessarono i Goti e, quindi, i Bizantini (VI° secolo). Nel VII° secolo vi si stabilirono i Longobardi, per niente interessati a ripristinare le cave perché avevano deciso che la zona avesse uno sviluppo esclusivamente agricolo. Dopo la vittoriosa offensiva di Carlo Magno la zona fu posta sotto il controllo del vescovado di Luni ma, indebolito da una lunga guerra contro i Malaspina per il controllo della Lunigiana, preferì spostarsi a Sarzana. Così, per la fazione ghibellina fu relativamente facile prendere il sopravvento all’interno della città che si costituì in comune. Nel frattempo le cave erano state riattivate e il marmo essenzialmente destinato a Firenze e Pisa.

Carrara1

Dopo eventi politici che videro alternarsi il predominio di Firenze, Pisa, Lucca, i Malaspina vi si insediarono nel 1495 e, nel 1554, fu ufficialmente costituito il Ducato di Massa Carrara. Nel 1741, quando il duca di Modena Ercole III° d’Este sposò l’ultima discendente dei Malaspina, Carrara si trovò, suo malgrado, aggregata a un’altra entità politica. Nel 1790 il territorio tornò nelle mani dell’erede Maria Beatrice d’Este, che però, sette anni dopo, fu travolta dagli eventi politico-militari che la Rivoluzione Francese provocò in tutta l’Italia. Successivamente la città fu amministrata, assieme ad altre località della Toscana, da Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone.

Alla Restaurazione (1815) e con il ritorno di Maria Beatrice d’Este la città divenne un principato autonomo ma, alla morte della duchessa (1829), ritornò ad essere parte integrante del Ducato di Modena. Fino all’Unità d’Italia Carrara fu teatro di vari moti e cospirazioni unitarie, quasi tutte di ispirazione social-popolare.

GASTRONOMIA

Piatti tipici 

Lardo di ColonnataLardo di Colonnata

Taglierini con fagioli
Tordelli
Lasagne tordellate
Tordellini in brodo
Sgabei
Cazalà  (polenta con sugo di funghi e pecorino)
Baccalà marinato alla carrarina
Stoccafisso
Cozze ripiene
Polenta incatenata
Trippa alla carrarina
Frisoli  (frittelle dolci di riso)
Fugaza (focaccia dolce con uvetta e pinoli)
Fugazina (focaccia schiacciata di grano molto salata, accompagnata con fichi di Montemarcello)
Badoti (castagne bollite)

PRODOTTI

Prodotti tipici

Carrara - Arte del marmoSculture in marmo

Marmo

Marmo di CarraraI Romani furono decisamente i primi ad apprezzare e valorizzare il marmo delle Alpi Apuane: staccavano i blocchi inserendo nelle fessure naturali cunei di legno bagnato i quali, ingrossandosi, facilitavano il distacco. La prima vera innovazione avvenne nel XVI° secolo quando nelle cave fu usata, per la prima volta, la polvere pirica per le mine.
Per la prima innovazione sostanziale bisogna però attendere quattro secoli (1895) quando entrò in uso il filo elicoidale. Questo sistema offriva vari vantaggi: evitava lo sbriciolamento dei blocchi, riduceva al minimo il cumulo dei detriti, facilitava la susseguente squadratura. Due anni dopo entrarono in uso le corone diamantate e le pulegge penetranti. Pochi anni dopo furono impiegati i primi martelli pneumatici, mediante i quali si poteva praticare in una sola ora il foro da mina. Attualmente la tecnologia più avanzata ha, in larga parte, integrato e sostituito il lavoro dell’uomo: telai monolama a diamante, che scendono fino a 60/90 centimetri all’ora e pale meccaniche di enorme potenza.

marmo1Michelangelo Buonarroti racconta come scampò miracolosamente alla morte quando un enorme blocco di marmo quasi lo travolse. La descrizione dell’incidente è uno dei più efficaci reportage del sistema di trasporto che, dai tempi di Roma fino a pochi decenni fa, costituiva l’unica tecnica per la movimentazione dei blocchi squadrati dalla cava, la lizzatura: al traino di buoi far scivolare i blocchi sopra assi insaponate, trasportandoli fino a valle. Tutto questo seguendo lentamente e faticosamente itinerari appena percorribili. Migliorato il sistema stradale, la lizza restò, per secoli, in uso per il tragitto cava-poggio caricatore o imbarco su navi. È stato solo nell’ultimo dopoguerra, infatti, che la costruzione di una fitta ed impressionante rete viaria nei bacini marmiferi ha permesso agli autocarri di caricare i blocchi in cava e di trasportarli fino ai luoghi di lavorazione o imbarco.


Esiste una grande varietà di marmo di Carrara, con caratteristiche cromatiche e strutturali differenti. Sono sette le varietà classificate:
– marmo bianco, uno dei più classici di Carrara, sicuramente il più conosciuto. La caratteristica principale è la modestissima presenza di impurità.
– marmo statuario, quello più pregiato, utilizzato già dai Romani per il colore bianco/avorio e la struttura cristallina che lo rende perfetto per la lavorazione con scalpello. È praticamente esaurito perché molto utilizzato in grande quantità per le sculture.
– marmo venato, è la tipologia di marmo più comune. È caratterizzato da struttura bianca o talvolta grigiastra attraversata da venature grigie.
– marmo arabescato, molto simile al venato, ma le venature creano veri e propri disegni arabescati sullo sfondo bianco.
– marmo calacata, molto pregiato e di scarsa reperibilità, ha venature di colore giallo su fondo bianco/avorio.
– marmo bardiglio, caratterizzato da colore grigio per la tessitura della roccia ricca di impurità.
– marmo cipollino zerbino, così denominato perché caratterizzato da striature marcate di colore grigio/verdastro che ricordano la struttura interna di una cipolla. La maggior parte di questo marmo si trova nei bacini delle Alpi Apuane, mentre in quelli carraresi è presente la variante zerbino.

Laboratori artigianali del marmo

Scuola di scultura1Elenco dei laboratori cui si può accedere per visite e acquisti

A.M.A di Andrei Carlo
Via Delle Pinete, 21 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 634769 Fax +39 0585 634705
E-mail info@ama.centrale.marble.it
Internet www.ama.centrale.marble.it
Visite su prenotazione. Stage estivi

Arte Più snc di Ceccarelli & Gianfranchi
Via Villafranca, 1 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 53758
E-mail artepiusncscultura@virgilio.it

Canalini Ercole di Bruno Canalini
Via Carriona, 228 – 54033 loc. Pontecimato Carrara
Tel. +39 0585 845590
E-mail canalinimarmi@inwind.it
Internet www.canalinimarmi.net

Cava Scuola di Giorgi Franca
Via Fantiscritti, 1 Miseglia – 54033 Carrara
Tel.+39 0585 54793 cell. 3383739813
E-Mail info@scolpireilmarmo.com
Sito internet www.scolpireilmarmo.com
Visite al laboratorio, visite guidate alla cava-galleria del Ravaccione, corsi di scultura.

Corsanini Luigi
Viale Domenico Zaccagna, 6 – 54033 Avenza
Tel. +39 0585 53559
E-mail info@corsanini.it
Internet www.corsanini.it
Visite su prenotazione

Costa Paolo &C. snc
Via Carriona, 92 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 71740
E-mail info@costapaolo.it
Internet www.costapaolo.it

D.&B. di P. Francesco Dalleluche &C. snc
Via Carriona, 384 – 54031 Avenza
Tel.+390585844612
E-mail info@dalleluche.it
Internet www.dalleluchepierfrancesco.it

Devoti 3d snc di Devoti Marco & C.
Via Fivizzano, 56 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 856345
E-mail devoti3d@libero.it
Internet www.devoti3d.it
Visite guidate con prenotazione

E.L.T.M. di Fabrizio Lazzeri & C.
Via Provinciale, 113 – 54033 Avenza
Tel. +39 0585 840493 Fax +39 0585 842512
E-mail eltm.sas@tin.it
Internet www.paginegialle.it

Felici Dino
Via Aurelia,1 loc. Turigliano – 54031 Avenza
Tel.+39 0585 858310
E-mail art@dinofelici.com
Internet www.dinofelici.com
visite su richiesta

F.lli Poletti e Ghio snc
Via Provinciale, 111 – 54031 loc. Nazzano Carrara
Tel. +39 0585 840175
E-mail info@polettieghio.it
Internet www.polettieghio.it
Stage estivi

F.lli Gabrielli Snc di M. Gabrielli
Via Delle Pinete, 25 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 785366
E-mail gabriellisoci@virgilio.it

Kosmos Marmo di Hurtado Oliverelias Art
Via Capitan Fiorillo, 15 – 54036 Marina di Carrara
Tel. +39 0585 858434
E-mail kosmosmarmo@virgilio.it
Internet www.kosmosmarmo.it

Il Marmo di Lido Vatteroni
Via Carriona, 22 – 54033 CARRARA
Tel. +39 0585 70032

Marmo In di Augusto Danesi
Via Colle – 54033 Bedizzano
Tel.+390585779294
E-mail info@marmoin.com
Internet www.marmoin.com

Marmo Ornamento di Alberto Giananti
Via Ghiacciaia, 11 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 70991
E-mail agiananti@tiscali.it
Internet www.marmoornamento.com

Monfroni Michele
Via Codena, 29/B – 54033 Carrara
Tel.+39058574203
E-mail info@marmomonfroni.it
Internet www.marmomonfroni.it
Visite al laboratorio, show room.

Nicoli & Lyndam Sculptures srl
Piazza XXVII Aprile, 8 – 54033 Carrara
Tel. + 39 0585 70079/0585 74243
Fax 0585 73183
E-mail info@nicoli-sculptures.com
Sito internet www.nicoli-scultures.com
Visite guidate su prenotazione. Stages mensili in ambiente altamente specializzato.

Nuova Marmotecnica di Giordano W. Baudoni
Via Piave, 11 Bis – 54033 loc. Stadio Carrara
Tel.+39 0585 841084
E-mail marmotecnica@marmotecnica.com
Internet www.marmotecnica.com

Pedrini Mario &C. snc
Viale Domenico Zaccagna, 6 – 54031 Avenza
Tel. +39 0585 55945
E-mail pedriscu@tin.it
Internet www.pedrinisculptors.com

Spinetti Daniele
Via Carriona, 2 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 74502
E-mail torniturespinetti@virgilio.it
Internet www.dittaspinettialdo.it

Statuariamarmi srl
Via llice, 15 – 54031 loc. Nazzano Carrara
Tel.+39 0585 846300
E-mail f.vanelli@statuariamarmi.it
Internet www.statuariamarmi.it
Orario visite: 9.00-12.30 e 13.30-18.00
Possibilità di stage

Studi D´arte Cavemichelangelo srl
Via Piave, 32 – 54033 Carrara
Tel. +39 0585 842496
E-mail studimichelangelo@tin.it
Internet www.cavemichelangelo.it
Visite guidate con prenotazione

Studio di Scultura Coop. Arco Arte
Via Carriona di Colonnata, 10 – 54033 Carrara
Tel.+39 0585 777000
E-mail arcoarte@arcoarte.it
Internet www.arcoarte.it
Corsi di scultura da metà maggio a metà ottobre, per gli altri periodi su prenotazione.

SERVIZI TURISTICI

Dove dormire

Alberghi

Albergo Ristorante Radar

Via delle Macchiacce, 13 – località Fontia – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 842840
www.ristorante-radar.it

Hotel Carrara

Via Petacchi, 21 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 857616
www.hotelcarrara.com
info@hotelcarrara.com
servizi: accettazione animali domestici, parcheggio

Hotel Delfino

Viale Colombo, 68 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 788423/  +39 347 4767590
www.hoteldelfinomarinadicarrara.com
info@hoteldelfinomarinadicarrara.com
servizi:piscina, terrazza, bar, wi-fi

Hotel Dora

Via Apuana, 3 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 70634
www.hotel-dora.it
info@hotel-dora.it

Hotel Exclusive

Via Colombo, 59 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 789263
www.exclusivecarrara.com
info@exclusivecarrara.com
servizi: spazi accessibili ai disabili, wi-fi, TV, centro benessere, centro estetico, parcheggio

Hotel Maurin

Via Fiorino, 2 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 859385
maurin@email.it

Hotel Michelangelo

Via Corso C. Rosselli, 3 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 777161
www.michelangelocarrara.it
info@michelangelocarrara.it
servizi: accettazione animali domestici,  parcheggio, baby sitting

Hotel Sergio

Via Provinciale Carrara Avenza, 181 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 857695
hotelsergio@tin.it

Hotel Maestrale

Via Fabbricotti, 2 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0187 66739/ +39 0585 785371
mistral@zia.ms.it

Hotel Bagno Stella del Mare  

Viale Colombo, 68 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 648656/ +39 338 1600041
www.hotelstelladelmare.com
servizi: bar, giardino, giochi per bambini, spazi accessinile ai disabili, parcheggio, solarium, TV

Hotel Il Mediterraneo

Via Genova, 2/H – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 785222
info@mediterraneohotel.it

Hotel Morgana

Viale Colombo, 12 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 785545
www.hotelmorgana.it
info@hotelmorgana.it
servizi: accettazione animali domestici,  parcheggio

Hotel Anna

Via Venezia, 2 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 780208
www.hotelannamarinadicarrara.com
info@hotelannamarinadicarrara.com
servizi: ristorante, TV, parcheggio,giardino, baby sitting, wi-fi

Hotel Atlantic

Via Vespucci, 36 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 630018
www.hotel-atlantic.it
info@hotel-atlantic.it
servizi: accettazione animali domestici,  piscina

Hotel Ristorante La Pineta

Viale C. Colombo, 119/ bis – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 633390
www.hotelristorantelapineta.com
info@hotelristorantelapineta.com
servizi: giardino, accettazione animali domestici,  parcheggio, bar, ristorante, TV

Hotel Tenda Rossa

Viale Colombo, 14 – località Marina di Carrara  – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 787435
www.hoteltendarossa.com
info@hoteltendarossa.com
servizi: parcheggo, wi-fi, noleggio biciclette

Hotel Olga

Via Maggiani, 32 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 634090
hotelvillaolga@hotelmassacarrara.com

Agriturismi

Agriturismo Terrascura

Fivizzano – via Napoli, 96 – località Folegnano – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 1925149/ +39 349 6244425
www.terrascura.it
agriturismo@terrascura.it

Agriturismo e Maneggio Fattoria Battilana

Via Pontremoli, 9 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 53960
www.fattoriabattilana.com
info@fattoriabattilana.com
servizi: accettazione animali domestici

Bed & Breakfast

B&B A Casa di Duke

Via Luogo al Colle, 18 – località Bedizzano – Carrara (MS)
Tel. +39 392 2663598
www.donatellacamarrone.vpsite.it
camaxdona@cheapnet.it
servizi: accettazione animali domestici

B&B Al Nido del Cuculo

Via Nuova Bergiola, 33 – località Bergiola – Carrara (MS)
Tel. +39 390 58573252
www.ilnidodelcuculo.com
info@alnidodelcuculo.com
servizi: accettazione animali domestici,  parcheggio, wi-fi, TV

B&B Alloro

Via Ficola, 29/ bis – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 71860
beballoro@virgilio.it

B&B Centrale

Viale XX Settembre, 254/A – località Avenza – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 51292
bedandbreakfastcentrale@gmail.com

B&B Lunezia

Via Colombo, 74 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 630795
www.bagnolunezia.it
info@bagnolunezia.it
servizi: aria condizionata, spazi accessibili ai disabili, parcheggio

B&B Casa Gregori

Via Cavaiola, 29 – località Fossone – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 54177/+39 335 246979/ +39 347 4833523
www.casagregori.it
michele@casagregori.it
accettazione animali domestici, spazi accessibili ai disabili, parcheggio

B&B Bella Vista

Via Ficola, 16 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 840213
sofiateresa.mondini@fastwebnet.it

B&B I Ponti di Vara

Via Largo dei Canepari, 9 – località Miseglia – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 77102
marmorinilaura@virgilio.it

B&B La Volta

Via Magenta, 30 – località Fossola – Carrara (MS)
Tel. +39 347 4969354
www.lavolta.biz
info@lavolta.biz

B&B Sole Luna

Via Santi Quattro, 29 – località Codena – Carrara (MS)
Tel. +39 333 9584709
gabriele.conte71@yahoo.it

B&B Villa Isa

Via Fossone Basso, 22 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 55798
www.bedandbreakfastcarrara.it
villaisa@bedandbreakfastcarrara.it

B&B Villa Rebecca

Viale Monzoni, 28 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 53367
www.villarebeccabb-toscana.com
info@villarebeccabb-toscana.com
servizi: accettazione animali domestici, giardino, barbecue, wi-fi, TV

B&B Il Monticello

Via del Monticello, 1 – Carrara (MS)
Tel. +39 349 2749822/ +39 346 3346712

B&B Il Salice Bianco

Via Fossone Alto, 30 – località Fossone – Carrara (MS)
Tel. +39 328 5915396
www.bedandbreakfastilsalicebianco.it
ilsalicebianco@hotmail.com

B&B Il Giardino Antico

Via Toniolo, 8/bis – località Avenza – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 859667/ +39 333 6972650
www.giardinoantico.it
giardinoantico@tiscali.it

B&B Foresteria del Muraglione

Via Fivizzano, 12 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 338 2295287
www.foresteriamuraglione.com
info@foresteriamuraglione.com

B&B Galleria Ars Apua

Via Antica di Bergiola, 19 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 70496
www.g-arsapua.com
info@g-arsapua.com

B&B San Marco

Via Filattiera, 15 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 855520/ +39 338 9281154
bandbsanmarco@libero.it

B&B Giusybeb

Via Pellini, 22/C – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 780901/ +39 339 3332505
www.giusybeb.it

B&B Villa Rebecca

Viale Monzoni, 28 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 366 1849539
www.villarebeccabb-toscana.com
info@villarebeccabb-toscana.com

B&B La Casa Giallina

Via Battilana, 17 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 634391/ +39 335 352674/ +39 335 352674
f.bisagno@tiscali.it

B&B Il Peperoncino

Via Sorgnano, 53 – Carrara (MS)
Tel. +39 349 5963758/ +39 347 2384511
info@bbilpeperoncino

B&B Il Platano di Giulio

Via Provinciale 58/T – località Avenza – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 842442/ +39 349 0978143/ +39 335 226752
www.ilplatanodigiulio.it
info@ilplatanodigiulio.it

B&B Villa Belvedere

Viale XX Settembre, 73 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 845304/ +39 347 4578881
www.villabelvedere.eu
info@villabelvedere.eu
servizi: piscina, giardino

B&B I Due Oleandri

Via Venezia, 26 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 347 1797023/ +39 347 6295467
www.idueoleandri.com
idueoleandri@gmail.com

B&B Villa Acero

Via Bigioni, 54 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 787693/ +39 329 4346005/ +39 328 9121006
www.villaacero.it
info@villaacero.it

B&B Notti Magiche

Via Casala, 3 – località Fossola – Carrara (MS)
Tel. +39 339 8859777/+39 334 9060539
www.bbnottimagiche.net
bb.nottimagiche@gmail.com

B&B Il Marlo

Via delle Pinete, 21 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 044583/ +39 338 4918553/ +39 338 2285549
www.ilmarlo.it
info@ilmarlo.it

B&B Antica Carrara

Via dell’Arancio, 17 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 74275
info@anticacarrara.com
servizi: parcheggio

B&B Accommodation in … Carrara

Via Carriona di Colonnata, 41 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 777000
www.accommodationcarrara.com
info@accommodationcarrara.com

B&B Villa Belverde

Via XX Settembre, 73 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 845304
www.villabelverde.it
info@villabelverde.it

B&B Ca di Marmo

Via Pulcinacchia, 9 – Carrara (MS)
Tel. +39 347 4755986
www.cadimarmo.it
info@cadimarmo.it

B&B Magnolia

Viale XX Settembre, 142 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 840610
www.bedandbreakfastmagnolia.it
info@bedandbreakfastmagnolia.it
servizi: accettazione animali domestici, parcheggio

B&B Residenza Marina

Via Venezia, 72 – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 339 2292253
www.residenzamarina.it
info@residenzamarina.it

B&B Mistral

Via Bassagrande, 72/ bis – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 631832
www.bagnomistral.it
bagnomistral@yahoo.it

Affittacamere Villa Gino Selvini

Via Bassagrande, 69 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 631714
servizi: accettazione animali domestici; parcheggio

Campeggi

Camping Carrara

Viale Fabbricotti – località Marina di Carrara – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 780479
www.campingcarrara.it
info.campingcarrara@gmail.com
servizi: parcheggio

Rifugi

Rifugio Carrara

Via Campocecina, 1 – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 841972
servizi: accettazione animali domestici

Dove mangiare

Ristoranti e Trattorie

Ristorante Il Poggio

Piazza Fantiscritti – Carrara (MS)
Tel. +39 0585 779673  /  +39 333 6024026
servizi: specilialità apuane – aperto tutti giorni